Report: Impact Wrestling 14-06-2018

Ciao a tutti amici e amiche di Spazio Wrestling! Io sono Benedetta e, come ogni venerdì, sono qui per scoprire insieme a voi quanto accaduto nell’ultima puntata di Impact Wrestling.

La puntata si apre con un video che ci mostra l’arrivo di Moose in arena di poco fa. Stanotte Moose affronterà Eli Drake in un match per decretare affronterà Austin Aries per l’Impact World Championship a Summerslam. Stanotte assisteremo anche allo scontro tra Matt Sydal e Bryan Cage.

Grado (con Katarina Lee) fa il suo ingresso per un match, ma prima ancora che il match possa avere inizio, arriva Eddie Edwards e colpisce Grado con un kendo stick. Quindi, minaccia di colpire anche Katarina e le intima di lasciare il ring. Armato di microfono, Edwards dice che, la scorsa settimana, stava per “uccidere” Sami Callihan, ma Tommy Dreamer ha rovinato tutto. Invita Dreamer a raggiungerlo sul ring. Dreamer arriva e prova a calmare Eddie. Dreamer spiega che ha semplicemente impedito a Eddie di commettere l’errore più grosso della sua vita e che Callihan è stato pestato a dovere. Eddie, però, non voleva semplicemente pestare Sami, voleva “ucciderlo” e Dreamer sa di cosa sta parlando.

Dreamer afferma che quelli erano altri tempi e molti dei suoi amici, a soli cinquant’anni sono malridotti a causa di colpi con le sedie e danni cerebrali. Edwards voleva finire Callihan e cavalcare verso il tramonto con sua moglie, ma ora lei non gli parla più. Dreamer sa che è così. Eddie si infuria perchè capisce che Dreamer ha parlato con sua moglie. Edwards intrappola Dreamer nell’angolo e vuole sapere perchè sta parlando con sua moglie. Dreamer lo sbatte al tappeto. Edwards colpisce Dreamer alla testa con il kendo stick e lascia il ring.

Nel backstage, Tommy Dreamer parla con Scott D’Amore e non riesce a credere di essere appena stato colpito alla testa, nonostante non sia un atleta della federazione. Quindi, dice a Scott di controllare Eddie e che lui ha chiuso con tutto questo.

In studio, Don Callis e Josh Mathews promuovono la card della puntata.

Taya Valkyrie vs. Rebel

Rebel fa il suo ritorno a Impact Wrestling.

Taya ottiene velocemente il controllo e trova un conto di 2. Rebel prova un roll up nell’angolo e trova un conto di 2.

Rebel sferra un knee al volto all’avversaria e prova un moonsault dalla seconda corda, ma atterra sui suoi piedi. Taya esegue una big spear e un Road to Valhalla e trova la vittoria.

Vincitrice: Taya Valkyrie

Nel post-match, Taya si arma di microfono e chiede al pubblico di fare un applauso per Rebel, perchè è tornata nella Impact Zone. Taya dice che questo è il suo regno e, settimana prossima dimostrerà a Madison che non è solo Lucha royalty, ma è anche Knockouts royalty.

Il GWN Flashback moment della settimana è un Triple Threat match tra AJ Styles, Samoa Joe e Christopher Daniels. L’incontro è stato vinto da Daniels.

Nel backstage, McKenzie Mitchell parla con Matt Sydal e gli chiede del suo match contro Brian Cage. Sydal dice che Cage può anche essere più grosso di lui, ma lui riesce a vedere tutte le sue debolezze interiori. Ha provato a mostrargli la via per la forza interiore, ma l’universo sarà dalla sua parte.

Creepy Cam con gli oVe. L’occhio di Callihan è tumefatto in seguito all’attacco subito la settimana scorsa per mano di Edwards, alla fine del loro combattimento nel bosco. Callihan è convinto di aver vinto lui la contesa. Lui e gli oVe vogliono conquistare tutto, a partire dal match di stanotte che vedrà Jake Crist affrontare Fantasma.

Fallah Bahh e KM vs. Cult of Lee

Lee spedisce Bahh dall’altra parte del ring e dà il cambio a Konley. Konley cerca di spostare Bahh con la forza, ma ovviamente fallisce. Lee prova ad aiutarlo, ma viene spinto via. Lui e Konley iniziano a colpire Bahh, mentre KM sale sul ring per una double clothesline. KM e Bahh eseguono alcuni splash sui Cult of Lee.

Bahh e KM colpiscono ancora i Cult of Lee. Bahh riceve un dito in un occhio, KM sferra un big boot a Konley e va a vedere come sta il partner, ma riceve un samoan drop. I Cult of Lee trovano la vittoria grazie a dei double boots.

Vincitori: Cult of Lee

Nel post-match, KM urla a Bahh “E quello che diavolo era?!”. KM manda Bahh al tappeto e dice che ha chiuso con lui, prima di andarsene.

Vediamo un recap del segmento di settimana scorsa tra Moose e Eli Drake. Moose ha subito un low blow, un gravy train ed è stato colpito con un podio.

Ci spostiamo nel quartier generale dei LAX, dove troviamo Santana, Ortiz, The King e Diamante. King amnuncia che, la prossima settimana, avranno una shot ai titoli di coppia. Quindi, offre un drink ai ragazzi e Diamante, che lo accetta molto guardinga. I ragazzi bevono il drink e fanno delle strane smorfie. Diamante si scusa, dicendo che non reggono l’alcool ed esce dalla stanza insieme a loro. King si guarda intorno nell’ufficio ed esclama “Il mondo è mio”.

NUMBER ONE CONTENDER MATCH PER L’IMPACT WORLD CHAMPIONSHIP

Eli Drake vs. Moose

Siamo a House of Hardcore per assistere a questo match.

I due finiscono presto fuori dal ring. Moose spedisce Drake contro la barricata un paio di volte, ma lui si riprende ed esegue un death valley driver. Tornati sul ring, Drake rifila alcune spallate al busto di Moose e trova un conto di 2 grazie ad un elbow drop.

Moose intrappola Drake nell’angolo e realizza un running delayed dropkick e trova un conto di 2. Drake prova un Gravy Train, ma nulla da fare. Moose prova un pump kick, ma Drake lo colpisce con una powerbomb e trova un conto di 2. Moose carica nell’angolo, ma va a sbattere contro un paletto del ring. Conto di 2 per Drake grazie ad un neckbreaker. I due finiscono su un turnbuckle. Drake trova un conto di 2 con un superplex. Prova il Gravy Train, ma nulla da fare. Moose trova un conto di 2 grazie ad un roll up. Quindi, esegue un pump kick e una spear e trova la vittoria.

Vincitore e Number One Contender: Moose

NO DQ MATCH

Kiera Hogan vs. Tessa Blanchard

Kiera spedisce subito Tessa fuori dal ring e la brutalizza. L’azione torna sul ring e Kiera esegue alcuni stomp nell’angolo e uno splash. Tessa fa per uscire dal ring, ma subisce un baseball slide e una hurricanrana. Conto per 2 di Kiera grazie ad un running elbow e a un dropkick.

Tessa trova un conto di 2 grazie ad un suplex. Kiera trova un conto di 2 a sua volta con un crossbody. Kiera sbaglia uno splash nell’angolo. Tessa la sistema sulla seconda corda e afferra una sedia. Tessa trova un conto di 2 grazie ad una hammerlock DDT.

Tessa rifila uno stomp a Kiera e l’arbitro la trascina via. Tessa esclama “Cosa stai facendo? Vuoi squalificarmi?”. Kiera getta la sedia in faccia a Tessa. Quindi, la atterra, ma lei prova a prendere la sedia. Kiera trova un conto di 2. Tessa sistema la sedia e ci sbatte sopra Kiera di faccia, trovando la vittoria.

Vincitrice: Tessa Blanchard

Vediamo un video inerente alla “X” misteriosa e vediamo che tutti sono stati messi fuori gioco da un individuo misterioso. Petey Williams era in piedi vicino ad un Sonjay Dutt privo di sensi. Che sia lui l’autore di questi attacchi? Qualcuno arriva da dietro, ma non riusciamo a vederlo in faccia. Callis dice che si tratta di un vero e proprio crimine e che vengono presi di mira sia wrestler che esecutivi.

Jake Crist (con Dave Crist) vs. El Hijo del Fantasma

Jake prova a togliere la maschera a Fantasma. Jake sferra alcuni colpi al volto di Fantasma, ma questo si riprende ed esegue un tilt-a-whirl backbreaker. Fantasma sale sulle corde, ma Dave lo fa cadere. Jake ne approfitta e tenta lo schienamento. Fantasma esegue un roll up e trova la vittoria. I commentatori notano che Jake non è ancora in forma dopo l’attacco subito per mano di Edwards, la settimana scorsa.

Vincitore: El Hijo del Fantasma

Nel post-match, Dave attacca Fantasma fuori dal ring. L’azione si sposta sul ring, dove Fantasma riesce a resistere contro i due fratelli. Arriva Cahillan e colpisce Fantasma alla testa con la sua mazza. Callihan prova a togliere la maschera a Fantasma, ma si spengono le luci. Arriva Pentagon Jr. e si sbarazza di Dave e Jake. Callihan fissa Pentagon faccia a faccia i due fanno un po’ di trash talking, prima che Callihan lasci il ring.

E’ tempo di main event!

IMPACT X DIVISION CHAMPIONSHIP

Matt Sydal (c) vs. Brian Cage

Sydal sfrutta la sua abilità per evitare le mosse di Cage, ma viene colpito da un back elbow. Sydal esegue uno spinning heel kick e uno standing moonsault e tenta lo schienamento che, però, non porta nemmeno a un conto di 1.

Mentre Cage attacca Sydal, arrivano Kongo Kongo e Jimmy Jacobs. Cage si distrae e Sydal esegue un paio di big boots e un running dropkick nell’angolo. Kongo e Jacobs seguono il match dalla rampa, mentre Sydal rifila dei calci al petto all’avversario. Cage blocca un calcio e allontana Sydal. Sydal va sull’apron e Cage trova un conto di 2 grazie ad un deadlift suplex dalla seconda corda. Sydal prova un’hurricanrana, ma Cage intercetta. Jacobs scambia qualche parola con Sydal fuori dal ring. Cage riporta Sydal sul ring e viene scagliato contro i gradoni da Kongo, ma l’arbitro non se ne accorge e decreta il count-out per Cage.

Vincitore e ancora campione: Matt Sydal per count-out

Nel backstage, Petey Williams  è in piedi vicino ad un Fallah Bahh privo di sensi e ha in mano un cartoncino con la famosa “X”. Sonjay Dutt non riesce a crederci e chiede alla polizia di portare via Williams. Williams chiede di non farlo e Dutt gli dice di non opporre resistenza. Il poliziotto brutalizza Williams e si toglie la maglietta, lasciando cadere il solito cartoncino su Williams. Si tratta di Killer Kross (Kevin Kross), che guada verso la telecamera ed esclama “Dovreste chiamare la polizia”.

Su queste immagini termina la nostra puntata. Io vi saluto, vi ringrazio per aver scelto il nostro report e vi do appuntamento alla prossima settimana per un altro episodio di Impact Wrestling, sempre qui su Spazio Wrestling. Ciao!

 

Benedetta Fortunati

staffer