IMPACT WRESTLING: Risultati 22-06-2017

Siamo ancora allo Studio 7 di Mumbai, in India.

Lo show si apre con la proiezione di un video dell’X Division Championship Match di settimana scorsa, che ha visto Sonjay Dutt aggiungere una pietra miliare alla sua carriera, vincendo per la prima volta il titolo. Nei momenti più importanti del video, sullo schermo scorrono parole di ispirazione a seguire i propri sogni e a credere in noi stessi. Nel video vengono anche mostrati i festeggiamenti di Sonjay Dutt dopo la vittoria, e il discorso che ha tenuto.

Ci spostiamo nel backstage, precisamente negli spogliatoi. Sienna sta provando a parlare con Laurel Van Ness, che però, è troppo occupata a guardare le sue scarpe con il tacco alto. Sienna riesce poi ad ottenere l’attenzione di Laurel e cerca di farla concentrare sul loro Tag Team match di stasera contro Allie e Rosemary.  Sienna dice a Laurel che Rosemary non ha amici e non si farà vedere stasera, così, finalmente, Laurel avrà occasione di vendicarsi di Allie.

Jeremy Borash introduce lo show e viene raggiunto al commento dal suo prossimo avversario a Slammiversary Josh Mathews. JB presenta il ring announcer indiano Siddhart Kannan per il match di apertura.

SONY SIX-WAY X DIVISION ELIMINATION MATCH

Trevor Lee vs. “The Lone Wolf” Davey Richards w/Angelina Love vs. Suicide vs. Braxton Sutter vs. Eddie Edwards vs. Matt Sydal

In palio c’è la vittoria del trofeo Sony Six. Borash e Mathews affermano che, il vincitore, sarà in lizza per una futura shot al titolo del nuovo X Division Champion Sonjay Dutt.

Gli ex membri del tag team Wolf si attaccano immediatamente. Ricordiamo che i due si affronteranno a Slammiversay in un Full Metal Mayhem, nel quale ciascuno di loro farà squadra con la moglie. Richards e Edwards litigano già fuori dal ring. Braxton Sutter sale sul ring, ma viene raggiunto da Davey Richards. Sutter butta Richards fuori dal ring, dove viene colpito da Eddie Edwards con un caffeine dive. Suicide e Sydal si affrontano per un pò. Suicide butta Sydal fuori dal ring, e poi lo raggiunge con il suo trust fall dive dalla terza corda, mentre inizia la prima pausa pubblicitaria.

Al ritorno dal break, Sucide colpisce Sutter con un cross body. Sutter esegue poi una mossa dalla terza corda e un neckbreaker. Trevor Lee arriva sul ring ed esegue un leaping forearm su Sutter. Quindi, Lee esegue un roll up su Sutter, si attacca al suo costume e lo elimina dal match. Lee e Richards si mettono poi a lavorare insieme contro Suicide per un paio di minuti, mentre Sydal e Edwards si riprendono fuori dal ring. Ad un tratto Edwards corre sul ring per salvare Suicide dai due, eseguendo una serie di mosse offensive contro Lee e Richards. Prova poi una charge nell’angolo, ma fallisce. Suicide si riprende e prova ad attaccare sia Lee che Richards, ma viene eliminato da Lee tramite schienamento dopo un leaping double foot stomp.

Nel match sono rimasti in quattro e Sydal torna in azione. Dopo un agitato attacco a 4, Edwards prova ad eseguire un suicide dive su Richards, ma l’avversario lo colpisce con una steel chair a mezz’aria. Davey Richards viene quindi squalificato per l’utilizzo della sedia. Richards blocca poi Edwards in una sedia fuori dal ring. Corre lungo la rampa con un’altra steel chair in mano, ma Edwards si rialza e sbatte Richards contro la sedia. Così facendo, anche Edwards viene squalificato ed eliminato dal match per aver usato una steel chair. Ora il match è un match singolo tra Trevor Lee e Matt Sydal. Altra pausa pubblicitaria.

Quando lo show riprende, Matt Sydal sta ottenendo un momentum. Realizza un bellissimo standing moonsault su Trevor Lee, ottenendo quasi lo schienamento. Qualche minuto dopo, Sydal ottiene di nuovo quasi lo schienamento grazie ad una standing rana. Sydal salta di nuovo, ma viene atterrato da uno stiff forearm di Lee. Quando Lee prova ad avere la meglio su Sydal, viene atterrato con un roundhouse kick. Questo permette a Sydal di mettere a segno la sua signature shooting star press dalla terza corda per ottenere la vittoria.

Matt Sydal vince il Sony Six-Way X Division Elimination Match

Dopo il match, Bruce Prichard,  Scott D’amore e l’amministratore delegato di Sony Pictures, Nitin Nadkarni salgono sul ring per consegnare il trofeo a Matt Sydal.

Josh Mathews e Jeremy Borash sono nell’area broadcast, e promuovono i due Main match previsti per stasera. Mathews prova poi a spingere Borash a colpirlo, affinché venga licenziato da Slammiversary. Borash lo ignora e lancia un video che mostra Rockstar Spud e Swoggle in India. Nel video, Spud prova a vendicarsi di Swoggle per le strade di Mumbai. Arriva un nano indiano per provare a dividere i due.

Ci spostiamo nel backstage dove Allie parla da sola ed è visibilmente in panico all’idea che Rosemary non sia ancora arrivata all’arena per il loro Tag Team match.

Dopo la pausa va in onda un video nel quale Jeremy Borash e Joseph Park provano a motivarsi a vicenda in vista del loro match di Slammiversary contro Josh Mathews e Scott Steiner.

KNOCKOUTS TAG TEAM MATCH

Rosemary & Allie vs. Sienna & “The Hot Mess” Laurel Van Ness.

Allie arriva con un kendo stick in mano. Aspetta Rosemary mentre parte la sua musica. Inizialmente, Rosemary non arriva. Entrano Sienna e Laurel per attaccare Allie in coppia, ma Rosemary scivola fuori da sotto il ring e attacca Sienna e Laurel da dietro.

Il match inizia ufficialmente e Sienna e Laurel prendono il vantaggio su Rosemary, che viene colpita da un running drop kick di Sienna. Rosemary riesce ad atterrare Laurel, ma viene distratta da KM che inizia a percorrere la rampa. Braxton Sutter percorre la rampa dietro a KM, ma questa distrazione porta Rosemary ad essere colpita da Sienna e Laurel. Allie viene atterrata sull’apron da Laurel. Sienna effettua un release german suplex su Rosemary, seguito da un curb stomp di Laurel. La GFW Champion Sienna ottiene lo schienamento su Rosemary. Ricordiamo che le due si affronteranno in un Unification match a Slammiversary.

Sienna & Laurel Van Ness sconfiggono Rosemary & Allie

Va in onda un promo di Slammiversary, nel quale Don West prova a promuovere il pay-per-view come in una televendita. L’offerta include pacchetti viaggio, un tour degli Universal Studios, interazioni con i fan, feste, stare insieme, ecc… West conclude il promo dicendo che lui sarà presente ad ogni evento perché è tornato con Impact Wrestling. Lui e il conduttore ESPN Robert Flores commenteranno lo show il 2 luglio.

Viene mostrato un video di Sonjay Dutt per le strade di Mumbai, vestito con un abito tradizionale indiano, mentre percorre le strade portando l’X Division Championship sopra la testa.

Va poi in onda un video nel quale i LAX decidono di invadere le promozioni di wrestling locali di Orlando, con lo scopo di attaccare chiunque e di prendere le buste paga dei promoter. Vengono quindi mostrate delle clip dei LAX che fanno esattamente questo.

Jeremy Borash è sul ring con Mahabali Shera. Joseph Borash presenta Sonjay Dutt, il quale percorre la rampa fino al ring accompagnato da ballerine indiane.

Ha inizio un tradizionale festeggiamento indiano con Dutt che si unisce ai balli. Dutt prende poi il microfono e parla nella sua lingua, mentre Shera rimane sul ring al suo fianco. Dutt spiega quanto sia grandioso essere il nuovo X Division Champion, e come abbia provato a vincere il titolo per 15 anni. Si dichiara molto felice ed orgoglioso di averlo vinto di fronte alla sua gente in India, e ringrazia il suo pubblico. Sonjay promette poi di essere il più grande X Division Champion che sia mai esistito. A questo punto, però, la celebrazione viene interrotta dalla musica di Low-Ki, il quale sale sul ring. Dutt gli chiede se sia venuto a congratularsi con lui, e allora Low-Ki si congratula. Low-Ki dice quindi che non ha intenzione di trovare scuse o giustificazioni per la vittoria di Dutt, ma vuole solo dare all’indiano il merito di aver conquistato il titolo, in quanto il posto della cintura è proprio intorno alla sua vita. Low-Ki chiede, poi all’ indiano un rematch. Dutt accetta, e propone un 2 out of 3 falls match per Slammiversary, prima di tendere la mano al suo avversario in un gesto di grande sportività. Al contrario, Low-Ki atterra Dutt e, subito dopo, fa lo stesso con Mahabali Shera. Quando Low-Ki sale sulla terza corda per eseguire la Warriors Way su Dutt, arriva in soccorso dell’indiano, Matt Sydal.

Inizia il terzo match della serata.

Mahabali Shera vs. KM

Shera è fasciato in seguito all’attacco subito da Low-Ki e si libera dei dottori per percorrere la rampa verso il ring. KM lo attacca da dietro scagliandolo nell’apron. KM, quindi, porta Shera sul ring e prova subito a schienarlo, ma l’indiano scalcia. KM continua a colpire l’avversario, scagliandosi sulle sue costole già ferite. KM fallisce una springboard splash. Shera solleva, quindi, l’avversario e realizza la Sky High finisher per assicurarsi la vittoria.

Mahabali Shera sconfigge KM per schienamento

Parte la musica di Kongo Kong, il quale sale sul ring per attaccare Mahabali. Kong prova a sbattere Shera nell’angolo, ma fallisce. L’indiano prova a colpire sia KM che Kong, ma la situazione gli si rivolta contro. KM atterra Shera e il mastodontico Kong esegue una giant frog splash dalla terza corda. Shera viene poi lasciato senza forze sul ring, mentre gli heel se ne vanno.

Va in onda la seconda parte del video di Jeremy Borash e Joseph Park, nella quale entrambi si allenano. JB esegue la intro di AJ Styles “Get Ready To Fly” risalente a quando il wrestler era in TNA, prima di tuffarsi in piscina. Park decide di tuffarsi anche lui in piscina, mentre Borash ha paura che Park atterri su di lui.

Dopo la pausa, Chris Adonis e Eli Drake fanno il loro ingresso verso il ring. In precedenza è stato annunciato che Moose rivelerà il suo Tag Team partner per il match contro i due a Slammiversary. Drake prende il microfono e racconta di come senta i cori di Moose anche mentre dorme, e si dichiara stanco della cosa. Adonis prende il microfono e rimane scontento quando il pubblico inizia a lanciare cori per Moose. Adonis afferma che Moose non ha il diritto di stare sul ring con loro due. Drake, afferma, poi, che Moose è nel business da troppo tempo, prima di invitare gli stupidi fan indiani a chiudere la bocca. Drake scherza poi riguardo a Moose che probabilmente finirà in squadra con Bruce Prichard perchè ogni altra star di Impact Wrestling è già impegnata. Adonis e e Drake si fingono spaventati da Moose e Bruce. Eli, quindi, chiama Moose a rispondere, rivelando chi sarà il suo partner. Parte la musica di Moose, il quale arriva sul ring e ammette che Drake ha ragione, perchè lui non ha un partner nello spogliatoio di Impact Wrestling.  Il wrestler afferma che il suo partner a Slammiversary sarà il running back della NFL DeAngelo Williams. Una volta terminato l’annuncio, parte un video riguardante l’attenzione dei social su Williams che ha firmato con Impact, e il suo allenamento sul ring. Quando lo show torna sul ring, Drake e Adonis hanno attaccato e atterrato Moose, e ora lo prendono in giro.

Tornati all’area broadcast, Joseph Borash e Mathews promuovono il main event Tag Team match di Bobby Lashley & “E-Singh 3” contro Alberto El Patron & James Storm. Viene mostrato l’ingresso di entrambi i team nell’arena di poco prima. Dopo la pausa, Mathews e Borash promuovono la 15esima edizione di Slammiversary, prima dell’inizio del match.

IMPACT MAIN EVENT

Bobby Lashley & “E-Singh-3” vs. Alberto El Patron & “The Cowboy” James Storm

Mathews ricorda al commento, come tre notti fa il 19 giugno, Impact Wrestling ha compiuto i suoi 15 anni. Prima che il match inizi, “E-Singh 3” mima una meditazione comica, mentre è seduto fuori dal ring. Storm prova ad andare contro “E Singh”, ma Carter riesce a dare il cambio a Lashley. Bobby atterra Storm e sbeffeggia il pubblico, ma Storm riesce a dare il cambio ad Alberto. Quando il messicano sale sul ring, Lashley dà il cambio a Carter, rifiutandosi di affrontarlo. Alberto esegue la upper hand su Carter, e lo atterra con un basement drop kick. Lashley prova ad attaccare Alberto da dietro,ma viene spedito fuori dal ring con Carter. Alberto e Storm si uniscono in tandem e Alberto scaglia Storm addosso a Lashley e Carter, mentre lo show va in pausa.

Tornati dalla pausa, EC3 e Lashley stanno attaccando Alberto all’angolo. Viene mostrato un momento avvenuto durante il break pubblicitario, nel quale gli heel hanno ottenuto il vantaggio quando Alberto ha provato ad eseguire un double foot stomp, ma è stato spinto giù da Lashley. Gli heel dominano il match per un paio di minuti. Alberto cattura Carter in un cross arm breaker tra le corde, prima di chiedere il cambio a James Storm, il quale si concentra su Lashley, dopo che questo ha ottenuto il cambio. Storm esegue una sling blade su Lashley, e poi trascina EC3 sul ring per un braccio. Storm, quindi, va a prendere la cintura di pelle di Carter. L’arbitro prova a fermarlo, mentre Lashley atterra Storm da dietro. Storm viene quindi scagliato fuori dal ring, e EC3 gli sbatte la testa contro i gradoni, mentre l’arbitro è distratto. Quando James viene riportato sul ring, Lashley esegue un delayed vertical suplex su di lui, ottenendo quasi lo schienamento.

Lashley continua la sua offensiva ai danni di Storm. EC3 entra nel ring e atterra Storm con una front face lock. Quando Storm si riprende e va nell’angolo per il cambio, Lashley lo raggiunge e impedisce all’arbitro di vedere che Storm ha chiesto il cambio ad Alberto. Storm continua ad essere preso di mira, e finisce per essere atterrato da Lashley. Quando sembra evidente che Bobby stia per finire Storm, Carter lo schiaffeggia prendendosi il cambio. Alcuni istanti dopo, Storm contrattacca, ma raggiunge l’angolo sbagliato nel tentativo di chiedere il cambio. Alla fine, James riesce a dare il cambio ad Alberto. El Patron si scatena e si scaglia contro EC3. Lashley finisce per schiaffeggiare Carter e prendersi il cambio, prima di colpire Alberto con uno stiff strike. Patron contrattacca con un back stabber, ma Carter interrompe il conteggio. Tutti e quattro gli uomini ora sono sul ring, e la battaglia si sposta sulla tera corda. Lashley butta giù gli altri tre, e poi esegue una spear, che però, viene evitata da Alberto. Storm realizza un last call kick su Lashley. El Patron esegue poi una cross arm breaker, ma EC3 arriva sul ring ed interrompe la sottomissione. Carter tiene in mano la sua cintura di pelle. L’arbitro Brian Stifler prova ad impedirgli di usarla, ma Carter finisce per colpire l’arbitro stesso, ottenendo la squalifica per il proprio team.

Alberto El Patron & James Storm sconfiggono Bobby Lashley & EC3 per squalifica

Non appena suona la campana, Storm si scaglia contro Carter, prende la sua cintura e lo insegue lungo la rampa. Alberto lotta con Lashley e ha la meglio fuori dal ring. Quindi, afferra il suo titolo GFW e l’Impact World Championship di Lashley. Lo show termina con Alberto che va tra la folla con entrambe le cinture e posa per le foto.

 

 

Benedetta Fortunati

staffer