Brand War: Wrestling Matter #51

Benvenuti cari lettori ad un nuovo numero di Brand War! Money in the Bank è alle spalle e si inizia la strada per Extreme Rules. Match che ci fanno scoprire i nuovi sfidanti ai titoli con qualche clamorosa sorpresa. Chi avrà offerto il miglior show? Scopriamolo insieme!

RAW

WWE INTERCONTINENTAL TITLE MATCH

DOLPH ZIGGLER VS. SETH ROLLINS (C)

RIASSUNTO: La campana suona e Ziggler tenta subito una Zig Zag, ma manca il bersaglio. Torniamo dalla pausa e Ziggler ha assunto il controllo del match e trova due conti di 2 ravvicinati. Rollins cerca di contrattaccare, ma Ziggler trova un altro conto di 2.  Dolph sembra davvero inarrestabile. Rollins si riprende e spedisce Ziggler fuori dal ring, seguendolo con un bellissimo suicide dive. L’azione torna sul ring e Rollins trova un conto di 2. Torniamo dal break e Rollins trova tre conti di 2 molto ravvicinati. Ziggler evita uno Stomp e trova un conto di 2 sul campione con un Fame-asser. Rollins trova un altro conto di 2 con un superkick. Quindi, sale sulla terza corda per una Frogsplash, ma Ziggler si scansa. Ziggler sale sulla terza corda, ma Rollins lo ferma. Rollins sale sulla terza corda per un superplex, ma Ziggler lo fa cadere al tappeto. Ziggler trova un conto di 2 grazie ad un roll up. Tra i due nasce uno scambio di roll up che termina quando Ziggler trova il conto di 3.

ANALISI: Eccoci al match sorpresa di tutta la puntata di Monday Night Raw. Un Dolph Ziggler molto in palla invece un po’ stanco Seth Rollins a causa dell’enorme sforzo della sera prima contro Elias. Nonostante la stanchezza Seth come gli succede da diversi mesi, ormai è una certezza, riesce a tirar fuori dei bellissimi match ad altissimi ritmi. Anche questo con Dolph è un buon match, anche Ziggler se vuole riesce a tirar fuori dei buoni match. Ritmi iniziali un po’ bassi, anche giustamente per le fatiche del giorno prima, poi però Rollins li alza e viene fuori un bel match. Rollins con i suoi calci e Dolph che cerca di trovare delle contromosse. Esempio la mossa finale di Seth ribaltata da Ziggler nella sua Fame-asser. Il finale di match, con l’intervento di McIntyre, aiuta ad aver un match molto buono.

VOTO: 7

BOBBY ROODE VS. CURT HAWKINS

RIASSUNTO: Roode è fasciato alle costole grazie a Finn Balor. Hawkins tenta subito lo schienamento, ma subisce uno Spinebuster di Roode. Roode trova una velocissima vittoria con una Glorious DDT.

ANALISI: In questi match così di Curt Hawkins cosa c’è da analizzare? Due parole per descrivere il match: (ennesimo) Squash Match.

VOTO: 0

BRAY WYATT & MATT HARDY VS. RHYNO & HEATH SLATER

RIASSUNTO: La campana suona e Slater e Rhyno attaccano i campioni alle spalle. Rhyno trova un veloce conto di 2 su Wyatt. Matt ottiene il cambio e va per eseguire una Twist of Fate, ma prima deve sbarazzarsi di Slater. Slater ottiene il cambio e trova un conto di 2 su Hardy. Slater sale sulla terza corda, ma Hardy sferra un Side Effect. Wyatt ottiene il cambio. Wyatt va per eseguire una Sister Abigail, ma Rhyno accorre a salvare Slater. Matt sferra una Twist of Fate, spedendo Rhyno fuori dal ring. Matt ottiene il cambio e i due trovano la vittoria con un Kiss of Deletion.

ANALISI: Devo dire che mettere un altro squash match dopo uno squash match ci vuole molto coraggio e poca intelligenza. Almeno in questo incontro vediamo un po’ più di azione, rispetto a quella di Hawkins, e si può mettere un voto (comunque molto insufficiente).

VOTO: 4

JINDER MAHAL VS. CHAD GABLE

RIASSUNTO: La campana suona e Jinder carica Gable nell’angolo. Gable esegue uno Spinebuster, ma Mahal lo atterra. Gable contrattacca con un big suplex. Gable va sulla seconda corda e applica una arm submission alle corde. Jinder blocca un altro suplex, ma Gable lo spedisce fuori dal ring. L’azione torna sul ring e Gable trova un conto di 2 con un moonsault. Mahal atterra Gable con un big boot al volto e trova la vittoria con una Khallas.

ANALISI: Incontro nella quale inizialmente mi sarei aspettato di più di quanto visto alla fine. Gable non è un cattivo atleta e sul ring se la cava. Mahal ormai lo conosciamo non eccellente sulle offensive ma bravo nella difensiva. Invece, alla fine, match che si trasforma (“casualmente”) nell’ennesimo squash match a favore di Jinder Mahal. Ormai è un contest su quale squash è riuscito meglio. Tra questo e i due precedenti scelgo questo. Comunque match insufficiente.

VOTO: 4.5

SASHA BANKS & BAYLEY VS. THE RIOTT SQUAD

RIASSUNTO: A dare inizio al match sono Bayley e Liv Morgan. Sarah Logan ottiene il cambio e Bayley trova un conto di 2. Sasha si prende il cambio da sola e sembra che tra lei e Bayley nasca una discussione, che si ripresenta non appena Bayley ottiene il cambio. Bayley fa cadere Sarah dall’apron e lei e Sasha lavorano in double team. Tornati dalla pausa, Bayley prova a dare il cambio, ma la Logan glielo impedisce. Liv e Sasha ottengono il cambio e la Boss trova un conto di 2. Liv blocca un backstabber e trova un conto di 2 su Sasha. Sarah prova a far cadere Bayley dall’apron, ma Bayley la spedisce fuori dal ring. Sasha prova a dare il cambio, ma Bayley non è lì. Sasha va per eseguire un double knees, ma Sarah Logan sale sull’apron. Bayley carica, distraendo l’arbitro e Sarah ne approfitta, colpendo Sasha. Questo permette a Liv di vincere il match grazie ad un roll up.

ANALISI: Match molto strano con le ragazze della Riott Squad ci hanno ormai abituati a uno stile di combattimento confusionario, come la loro gimmick. Per Bayley e Sasha incontro dettato dalla storyline che c’è tra le due visto il molto nervosismo da parte della Boss che aveva anche problemi alla schiena dopo il suo match a Money in the Bank. Bayley ci prova in tutti i modi ma le distrazioni dell’arbitro e l’interferenza di Sarah Logan gli fanno perdere il match. Voto tutto sommato sufficiente.

VOTO: 6

THE REVIVAL VS. ROMAN REIGNS & BOBBY LASHLEY

RIASSUNTO: A dare inizio al match sono Reigns e Dawson. Reigns ottiene il controllo e dà il cambio a Lashley. Wilder ottiene il cambio e viene mandato al tappeto da Lashley. L’arbitro si distrae e Wilder attacca Lashley alle spalle. I Revival trovano un conto di 2. Dawson ottiene il controllo e Reigns e Wilder ottengono il cambio. Reigns atterra Wilder. Reigns chiama il Superman Punch e colpisce Dawson. Wilder trova un conto di 2 grazie ad un roll up. Reigns sferra un Superman Punch su Wilder. Quindi, chiama una Spear, ma Lashley si prende il cambio e trova la vittoria con una Spear.

ANALISI: Anche questo match condizionato molto dalla storyline visto che Reigns e Lashley faranno parte del match multiplo a Extreme Rules. Infatti l’incontro vede dominare Roman e Bobby con qualche timida offensiva dei Revival. Alla fine vediamo Reigns mettere k.o. tutti e due gli avversari ma Lashley si prende il cambio, quando Roman era pronto per la spear, per eseguire a sua volta una spear per vincere il match. Devo dire incontro che è quasi uno squash ma i Revival lavorano per far sì che non lo sia. Voto al match, comunque, insufficiente.

VOTO: 5

MOJO RAWLEY VS. NO WAY JOSE

RIASSUNTO: Mojo atterra subito Jose e lo atterra al centro del ring. Jose esegue una clothesline e un big boot. Quindi, trova un conto di 2 su Mojo, Mojo esegue un Light Out punch nell’angolo e trova lo schienamento vincente.

ANALISI: Ancora e ancora squash match, stavolta a favore di Mojo Rawley. Ancora un incontro con l’insufficienza.

VOTO: 3

FINN BALOR & BRAUN STROWMAN VS. KEVIN OWENS & BARON CORBIN

A dare inizio al match sono Balor e Corbin. Corbin ha la meglio e Owens ottiene il cambio per un attacco in double team. Owens esegue un back elbow e finge di essersi fatto male, restituendo il cambio a Corbin. Braun ottiene il cambio e atterra Corbin. Owens mette in atto una distrazione, permettendo a Corbin di colpire Strowman. Balor ottiene il cambio e viene gettato fuori dal ring da Strowman. Tornati dal break, Corbin ha atterrato Balor. Owens ottiene il cambio e trova un conto di 2 con un senton. Poco dopo, ne trova un altro con un backbreaker. Corbin ottiene il cambio. Corbin porta Balor fuori dal ring e lo schianta contro le barriere, mentre l’arbitro conta fino a 9. Corbin trova due conti di 2 ravvicinati. Owens ottiene il cambio e Corbin impedisce a Strowman di ottenerlo anche lui. Braun sale sul ring e carica Corbin, che ha riottenuto il cambio. Braun trova un conto di 2, ma lo schienamento viene interrotto da Owens. Owens viene inseguito da Strowman intorno al ring. L’azione torna sul ring e Strowman trova un conto di 2. Balor ottiene il cambio e colpisce Corbin alla testa con un calcio. Balor atterra Corbin e trova un conto di 2, poiché Owens interrompe lo schienamento. Braun atterra Owens e lo spedisce fuori dal ring. Braun lascia il ring e schianta Owens contro la barriera. Balor sale sulla terza corda, ma Corbin lo fa cadere e trova la vittoria con una End of Days.

ANALISI: Come la scorsa puntata di Raw il main event sembra essere il match più interessante dello show. Da una parte il super Braun Strowman, che la scorsa settimana era riuscito a resistere a tre finisher, e Finn Balor, che quando c’è lui lo spettacolo non manca. Dall’altra parte un Kevin Owens incerottato che sul ring riesce a fare due o tre mosse e poi deve chiedere il cambio e Baron Corbin che combatte che gilet e camicia. Match molto buono grazie a una buona costruzione. Corbin che è l’unico che riesce a mettere in difficoltà Strowman che però sembra essere focalizzato su Kevin Owens infatti lo schianta contro le barriere. Finn che non riesce ad approfittarne e viene atterrato da Baron che, con la End of Days, ottiene la vittoria. Match molto convincente con un buon ritmo che non scende mai. Voto buono.

VOTO: 8

RIFLESSIONI: Raw che continua a non brillare con troppi squash match e con uno o due match decenti.

Per Smackdown non sarà difficile superare un Raw sotto la sufficienza. Ci riuscirà? Vediamolo insieme!

SMACKDOWN

BILLIE KAY VS. BECKY LYNCH

RIASSUNTO: Becky ottiene subito il controllo ed esegue un Bexploder suplex. Billie ribalta la situazione e spedisce Becky di faccia contro un paletto del ring. Torniamo dalla pausa e Billie ha atterrato Becky a centro ring. Peyton Royce sferra un colpo a Becky, mentre l’arbitro è distratto, permettendo a Billie di trovare un conto di 2. Becky si riprende e atterra Billie. Quindi, trova un conto di 2 grazie ad un Bexploder suplex. Becky sale sulla terza corda, ma prima deve sbarazzarsi di Peyton sull’apron. Becky salta e atterra Peyton, tra il boato del pubblico. Billie va per eseguire un suplex, ma subisce un roll up di Becky. Alla fine, Becky costringe Billie alla resa, con una Dis-Arm-Her.

ANALISI: Per farvi capire quanto è stato interessante il match, la pubblicità è durata metà incontro. Per quello che abbiamo visto inizio bello con Becky molto aggressiva poi però, purtroppo, deve vedere a Billie che sappiamo non essere un granché sul lottato. La fortuna della Kay è che in certe occasioni viene aiutata da Peyton che spezza i ritmi. Ritmi che, però, Becky Lynch aumenta nel finale e con la sua mossa di sottomissione l’atleta irlandese riesce a uscirne vittoriosa. Voto insufficiente.

VOTO: 5

SMACKDOWN TAG TEAM TITLES MATCH

LUKE GALLOWS & KARL ANDERSON VS. THE BLUDGEON BROTHERS (C)

RIASSUNTO: A dare inizio al match sono Gallows e Rowan. Harper prova ad interferire, ma viene spedito fuori dal ring. Anderson si tuffa su Harper, ma viene schiantato contro il bordo del ring. Rowan sale sulla terza corda per un superplex, ma Gallows resiste. Rowan trova un conto di 2 con un superplex, ma Anderson interrompe lo schienamento. Rowan trova un altro conto di 2. Harper e Rowan mantengono il controllo grazie a dei velocissimi cambi. Harper ottiene il cambio. Anderson ottiene il cambio e trova un conto di 2 grazie ad uno Spinebuster. Harper trova un conto di 2 con un big sideslam. Gallows trascina via Rowan dall’apron, ma Rowan lo schianta nell’area dei timekeepers. Anderson trova un conto di 2 su Harper grazie ad un roll up, ma Rowan ottiene il cambio e i Bludgeon Brothers trovano la vittoria grazie ad un attacco in double team.

ANALISI: Match che è stato quasi migliore di quello che abbiamo visto nel kickoff di Money in the Bank. Il copione è sempre lo stesso con Gallows a subire le iniziative dei campioni. La velocità dell’incontro si alza con l’ingresso di Anderson che stende Harper con una spinebuster. Il team del Bullet Club prova a giocare di strategia togliendo a Harper il tag ma Gallows viene steso comunque da Rowan che riesce a prendere il tag. Così facendo i campioni riescono a chiudere il match. Incontro né brutto né bello, sufficiente.

VOTO: 6.5

GAUNTLET MAN MATCH PER DECRETARE IL NUOVO NUMBER ONE CONTENDER AL WWE CHAMPIONSHIP

DANIEL BRYAN VS. BIG E VS. RUSEV VS. SAMOA JOE VS. THE MIZ

RIASSUNTO: Il match ha inizio e Big E ottiene il controllo. Big E corre alle corde, ma viene atterrato da Daniel Bryan. Bryan intrappola Big E in una Dragon Sleeper, ma lui riesce a liberarsi. Big E atterra Bryan con un big splash. Torniamo dal break e Big E trova un conto di 2. Bryan sferra i suoi Yes Kicks nell’angolo e atterra Big E con un’hurricanrana. Big E trova un conto di 2 con un big backbreaker. Big E applica una Stretch Muffler submission e Bryan prova a trasformarla in uno Yes Lock, ma Big E resiste. Big E evita un Heel Hook e sferra una spear che fa finire lui e Bryan fuori dal ring. Big E va per eseguire una Big Ending, ma Bryan si scansa, facendolo schiantare contro un paletto del ring. Bryan trova lo schienamento ed elimina Big E.

Tocca a Samoa Joe fare il suo ingresso.

Joe ottiene il controllo e vediamo AJ che segue il match nel backstage. Joe trova un conto di 2. Joe trova un altro conto di 2 con una powerbomb. Joe applica un Boston Crab e lo trasforma in un STF. Bryan riesce a raggiungere la prima corda. Bryan esegue un Dragon Screw leg whip. Joe trova un altro conto di 2 con un senton. Torniamo dal break e Joe intrappola Bryan in una Sleeper hold. Joe esce dal ring per prendere un po’di tempo. L’azione torna sul ring e Bryan esegue un missile dropkick e gli Yes Kicks. L’azione torna fuori dal ring e Joe applica una Coquina Clutch. Bryan inizia a perdere i sensi, mentre l’arbitro inizia a contare. Bryan si libera e l’azione torna sul ring. Joe subisce il count out e viene eliminato. All’improvviso, arrivano i Bludgeon Brothers e mandano Bryan al tappeto. I due lasciano il ring.

Arriva The Miz. Miz esegue la Skull Crushing Finale su Bryan e lo elimina.

È il turno di Rusev, accompagnato da Aiden English.

Rusev trova due conti di 2 ravvicinati. Miz scaglia Rusev fuori dal ring con un dropkick. Miz schianta Rusev contro la barriera e poi trova un conto di 2 sul ring. Miz blocca un Machka Kick e va per la Skull Crushing Finale, ma Rusev resiste. Rusev trova un altro conto di 2. Miz spedisce Rusev fuori dal ring e lo schianta contro i gradoni, quindi trova un conto di 2 sul ring. Miz esegue gli It Kicks. Rusev evita l’ultimo calcio e va per eseguire l’Accolade, ma Miz la blocca e trova un conto di 2 grazie ad una DDT. Rusev sferra un Machka Kick e applica un’Accolade, costringendo Miz alla resa.

ANALISI: Ragazzi che match!! Ultimamente i gauntlet match stanno facendo vedere degli incontri molto belli. Ovviamente prima parte del match, quella con Daniel Bryan dentro, assolutamente fantastica ma anche la seconda parte non è da meno. Primo match veloce, tecnico e dinamico con Big E che tira fuori un gran match anche aiutato da uno straordinario Bryan che ormai ha ripreso tutte le sue mosse prima del suo infortunio. Mosse che se prese male farebbero male alla testa di Daniel come l’Headbutt o il suicide dive. Con l’ingresso di Joe le cose da belle diventano meravigliose con i due atleti che quando si sono affrontati in passato hanno fatto un match da cinque stelle. Comunque anche nel presente non è che l’incontro che fanno sia pessimo, al contrario. Joe che viene messo spesso in difficoltà da Bryan con i suoi calci. Joe poi si beffa da solo perché dopo aver effettuato la Coquina Clunch rimane fuori dal ring dopo il conteggio di dieci dell’arbitro mentre Bryan che era uscito dalla mossa di sottomissione riesce a rientrare in tempo sul ring. Poi Bryan viene eliminato da Miz con l’aiuto dei Bludgeon Brothers. Il match tra Miz e Rusev non è al livello della parte iniziale del gauntlet match ma è abbastanza buono. Miz che riesce a mettere molto spesso in difficoltà Rusev che prova a rispondere con qualche calcio dei suoi. Alla fine Rusev riesce a ribaltare la Skull Crushing Finale nella sua Accollade e riesce a vincere il match. Incontro molto buono, voto ottimo.

VOTO: 9

RIFLESSIONI: Pochi match ma buoni. Show molto buono per il brand blu.

 

PEGGIOR MATCH DELLA SETTIMANA: CURT HAWKINS vs BOBBY ROODE. Squash match che ormai sono inguardabili.

MIGLIOR MATCH DELLA SETTIMANA: DANIEL BRYAN VS. BIG E VS. SAMOA JOE VS. THE MIZ VS. RUSEV. Match che regala divertimento, velocità e tecnica. Grande Gauntlet Match.

CONCLUSIONI: Settimana molta buona soprattutto per Smackdown, discreta per Raw. Smackdown pochi match, ma buoni. Raw paga molto gli squash match, anche se viene salvato dal main event.

 

E anche per oggi abbiamo finito amici di Spazio Wrestling. Non mancate di farmi sapere, come al solito, i vostri pareri e commenti. Io intanto vi do appuntamento alla settimana prossima sempre qui su SpazioWrestling.it. Alla prossima!!