Inside Storyline: Raw rinforza il roster, ma Smackdown riduce il gap

Ben ritrovati amici con Inside Storyline, la rubrica che analizza quanto visto questa settimana a Raw e Smackdown, io sono Marco Macri e vi terrò compagnia in questo numero, visto l’assenza del “padrone” di casa Roberto.

Iniziamo col dire subito che è stata una settimana molto importante in casa WWE, visto che è andato in onda il Superstars Shake-up, che ogni anno cambia i volti ai roster della federazione di Stamford.

Raw è partito subito forte con l’arrivo del campione degli Stati Uniti Jinder Mahal, che purtroppo però ha dovuto “arrendersi” a Jeff Hardy, che diventa cosi il nuovo United States Champion, incontro che a me è piaciuto particolarmente anche se il risultato mi ha lasciato l’amaro in bocca. Poi abbiamo avuto altri grandi arrivi, forse non saranno delle stelle di primissimo livello escluso Kevin Owens, ma sono sicuro che possono fare molto bene a Raw e sopratutto possono aiutare a riempire in modo perfetto le tre ore infinite dello show rosso. Raw si assicura Owens e Zayn che erano l’anima di Smackdown e porteranno con loro tanta qualità, cosi come la nuova quanto strana coppia Ziggler – McIntyre, che sicuramente ci faranno divertire. Non dimentichiamoci neanche di Baron Corbin che forse a Smackdown era un po’ chiuso e il suo arrivo a Raw lo potrebbe rilanciare. Dopo questo shake-up a Raw di carne a fuoco ce n’è davvero tanta, abbiamo un roster pieno di stelle ma adesso anche di ottimi wrestler che prima francamente mancavano.

Per quanto riguarda Smackdown credo che lo show blu, abbia ridotto il gap con Raw, uno perchè non ha perso pezzi da 90 tranne ripeto Owens, due perchè si è portata a casa tre grandissime Star del calibro di The Miz, Samoa Joe e Asuka. Credo che tutti e tre porteranno Smackdown a un livello superiore grazie anche l’aiuto di Daniel Bryan e AJ Styles. Inoltre Smackdown si assicura “l’usato” sicuro Jeff Hardy, e il The Bar che sicuramente potrà fare grandissime cose contro gli Usos e il New Day ma non solo. Inoltre ritorna anche Big Cass che prima dell’infortunio si era avvicinato parecchio ai piani alti della federazione, e settimana prossima ci saranno due grandi debutti ovvero Andrade “Cien” Almas che ha fatto benissimo, e i SAnitY che non hanno bisogno di presentazioni, ricordo che la stable arriva al main roster senza Nikki Cross.

Come abbiamo appena letto, la WWE ha lavorato benissimo con questo Shake-up, ma credo che la federazione stia lavorando bene già da diverso tempo, e gli ascolti di Raw e anche quelli di Smackdown lo dimostrano, in quanto sono sopra la media dello scorso anno. Speriamo che in quel di Stamford non facciano sciocchezze, e se sarà cosi sono sicuro che ci aspettano dei mesi pieni di emozioni e divertimento.

Per questa settimana è tutto spero di non avervi fatto mancare il nostro Roberto, che quasi sicuramente ritornerà a farvi compagnia da settimana prossima. Io vi saluto e vi auguro un buon fine settimana e un buon inizio con Raw, Smackdown e sopratutto con Greatest Royal Rumble, che andrà in onda su SKY Italia venerdì 27 aprile dalle ore 18:00 al prezzo speciale di soli 9.99 euro.

  • Stex14

    Marco Macrì, è vero se uno si basa sui nomi ti dice “cavolo guarda lì quanto potenziale c’è” poi però vai a vedere la realtà e ti deprimi!

    RAW: campionessa Nia Jax in una ridicolissima versione da “top face” quando sappiamo benissimo che rende di più da heel (non che abbia fatto chissà cosa in quella versione ma è decisamente più credibile di ora…), la top heel della divisione uno pensa visti i nomi a una Mickie James (visto il suo passato), a una Sasha Banks (esplosa a NXT in quella versione) invece chi abbiamo? Alexa Bliss! Con lei la divisione femminile dello show rosso è ritornata a livelli che mamma mia.
    Il resto? c’è la povera Ember Moon appena promossa dopo un regno molto deludente buttata lì nel mezzo sperando che faccia miracoli; Bayley, ormai una jobber face pure fischiata dai propri tifosi che si sono rotti del suo personaggio; le 3 nuove della Riott Squad che a SmackDown sono state usate come jobber per Charlotte non oso immaginare in questo casino cosa possono fargli fare; l’altra “nuova” Natalya che abbiamo capito che avrà il ruolo di “maestra” per Ronda Rousey e infine rimangono quelle poverette di Dana Brooke e Alicia Fox, una manager e l’altra infortunata….

    SmackDown, se uno legge i nomi che ci sono vorrebbe veder ogni settimana match e storyline della madonna poi vai a vedere nel concreto e cosa vedi?
    un altra campionessa ridicolissima che dalla sua almeno interpreta egregiamente il personaggio che ha ma in chiave lottato apriti cielo; poi c’è la cocca della federazione Charlotte che dovrebbe esser la top heel per eccellenza e invece cosa fanno loro? ridotta a fare la versione top face inguardabile e ridicola; abbiamo la nuova arrivata Asuka che chissà ora che è finita la questione streak che fine gli faranno fare; Becky Lynch che solo a parlarne mi viene da piangere; le nuove Iconic Duo se penso che a NXT jobbavano SEMPRE nel main roster tempo 2 mesi e non le vedremo manco più; arriveranno le 2 Absolution che faranno le stesse cose che facevano a RAW job continui avendo perso la loro capitana; è rimasta Naomi che però ora sembra esser messa in “pausa” come manager degli Usos e infine rimangono le povere Lana e Tamina…

    Quindi vedi che la situazione è a dir poco delirante e triste, gestioni raccapriccianti da ambo le parti avendo comunque un materiale importante su cui lavorare, ecco perchè vedendo i roster post shake up vedo le divisioni femminili come il tallone d’achille….

  • Stex14

    Il tallone d’achille per entrambi gli show è la divisione femminile, con gestioni fatte con il cùlò e divisioni senza senso.

    La categoria tag team a RAW è ridicola mentre a SmackDown rischia di esser il fiore stupendo dello show.

    In generale i colpi di SmackDown battono RAW

  • Marco Macrì

    Sulla divisione femminile non sono d’accordo, secondo me se riescono a lavorare bene possono fare qualcosa di interessante sia a Raw che a Smackdown. La qualità delle Women’s mi sembra evidente, credo sia la più alta degli ultimi anni, sennò della storia.