Brand War: Wrestling Matter #25

Benvenuti cari lettori e care lettrici all’ultimo numero di Brand War pre-survivor series! La rivalità tra i due roster non è mai stata così accesa, chi riuscirà a prendersi il vantaggio prima dello scontro fatale? Vediamolo insieme!

 

RAW

 

DANA BROOKE VS BAYLEY VS MICKIE JAMES

RIASSUNTO: le tre si scambiano continuamente il vantaggio e a rompere gli equilibri è Asuka che, dopo essere stata colpita, atterra Dana brooke con uno spinning kick. Sul ring la James prova la sua ddt, ma bayley la sorprende con il suo suplex e la schiena.

ANALISI: match sufficiente, nulla di più. La James è la migliore e ci mostra belle mosse, tra cui la head scissor doppia e il lou thetz press dalle corde.

VOTO: 6

 

DREW GULAK E ENZO AMORE VS AKIRA TOZAWA E KALISTO

RIASSUNTO: gli heel dominano a lungo sul nipponico, poi arriva l’hot tag di kalisto. Tozawa rientra in azione e sembra pronto a chiudere con la senton, ma gulak trascina fuori ring il compagno. Kalisto lo punisce con una senton, ma poi enzo gli spinge contro Akira e poi lo stende con la Jawdonzo.

ANALISI: contesa godibile, con lo spettacolo garantito dal team face. Infatti le mosse migliori sono le loro, tra cui voglio ricordare lo split legged missile dropkick, la seated senton dal paletto e la senton fuori ring di kalisto, oltre al suicide dive di tozawa.

VOTO: 6,5

 

JASON JORDAN VS BRAY WYATT

RIASSUNTO: jason ha la meglio nelle fasi iniziali, ma poi sbaglia una spear e impatta contro le barricate. Una caduta sul ring aggrava la condizione del suo ginocchio e favorisce wyatt. L’eater of worlds sembra pronto a chiudere con la sister abigail, ma J.J. lo sorprende con un roll up.

ANALISI: incontro ai minimi termini e che non decolla mai, rovinato anche dal finale. Nonostante ciò, ci sono buone mosse, tra cui l’uranage di wyatt e il belly to belly di Jordan, entrambe imperiose.

VOTO: 5,5

 

FINN BALOR E SAMOA JOE VS LUKE GALLOWS E KARL ANDERSON

RIASSUNTO: i due del team raw non sembrano andare d’accordo, però si mostrano superiori ai rivali, almeno finché questi non prendono il controllo su Balor. Quando Joe entra, cambia l’andamento del match e collaborando col compagno, gli permette di mettere a segno il coup de grace vincente.

ANALISI: discreto match di coppia, con entrambe le parti che lavorano bene. Notevoli lo uranage e il suicide dive di Joe.

VOTO: 6,5

 

THE SHIELD VS THE BAR E THE MIZ

RIASSUNTO: l’hounds of justice parte forte, ma prima Ambrose e poi rollins finiscono nelle grinfie dei rivali. L’ingresso di reigns sposta gli equilibri e dopo che lo shield ha fatto fuori gli shesaro, miz subisce in fila la spear e la triple powerbomb.

ANALISI: buonissimo match, in cui gli heel dominano a lungo, ma infine lo shield sfrutta la sua superiore chimica per trionfare. Tante interessanti mosse e contromosse, tra cui cito il superkick di Rollins sul volo di Sheamus e il Superman punch di Reigns dal tentativo di european uppercut di Cesaro.

VOTO: 7,5

 

MEDIA VOTI COMPLESSIVA: 6,5

RIFLESSIONI: sufficienza convincente per raw. Donne e cruiser fanno la loro parte, il match con lo shield è molto coinvolgente, peccato solo per wyatt vs Jordan che aveva più potenziale.

 

Raw è in grande spolvero, ma smackdown non vuole di certo essere da meno. Chi vincerà? Scopriamolo!

 

SMACKDOWN

 

SIN CARA VS BARON CORBIN PER IL TITOLO US

RIASSUNTO: si corre e subito headscissor di cara, ma poi ginocchiata all’addome del campione. Colpi di cara, arm drag dalle corde, dropkick al ginocchio e basso, corbin va fuori e noi in pubblicità. Al ritorno il lone wolf è in controllo con una clothesline all’angolo e una violenta faceslam. Pugno in rincorsa poi schiaffetti provocatori sulla testa che rianimano il messicano. Serie di colpi, poi backelbow dalle corde e clothesline che manda corbin fuori ring. Suicide dive! Sul ring tentativo di chokeslam, ma roll up dello sfidante. Spinning crossbody dalle corde! Clothesline di rientro evitata, ma non la deep six. Ghigliottina e enziguri di cara, poi abbassa le corde e corbin cade fuori ring, dove lo raggiunge con un moonsault dal paletto! Swanton annullata, con Cara che è costretto a saltare Corbin e subito dopo si becca la end of days. 1, 2 e 3!

ANALISI: a dispetto dell’incompatibilità di stili, buon match. Cara in spolvero, con ciliegina sulla torta il moonsault, e corbin solido, notevole la end of days.

VOTO: 6,5

 

CHARLOTTE FLAIR VS NATALYA per il TITOLO FEMMINILE di SMACKDOWN

RIASSUNTO: clinch e veloce roll up di charlotte. Nuovo clinch e si va all’angolo. Cheap shot di natalya e scatta la rissa a terra. Natalya va fuori ring, ma la sfidante la raggiunge e la lancia sulle barricate. La rigetta sul ring e conto di due. Big boot e nattie si rifugia fuori ring, ma si prende una baseball slide. Al ritorno dalla pubblicità Natalya sta sottomettendo la rivale, ma charlotte si libera e colpisce con le chop, salvo essere stesa da una discus clothesline. Sleeperhold e poi camminata sulla schiena, ma il dropkick basso non arriva perché charlotte si rimette in piedi con un kick up e la stende con la spear! Conto di due! Tentativo di figure four, ma natalya la scalcia sul turnbuckle di faccia. Schienamento e solo due! Schiaffone e tentativo di sharpshooter, ma c’è lo schiaffo di charlotte e un roll up per il due! Discus clothesline parata e exploder suplex! Natalya fugge ancora fuori ring, ma calcione dall’apron di charlotte! La queen sale sulle barricate per un moonsault, ma natalya la carica in powerbomb e la schianta sul paletto! Altro schiaffo, poi rigetta la sfidante sul ring. Sharpshooter applicata! Charlotte sta per raggiungere le corde, ma viene riportata al centro, poi in un secondo tentativo ce la fa! Colpi di natalya, ma la sfidante la sgambetta fuori ring. Natalya rientra di corsa e si becca il big boot! Figure 4 in figure 8 e natalya cede! Abbiamo una nuova campionessa!

ANALISI: davvero bel match, quasi da ppv. Entrambe si comportano molto bene e ci regalano ottime mosse, la spear da kick up di charlotte, e la powerbomb sul ring post di Natalya su tutte. Apprezzabile anche il finale che mi ha tenuto col fiato sospeso.

VOTO: 7

 

CHAD GABLE VS JIMMY USO

RIASSUNTO: Jimmy parte forte con colpi all’angolo e un grandioso uppercut. Gable va fuori ring, ma viene riportato dentro. Benjamin distrae il samoano e chad lo stende con una leg sweep sulle corde, ripetuta poi sul ring. Calci all’angolo e altra mossa alla gamba sinistra. Dopo il break la situazione non è cambiata, con Jimmy che viene lavorato alla gamba e poi steso con una sorta di alabama slam inversa. Gable sale sul paletto e va per un moonsault, a vuoto! Atterra in piedi, ma si becca un superkick sul ginocchio sinistro. Clothesline doppia, calcio all’addome, uppercut e samoan drop! Hip attack all’angolo e conto di due! Gable è fuori ring, Jimmy carica il suicide dive, ma il rivale rientra e lo sorprende con un calcio in capriola. Jimmy viene spedito di faccia sulla corda di mezzo! Fuori ring gable riprende lo sfidante e lo rigetta sul ring, ma si ferma a litigare con jey. Lo spintona e viene inseguito. Benjamin prova ad intervenire, ma jey lo evita e lo stende con un calcio dall’apron. A sua volta viene spinto giù da Gable, che quando si gira subisce il superkicj di Jimmy per il conto di 3!

ANALISI: buon incontro, anche se potrebbero fare molto di più, in particolare gable. Proprio lui ci regala comunque le mosse migliori, ossia il calcio in capriola e la reverse alabama slam.

VOTO: 6,5

 

THE NEW DAY (XAVIER WOODS E BIG E) VS KEVIN OWENS E SAMI ZAYN

RIASSUNTO: partono Zayn e Woods, sideheadlock del primo e poi spallata. Leap frog e headscissor di Xavier! Stomp all’angolo con ripetuti cambi, poi dropkick basso. Zayn riesce a portare all’angolo xavier e owens lo riempie di pugni. Si torna a centro ring e xavier lo sgambetta sulle corde, poi dropkick alla schiena. Forearm di Xavier e spear di big E, infine clothesline di woods. Splash assistito da big E e poi discus forearm sull’entrante zayn. Woods vuole volare, ma Owens lo sgambetta, lo tira fuori ring e connette una senton. Pubblicità! Woods è in difficoltà. Sleeper hold di owens. Xavier si rimette a fatica in piedi, colpi all’addome, ma subisce una ddt. Tag a Zayn. Chop e irish whip, ma woods sfrutta lo slancio per stendere owens con un forearm. Evita poi zayn e tag a big E! Belly to belly triplo! Big splash! Owens interviene e si becca l’enziguri di woods, per poi essere rimandato fuori ring. Senton di woods oltre la terza corda! RISUONA LA MUSICA DELLO SHIELD! I tre arrivano dal pubblico, come al solito. Owens e zayn sembrano allearsi con il new day, ma poi si defilano. Scatta la rissa e il match finisce in no contest.

ANALISI: incontro che, senza l’interferenza dello shield, avrebbe potuto avere un gran finale! Ottima alchimia tra i due team e new day sugli scudi. Le mosse migliori sono loro, dalla senton oltre la terza corda di woods alla trifecta di suplex poderosi di Big E.

VOTO: 7

 

MEDIA VOTI COMPLESSIVA: 7

RIFLESSIONI: puntata di smackdown solidissima, trainata dal match femminile (raw prenda esempio…).

 

PEGGIOR MATCH DELLA SETTIMANA: Jason Jordan vs bray wyatt. Peccato perché il potenziale c’è, ma è stato sacrificato per il finale.

MIGLIOR MATCH DELLA SETTIMANA: the shield vs cesaro, sheamus e the miz. Quando lo shield è in un six men tag team match, è sininimo di spettacolo e stavolta non è stato diverso.

 

CONCLUSIONI: entrambi gli show arrivano alla grande alle survivor series, ma smackdown vince, seppur di poco. Sarà un segnale per l’ultimo big four dell’anno? Chi lo sa…

 

E anche per oggi è tutto amici e amiche! Fatemi sapere come sempre i vostri pensieri nei commenti! Buone survivor series a tutti, ci vediamo tra sette giorni!

Comments

Commenta questo post