Report: NXT 04-10-2017

Ciao a tutti amici e amiche di Spazio Wrestling! Sono Benedetta Fortunati e vi presento il report dell’ultima puntata di NXT.

Durante l’episodio assisteremo all’NXT Championship match tra il campione Drew McIntyre e il suo sfidante Roderick Strong. Inoltre, avverrà anche il debutto televisivo del tanto acclamato Lio Rush,

Cominciamo!

La puntata si apre con una grafica di commemorazione per le vittime della sparatoria di Las Vegas.

Il team di commento ci dà ufficialmente il suo benvenuto allo show e ci ricorda la card della serata. Ranallo, con la sua solita compostezza ed eleganza, cita una frase del commentatore Lance Russell tragicamente venuto a mancare di recente.

Partiamo subito con il primo match di serata.

Ruby Riot vs. Billie Kay e Peyton Royce

Il pubblico sembra essere tutto dalla parte di Ruby, a eccezione di un tale che viene letteralmente coperto dai fischi del resto dei fan. Fireman’s carry di Ruby su Billie, e Peyton ottiene velocemente il cambio. Ruby esibisce la sua forza con un paio di power slam. Reverse senton e quasi schienamento per la Riot. Leapfrog di Ruby su Billie, che viene bloccata in una head scissors, ma fa cadere Ruby dalle corde. Peyton ottiene il cambio, e lo restituisce molto velocemente a Billie, e trattiene Ruby dal loro lato del ring.

All’improvviso appare Nikki Cross con uno strano sorriso stampato in faccia. Peyton esegue un rear chin lock. Entrambe le atlete vanno per eseguire una sorta di facebuster. Nikki è sull’apron e si sporge come se volesse ricevere il cambio. Ruby le concede il cambio con riluttanza e Nikki entra in azione. Fa piazza pulita sul ring, realizza uno scorpion death drop e ottiene quasi lo schienamento. Billie va per eseguire uno scoop slam, ma Nikki lo trasforma in una sorta di sleeper. Ruby ottiene il cambio alla cieca ed esegue un double drop kick dalla terza corda. Quindi, Ruby trova la vittoria grazie al suo Pele Kick.

Vincitrici per schienamento: Ruby Riot e Nikki Cross

Vediamo un recap di Lars Sullivan che, settimana scorsa, ha annientato Oney Lorcan, salvato poi da Danny Burch. Christy St.Cloud intervista Lars nel backstage. Sullivan afferma di essere sempre in posizione di controllo e si dichiara pieno di rabbia. Burch lo affronterà la prossima settimana e Lars gli intima di controllare…la sua paura.

Zelina Vega viene fermata dai media mentre si dirige alla Full Sail. Le viene chiesto cosa pensa del fatto che Gargano vuole un rematch contro Almas. Vega risponde che lei e Almas sono felici di accettare il rematch, ma il risultato sarà lo stesso del match precedente. Quando le viene chiesto se Almas rischia di perdere, Vega risponde che ogni vittoria avvicinerà sempre di più Almas alla corsa per il titolo.

Quindi, vediamo un recap del debutto di Adam Cole a NXT e del seguente scontro con i SAnitY. I due gruppi si affronteranno tra due settimane.

E’ tempo del debutto di Lio Rush!

Lio Rush vs. Aleister Black

Purtroppo, il match non ha nemmeno inizio, perchè Velveteen Dream irrompe dal pubblico per attaccare il wrestler debuttante. Velveteen esegue il suo Purple Rainmaker elbow dall’alto e assume il controllo al centro del ring. Invita, quindi, Black a raggiungerlo, ma questi si siede in stile indiano, e Dream esce velocemente. Dream chiede a Black di chiamarlo per nome. Black rimane impassibile e così termina il segmento.

Continuiamo con il prossimo match di serata.

Kairi Sane vs. Aliyah

Il pubblico è in visibilio per il debutto della vincitrice del Mae Young Classic.

Il match inizia con uno scambio di prese tra le due, fino a quando Kairi esegue un big right hand. Back Breaker da parte di Aliyah, che per un istante catalizza l’attenzione del pubblico. Kairi esegue una Spear dal nulla, ma ottiene solo un conto di 2. La giapponese realizza una serie di calci e chop. Quindi, va all’angolo opposto per un running splash, per poi finire il match con un Insane Elbow.

Vincitrice per schienamento: Kairi Sane

La prossima settimana avrà luogo il tanto atteso rematch tra Johnny Gargano e Andrade “Cien” Almas.

E’ tempo di main event!

NXT CHAMPIONSHIP MATCH

Drew McIntyre (c) vs. Roderick Strong

Strong fa il suo ingresso suscitando una buona reazione da parte del pubblico sulle note di una musica leggermente remixata. Quindi, è la volta di McIntyre, il quale ottiene anch’egli una buona reazione del pubblico mentre percorre la rampa.

Lockup e il campione mette in campo tutta la sua possenza e la sua stazza per assumere velocemente il controllo del match, trattando Strong come se fosse un fantoccio di stoffa. Finalmente, Strong riesce ad entrare in azione con un side headlock. Ma, la reazione di Roderick non dura ancora a lungo, in quanto subisce un big shoulder block da parte del campione. Lo show va in pausa.

Tornati dal break, Strong entra in fase offensiva. Drew va per lo schienamento, ma solo conto di 1. Il campione continua a esibire la sua forza con un overhead throw che spedisce l’avversario fuori dal ring. McIntyre sistema Roderick in cima alle barricate. Drew prova a riportare Strong sul ring, ma Roderick esegue un calcio che stordisce il campione. Quindi, realizza un impressionante back breaker sui gradoni di acciaio, ottenendo un coro “Holy Sh.t!” dal pubblico presente alla Full Sail.

L’azione torna sul ring, dove Strong decide di non tentare lo schienamento, ma preferisce eseguire un altro back breaker. Strong lavora sul campione nell’angolo, mentre accorre l’arbitro per evitargli una squalifica. Roderick intrappola Drew in un abdominal stretch che, però, viene interrotto piuttosto facilmente. McIntyre reversa un Irish Whip e spedisce Strong nell’angolo. Il primo a rialzarsi è McIntyre che entra in fase offensiva. Roddy esegue un drop kick dal nulla e va per lo schienamento, ma solo conto di 2. Strong esegue un fireman’s carry, ma Drew resiste allo schienamento. Altro tentativo di schienamento da parte di Strong con un back body drop. Entrambi gli uomini sono a terra, mentre lo show va in pausa.

Tornati dalla pausa, Strong con un upper hand. Roderick va alle corde, ma viene colto alla sprovvista da un big boot del campione. Alabama Slam colpisce duramente alla schiena il messiah del back breaker. Strong realizza un altro slam e ottiene quasi lo schienamento. McIntyre intercetta Strong in una corsa alle corde e lo colpisce con uno spine buster. Strong viene sistemato sulla terza corda e raggiunto dal campione. Roderick cerca di reversare in una sunset power bomb, ma viene bloccato e fatto finire a terra. Step up enziguri da parte dello sfidante al titolo, che poi esegue un big superplex. 1…2…NO! Entrambi gli atleti sono esausti, ma riescono comunque a dare vita ad uno scontro al centro del ring. Entrambi finiscono a terra, e il primo a rialzarsi è Drew. Drew esegue un fireman’s carry sull’avversario e scala le corde con Strong sulle spalle. McIntyre esegue una Celtic Cross dalla terza corda, ma Strong scalcia quasi al conto di 3! McIntyre si prepara per un Claymoore, ma Strong contrattacca con tre high knees. Strong invita il campione a rialzarsi ed esegue il Sick Kick andando molto vicino ad ottenere lo schienamento. McIntyre, molto intelligentemente, rotola sull’apron per evitare un altro cover. Roddy esegue un dive, ma viene intercettato. McIntyre lo sbatte contro un paletto.

Torniamo sul ring e McIntyre realizza un Future Shock. Il campione non è ancora soddisfatto ed esegue un Claymoore per la vittoria. Match assolutamente grandioso!

Vincitore per schienamento e ancora NXT Champion: Drew McIntyre

Il team di commento appare entusiasta del match, di cui rivediamo i momenti più salienti, mentre entrambi gli atleti si rialzano in piedi. Drew porge la mano a Roderick, che la accetta. I due hanno un veloce scambio di parole, prima che Roddy esca dal ring, lasciando che il campione si goda il suo momento di gloria.

Mentre Strong sta per dirigersi nel backstage, viene salutato dall’Undisputed Era e gli ex commilitoni nella ROH si scambiano qualche parola.

Su queste immagini lo show va in pausa.

Io vi ringrazio per aver scelto il nostro report, vi saluto e vi do appuntamento alla settimana prossima per un altro report di NXT. Ciao a tutti!

 

 

 

 

Benedetta Fortunati

staffer