Cosa hanno detto Floyd Mayweather e Conor McGregor dopo il loro match?

Floyd Mayweather, ha sconfitto Conor McGregor per KO tecnico a 1:05 del 10° round del loro spettacolare match, che si è svolto sabato notte a Las Vegas.

Dopo l’incontro, Jim Gray ha intervistato Floyd Mayweather. Il pugile ha detto che McGregor è stato un avversario “tosto” e che hanno dato al pubblico ciò che voleva vedere. Mayweather ha ammesso che McGregor ha combattuto meglio di quanto pensasse, ma ha anche ammesso di avere seguito una strategia di gioco, permettendo all’avversario di sferrare i suoi colpi migliori nella fase iniziale del match. Mayweather, ha inoltre rivelato che quando ha osservato McGregor, si è reso conto che l’irlandese iniziava a rallentare. Quindi, si è assicurato che l’incontro non gli sfuggisse di mano.

Poi, Mayweather, ha detto che una vittoria è sempre una vittoria, e che, un giorno, spera di entrare nella Hall of Fame. Quindi, Floyd, ha ribadito che questo è stato il suo ultimo incontro. Mayweather, ha concluso dicendo che, scegliendo McGregor, ha scelto il giusto “compagno di ballo”, e che l’irlandese è un vero combattente.

Dal canto suo, McGregor, ha detto di aver trasformato Mayweather in un messicano durante il match, facendolo combattere in stile messicano. Conor, quindi, ha affermato che Floyd non è veloce o così potente come si potrebbe pensare, ma è molto calmo e composto. L’irlandese, quindi, ha rivelato di aver pensato di essere molto vicino alla vittoria, e di essere convinto che l’arbitro avrebbe dovuto lasciarlo continuare.

McGregor, ha poi affermato che si vedrà se in futuro affronterà ancora un incontro di boxe, ma che sicuramente tornerà in UFC.

FONTE: WRESTLINGINC.COM

 

Benedetta Fortunati

staffer