Recap Impact Wrestling 25-05-2017

Lo show si apre con un recap di quello che è successo la scorsa settimana, da Low-Ki che mantiene il titolo nell’UltimateX match, alla conclusione del match tra James Storm e EC3.

Il match ha visto interferire Magnus, mentre Bruce Prichard ha riportato l’ordine. Prichard ha finito per sancire un match a 3 tra Carter, Storm e Magnus per stanotte. Il vincitore di questo match avrebbe ottenuto la possibilità di vincere il titolo contro il campione Bobby Lashley.

Jeremy Borash e “Da Pope” sono al tavolo di commento, e danno inizio allo show mentre Bruce Prichard sale sul ring con Tyrus.

Prichard annuncia di aver assunto Tyrus come guardia di sicurezza dopo che EC3 lo ha buttato a terra la scorsa settimana.

Afferma poi che le azioni del lottatore sono attualmente sotto inchiesta del management di Impact.

Bruce invita quindi l’Impact World Champion Bobby Lashley a salire sul ring.

Lashley si rivolge al pubblico e afferma di essere il wrestler più dominante nella storia dell’industria, definendo Carter, Storm e Magnus un gruppo di nessuno che non aspettano altro di essere battuti da lui.

Arriva anche Carter… il quale si prende gioco di Prichard dicendo di non vedere l’ora di leggere l’inchiesta aperta su di lui.

Poi rivolge la sua attenzione a Lashley annunciando che stanotte vincerà e a Slammiversary, a luglio, lo batterà diventando il nuovo campione.

In seguito sale sul ring anche Magnus. L’atleta si rivolge a Lashely dicendo che le sue credenziali parlano per lui, e ricorda che lui e Bobby non si sono mai incontrati sul ring. Poi, passa ad insultare Carter chiamandolo “EC Cheese”, e infine, si rivolge a Prichard.

Magnus sostiene che Prichard abbia riportato in vita il regno di terrore con il quale aveva già investito la compagnia in passato.

James Storm è l’ultimo ad unirsi al gruppo e arriva già con il microfono in mano. Lashley lo interrompe a metà discorso e Storm risponde insultandolo.

Per riportare l’ordine, Prichard sancisce come Main Event della serata un match senza squalifica tra Carter, Storm e Magnus, avvertendo i tre che se si attaccheranno prima che il match abbia inizio,questo verrà immediatamente sospeso.

Durante il break Ethan Carter viene intervistato nel backstage. Quando riprende lo show, Borash ricorda che Josh Mathews ha promesso di rivelare il nome del suo tag team partner per il match che avrà luogo a Slammiversary.

 

Kongo Kong & KM w/Laurel Van Ness & Sienna vs. Braxton Sutter & Mahabali Shera w/Allie

Prima dell’inizio del match iniziale di serata, Borash annuncia che Impact debutterà sulle TV Indiane tra due settimane.

Laurel e Sienna  si prendono gioco di Allie a bordo ring.

Shera prova a colpire Kong, ma senza successo. Quando KM sale sul ring, Mahabali lo distrae.

Shera viene isolato nell’angolo e Kongo torna a colpirlo. Più tardi Shera subisce un suplex e lo show va in pausa.

Dopo la pausa Shera dà il tag a Braxton Sutter, il quale esegue un power slam su KM. Laurel va sull’apron e prova a baciare Shera.

KM arriva da dietro e butta a terra Mahabali. Laurel e Sienna, allora,iniziano ad inseguire Allie intorno al ring.

Kongo colpisce Shera e KM esegue un roll up che porta alla vittoria per schienamento.

Kongo Kong & KM sconfiggono Braxton Sutter & Mahabali Shera.

 

Dopo la fine del match, gli uomini tornano nel backstage. Laurel Van Ness e Sienna mettono Allie nell’angolo sul ring e la attaccano, finchè non compare Rosemary, con la faccia dipinta in stile morte.

Rosemary finge di aiutare Sienna e Laurel, ma finisce per schierarsi dalla parte di Allie, realizzando la red wedding su Laurel e una clothesline ai danni di Sienna.

Dopo la pausa ha luogo il secondo match di serata.

 

GFW TAG TEAM TITLE TOURNAMENT SEMIFINAL MATCH

The Veterans Of War (Mayweather & Wilcox) vs. Fallah Bahh & Mario Bokara

Il team che uscirà vincitore da questo incontro affronterà i LAX nella finale del torneo. Se i LAX vinceranno, si laureeranno campioni per la seconda volta.

I Veterans Of War dominano la prima parte del match. Mayweather esegue un throw suplex ai danni di Bokara e va per il cover, ma ottiene un conteggio di due.

Fallah riceve il tag e attacca Mayweather. Bahh lo colpisce e torna sul ring anche Bokara. I due iniziano un lungo scambio di tag.

Bahh esegue un Yokozuna styled leg drop su Mayweather, e lo colpisce con una serie di schiaffi.

Wilcox riceve il tag e viene raggiunto sul ring da Mario Bokara. Wilcox lo attacca con un overhead suplex.

Fallah torna sul ring, ma viene subito buttato di nuovo fuori, lasciando Bokara a difendersi da solo.

Mario viene finito dai Veterans Of War con la loro mossa tandem chiamata “Mother.Of.All.Bombs”.

I Veterans Of War battono Mario Bokara & Fallah Bahh e avanzano alla finale del torneo dove affronteranno i LAX.

 

Lo show va in pausa. Tornati dal break, Josh Mathews fa il suo ingresso sul ring e promuove il suo tag team match a Slammiversary contro Borash e Joseph Park. Invita poi JB a salire sul ring.

Josh Mathews si scusa per alcune sue azioni, e dice di aver raggiunto un accordo con lo Shark Boy. Quindi, fa finta di piangere e dice di essere sempre stato geloso di Borash.

Quindi, sostiene di essere il Vicepresidente di Impact Wrestling e si offre di stringere la mano a Borash. Arriva anche Joseph Park, il quale consiglia a Borash di non accettare le scuse di Mathews.

Mathews, allora, si rivolge a Park e gli dice che lui dovrebbe essere la faccia della compagnia e che dovrebbe prendere parte ad ogni major.

Questo porta Park e Borash a chiedere chi sia il suo misterioso tag team partner. Park dice che non hanno intenzione di aspettare Slammiversary, ma batteranno Mathews e il suo compagno di squadra stasera stessa.

Josh chiama un arbitro, ma prima che il match possa avere inizio, la musica si interrompe e appare “Big Poppa Pump” Scott Steiner.

Park e Borash provano a scappare tra la folla, ma vengono inseguiti dall’ultimo arrivato.

Park finisce a bordo ring e viene attaccato da dietro da Mathews. Josh chiama allora Scott sul ring e i due si prendono gioco degli avversari.

Park sale sul ring e viene colpito con il Steiner Recliner. Appare ora evidente che il misterioso tag team partner di Mathews per Slammiversary è proprio Scott Steiner.

Nel backstage, McKenzie Mitchell chiede spiegazioni a Eli Drake riguardo le sue recenti azioni contro Moose.

Quando Eli prova ad iniziare a parlare, arriva Moose e prova ad attaccarlo, ma i due vengono separati dagli arbitri.

Drake sfida allora Moose per un Grand Championship Match la prossima settimana.

Moose accetta e i due si stringono la mano.

 

Mixed Tag Team Match

Davey Richards & Angelina Love vs. Eddie Edwards & Alisha

Eddie e sua moglie attaccano subito gli avversari. Quindi, Eddie esegue un caffeine dive su Richards, mentre Angelina attacca Eddie agli occhi da dietro.

Alisha si tuffa dalla terza corda addosso ad Angelina e lo show va in pausa.

Angelina aiuta il marito colpendo Eddie da dietro. Richards, allora, lo colpisce con un figure four leg lock.

Edwards ribalta la mossa. Richards butta Eddie a terra ed inizia a sbeffeggiare la folla, poi sale sulla terza corda.

Si butta, ma Eddie si sposta e poi esegue un overhead suplex sull’avversario.

Le mogli ottengono entrambe il tag ed iniziano ad attaccarsi, con Alisha che ottiene la meglio.

Angelina prova a finire l’avversaria con un scissor kick, ma Alisha esegue un roll up vincendo l’incontro.

Eddie Edwards & Alisha sconfiggono Davey Richards & Angelina Love.

 

Dopo la fine del match, Richards & Love attaccano gli avversari, e Davey ammanetta Eddie alla terza corda, costringendolo a guardare mentre Alisha viene schiantata su un tavolo da una powerbomb di Angelina.

Va in onda un’intervista di Rockstar Spud, il quale ha promesso vendetta a Swoggle questa settimana, ma i medici gli hanno consigliato di riposare un’altra settimana.

 

NO DISQUALIFICATION 3 WAY MATCH PER DETERMINARE IL  #1 CONTENDER PER L’ IMPACT WORLD HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP 

Ethan Carter III vs. “The Cowboy” James Storm vs. Magnus

Storm attacca entrambi gli avversari. Tutti e tre gli atleti finiscono a lottare fuori dal ring.

James si impossessa della bottiglia di soda di un fan e la sbatte in testa ad entrambi gli avversari, dopo aver bevuto un sorso.

Storm prova ad eseguire un suplex a Carter sulla rampa, ma viene bloccato da Magnus.

Magnus e Carter si uniscono ed effettuano un suplex su Storm, mentre lo show va in pausa.

Dopo il break, tutti e tre gli avversari sono sul ring con delle steel chairs.

Carter e Magnus attaccano Storm con un Singapore cane. Storm prova a combattere ed esegue una clothesline su Carter, ma ne riceve una a sua volta da Magnus.

Quando Carter cerca di colpire Storm con il bastone, colpisce accidentalmente Magnus.

Per scusarsi, si offre di tenere James fermo facilitando così Magnus.

Magnus prova un swing a James, ma colpisce per errore Carter.

Tutti e tre gli uomini sono a terra, e Storm si rialza per primo, attaccando Carter.

Magnus prova un attacco da dietro ai danni di James, ma lui resiste e atterra gli avversari con una DDT/neckbreaker combo.

Storm poi afferra una steel chair. Magnus viene poi messo all’angolo con un bidone dell’immondizia e Storm colpisce il bidone con la sedia.

Carter colpisce Storm con la TK3 e va per il cover, ma fallisce.

Magnus colpisce EC3, ma arriva Storm, il quale a sua volta realizza un enzuguri su Magnus, per poi colpire Carter con una hangsman DDT.

Magnus recupera e blocca Storm in  una clover leaf submission, ma arriva EC3 e colpisce Magnus da dietro con una steel chair.

James Storm sale sulla terza corda e viene raggiunto da Magnus, il quale finisce però per restare appeso a testa in giù alla corda.

Carter sta per eseguire un suplex su Storm, ma Magnus ne realizza uno su entrambi gli avversari.

Il finale del match vede Storm buttare Carter su una steel chair nell’angolo. Storm poi colpisce Magnus, ma prima di poter provare il cover viene buttato fuori dal ring da Carter, che poi realizza il cover su Magnus.

Ethan Carte III batte James Storm & Magnus e diventa il #1 contender per l’Impact World Championship. 

Lo show termina con i festeggiamenti di Carter.




Benedetta Fortunati

staffer