Report: Impact Wrestling 11-01-2018

Ciao a tutti amici e amiche di Spazio Wrestling! Io sono Benedetta e, come ogni venerdì, sarò la vostra guida nell’ultima puntata di Impact Wrestling.

L’episodio si apre con un recap del match tra Ishimori e Trevor Lee, nel quale Ishimori ha conquistato l’Impact X Division Championship. Invece, i LAX hanno sconfitto gli oVe riconquistando gli Impact World Tag Team Championship, mentre James Storm ha perso il suo “Career vs. Career” match contro Dan Lambert.

Bobby Lashley e Dan Lambert salgono sul ring, Lambert si arma di microfono e chiede ai fan se si stanno stancando di vederlo ridicolizzare il wrestling ogni settimana. Lambert, quindi, si prende gioco di James Storm per aver perso il suo “Career vs. Career” match, tra i fischi del pubblico. Poi, Lambert introduce il nuovo membro dell’American Top Team, un atleta che è riuscito a fare ciò che nessuno, nemmeno Lashley, è riuscito a fare, ovvero mettere fuori gioco Storm. Arriva KM e dice che gli era stato detto di dimostrare quanto vale e lui pensa proprio di esserci riuscito. KM continua ricordando di non aver avuto la meglio solo Storm, ma anche su Moose. Parte la musica di Moose, che sale sul ring, attaccando KM finchè Lashley lo scaccia. Accorre Eddie Edwards ed esegue un double drop kick facendo piazza pulita. Moose e Eddie rivolgono la loro attenzione a Lambert, ma Lashley lo trascina fuori dal ring.

EC3 sale sul ring per lanciare una Open Challenge. Microfono alla mano, EC3 si vanta del fatto di essere ancora il Grand Champion e chiede “Chi è meglio di EC3? Non è il “bravo ragazzo” Matt Sydal, perchè gli manca l’istinto da killer, e nonostante le tante chances avute, ha fallito ogni singola volta.” EC3, quindi chiede un arbitro e invita a farsi avanti chiunque voglia affrontarlo. Arriva Petey Williams.

EC3 vs. Petey Williams

Mentre Williams sta ancora entrando sul ring, EC3 lo attacca da dietro. Williams si riprende e risponde con un’ hurricanrana, quindi carica EC3 nell’angolo, viene intercettato e posizionato sul terzo turnbuckle, esegue un’altra hurricanrana, seguita da un low dropkick alla schiena. Williams mette EC3 in posizione per la tree of woe e si prende gioco di lui. EC3 si libera, sferra una ginocchiata al busto dell’avversario, tenta lo schienamento, ma solo conto di 2. EC3 tenta un altro schienamento, ma nulla da fare.

Williams attacca e prova lo schienamento, ma solo conto di 2. Quindi, Williams esegue un side russian leg sweep e un roll up e prova lo schienamento, ma ancora solo conto di 2. Flaterliner, di nuovo schienamento, ma ancora conto di 2. Williams chiama il Canadian Destroyer, ma EC3 realizza la TK3, tenta lo schienamento, ma ancora conto di 2. Quindi, EC3 prova ad eseguire un one-percenter, ma viene gettato fuori dal ring. Williams si butta dalla terza corda e sembra farsi male alla caviglia. Accorre Matt Sydal tra il pubblico e colpisce EC3. L’arbitro chiama la squalifica.

Vincitore: EC3 per squalifica

Nel backstage, McKenzie Mitchell parla con Allie e le chiede dell’attacco subito settimana scorsa da Laurel Van Ness. Allie dice che lei non è piccola e debole come si pensa e che le cose stanno per cambiare. Quindi, esclama “Vuoi giocare? Allora giochiamo” e se ne va.

Eli Drake e Chris Adonis entrano nell’edificio perchè più tardi faranno un discorso riguardo al titolo.

Intanto, vediamo che anche Alberto El Patron si trova nell’arena e sta gettando tutto quello che trova a tiro, visibilmente in preda alla frustrazione.

Nel backstage, Matt Sydal dice che non accetta di essere chiamato a farsi avanti per essere ridicolizzato in TV da EC3 e spiega che, con l’attacco di poco fa, ha voluto lanciare un messaggio al campione. Quindi chiede un match di wrestling alla vecchia maniera: 60 minuti di tempo, niente round e niente giudici. Se EC3 riuscirà a batterlo, allora lui accetterà la sconfitta con una stretta di mano e un abbraccio.

Vediamo il GWN Flashback Moment della settimana: Kurt Angle vs. James Storm per il TNA World Heavyweight Championship. Storm ha vinto il titolo grazie ad un Superkick su Angle.

Laurel Van Ness vs. KC Spinelli

Laurel parte subito bella carica, gettando KC nell’angolo, posionandola sulla seconda corda e sferrando una ginocchiata al busto dell’avversaria. Quindi, esegue un curbstomp dal terzo turnbuckle e ricorda alla Spinelli di non toccare la sua pelliccia e la schiaffeggia. KC finisce faccia al tappeto e poi schiaffeggia Laurel in faccia, realizzando poi una clothesline. Colpo all’occhio da parte di Laurel e calcio in testa.

Laurel tenta lo schienamento, ma solo conto di 2. Laurel sale sulla seconda corda, ma viene mandata al tappeto. KC esegue un high elevation northern lights suplex, prova lo schienamento, ma solo conto di 2. Realizza quindi un butterfly suplex, schienamento, ma ancora conto di 2. KC prova, quindi a eseguire un roll up su Laurel e tiene le corde, ma l’arbitro la vede. Laurel tenta lo schienamento, ma solo conto di 2, double kicks e le atlete sono entrambe a terra. KC manca una carica nell’angolo, Laurel esegue alcune clothesline e un dropkick. Side Russian leg sweep da parte di Laurel, schienamento e conto di 2. Unprettier, schienamento…1…2…3!

Vincitrice: Laurel Van Ness per schienamento

Nel post match, Allie carica sul ring e atterra Laurel. Laurel riesce, però, a scappare piuttosto velocemente.

L’Impact Global Champion, Eli Drake e Chris Adonis salgono sul ring per lanciare un Championship Address. Adonis prende per primo il microfono, intima a tutti di fare silenzio e introduce Eli Drake. Drake dice di non vedere l’ora di tornare a Los Angeles e di non capire come questi “stupidi” nel pubblico possano sopportare questo clima sotto-zero. Ma, cosa ben più importante, lui è ancora il campione perchè la scorsa settimana Alberto El Patron ha creduto, sbagliando, di poter nuotare con il pesce più grosso. Dal coro partono cori “You suck!”. Drake dice che lui è il campione. Quindi, si prende gioco di Alberto dicendo che tutto ciò che può fare è continuare a provare ad essere campione, ma non riuscirà mai a portargli via il titolo.

Parte la musica di Alberto e lui dice a Drake di chiudere la bocca. Alberto dice che Drake non ha gli attributi per affrontare Alberto El Patron. Quindi gli chiede perchè aspettare un altro show per disputare un match, dato che ci sono un pubblico e un ring proprio qui e proprio ora. Parte la musica di Johnny Impact e lui fa il suo ingresso. Dato che tutti saranno a Detroit, ci sarà anche Johnny, perchè sembra ci sarà una festa e lui ama fare festa. Alberto carica Johnny e lo attacca. Drake e Adonis si uniscono alla rissa. Johnny sale sul ring e si tuffa con un corkscrew senton, atterrando tutti gli atleti fuori dal ring. Sembra che avremo un triple threat title match a Detroit, settimana prossima.

Nel backstage, Dan Lambert continua a festeggiare KM per la vittoria contro Storm, di fronte a Lashley, che sembra irritato dal fatto che tutto il merito vada a KM.

Sempre nel backstage, Chandler Park è supereccitato per aver vinto il suo primo match. Joseph gli dice di calmarsi, perchè in fin dei conti era solo un match. Arriva Jimmy Jacobs e dice a Joseph che non è più lo stesso di prima. Joseph Park risponde che Abyss non sta tornando. Jacobs dice che forse, è meglio che Abyss non torni, perchè c’è solo un mostro a Impact. Chandler lo affronta, ma arriva Kongo Kong e Chandler indietreggia velocemente.

Ci spostiamo nel quartier generale dei LAX, dove Sami Callihan e gli oVe stanno gettando spazzatura e bottiglie vuote di birra dappertutto! Gli oVe prendono le loro bandiere, mentre Callihan dà il benvenuto in Ohio ai LAX. Arrivano i LAX e sembra che gli oVe abbiano anche rubato i loro soldi. Konnan non riesce a credere che qualcuno abbia potuto distruggere la loro clubhouse. Quindi, Konnan annuncia che la prossima settimana cercheranno vendetta in un barbed wire match.

Trevor Lee, Caleb Konley, e Hakim Zane vs. Sonjay Dutt, Dezmond Xavier, e Garza Jr.

Garza e Zane danno inizio al match e Garza esegue alcuni headbutt. Xavier riceve il cambio e annienta Zane, spedendolo fuori dal ring con un low dropkick.  Xavier dà il cambio e lo show va in pausa.

Tornati dal break, Lee approfitta d una distrazione dell’arbitro, mentre Zane e Konley attaccano Dutt. Konley ottiene il cambio.

Konley tenta lo schienamento, ma solo conto di 2. Lee riceve il cambio ed esegue una short-arm clothesline. Calci al petto, finchè Dutt ne intercetta uno. Konley torna in azione e continua ad attaccare Dutt. Entra Zane e tiene Dutt a terra, ma lui riesce a dare il cambio con una mano sola a Garza Jr. Diverse clothesline, finchè entra in azione Xavier che trova la vittoria con un corkscrew senton su Zane.

Vincitori: Dezmond Xavier, Sonjay Dutt e Garza Jr

Nel post match, il team festeggia, ma arriva Ishimori che va faccia a faccia con Xavier, per poi lasciare il ring.

Josh Mathews conferma che, settimana prossima, Xavier e Ishimori si affronteranno per l’X Division Championship.

È tempo di main event!

Lashley e KM vs. Moose e Eddie Edwards

Dopo che un membro dell’American Top Team viene cacciato dall’apron, inizia il match. Edwards dà il cambio a Moose che colpisce KM. Edwards torna in azione e KM fa per colpirlo, ma manca il bersaglio. Lashley sale sul ring e colpisce Edwards. Lashley riceve il cambio e lo show va in pausa.

Tornati dal break, Edwards e Moose con un double elbow su KM e poi due running splashes. Moose si carica Edwards sulla schiena e i due eseguono un double splash su KM, tentano lo schienamento, ma solo conto di 2. Edwards sull’apron, continua a colpire KM, ma Lashley sgattaiola da dietro e fa cadere Edwards. Schienamento, ma solo conto di 2.

Lashley dà il cambio a KM che schianta Edwards. KM prova un suplex che, però viene bloccato da Edwards che realizza un suplex a sua volta. Moose è pronto per il cambio, ma arriva Lashley che allontana Edwards. Lashley e Edwards si atterrano a vicenda e KM e Moose ottengono il cambio. Moose carica nell’angolo con un paio di elbows e un running dropkick. Moose tenta lo schienamento, ma Lashley interrompe e i due fuori dal ring. KM è fuori dal ring e Edwards si tuffa e lo atterra con un suicide dive. Edwards sembra avere la vittoria in pugno, ma Lambert lo distrae e KM lo colpisce con un lung blower e trova lo schienamento vincente.

Vincitori: KM e Lashley

Su queste immagini termina la nostra puntata. Io vi saluto, vi ringrazio per aver scelto il nostro report e vi do appuntamento a venerdì prossimo per un altro episodio di Impact Wrestling.

Comments

Commenta questo post

Benedetta Fortunati

staffer

bfortunati has 2199 posts and counting.See all posts by bfortunati