Brand War: Wrestling Matter #47

Benvenuti cari lettori al nuovo numero di Brand War! Ci stiamo avvicinando a money in the bank e in entrambi gli show c’è molta competizione. Chi offrirà il miglior wrestling? Scopriamolo!

RAW

SETH ROLLINS VS KEVIN OWENS

RIASSUNTO: i due cominciano con un solito clinch, ma la cattiveria di Owens si palesa da subito e con qualche colpo scorretto mette al tappeto Rollins. Seth però reagisce e va duro su Owens, che prova a prendere fiato uscendo fuori dal ring e dunque Rollins non ci pensa due volte e prova il suicide dive che tuttavia viene intercettato e trasformato in una powerslam sul paletto e poi continua Owens con una senton, provando la chiusura e ottenendo il solo conto di 2. Owens allora prova a connettere una powerbomb ma Rollins ha recuperato energie e tenta la reazione, bloccando la mossa e colpendo con un suplex il suo avversario, sbattendolo sul ring violentemente. Rollins non si ferma, è una furia e vola sul suo avversario con due Suicide Dive consecutivi. Subito dopo neckbreaker e tentativo di conteggio: solo 2! Owens allora reagisce e connette una DDT, ma subito dopo Rollins si riattiva e prova lo stomp, evitato per poco. Enziguri allora di Rollins ma braccio teso poi di Owens che va dal paletto e connette la senton bomb, provando poi un roll up e andando vicinissimo alla chiusura! Disperato, Owens prova allora di nuovo a chiudere con un suplex ma Rollins caccia dal cilindro la sua stomp e chiude un match molto combattuto!

ANALISI: altro ottimo incontro di Rollins, coadiuvato alla grande da Owens. La Falcon arrow sull’apron di Rollins e il fisherman suplex dal paletto di Owens sono le mosse migliori di un match molto combattuto.

VOTO: 7,5

NO WAY JOSÉ VS BARON CORBIN VS BOBBY ROODE

RIASSUNTO: Il match comincia con un cattivissimo Corbin che stende subito con violenza i suoi due avversari, lanciando Jose fuori dal ring quasi subito e cercando la contesa direttamente con Roode. Roode però dal paletto lo colpisce con un neckbreaker ma viene comunque steso da un braccio teso di Corbin. Torna allora nel ring No Way Jose che stende Corbin. Roode trova allora la side slam e prova il conteggio, trovando solo il conto di 2. Jose intanto è di nuovo vittima di Corbin che non solo lo butta fuori dal ring ma lo lancia anche contro le barricate con violenza, lasciandolo dolorante a terra. Roode allora prova a sorprendere Corbin e lo colpisce prima con un dropkick basso e poi con una spinebuster cercando il conteggio ma trovando ancora solo il conto di 2. Corbin viene però sorpreso da Jose che con un roll up trova un conto di 2 e reagendo colpisce l’avversario con una chokeslam ma, beffato da Roode, si becca un roll up che per poco non gli costa il match! Roode allora trova un ottimo spezzaschiena e va per la chiusura, se non fosse che salva tutto Jose, tornando nel match ma beccandosi poco dopo la Glorious DDT che consegna la vittoria a Bobby Roode, che dunque si qualifica.

ANALISI: buon match, anche se la caratteristica del triple threat è stata sfruttata soltanto nel finale. Corbin, nonostante la sconfitta, è sugli scudi.

VOTO: 7

B-TEAM VS BREEZANGO

RIASSUNTO: cominciano Breeze e Dallas, con quest’ultimo che parte motivato e colpisce Breeze ripetutamente, per poi cambiare rapido per Axel che lo colpisce con una DDT. I due provano il conteggio ma è ancora troppo presto. Il match prosegue e Breeze è in difficoltà finchè non cambia per Fandango, che inizialmente pare controllare la situazione. Poi però, i due poliziotti dello stile finiscono per farsi sorprendere e con una double team, Axel e Dallas chiudono la contesa: 1..2..3.

ANALISI: incontro sufficiente, nulla di più. Da segnalare solo una buona prestazione di fandango.

VOTO: 6

EMBER MOON, SASHA BANKS E NATALYA VS THE RIOTT SQUAD

RIASSUNTO: Le heel arrivano cariche al match, ma Sasha Banks stasera sembra concentratissima e nonostante qualche iniziale attacco scorretto, riesce a mettere a posto le sue avversarie che sono costrette ben presto a prendere fiato fuori dal ring e a riorganizzarsi. Liv Morgan e Sarah Logan cominciano allora a alternarsi e a colpire la neo entrata Natalya che sembra essere in difficoltà ma riesce a cambiare con Sasha e poi con Ember Moon, che di gran carriera si disfa delle avversarie. A un certo punto però saltano gli schemi e il match comincia ad essere molto caotico, con Sarah Logan e Liv morgan che provano ad attaccare Ember Moon, ma vengono fermate da un Double Nese di Sasha Banks e da un Suicide dive della Moon, con Natalya che rimasta nel ring con Liv, connette la Sharpshooter , alla quale Liv resiste davvero poco e dunque cede!

ANALISI: discreto match, soprattutto nel finale, molto movimentato e con tutte le atlete coinvolte.

VOTO: 6,5

THE REVIVAL VS MATT HARDY E BRAY WYATT

RIASSUNTO: i revival provano a mettere in difficoltà i campioni e con Matt quasi ci riescono. Quando però entra Wyatt, entrambi vengono lanciati a destra e a manca e poco dopo, Hardy connette la Twist of Fate su Dawson e poi raggiunge Wyatt per una double Sister Abigail ai danni di Wilder, trovando quindi la vittoria.

ANALISI: incontro a malapena sufficiente, in cui la kiss of deletion è l’unica mossa degna di nota.

VOTO: 6

ALEXA BLISS VS MICKIE JAMES VS BAYLEY

RIASSUNTO: Alexa e la sua “amica” Mickie da subito fanno squadra e attaccano Bayley, che all’inizio oppone un’orgogliosa resistenza, riuscendo quasi a metterle fuori combattimento entrambe, ma poi subisce l’inferiorità numerica e le prende dalle due. Le due stringono al paletto l’avversaria fino a che, Mickie,con furbizia prova il roll up su Alexa Bliss, trovando solo il conto di 2. La Bliss non la prende bene e inizia a discutere con Mickie, che si giustifica indicando la valigetta. Bayley ha un pessimo tempismo e torna alla carica distraendo le due dal litigio. La sua presenza infatti le fa coalizzare nuovamente. Bayley reagisce però con una double DDT che stende le avversarie. Le due continuano il pestaggio ma a un certo punto, Bayley si toglie da una carica di Alexa che colpisce in pieno volto la James. Dopo l’episodio le due cominciano di nuovo a discutere e Bayley ne approfitta per un roll up, che però le porta solo il conteggio di 2. Bayley allora colpisce Mickie con il Belly to Bayley ma finisce vittima di Alexa Bliss, che con la sua DDT, si aggiudica la vittoria e la possibilità di vincere la valigetta!

ANALISI: buona contesa, seppur molto improntata sul due contro uno delle heel. La doppia neckbreaker alle corde di Bayley e la canadian Powerbomb della bliss sono le mosse migliori.

VOTO: 6,5

FINN BALOR E BRAUN STROWMAN VS DREW MCNTYRE E DOLPH ZIGGLER

RIASSUNTO: Partono Balor e Ziggler. Subito dropkick di Finn e cambio per Strowman. Anche Ziggler cambia e lascia posto a McIntyre, che prima fa il gradasso e chiede di affrontare Strowman e poi beffardo torna indietro e dà di nuovo il cambio a Ziggler. Dolph è però in difficoltà e si becca prima una press slam e poi gli viene lanciato addosso da Strowman Finn Balor, che inizialmente è sorpreso, poi contento alza le mani in trionfo con ilcompagno. McIntyre allora prova a intervenire e colpisce Balor, prende il cambio e colpisce Finn prima con un Big Boot e poi con un forte braccio teso e una gomitata all’angolo. Dentro di nuovo Ziggler che trova uno spezzaschiena e prova il conteggio trovandolo solo di 2. Entra allora McIntyre ma è anche il turno di Strowman che entra e si trova faccia a faccia con Drew, che a quanto pare, è grosso quasi quanto lui! Strowman però paga come sempre la troppa foga e si schianta contro il paletto. Drew cambia per Ziggler, che inizia però a subire troppo da Balor che lo colpisce prima con una swing blade e poi con un missile dropkick, cercando il paletto. Intanto McIntyre stava per intervenire ma viene travolto da Strowman che come una furia lo stende! I due sono al tappeto e Ziggler con furbizia fa inciampare Balor dal paletto e trova una vittoria di rapina: 1..2..3!

ANALISI: incontro godibile, con interazioni ben studiate tra ‘piccoli’, ‘grandi’ e mischiati. Il finale risulta particolare e interessante, soprattutto per il risultato.

VOTO: 6,5

BOBBY LASHLEY VS ELIAS VS KEVIN OWENS

RIASSUNTO: Elias e Owens si coalizzano e colpiscono entrambi all’angolo Lashley che però di gran carriera li stende e trova un neckbreaker su entrambi e li lancia successivamente fuori dal ring. Elias viene poi colpito e lanciato contro le barricate ma Owens riesce ad approfittare e colpisce Lashley. Elias si riprende e nuovamente i due si coalizzano contro Lashley all’angolo. A un certo punto però, quasi nello stesso momento i due provano l’attacco a sorpresa e arrivano a contatto. I due cominciano a discutere quindi ma Lashley torna e stende Elias provando il conteggio. Salva tutto Owens. Lashley però è carico e colpisce Owens con uno spinebuster ma si becca un calcione di Elias che lo stende. Elias allora si rivolge a JoJo e si fa passare microfono e chitarra per fare chissà cosa, un’esibizione durante il match? La sua idea si rivela da subito fallimentare e viene attaccato alle spalle da Owens che lo colpisce con una ginocchiata ma subisce il ritorno di Lashley che lo stende con un belly to belly. Elias allora prende in consegna Owens e lo colpisce con una forte powerbomb ma Lashely salva ancora e prova la sua dominator: ATTENZIONE! SAMY ZAYN ATTACCA A SORPRESA LASHLEY! Il match non ha squalifica quindi è tutto regolare. Helluva Kick! Lashley è fuori combattimento. Ne approfitta allora Owens che dal paletto connette una frog splash su Elias e trova la vittoria grazie a Zayn!

ANALISI: contesa molto buona, in cui lashley tira fuori una prestazione mostruosa. Sue tutte le mosse migliori, belly to belly suplex, spinebuster e doppio suplex sui rivali. Menzione speciale per la powerbomb di Elias su Owens.

VOTO: 7

MEDIA VOTI COMPLESSIVA: 6,5

RIFLESSIONI: buona puntata per lo show rosso, con qualche picco e senza disastri. L’opener è il match migliore.

Raw se l’è cavata egregiamente e Smackdown dovrà impegnarsi per superarlo. Ci riuscirà? Vediamolo insieme!

SMACKDOWN

THE NEW DAY VS THE BAR

RIASSUNTO: a dare inizio al match sono Xavier Woods e Cesaro. Woods atterra Cesaro e corre alle corde per mettere fuori gioco anche Sheamus. Woods trova un conto di 2 su Cesaro. Cesaro dà il cambio a Sheamus. Conto di 2 per Sheamus. Sheamus mantiene il controllo su Woods e dà il cambio a Cesaro. I due europei attaccano Woods e lo spediscono fuori dal ring. Lo show va in pausa. Tornati dalla pausa, Sheamus è ancora in controllo. Cesaro ottiene il cambio e i due sferrano un attacco in double team dalla terza corda e c’è un altro tentativo di schienamento. Woods esegue un backdrop su Cesaro dalla terza corda e poi dà il cambio a Big E. Torna in azione anche Sheamus. Big E tenta lo schienamento su Sheamus, ma solo conto di 2. Cesaro ottiene il cambio e i due europei eseguono una double DDT che porta ad un conto di 2 su Big E. Cesaro intrappola Big E in una Sharpshooter e in suo soccorso accorre Woods che, però, viene fermato da Sheamus. Woods spedisce Sheamus contro il paletto e riesce a interrompere la Sharpshooter. Woods ottiene il cambio e trova un conto di 2 su Cesaro grazie ad una tornado DDT. Scoppia una rissa tra Sheamus e Big E. Woods sale sulla terza corda ed esegue un flying elbow su Cesaro, trovando la vittoria. I New Day possono scegliere chi di loro parteciperà al Money In The Bank Ladder Match.

ANALISI: buonissimo incontro, ma da due grandi team così ce lo si poteva aspettare. Woods letteralmente on fire, con lo shining wizard dal paletto, la senton oltre la terza corda, la ddt in tuffo dalle corde e la reverse face slam. Citazione d’onore per la spear tra le corde di Big E.

VOTO: 7

ANDRADE CIEN ALMAS VS JAKE COSTANTINO

RIASSUNTO: Almas si libera da una presa con un elbow. Quindi, sbatte violentemente Costantino al tappeto. Costantino prova a entrare in fase offensiva, ma viene atterrato da Almas. Dal pubblico partono cori “NXT”. Almas esegue alcuni double knees nell’angolo e Zelina gli dice di chiudere il match. Almas realizza una hammerlock DDT al centro del ring, trovando la vittoria.

ANALISI: uno squash, null’altro. Da menzionare soltanto l’hammerlock ddt di Almas

VOTO: 2

BECKY LINCH VS MANDY ROSE VS SONYA DEVILLE

RIASSUNTO: Mandy e Sonya fanno subito squadra contro Becky. Mandy trova un conto di 2 su Sonya e le due iniziano a discutere. Lo show va in pausa. Tornati dal break, Sonya carica Becky, che risponde con alcune clothesline. Becky esegue un Bexploder suplex, spedendo Sonya nell’angolo. Arriva Mandy e spedisce Sonya fuori dal ring, trovado un conto di 2 su Becky. Conto di 2 di Becky su Mandy. Mandy spedisce Becky contro i turnbuckles e realizza un big Facebuster, per poi tentare lo schienamento. Sonya prova a rubare il posto a Mandy e trova un conto di 2. Sonya porta Becky sulla terza corda per un superplex, ma arriva Mandy. Mandy solleva Sonya sulle spalle, ma Becky esegue un dropkick sulle due. Becky si rialza per prima e trova un conto di 2 su Mandy, mentre Sonya esce dal ring. Becky va per eseguire una Dis-Arm-Her, che però viene interrotta da Sonya. Sonya realizza uno sliding knee su Becky e trova un altro conto di 2. Mandy carica Becky con un knee, ma l’irlandese si sposta e Mandy colpisce Sonya. Tentativo di schienamento su Becky da parte di Mandy, ma nulla da fare. Becky realizza una Dis-Arm-Her e Mandy è costretta a cedere. Becky si qualifica per il Women’s Money In The Bank Ladder Match.

ANALISI: discreto match, soprattutto perché fin dall’inizio l’alleanza Rose-Deville è stata spezzata. Il finale poi, con le due heel che si intralciano, è ben eseguito.

VOTO: 6,5

NAKAMURA VS AJ STYLES

RIASSUNTO: Nakamura trova un conto di 2 su AJ. Poco dopo, anche AJ tenta lo schienamento, ma nulla da fare. Styles rifila un dropkick a Nakamura e lo attacca nell’angolo. Il giapponese blocca un tentativo di suplex ed esegue dei knees. Styels manda al tappeto Nakamura con un backbreaker. Nakamura esce dal ring per rifiatare e AJ lo atterra con un forearm. L’azione torna sul ring, ma Nakamura esce di nuovo dal lato opposto. Styles va per eseguire uno sliding knee dall’apron, ma Nakamura contrattacca con un big kick. Nakamura colpisce ancora AJ e lo riporta sul ring, dove trova un altro conto di 2. Lo show va in pausa. Tornati dal break, Nakamura è ancora in controllo e trova un altro conto di 2 su AJ con un big flying kick. Nakamura tiene a terra AJ, ma lui riesce a liberarsi. Nakamura porta AJ sulla terza corda per un superplex, ma il Phenomenal One si libera e manda al tappeto il giapponese con un enziguri e un pele kick, prima di tentare un altro schienamento. Nakamura si libera da una Calf Crusher, ma manca il bersaglio con una Kinshasa. Nakamura trova un altro conto di 2 su AJ. Nakamura va per eseguire una Kinshasa, ma AJ la blocca e tenta di eseguire uno Styles Clash, che però viene bloccato. AJ trova un conto di 2 su Nakamura. AJ salta per eseguire un forearm, ma Nakamura lo afferra a mezz’aria e lo schiena dopo una Kinshasa, ottenendo però solo un conto di 2. Nakamura torna nell’angolo per un’altra Kinshasa, che però viene bloccata da AJ. AJ va per eseguire uno Styles Clash, che però viene bloccato. AJ realizza un Phenomenal Forearm, ma Nakamura si scansa. Nakamura finge di aver ricevuto un low blow e l’arbitro chiede spiegazioni a AJ. Nakamura approfitta della distrazione ed esegue un reverse Exploder. Nakamura realizza una Kinshasa che gli vale lo schienamento vincente e gli dà il diritto di scegliere la stipulazione per il match di Money In The Bank.

ANALISI: ottimo incontro, forse il migliore tra i due finora. Tante mosse belle e d’impatto, tra cui il Pelé kick di Styles con nakamura sul paletto e il running kick del nipponico. Le difese sulle mosse finali sono state molto apprezzabili.

VOTO: 7,5

MEDIA VOTI COMPLESSIVA: 6

RIFLESSIONI: sufficienza risicata per lo show blu, che paga soltanto lo squash di almas, altrimenti avrebbe avuto un voto più alto.

PEGGIOR MATCH DELLA SETTIMANA:
Andrade Cien Almas vs Jake Costantino. Quando capirà la WWE che gli squash sono inutili e noiosi?

MIGLIOR MATCH DELLA SETTIMANA: Shinsuke Nakamura vs AJ Styles. Gran bell’incontro. Se in PPV avranno più tempo e resteranno su ritmi simili, potranno tirare fuori un capolavoro.

CONCLUSIONI: settimana buona per entrambi gli show, con davvero poche note negative e diversi match godibili. La strada da seguire è questa.

E anche per oggi abbiamo finito amici di Spazio Wrestling! Non mancate di farmi sapere, come al solito, i vostri pareri! Io intanto auguro buon wrestling a tutti voi e vi do appuntamento a settimana prossima!