Chavo Guerrero parla di GLOW e del potere delle donne

L’ex superstar WCW e WWE Chavo Guerrero Jr ha parlato con iNews riguardo il suo ruolo di allenatore nella serie Netflix GLOW:

Iniziare dalle basi: “Do per scontato che tutti sappiano le regole del wrestling. (ride) Dopo circa una settimana una ragazza ha cercato di schienare un’altra e mi dice: ‘come si fa?’. Allora ho bloccato l’allenamento e ho dovuto spiegargli che con lo schienamento vinci il match e che se rimani fuori (dal ring) hai tempo fino al conto di 10 per rientrare. Per farle sentire al sicuro, ho dovuto conquistarmi la loro fiducia. Dopo aver spiegato che non gli avrei mai fatto fare nulla di cui non fossi stato al 100% sicuro che potessero fare, si sono messe a disposizione per tutto.

Quanto è durato l’allenamento: “Avevamo cinque giorni a settimana per cinque settimane prima che iniziassero le riprese. Le allenavo nel ring per otto ore al giorno. Non le stavo preparando per un match a WrestleMania, gli stavo insegnando a sembrare credibili di fronte la telecamera.”

La legittimazione delle donne:  “Non è solo wrestling femminile, si tratta di legittimazione femminile ora. Cinque o sei anni fa le donne non potevano nemmeno combattere in UFC, ora invece abbiamo Ronda Rousey, uno dei nomi più importanti in UFC, che fa numeri da capogiro. Abbiamo tutti una madre, una moglie o una sorella che potrebbe farci il culo. Sappiamo tutti che sono molto più forti di noi. Ora che Hollywood ne sta scrivendo a riguardo ne sono felice.”