Brand War: Wrestling Matter #49

Benvenuti cari lettori ad un nuovo numero di Brand War! Money in the Bank si avvicina sempre di più e nei due brand cominciano i primi screzi tra gli atleti e i partecipanti ai Money in the Bank Ladder Match. Chi avrà offerto il miglior show? Scopriamolo insieme!

RAW

ROMAN REIGNS & SETH ROLLINS VS. ELIAS & JINDER MAHAL

RIASSUNTO: Rollins parte subito aggressivo su Mahal e lo getta fuori e poi vola subito dal ring schiantandolo a terra. Mahal riesce però a cambiare per Elias che scorrettamente lancia l’avversario verso le corde e lo fa sbattere con la faccia contro queste, mandandolo al tappeto. Continua Elias prima con un braccio teso e poi con una sottomissione. Rollins reagisce ma cambia per Reigns che entra come una furia e comincia a distribuire pugni ai suoi avversari. Mahal prova a reagire con un Big boot ma si becca un pugno e la stessa sorte tocca ad Elias che prova a disturbare. Entra però Elias e Reigns viene messo sotto per un po’ ma poi ha un ritorno ma viene nuovamente messo sotto da Mahal che è più fresco. Roman allora decide di reagire con le maniere forti: Samoan Drop! Entra finalmente Rollins che va a segno con una swing blade, poi con un vertical suplex e poi con un volo dal paletto. Va per il conteggio ma salva tutto Mahal, che suo malgrado si becca però un superman punch e poi drive su Elias! Rollins prova allora a controllare ma interviene Singh, che fa per colpire con una sedia Rollins, che lesto però gli ruba la sedia e pare volerlo colpire. Roman intanto viene schiantato da Mahal contro le scale d’acciaio e poi buttato oltre le barricate. Rollins insegue il galoppino di Mahal ma appena torna sul ring viene sorpreso da Elias che prima lo schianta con una DDT sulla sedia e poi lo colpisce con la drift away.

ANALISI: Incontro buono visto dalla parte del lottato con Rollins che in questo match cala di rendimento penalizzato dal resto dei wrestler. Reigns buono entra domina poi subisce l’iniziativa della coppia heel. Mahal sufficienza molto risicata, a volte sembra andare in totale confusione su ring. Elias che, invece, mi sorprende sfruttando benissimo nel finale la componente in più, cioè la sedia. Piace il finale di match con la vittoria di Elias su Rollins che sembra casuale ma è un buon modo di portare avanti le rivalità e finire il match. Incontro che è sufficiente ma non eccellente.

VOTO: 6.5

JAMES HARDEN VS. CURT HAWKINS

RIASSUNTO: Match che vede Hawkins in controllo, ma proprio quando sta per chiudere il match, ecco che arriva Baron Corbin! Corbin si avvicina sornione al ring e appena ne ha l’opportunità colpisce l’avversario di Curt con una End of Days, facendo partire immediatamente la squalifica! Hawkins incredibilmente perde ancora.

ANALISI: Da analizzare in questo incontro c’è poco se non niente. Già all’inizio quando ho visto Hawkins contro un wrestler locale sapevo che sarebbe venuto fuori qualcosa di pessimo. Per fortuna (o sfortuna) interviene subito Corbin che mette fine a questa agonia. Il voto? Negativo, molto negativo.

VOTO: 0

NATALYA VS. NIA JAX

RIASSUNTO: Il match parte con Natalya che prova subito a mettersi in mostra, ma Nia non è un’avversaria qualsiasi. Nia con qualche spallata fa valere la sua stazza e quando Natalya prova a sorprenderla con forza si oppone. Natalya però pare motivata e connette un paio di bracci tesi e qualche dropkick. Natalya prova a fare del suo meglio e dopo una grande prova di forza pare aver problemi al ginocchio. Nia ringrazia e connette una samoan drop, che le vale la vittoria.

ANALISI: Nia Jax che se guardiamo il match prima dell’infortunio di Natalya è stata messa in difficoltà dall’atleta canadese. Comunque Nia ha mostrato, qualora ce ne fosse bisogno, di avere una forza straripante. Grazie all’infortunio di Natalya, Nia riesce a vincere con il samoan drop. Il voto per quello che ho visto primo del problema al ginocchio è buono anche perché Natalya stava facendo un buon match. Sufficiente.

VOTO: 6

BRAUN STROWMAN VS. BOBBY ROODE

RIASSUNTO: Strowman lancia subito il suo avversario contro il paletto e poi lo sbatte al centro del ring. Il match pare quasi a senso unico e Roode prova qualche offensiva ma Braun non pare accusarne. Roode estrae allora una scala da sotto il ring, e la posiziona a mo’ di trappola tra il ring e le barriere, provando a farci sbattere Strowman, che però, con un impeto la spezza a metà tra l’incredulità del pubblico ma soprattutto di Roode. Come sempre, l’unico sprizzo di Roode arriva da un errore di Strowman che va a finire contro il paletto. Strowman però si riprende, sbatte Bobby forte contro le barricate e assesta la sua Running Powerslam, per il conteggio finale.

ANALISI: Incontro a senso unico con Strowman che domina su Roode che non lascia traccia sul match. L’unica cosa che fa sorridere la faccia di Bobby quando Braun spezza in due la scala. Strowman che (come Nia) mostra la sua potenza, qualora ce ne fosse stato bisogno. Roode assente su tutti i fronti e insufficiente come il voto del match.

VOTO: 5

NUMBER ONE CONTENDERS TAG TEAM BATTLE ROYAL

THE REVIVAL VS. HEATH SLATER & RHYNO VS. BREEZANGO VS. TITUS WORLDWIDE VS. THE B TEAM VS. DREW MCINTYRE & DOLPH ZIGGLER VS. THE ASCENSION

RIASSUNTO: Il match è caotico e a sorpresa Dolph Ziggler si fa eliminare da Tyler Breeze, facendo eliminare il suo tag team. Drew non la prende benissimo e inizia con violenza a colpire avversari a caso con testate e calcioni. Dolph torna sul ring e con Drew stende Slater con una mossa combinata. I due vengono cacciati e se ne vanno sbeffeggiando gli avversari. Subito dopo vengono eliminati anche Titus e Apollo e subito dopo i Breezango. Il team più unito sembrano i Revival che però si fanno cacciare a loro volta dopo gli Ascension e lasciano in finale il B-team e Slater e Rhyno che arrivano a un passo dalla vittoria ma Slater per errore impatta contro Rhyno che finisce fuori e dunque il B-team vince!

ANALISI: Come anticipato la settimana scorsa il B-Team ha vinto e avrà la possibilità di sfidare i campioni di coppia. Match che parte subito con una sorpresa, l’eliminazione di Dolph Ziggler che comporta la distruzione di tutti i team a causa di Drew McIntyre. Dopo questo il match scende sia di ritmo che di hype con Ascension e Titus Worldwide non pervenuti. Si rivedono i Revival che mostrano qualcosa di interessante sul ring. Slater e Rhyno che sembravano portare a casa la vittoria, ma a causa della goffaggine di Slater perdono il match e il B-Team si ritrovano a essere sfidanti ai titoli di coppia. Incontro che nella parte iniziale è interessante poi perde di interesse fino a fine match quando la vittoria del B-Team non era così scontata. Voto che nel complessivo del match non arriva alla sufficienza.

VOTO: 5

ALEXA BLISS & EMBER MOON & SASHA BANKS VS. THE RIOTT SQUAD

RIASSUNTO: Ember Moon con un paio di mosse atletiche riesce subito a mettere in difficoltà Ruby e chiede il cambio con Alexa Bliss. La Bliss parte con delle mosse al braccio alla sua avversaria ma poco dopo, finge di infortunarsi, cambia per Sasha Banks e va via. Le compagne di tag team non sembrano d’accordo ma Alexa va via e le lascia in 3 contro 2. La Riott Squad dopo qualche problema iniziale comincia a giocare sul vantaggio, cambiando spesso donna ufficiale e accanendosi soprattutto su Ember Moon che però dopo una bella reverse riesce a cambiare per Sasha che mette in difficoltà le avversarie con una doppia ginocchiata dal paletto. Ember Moon viene attaccata da Liv e Sarah Logan e messa fuori combattimento. A sorpresa però entra Bayley, che prende il tag e colpisce Liv con un Bayley-to-belly, trovando il conteggio di 3!

ANALISI: Inizio match interessante con Ember Moon che mostra tutto il suo potenziale con molte acrobazie. Poi l’infortunio di Alexa, a sorpresa, rende l’incontro ancora più interessante trasformandolo in un handicap match. Incontro che poi va avanti su dei ritmi non troppo bassi ma nemmeno alti. Belli gli scambi veloci tra Sasha Banks e Liv Morgan che si mettono in mostra. Finale di match che vede a sorpresa l’entrata di Bayley che va a vincere l’incontro. Voto sufficiente per quello visto sul ring con molto potenziale ancora inespresso.

VOTO: 6

FINN BALOR VS. KEVIN OWENS

RIASSUNTO: Il main event comincia con un Balor subito aggressivo ma con un Owens determinato a dimostrare qualcosa. Owens riesce quasi subito a lanciare il suo avversario contro il paletto e a tentare un conteggio di 2. Owens sembra essere più in palla e passa in controllo del match con una mossa di sottomissione. Balor però reagisce e prova a colpire l’avversario con un enziguri e volando fuori dal paletto prendendo il suo avversario in pieno! Owens però reagisce e in modo meschino comincia a colpire il braccio sinistro di Balor, provando ad infortunarlo e poi a chiudere con una sottomissione. Balor però reagisce con un elbow e poi colpisce con una swing blade il suo avversario, poi raggiunge il paletto ma Owens è lesto a farlo cadere corde. Owens è una furia e continua a colpire Balor tanto che l’arbitro chiama la squalifica!

ANALISI: Incontro che sul potenziale sul ring ha molto da far vedere con due atleti molto talentuosi che potevano tirar fuori un buon match. In effetti qualcosa lo abbiamo visto. A rovinare il tutto è il finale dove arriva una squalifica per Owens. Magari in futuro vedremo un match al livello di quando si sfidarono a NXT. Voto che viene rovinato da un finale insufficiente a discapito di quello che abbiamo visto in tutto il match.

VOTO: 5.5

RIFLESSIONI: Raw che continua a non brillare da diverse settimane con match insufficienti o con una sufficienza risicata.

Per Smackdown non sarà difficile superare un Raw ancora sotto la media. Ci riuscirà? Vediamolo insieme!

SMACKDOWN

HANDICAP MATCH

ASUKA VS. MANDY ROSE & SONYA DEVILLE

RIASSUNTO: Asuka applica una kneebar, ma Sonya raggiunge le corde e rompe la presa. Quindi, attacca Asuka nell’angolo. Mandy ottiene il cambio e le due colpiscono la giapponese in double team. Torna in azione Sonya e poi torna di nuovo in azione Mandy che continua ad attaccare nell’angolo. Asuka si riprende e sale sulla terza corda per un missile dropkick, ma Carmella la distrae, permettendo a Sonya di farla cadere e di assumere il controllo. Torniamo dal break e Asuka affronta Mandy e la colpisce con un big kick. Sonya ottiene il cambio. Asuka esegue un Hip Attack, ma Mandy interrompe lo schienamento. Dopo essersi liberata di Mandy, Asuka si rialza e applica un Asuka Lock al centro del ring. Sonya è costretta a cedere.

ANALISI: Incontro interessante nel kick-off di Smackdown. Asuka inizialmente riesce a tener lontane le due atlete che, però, sfruttano i cambi per poter mettere a terra la wrestler giapponese. Mandy non sembra in serata invece, Sonya scambia molto bene con Asuka fino ad arrivare a un calcio simultaneo tra le due. Asuka che alla fine riesce ad applicare la sua mossa di sottomissione sulla Deville che è costretta a cedere. Match che non mi è piaciuto molto con poche cose interessanti. Voto insufficiente per colpa di Mandy Rose, però ripeto, miglioramenti per Sonya Deville.

VOTO: 5.5

HARPER VS. KARL ANDERSON

RIASSUNTO: Harper atterra immediatamente Anderson e mantiene il controllo per diversi minuti, trovando anche un conto di 2. Harper lavora su Anderson nell’angolo e lo colpisce con un big chop. Anderson viene atterrato con una big right hand di fronte a Gallows che sta seguendo il match. Harper riporta Anderson nell’angolo, ma riceve un calcio alla gamba. Anderson riesce a liberarsi ed esegue un roll up vincente su Harper.

ANALISI: Match dominato da Harper che praticamente non fa fare nessuna offensiva a Karl Anderson. Solo a causa di un errore di Harper riesce a farsi vedere Anderson proprio con il roll up vincente. Incontro che è utile per portare avanti la rivalità tra i due team ma non è utile se si vuole vedere un buon match di wrestling. Voto, ovviamente, insufficiente.

 VOTO: 4.5

 LANA & AIDEN ENGLISH VS. JIMMY USO & NAOMI

RIASSUNTO: A dare inizio al match sono Aiden e Jimmy. English assume il controllo con un headlock, ma Jimmy lo colpisce al collo. Jimmy e Naomi si tuffano tra le corde e atterrano i loro avversari. Tornati dal break, Naomi ha la meglio su Lana. Respinge English sull’apron, permettendo a Lana di attaccarla alle spalle, trovando un conto di 2. Lana applica una sottomissione, ma Naomi si libera. Jimmy e Aiden ottengono il cambio nello stesso momento. Jimmy trova un conto di 2 con un Umaga splash perché Lana interrompe lo schienamento. Lana schiaffeggia Jimmy. Arriva Naomi e la colpisce. English ne approfitta e atterra Jimmy nell’angolo. English sta per eseguire un corner splash, ma Naomi dal nulla lo colpisce con un crossbody. Jimmy trova lo schienamento grazie ad un superkick.

ANALISI: Onestamente mi sarei aspettato di peggio da English e Lana che solitamente non hanno mai o quasi mai convinto sul ring. Devo dar atto a Lana di essersi impegnata nelle ultime settimane. I risultati si vedono in questo incontro dove la moglie di Rusev riesce a mettere in difficoltà Naomi. La vittoria, però, va a Jimmy con Naomi scaltra a colpire English dal nulla permettendo a Jimmy di colpirlo con un superkick. Match che, però, mantiene sempre ritmi abbastanza bassi ma il voto è sufficiente visti i miglioramenti di Lana e English con Naomi e Jimmy che se vogliono possono dare spettacolo.

VOTO: 6

BECKY LYNCH VS. CHARLOTTE FLAIR

RIASSUNTO: Becky atterra subito Charlotte. Charlotte prova ad eseguire una Figure Four, ma nulla da fare. Charlotte trova un conto di 2. Le due danno vita ad uno scambio di crossbody al centro del ring. Charlotte esegue un belly-to-back suplex. Becky sale sulla terza corda, ma Charlotte la fa cadere e trova un conto di 2 con un backbreaker. Charlotte prova una Figure Four, ma viene bloccata. Becky trova un conto di 2 grazie ad un leg drop dalla terza corda. Quindi, esegue una Dis-arm-her, ma Charlotte la capovolge in un conto di 2. Charlotte va per eseguire un moonsault, ma Becky alza le ginocchia e trova un conto di 2. Charlotte prova un’altra Figure Four, ma viene bloccata. Prova di nuovo, ma Becky trova la vittoria grazie ad una Dis-arm-her.

ANALISI: Incontro che forse viene condizionato dal tanto rispetto tra le due atlete almeno nella parte iniziale. Quando i ritmi si alzano le due sfoggiano le loro migliori mosse di combattimento con Charlotte in leggero controllo. Bravissima Becky Lynch a ribaltare la mosse della Flair e in questo modo riesce a trasformare la Figur Four nella sua mossa di sottomissione e portare a casa la vittoria. Un buon match con due atlete abbastanza buone con Charlotte che può sempre impressionare con molto mosse interessanti nel suo stile di combattimento. Becky che usa la strategia, cosa insolita per lei che solitamente usa uno stile impulsivo. Voto che comunque è molto sufficiente, unica pecca la mancanza di una vera rivalità tra le due.

VOTO: 7

THE NEW DAY VS. THE MIZ & RUSEV & SAMOA JOE

RIASSUNTO: A dare inizio al match sono Miz e Xavier Woods. Woods trova un conto di 2 su Miz. Big ottiene il cambio e trova un conto di 2 ancora su Miz. Joe entra in azione e atterra Woods con un big kick nell’angolo. Tornati dal break, Miz esegue un headlock su Woods al centro del ring. Miz tenta un superplex, ma resiste Woods che sale sulla terza corda ed esegue un missile dropkick. Joe ottiene il cambio e corre addosso a Big E sull’apron, ma Big E lo fa cadere ma Rusev entra in azione e lo spedisce contro in gradoni. Woods colpisce Joe sul ring. Kofi e Miz ottengono il cambio. Kofi carica e fa cadere Rusev giù dall’apron. Quindi, sferra un dropkick a Miz. Conto di 2 per Kofi grazie ad un big crossbody dalla terza corda. Kofi sta per realizzare un trouble in paradise, ma deve fermarsi per colpa di Joe. Miz ne approfitta e trova un conto di 2 grazie ad una big ddt. Rusev e Big E ottengono il cambio. Big E esegue un overhead belly-to-belly. Rusev colpisce Big E e arriva Joe e lo atterra. Joe trova un conto di 2, ma Woods interrompe lo schienamento. Woods spedisce Rusev fuori dal ring mentre Miz ottiene il cambio. Miz sta per eseguire una skull crushing finale su Big E, ma si ferma perché Kofi sta per eseguire uno springboard. Joe atterra Kofi e questo permette a Big E di sferrare una spear a Miz. Joe atterra Woods dall’apron e lo intrappola nella coquina clutch. Kofi si tuffa dall’apron per salvare Woods, ma Rusev lo colpisce con un machka kick. Miz spedisce Big E contro un paletto del ring. Rusev e Joe tengono fermo Big E, mentre lui prende il vassoio dei pancakes. Kofi arriva sull’apron ma viene fatto cadere e finisce addosso a Miz che accidentalmente rovescia i pancakes addosso ai suoi partner. Rusev colpisce Miz con un matcha kick e Joe lo colpisce con un senton mentre è a terra. Arriva Big E e colpisce Miz, prima che Kofi esegua un midnight hour, permettendo a Big E di trovare lo schienamento vincente.

ANALISI: Ragazzi che main event per Smackdown!! Un match con un ritmo altissimo. Inizio di incontro con il New Day dominatore con l’alternanza di elbow con gli splash. Poi solo successivamente abbiamo visto l’offensiva avversaria. Match con una quantità di tag impressionanti che a volte se ti perdevi il cambio non si capiva più quale era l’uomo legale e quello no. Quando i ritmi si sono alzati ancora di più ne è venuto fuori un match fantastico, con schienamenti interrotti, mosse e contromosse. Joe che addormenta Woods con Rusev che colpisce con un calcio Kofi in volo. Straordinario!! Anche The Miz fa il suo nel ring ma poi tira i pancakes su Rusev e Joe che lo mandano a terra consentendo al New Day di vincere questo incontro. Non c’è stato un attimo di pausa, azione continua. Voto è alto perché questi sei atleti hanno tirato fuori un match pazzesco.

VOTO: 8

 

RIFLESSIONI: Per Smackdown uno show godibili con uno o due match brutti ma anche uno o due ottimi match. Un mix che fa sì che lo show sia piacevole e divertente.

 

PEGGIOR MATCH DELLA SETTIMANA: CURT HAWKINS vs JAMES HARDEN. Come non dire questo match se possiamo chiamarlo realmente “match”. Inguardabile.

MIGLIOR MATCH DELLA SETTIMANA: THE NEW DAY vs THE MIZ & SAMOA JOE & RUSEV. Match che, come ho già detto, ha avuto ritmi impressionanti, veloci e senza pause. Chiaramente match della settimana.

 

CONCLUSIONI: Settimana alla fine buona per entrambi gli show, ma con Smackdown migliore a un Raw scialbo. La strada per Money in the Bank continua. Smackdown fantastico nel main event rispetto a Raw. Raw poco godibile, Smackdown molto divertente.

 

E anche per oggi abbiamo finito amici di Spazio Wrestling. Non mancate di farmi sapere, come al solito, i vostri pareri e commenti. Io intanto vi do appuntamento alla settimana prossima sempre qui su SpazioWrestling.it. Alla prossima!!