Brand War: Wrestling Matter #41

Ben ritrovati cari lettori di Spazio Wrestling al nuovo numero di Brand War. Smackdown ormai si avvicina al suo ppv, quindi è spronato a dare il meglio, ma Raw sicuramente non starà a guardare. Chi la spunterà?

RAW

ASUKA VS NIA JAX

RIASSUNTO: la forza fisica della Jax si fa sentire fin da inizio match, anche se Asuka non  si fa quasi mai mettere sotto per più di due minuti. Il match si infiamma però dopo un calcione di Asuka alla quale la Jax risponde con una carica, sollevando Asuka contro il paletto e colpendola poi con una samoan drop.  Nia va quindi per il leg drop, ma Asuka è svelta e la schiva, chiudendo poi la Jax nella Asuka lock! Nia sembra in difficoltà, ma riesce con la sua forza ad alzare Asuka e a sbatterla al tappeto con una powerbomb! Tuttavia la mossa non ha fatto sì che Asuka mollasse la sua presa e infatti la Jax è ancora intrappolata nella morsa della Giapponese! Nia solleva Asuka ancora due volte, ma la nipponica è concentrata e forte e mantiene la presa alla quale la Jax dopo un po’ è costretta a cedere!

ANALISI: buonissimo incontro,in cui la Jax domina e mostra le mosse migliori, come la spinning faceslam, il gorilla press slam e la powerbomb ripetuta con sollevamento dall’arm bar.

VOTO: 7

JOHN CENA VS GOLDUST

RIASSUNTO: Goldust parte forte e colpisce due volte Cena con uno spinebuster, provando la chiusura e trovando il solo conto di 2. Cena allora prova a riprendersi, ma Goldust connette un powerslam e un atomic drop e provando ancora il conteggio che però è ancora solo di 2. Cena allora si riprende, dà una spallata a Goldust e lo colpisce prima con la Five Knuffle Shuffle e poi con la sua FU, chiudendo velocemente la contesa!

ANALISI: più un allenamento che un match per Cena, ma comunque Goldust ha messo a segno le sue mosse, tra cui la sua sempre ben eseguita powerslam.

VOTO: 4,5

THE BAR VS THE REVIVAL

RIASSUNTO: Cominciano Dawson e Sheamus, col secondo che parte subito in controllo e porta il suo avversario all’angolo amico, cambiando per Cesaro. Cesaro colpisce subito l’avversario con un doppio suplex e va per il conteggio, ottenendo solo il conto di 2. Entra allora Wilder, che sembra più in palla del suo compagno di squadra e comincia a metter sotto Cesaro, che però colpisce con un Uppercut l’avversario. Entra quindi Sheamus che viene però preso dai suoi avversari che cominciano a colpirlo al braccio destro per metterlo KO. Entra quindi Cesaro, ma ginocchiata e DDT di Dawson che prova ancora a coprire, ma ancora solo 2! Cesaro allora colpisce il suo avversario con l’uppercut ma a questo punto saltano gli schemi, con i Revival che colpiscono e mettono KO Sheamus e poi colpiscono con un suplex Cesaro. Quindi, con uno splash combinato, provano il conteggio e trovano incredibilmente il solo conto di 2! Subito dopo Sheamus si riprende ed entra nel ring, colpendo Dawson con il Brogue Kick e dando il tempo a Cesaro di connettere la sua Neutralizer: 1..2..3!

ANALISI: incontro solido, anche se l’alchimia è un po’ mancata. Il salvataggio di Cesaro dalla shatter machine col brogue kick è l’highlight della contesa.

VOTO: 6,5

MANDY ROSE VS BAYLEY

RIASSUNTO: Il match parte subito aggressivo, con Mandy che colpisce forte da subito con un dropkick. Bayley prova a reagire con qualche roll up, ma Mandy la colpisce con un running knee e prova il conteggio che, però, è solo di 2. Bayley allora reagisce finalmente e alza Mandy Rose in un suplex e poi va dal paletto, ma viene interrotta da Sonya DeVille che prova a intervenire. Mandy allora prova il Roll Up, ma Bayley reversa e trova il pin vincente! 1..2..3!

ANALISI: incontro un po’ lento e con scarsi spunti, inoltre il finale è troppo affrettato.

VOTO: 5

BRAUN STROWMAN VS ELIAS

RIASSUNTO: Il Match comincia con Strowman da subito violento con un forte braccio teso e un colpo al petto che stendono Elias. Braun prova allora la running powerslam, ma Elias prova a scappare e prova il dropkick, colpendo il suo avversario, non abbastanza da fermarlo però. Strowman, infatti, raccoglie Elias e lo porta verso il tavolo di commento, dove vuole probabilmente schiantarlo. Elias riesce a divincolarsi e a provare la fuga, ma viene raggiunto e buttato tra delle chitarre sistemate appositamente per il match. Strowman allora prende il contrabbasso e lo schianta su Elias! Il Rocker sembra esanime, ma Strowman non ha concluso e lo chiude sotto un pianoforte! Incredibile Elias viene distrutto da Strowman che poi capovolge il pianoforte e va per il conteggio: 1…2..3.

ANALISI: il lottato è stato ai minimi termini, vista anche la contesa, quindi non si può considerare un bel match su quel piano. Inoltre è stato più un segmento che un incontro. Il flying elbow drop di Elias è l’unica mossa interessante, tra le poche effettuate.

VOTO: 3,5

BRAY WYATT VS RHYNO

RIASSUNTO: Il match non dura veramente nulla, giusto il tempo di un braccio teso di Wyatt e di qualche sguardo inquietante al contrario verso Slater a bordo ring, poi Sister Abigail vincente.

ANALISI: in pratica uno squash e pure senza mosse d’effetto. Inutile.

VOTO: 2

THE MIZTOURAGE e THE MIZ VS FINN BALOR E SETH ROLLINS

RIASSUNTO: Cominciano Rollins e Axel che da subito, sembra subire la superiorità dell’avversario fino a che non riesce a connettere un dropkick, che stende Seth per un po’ e porta questo a dare il cambio a Balor che colpisce subito Axel. Dopo un iniziale controllo dei face, con qualche magagna, il Miztourage riesce a portarsi in controllo su Rollins che però poi reagisce e cambia per Balor che colpisce con un Enziguri il suo avversario. La fase del match si fa confusa con Miz che con uno stratagemma riesce a far stendere Finn. Balor però reagisce e sistema il suo avversario e cambia per Rollins. Rollins butta fuori dal ring prima il Miztourage e poi The Miz e va per il suicide dive, ma Balor gli dà il tag in disaccordo, entra e sistema Miz per la Coup de Grace. Rollins allora ripaga con la stessa moneta, cambia e connetto lo stomp su Miz: 1..2..3!

ANALISI: buon incontro, anche se non eccezionale. I face ci regalano lo spettacolo, con il suplex in falcon arrow di Seth e i rispettivi suicide dive e senton oltre la terza corda sul miztourage.

VOTO: 6,5

MEDIA VOTI COMPLESSIVA: 5

RIFLESSIONI: nessun incontro eccezionale e troppi brutti, tra cui alcuni tremendi. Un buco nell’acqua.

Raw ha lasciato a desiderare questa settimana, Smackdown ne approfitterà?

SMACKDOWN

JINDER MAHAL VS RANDY ORTON

RIASSUNTO: Jinder parte subito offensivo, ma The Viper non si fa cogliere impreparato. Il controllo del match nelle fasi iniziali, però, è tutto nelle mani del Modern Day Maharaja, che riesce addiritura a bloccare un tentativo di RKO prima che lo show torni in pausa. Tornati dal break la situazione non cambia e Randy sembra quasi impotente, con il Maharaja che tenta lo schienamento, trovando solo un conto di 2. Finalmente, Orton si riprende e trova un conto di 2 a sua volta. Mahal finisce fuori dal ring e getta Sunil Singh addosso a Orton, mentre questi si avvicina. Orton getta Sunil sul tavolo di commento, ma viene attaccato da Mahal. Per tutta risposta, Orton lancia Mahal contro Bobby Roode. Tornati sul ring, la situazione sembra decisamente migliorata per Orton, ma ad un certo punto, Roode sale sull’apron e distrae l’arbitro. Mahal ne approfitta attaccando da dietro e lanciando Orton contro il campione degli Stati Uniti, prima di sferrare la Khallas che gli vale il conto di 3.

ANALISI: buon incontro, anche se molto basico. I due non si trovano molto e non è una novità. La fall away slam e la power slam di Orton sono le mosse migliori.

VOTO: 6,5

CARMELLA VS BECKY LINCH

RIASSUNTO: Inizialmente, il controllo sembra essere tutto nelle mani di Carmella, che tenta subito uno schienamento, trovando però solo un conto di 2. Nel corso del match, la Princess of Staten Island continua a dominare tentando vari schienamenti che, però, non portano mai ad un conto di 3. Alla fine, tuttavia, Becky si riprende ed esegue prima un Bexploder Suplex e poi una Disarm Her per la vittoria

ANALISI: match che raggiunge a malapena la sufficienza. L’huracarana dal paletto di Carmella è la mossa più d’effetto.

VOTO: 6

AJ STYLES VS DOLPH ZIGGLER

RIASSUNTO: Ziggler assume il controllo nelle fasi iniziali del match e trova subito un conto di 2. Nel corso del match, il controllo sembra essere tutto nelle mani dello Show Off, il quale tenta diversi schienamenti che, però, portano tutti solo a conti di 2. Il match termina quando Sami Zayn e Kevin Owens salgono sul ring e attaccano entrambi gli avversari.

ANALISI: potenzialmente un grande incontro, ma stroncato in fase di accelerazione dall’interferenza dei best friend. Il phenomenal forearm fuori ring è l’highlight della contesa.

VOTO: 7

AJ STYLES VS BARON CORBIN VS KEVIN OWENS VS DOLPH ZIGGLER VS SAMI ZAYN

RIASSUNTO: AJ e Sami si affrontano fuori dal ring. Arriva Corbin e schianta Sami e Kevin contro la barriera. Quindi, Corbin sale sul ring e affronta Sami nell’angolo. Arrivano anche AJ e Kevin sul ring e la fase iniziale del match vede Corbin sbarazzarsi di quasi tutti gli avversari. Ora è il turno di C0rbin e Ziggler di affrontarsi e lo Show Off spedisce il Lone Wolf fuori dal ring, dove viene sbattuto sui gradoni da Kevin e Sami. L’azione torna sul ring, dove Sami attacca Ziggler, mentre Owens attacca AJ. Owens trova un conto di 2 su Ziggler. Sami impedisce a Corbin di tornare sul ring e i Best Friend attaccano AJ in coppia. Owens trova un conto di 2 su AJ. Corbin riesce a salire sul ring, ma viene neutralizzato tra il caos più totale, dato che ora tutti gli atleti sono sul ring. Assistiamo ad una meravigliosa 5-man powerbomb nell’angolo, che fa finire tutti e 5 gli sfidanti a terra. Ora si affrontano Sami, Corbin e Ziggler, con Sami che tenta uno schienamento su Ziggler che, però, viene interrotto da AJ. Quindi, AJ interrompe uno schienamento di Owens su Ziggler. Qualche istante dopo, AJ interrompe uno schienamento di Ziggler su Sami e uno di Corbin su Owens. Nella fase finale del match, Owens e Zayn mettono in campo la loro migliore collaborazione e spediscono insieme AJ fuori dal ring. Qui, però, accade l’inaspettato: Sami si gira e colpisce il suo migliore amico con un Helluva Kick, trovando lo schienamento vincente.

ANALISI: grandissimo incontro, che prelude a un main event fi fastlane spettacolare. Tutti in grande spolvero, in particolare Corbin, e vicini alla vittoria. La tower of doom è l’highlight della contesa. Il finale a sorpresa è la ciliegina sulla torta.

VOTO: 8

MEDIA VOTI COMPLESSIVA: 7

RIFLESSIONI: pochi match, ma tutti sufficienti, con un Styles vs Ziggler molto buono e un main event capolavoro. Così si fa.

PEGGIOR MATCH DELLA SETTIMANA: Bray Wyatt vs Rhyno. Squash brutto e inutile.

MIGLIOR MATCH DELLA SETTIMANA: fatal five way. Incontro da ppv, pieno si scambi e con un gran finale.

CONCLUSIONI: Smackdown demolisce Raw senza possibilità di appello. Sarà stata complice la vicinanza di fastlane a far migliorare loshow blu, ma quello rosso è imperdonabile.

E con questo anche per oggi è tutto! Come sempre non mancate di farmi sapere la vostra opinione! Il vostro Matteo Traversa vi saluta e vi dà appuntamento a settimana prossima!