Intervista ad Adam Cole

Adam Cole ha parlato in un intervista con ESPN prima della fine del suo contratto con ROH in scadenza il 1° Maggio. Alcuni punti salienti sono qui di seguito:

Sulla carriera nella ROH: “Per me, sono stato molto fortunato per la mia relazione con la Ring of Honor. Sono molto vicini a tutti e questo include i ragazzi che negoziano i contratti. Letteralmente tutta la mia carriera; il processo per me è stato: noi andiamo avanti e indietro per un pò di tempo. La ROH ha sempre in mente in generale di quello di cui ha bisogno e, generalmente, siamo d’accordo su ciò che voglio fare.”

Sul suo futuro: “Per me, dato che molte persone me lo chiedono, io dico che non ho ancora deciso su quello che sto facendo. Questa è la prima volta che ho intenzione di controllare e vedere gli interessi di altre società e vedere dove si trovano tutti gli altri. Dal 2010, sono stato solo nella ROH per tutto questo tempo e non ho mai nemmeno considerato le opzioni di qualsiasi altra cosa. Mi metterò a vedere fuori per capire cosa stanno facendo anche gli altri, da ora in poi sarò un gioco. Vedremo di negoziare qualsiasi tipo di contratto, sia che sia la Ring of Honor o un’altra societò.”

Per stabilire il proprio marchio: “Oggi ci sono cosi tanti lottatori di talento. Ma essere in grado di stare fuori e avere un marchio o una frase o qualcosa che è tuo. Come ‘Adam Cole Bay Bay’ è la mia cosa. Tutti sanno che se qualcuno si metterebbe le mani in su e urlerebbe il nome con ‘Bay Bay’ alla fine, avrebbero la sensazione che questa sia la mia cosa. Oppure il superkick party degli Young Bucks. Questo è quello su cui si dovrebbe concentrare un wrestler – non è che dovrebbero perdere l’attenzione sui match che hanno o i promo da fare – ma devono mettere proprio tanto impegno a stabilire o creare qualcosa che sia un loro marchio che potrebbe aiutarli ad essere diversi dagli altri.”

Sul suo conflitto con Kenny Omega: “Tutta la storia con me e Kenny, gli Young Bucks la descrivono perfettamente, infatti dicono: ‘Sono due maschi alpha che non si vedono mai?. E’ esattamente come ci sentiamo. Mi sento come guidare la carica per il Bullet Club negli Stati Uniti. Non c’è dubbio – io non sono un idiota- Kenny guida il Bullet Club in Giappone. Ovviamente, quando siamo insieme, è molto raro. Quando siamo insieme, non siamo molto d’accordo. Per quanto mi riguarda, penso che si possa aspettare o sperare di vedere un match fra me e Kenny molto, molto presto. Dobbiamo avere un match come una concorrenza amichevole dove potremmo uscire dal nostro sistema. Dobbiamo combattere come fratelli. Speriamo molto presto.”

Possibile firma con WWE: “Vorrei [iniziare in NXT] perchè, prima di tutto, sono un fan di NXT. Penso che il marchio sia fresco. Penso che gli show di Takeover siano eccezionali. Penso che i tifosi siano fantastici. Amo il ruolo dei ragazzi. Penso che sia qualcosa che verrà considerato come un momento molto speciale per il pro-wrestling, quindi voglio farne parte. In secondo luogo, certamente in un mondo perfetto, se dovessi andare a NXT, non vorrei rimanere lì per sempre. Ma mi piace l’idea di andare lì ed esibirmi, abituandomi al WWE Universe e loro che si abituano a me e poi passerei o Raw o SmackDown. Penso che sarebbe molto divertente e penso che veramente mi piacerebbe lavorare davanti a quel pubblico”.

Comments

Commenta questo post