Inside PPV #6: WWE Battleground 2017

Amici di SpazioWrestling sono Carlo Ferraro e vi do il benvenuto ad una nuova edizione di Inside Ppv. In questo numero analizzeremo i match di Battleground, ppv esclusivo di Smackdown.

KICKOFF MATCH: AIDEN ENGLISH vs TYE DILLINGER

Purtroppo quando si deve commentare il preshow c’è il rischio concreto di essere monotoni e ripetitivi. Questo perché i match che la wwe ci offre come antipasto del ppv sono quasi sempre inutili e senza una logica. Anche questa volta è andata cosi ma se comunque mi devo soffermare, posso dire che il match non è stato il solito disastro ai limiti del ridicolo. I due atleti hanno cercato comunque di fare del loro meglio e a mio avviso hanno messo su un match normale e nel complesso positivo, considerando anche le aspettative che riponi in tali contese. Vittoria di English che non cambia lo status ne suo ne del suo avversario. Io sinceramente mi sarei aspettato la vittoria di Dillinger che secondo me ha buone capacità sul ring e forse meriterebbe più attenzione.

VOTO 5

SMACKDOWN LIVE TAG TEAM CHAMPIONSHIP: THE NEW DAY (KOFI KINGSTON e XAVIER WOODS) (w/ BIG E.) vs THE USOS  (c)

Senza ombra di dubbio uno dei match migliori se non il migliore della serata. Già nel ppv precedente questi 2 tag team ci avevano fatto vedere  ottime cose sul ring ma poi un finale alquanto discutibile aveva messo tutto un pò in secondo piano. Questa volta tutto è andato per il verso giusto. Match a tratti spettacolare con molti schienamenti vicino al 3 che ci hanno fatto stare col fiato speso. Grande prestazione del New day (soprattutto di Woods) che ha meritato di riconquistare finalmente le cinture. Sinceramente continuerei con questo feud perché anche gli Usos hanno dimostrato di saperci fare e di essere molto affini sul ring con il team rivale.

VOTO 7

SHINSUKE NAKAMURA vs BARON CORBIN

Uno dei disastri andati in scena in questo ppv. Partendo dal presupposto che già in precedenza la storia non è stata portata avanti in modo adeguato e che i 2 sul ring hanno caratteristiche completamente diverse, in questo match la wwe è riuscita a peggiorare ulteriormente le cose. Match noioso e molto lento che va a neutralizzare tutto quello che di buono poteva offrire Nakamura sul ring. Il finale poi é la ciliegina sulla torta. Con la squalifica di Corbin non si migliora né la situazione di Nakamura, ne si legittima il forte status di Mr. Money in the Bank. Sulle capacità dei 2 nessuno nutre dubbi ma se le cose sono fatte cosi male allora puoi essere anche il più bravo ma diventa tutto inutile.

VOTO 4

FATAL 5-WAY WOMEN ELIMINATION MATCH TO DETERMINE THE N.1 CONTENDER FOR THE SMACKDOWN LIVE WOMEN’S CHAMPIONSHIP AT SUMMERSLAM: BECKY LYNCH vs TAMINA vs NATALYA vs LANA vs CHARLOTTE

Sicuramente rispetto ai 2 Money in the Bank femminili è stato fatto un passo indietro. La costruzione del match non è stata coerente e lineare. A mio avviso è stato penalizzante per lo spettacolo lasciare a turno solo 2-3 altete sul ring e le altre a riposo fuori. Un interazione continua tra tutte quante avrebbe migliorato la situazione. Anche per questo motivo è difficile soffermarsi su un giudizio singolo per ogni contendente tranne che per Lana che ha dimostrato ancora una volta tutta la sua inesperienza sul ring. Nel complesso però il match è stato anche godibile ma sicuramente nulla di eccezionale. Ci sta anche la vittoria di Natalya in quanto serviva una heel da mandare contro Naomi e lei era la più meritevole.

VOTO 6

WWE UNITED STATES CHAMPIONSHIP: KEVIN OWENS vs AJ STYLES

Secondo disastro messo in scena dopo quello offerto da Nakamura e Corbin. Doveva essere uno dei feud più belli di tutto l’ anno e invece ci troviamo ancora una volta a commentare uno spettacolo di una mediocrità assurda. Un match di una noia mortale cosi come è stata noiosa tutta la storyline tra i 2 che a mio avviso non sono esenti da colpe. Perché è vero che la costruzione di questo feud è stata fatta come peggio si poteva, ma almeno si sperava che i 2 protagonisti sul ring potessero offrire uno spettacolo degno dei loro nomi. Mi dispiace dover criticare due miei “idoli” ma da wrestler con le loro capacità ci si aspetta match a 5 stelle anche in un qualsiasi show settimanale, figuriamoci in un ppv. Il modo in cui è terminato il match non migliora le cose perché non si è capita bene la dinamica e ci lascia dubbi sulla regolarità della vittoria di Owens. Almeno però in una cosa c’è stata coerenza, mediocri dall’inizio alla fine. Se nemmeno con Owens e Aj si riesce a fare un buon lavoro allora c’è molto da riflettere sul momento attuale della wwe.

VOTO 4.5

FLAG MATCH: RUSEV vs JOHN CENA

Ennesimo feud tra i due con ancora una volta le stesse motivazioni. Ormai la storia del nemico americano ha un pò stancato a maggior ragione se i protagonisti sono sempre quelli. Quindi se già non si era creata chissà quale attesa attorno questo match, figuriamoci dopo la scelta della stipulazione. Il flag match a mio avviso non è la scelta ideale per creare maggiore interesse. Passando allo svolgimento del match devo dire che ci sono state anche cose positive. Gli scontri al di fuori del ring sono stati abbastanza ruvidi e non mi sono affatto dispiaciuti. Questa volta però ci ha pensato la regia a rovinare quel poco che di buono era stato fatto. Vedere Cena che dopo un Accolade rotola dietro ai gradoni per impedire a Rusev  di inserire la bandiera, è stato qualcosa di comico. Qualsiasi appassionato di wrestling assiste agli show consapevole che sia un qualcosa di preparato e premeditato ma lo fa perché quello che ne viene fuori e comunque uno spettacolo che emoziona e che ti fa dimenticare tutto il resto, vivendola come se in quel momento quella sia la realtà a cui ti piace credere. Tutto questo avviene fino a quando tutte le parti in gioco fanno la loro parte alla perfezione. Questa volta però non è stato cosi e purtroppo ha pesato tantissimo sul giudizio generale del match. Magari se fosse successo in altri frangenti si sarebbe potuto andare oltre ma in un match che già non ti creava alcun interesse, allora non puoi perdonarlo. Al di la di tutto penso che Rusev abbia ottime capacità e merita di andare oltre al personaggio nemico degli americani e spero che la wwe se ne renda conto. Per quanto riguarda Cena mi dispiace vederlo in queste contese inutili. Uno come lui meriterebbe molto di più. Il fatto che lui si presti ad ogni tipo di situazione, anche pessima che sia, mi fa apprezzare ancor di più tutto il suo lavoro e la dedizione che ha verso la compagnia e i fan.

VOTO 4.5

MIKE KANELLIS (w/ MARIA KANELLIS) vs SAMI ZAYN

Poco da dire. Ormai sta diventando abitudine inserire match inutili sia nel preshow ma anche prima del main event. Peccato vedere Zayn in questa situazione. Abbiamo capito che la wwe non punta su di lui e ne tantomeno lo farà in futuro ma così mi sembra un pò esagerato visto le capacità che ha. Per il resto esito scontato e match molto mediocre. Forse la cosa migliore è stata Maria Kanellis.

VOTO 4

PUNJABI PRISON MATCH FOR THE WWE CHAMPIONSHIP: JINDER MAHAL (c) vs RANDY ORTON

Rispetto i match precedenti della serata forse è stato fatto un passo in avanti. Sicuramente non un disastro, ma altrettanto sicuramente non un match memorabile. Del resto anche le precedenti contese e il feud stesso tra i 2 hanno seguito questa linea. La struttura e quindi la stipulazione non aiutavano di certo alla costruzione di un match spettacolare ma forse poteva essere gestita meglio la situazione. Tante volte i 2 si son trovati in procinto di evadere dalla “gabbia” ma hanno temporeggiato un pò troppo, rendendo poco credibile la cosa. Sorprendente il ritorno di Khali che é accorso in aiuto di Mahal. Non penso che ritorni in pianta stabile visto le sue capacità fisiche limitate ma almeno questo suo ritorno ha aggiunto un pò di pepe al match. Ritorno a ribadire che in questo feud il migliore è stato Mahal e che questo Orton è troppo anonimo e andrebbe messo da parte per un periodo. In ogni caso si spera che in vista di Summerslam si possa creare qualcosa di più interessante per quanto riguarda il titolo wwe perché cosi non ci siamo.

VOTO 6

GIUDIZIO GENERALE PPV

Il giudizio generale non può che essere negativo visto anche i voti aseegnati ad ogni singolo match. Ok che si trattava di un ppv transitorio, ma siamo sempre nel periodo pre Summerslam e un disastro simile non è ammissibile. Urgono cambiamenti radicali altrimenti c’è da preoccuparsi.