Inside Storyline: Raw e Smackdown, pronti per Summerslam?

Summerslam è ormai alle porte, infatti mancano solo tre giorni all’inizio dello show, ed Inside Storyline è pronto ad analizzare le ultime puntate di Raw e Smackdown; io sono Roberto Li Greci, e partiamo come sempre, dallo show rosso. Ma stavolta, con una piccola novità: difatti, le analisi dei vari roster, saranno dislocati a fine articolo, eccezionalmente con promozioni e bocciature in vista di Summerslam.

Anche la solita rissa con protagonista Brock Lesnar e l’avversario di turno ha stancato, non vi è alcun passo indietro nella storyline del titolo Universale. Solito promo superbo di Paul Heyman, e solita abbondanza fisica di Roman Reigns, Samoa Joe e Braun Strowman. Hype altissimo e ottimo lavoro.

Finalmente Dean Ambrose e Seth Rollins, hanno unito le forze e andranno contro Sheamus e Cesaro per i titoli di coppia, in una storyline dall’alto impatto emotivo, con i due compagni dello Shield che sono riusciti ad oltrepassare i limiti caratteriali e proveranno l’assalto ai titoli di coppia. Bene così. Positiva anche la scelta di Sasha Banks come sfidante di Alexa Bliss, al termine di un match fantastico contro Nia Jax. Roster femminile che potrà dire la sua all’evento più importante dell’estate. Akira Tozawa superbo contro Neville, tanto da vincere a sorpresa il titolo dei pesi leggeri, e quindi a Summerslam vi sarà la rivincita, con l’Inglese che appare comunque in vantaggio. Il Neo-campione avrà dunque una prova durissima da superare. Tutto sopra la sufficienza.

Stravolti i possibili piani per Baron Corbin, che fallisce l’incasso del MITB contro Jinder Mahal, che rimane campione, ma che viene schiacciato, sul parlato, da Shinsuke Nakamura. Buona costruzione.  Il Lone Wolf se la vedrà con John Cena, principale colpevole della debacle di Corbin. Per il titolo WWE quindi ottimi piani, in un match “Interculturale” che si prospetta molto intenso. E’ ora che il regno del King Of Strong Style abbia inizio. Nota di merito l’elaboratissimo intreccio psicologico nella sfida per l’alloro Americano tra AJ Styles e Kevin Owens, con sempre più inconvenienti che riguardano l’arbitro speciale Shane McMahon.

Ma ora passiamo alle noti dolenti. Bocciata totalmente la WWE, per non aver trovato una locazione per The Miz ed il titolo Intercontinentale; inspiegabile, come il Magnifico non possa trovare spazio nel PPV estivo. Voto 4 anche a Bray Wyatt che prova a scimmiottare, malamente, Undertaker, contro Finn Balor. Bene Big Cass, con un’aggressività molto strong contro Big Show, ma nulla di eccezionale. Rusev affronterà Randy Orton, in un match senza troppe pretese. Insufficiente come la rivalità del titolo femminile di Smackdown, con Natalya che non rappresenta le stesse emozioni della sua controparte dello show rosso. Fallimentare la gestione di Jason Jordan. Assurdo come New Day e Usos dovranno vedersela solo nel KickOff.

Dunque, una situazione molto imbrigliata, che vede parecchi punti alti, ma inspiegabili buchi logici, che potranno essere risolti solo tramite ritorni a cinque stelle, come Paige, o qualche promozione illustre da NXT. Tutto sommato, 7 a queste puntate settimanali targate WWE, e Summerslam, che non appare come un evento epico, ma che regalerà emozioni.