IMPACT WRESTLING: Risultati 29-06-2017

Ecco cosa è successo nell’ultima puntata di Impact Wrestling, l’ultima ad essere trasmessa da Mumbai in India, e l’ultima prima della 15esima edizione di Slammiversary.

Lo show si apre con un video per promuovere Slammiversary nel quale diversi atleti raccontano in che modo il pay-per-view sarà una pietra miliare nella storia della compagnia.

Josh Mathews introduce lo show e ci ricorda che, poco prima, è avvenuta la firma di quattro contratti per Slammiversary, mostrando una serie di  filmati dell’accaduto. I primi filmati mostrano Sienna e Rosemary. Quindi, abbiamo la firma tra gli ex membri dei Wolf Eddie Edwards e Davey Richards, che domenica si affronteranno insieme alle rispettive mogli nel Full Metal Mayhem match. Richards firma il contratto e chiede a Eddie di ucciderlo, perché se non lo farà, lui seppellirà Eddie e sua moglie. I prossimi a firmare sono EC3 e James Storm che si affronteranno in uno Strap match. Ethan Carter afferma di dover eliminare Storm da Impact Wrestling, perché lui è un Carter e lo show ha bisogno di lui. James Storm risponde che è meglio che la famiglia Carter non guardi Slammiversary domenica, perché lo frusterà a sangue con la cinghia. Gli ultimi a firmare il contratto sono Alberto El Patron e Bobby Lashley, i quali si affronteranno nel main event del pay-per-view con in palio i titoli Impact e GFW Heavyweight Championship. Bobby colpisce Alberto, il quale lo sfida in un match per stanotte. Interviene Bruce Prichard e sancisce un match ad otto uomini. Una squadra sarà formata da Alberto, James Storm, Eddie Edwards e Mahabali Shera. L’altra sarà composta da Lashley, EC3, Davey Richards e Kongo Kong.

Quando Impact torna dalla prima pausa pubblicitaria, viene mostrato un filmato di Kongo Kong che cammina per le strade di Mumbai spaventando le persone. Vengono poi mostrati alcuni filmati nei quali si vedono Swoggle e Rockstar Spud prepararsi per il loro Mumbai Street Fight di stanotte.

Josh Mathews e Jeremy Borash sono all’area di commento. Mathews prende in giro Borash riguardo a quello che gli succederà domenica e Borash lo invita a rimanere professionale. Viene poi proiettato un video che ci ricorda che a Slammiversary Sonjay Dutt e Low-Ki si affronteranno in un match 2 out of 3 falls per il titolo dell’X Division.

X DIVISION TAG TEAM MATCH

Low-Ki & Trevor Lee vs. Sonjay Dutt & Matt Sydal

Questo è il primo match televisivo di Dutt come campione X. La folla è tutta per Dutt, mentre attacca Trevor Lee. Sonjay prende presto il controllo del match con una hurricanrana e poi dà il cambio a Matt Sydal, il quale atterra Lee e si concentra sul suo braccio sinistro. Lee viene attaccato dai due per circa due minuti. Quindi, riesce a scappare e dà il cambio a Low-Ki. L’ex campione X prende facilmente il controllo del match, ma Matt Sydal resiste, grazie all’aiuto di Sonjay. I due eseguono due standing moonsaults sugli avversari.

Quando lo show torna dalla pausa, gli heel dominano l’incontro. Low-Ki blocca Sydal in una abdominal stretch. Borash ci ricorda che Low-Ki partecipò al primo match della compagnia il 19 giugno del 2002. Sydal riesce a scappare dalla mossa, ma subisce un double foot stomp. Trevor Lee connette con un neck breaker. Gli heel isolano quindi Sydal e lo attaccano in coppia nell’angolo. Sydal, però, resiste e dà il cambio a Sonjay, il quale attacca sia Low-Ki che Trevor Lee. L’indiano ottiene quasi lo schienamento su Trevor dopo averlo colpito con una Tornado DDT. Trevor Lee contrattacca con uno stiff forearm e Low-Ki attacca Dutt. Low-Ki prende il vantaggio, ma viene poi dato il cambio a Sydal da Sonjay. Torna Lee e viene atterrato. Sydal prova ad eseguire la sua shooting star press dalla terza corda e Low-Ki prova a spingerlo giù, ma viene intercettato da Sonjay. Sydal mette a segno la sua mossa schienando Trevor Lee.

I vincitori sono Sonjay Dutt & Trevor Lee 

Viene poi mostrato un video dell’ex Running Back della NFL DeAngelo Williams. Nel video l’ex giocatore di Football racconta la sua grande passione per il wrestling. Vengono poi proiettati filmati che mostrano DeAngelo Williams durante gli allenamenti per il suo match a Slammiversary. In seguito, viene proiettato un video di Chris Adonis e Eli Drake.

Eli Drake & Chris Adonis vs. The Mumbai Cats

Questo è un match di allenamento per Drake e Adonis prima del loro match a Slammiversary contro Moose e DeAngelo Williams. Eli e Adonis dominano l’incontro e hanno diverse possibilità di farlo finire in breve tempo, ma rifiutano di farlo. Dopo un paio di minuti Drake esegue la Eli Bomb vincendo il match.

I vincitori sono Eli Drake & Chris Adonis

Dopo la pausa Borash e Mathews ci ricordano che a Slammiversary, nell’angolo di Bobby Lashley ci sarà King Mo, mentre in quello di Alberto El Patron ci sarà il padre Dos Caras.

MUMBAI STREET FIGHT MATCH

Swoggle vs. Rockstar Spud 

L’arbitro del match è un “nano” chiamato Suduq Kumar. Gli sfidanti si affrontano lungo la rampa, e Swoggle finisce per accecare Spud con della polvere. Swoggle lancia poi una pallina da tennis contro l’avversario. Rockstar contrattacca con un bidone dell’immondizia e trascina poi Swoggle a bordo ring e sistema un tavolo. Spud prova poi ad eseguire un suplex sul tavolo ai danni di Swoggle, ma finisce per venire morso. Swoggle prova poi a spingere Spud sul tavolo dall’apron, ma fallisce. Spud torna sul ring e atterra Swoggle, prende il microfono e dice all’avversario che questa è una faccenda per grandi uomini e lo schiaffeggia dopo ogni insulto che gli lancia. Spud ammette poi di aver desiderato di abbassare intenzionalmente i pantaloni a Swoggle, quando questa faida ha avuto inizio. Ad un certo punto, l’arbitro Suduq Kumar atterra Spud, il quale abbassa i pantaloni dell’arbitro. Swoggle recupera e attacca Spud insieme a Suduq Kumar. Spud finisce per essere smutandato ed essere colpito con un doomsday device. Swoggle porta poi l’avversario sull’apron e lo spedisce sul tavolo a bordo ring con un samoan drop ottenendo così la vittoria.

Il vincitore è Swoggle

Viene mostrato un video di allenamento di Borash e Joseph Park in vista di Slammiversary, nel quale Borash dà al compagno di squadra una bambola di Abyss e gli dice di trovare il suo mostro interiore. Dopo la pausa viene proiettato un filmato nel quale Alberto El Patron parla del suo passato, della storia in Lucha Libre e del mondo del wrestling.

Sienna, Laurel Van Ness & KM vs. Allie, Rosemary & Braxton Sutter 

Allie affronta subito Laurel Van Ness. Laurel si ritira e dà il cambio a KM, facendo così entrare Braxton Sutter. KM esegue un full nelson slam su Sutter, e poi realizza un gut wrench suplex. Sutter contrattacca ed esegue un exploder suplex sull’avversario. Viene dato il cambio a Lauren ed entra anche Rosemary, che esegue un grandioso suplex sull’avversaria, la quale però resiste al conteggio. Tutti e sei gli sfidanti finiscono ad attaccarsi sul ring. Sutter si scaglia poi contro KM fuori dal ring, mentre Laurel esegue un cutter su Rosemary. Allie afferra poi Laurel ed esegue un Death Valley Driver. Sienna atterra Allie da dietro. Quando sta per attaccare Rosemary, Laurel finisce per emettere una nebbia verde, mentre Sienna fugge via. Allie torna e colpisce Sienna con un code breaker, lasciando Laurel sola contro Rosemary, la quale esegue la Red Wedding vincendo il match.

Il match viene vinto da Allie, Rosemary & Braxton Sutter

Durante i festeggiamenti per la vittoria, Rosemary dà una patta in testa ai compagni di squadra e si congratula con loro per il buon lavoro svolto.

Dopo il match viene proiettata la seconda parte del video di Borash e Park. Ora Park fissa la bambola di Abyss che gli ha dato Borash prima. Mentre pensa al fatto che il partner gli ha detto di trovare il suo mostro interiore, Park ha dei flashback di alcuni match di Abyss del passato. Park, quindi, tira fuori “Janice” e la usa per distruggere una bambola di Scott Steiner.

Quando lo show torna dalla pausa, Borash e Mathews ci ricordano la card di Slammiversary e introducono un filmato dei patecipanti al main event del pay-per-view Alberto El Patron e Bobby Lashley. Nel filmato viene mostrato tutto quello che è avvenuto finora tra i due.

IMPACT MAIN EVENT 

Bobby Lashley, EC3, Davey Richards & Kongo Kong vs. Alberto El Patron, James Storm, Eddie Edwards & Mahabi Shera

Ethan Carter utilizza ancora il ring name “E-Singh 3” per il suo ultimo match in India. Shera viene attaccato quando decide di salire sul ring prima che i suoi partner vengano annunciati. I 4 heel attaccano Mahabali, che viene poi sbattutto nell’angolo da Kong e subisce un double foot stomp con una steel chair da Davey Richards. Arrivano i partner di Shera, mentre lo show va in pausa.

Quando lo show rientra dalla pausa, il match è ora un 3 vs. 4 a causa degli infortuni subiti da Shera. EC3 esegue la danza di Shera per prendersi gioco di lui, mentre Lashley sale sul ring. JB ci ricorda che Lashley ha provato a recrutare il suo ex compagno di Wrestlemania Donald Trump per il suo angolo a Slammiversary, attraverso i social media.

Alberto, Eddie Edwards e James Storm assumono il controllo del match e attaccano tutti insieme EC3. Carter riesce a scappare colpendo Edwards agli occhi e dà il cambio a Kongo Kong, il quale si scaglia subito contro Eddie e viene seguito poco dopo da Davey Richards. Entra Storm e viene messo all’angolo. EC3 arriva e si scaglia sul suo avversario. Storm contrattacca con una sling blade e dà il cambio a Edwards, il quale esegue una successione di mosse contro Carter. Quando Edwards prova a saltare dalle corde, Richards lo colpisce dall’apron e EC3 esegue una clothesline atterrando Edwards. Lo show va per l’ultima volta in pausa.

Tornati dal break pubblicitario, Lashley esegue un vertical suplex su Edwards, spedendolo fuori dal ring dove viene attaccato da Richards. Edwards viene isolato ed attaccato per alcuni minuti. Ewards riesce poi a scappare e dà il cambio ad Alberto, ma l’arbitro non nota il tag, così Eddie viene colpito ancora. Eddie scappa di nuovo e prova a dare il cambio ad uno dei suoi compagni, ma gli heel trascinano i suoi partner sull’apron, impedendo il cambio. Richards e EC3, quindi, attaccano insieme Edwards,il quale, però, contrattacca con una hurricanrana. A quel punto torna Mahabali Shera in soccorso del compagno di squadra ed Edwards gli dà il cambio. L’indiano esegue una doppia clothesline su Richards e Carter. Poi, Shera solleva Richards sulle spalle, ma arriva sul ring Lashley. Shera colpisce prima Lashley e poi Kong, ottenendo quasi lo schienamento che, però, viene interrotto dal salvataggio di Lashley. Lashley attacca Shera, ma Mahabali riesce a dare il cambio ad Alberto. I due si coalizzano contro Kong e Lashley. Quindi, eseguono un assisted double foot stomp su Kong e Alberto lo schiena per la vittoria.

I vincitori sono Mahabali Shera, Alberto El Patron, Eddie Edwards & James Storm 

Lo show termina con Jeremy Borash che promuove per l’ultima volta Slammiversary.

 

Benedetta Fortunati

staffer