Report: NXT 10-01-2018

Ciao a tutti amici e amiche di Spazio Wrestling! Io sono Benedetta e come ogni giovedì sarò la vostra guida nell’ultima puntata di NXT.

L’episodio di stanotte si svolge al Center Stage di Atlanta, in Georgia. Daremo un primo sguardo alla “Queen of Spades” Shayna Baszler, per la prima volta su un ring della WWE dopo il Mae Young Classic. Inoltre, i titoli di coppia saranno in palio.

Il benvenuto allo show e al 2018 ci viene dato dai membri dell’Undisputed Era, i quali affermano che questo è il loro anno e loro dimostreranno di essere i migliori. Stanotte difenderanno i titoli di coppia contro i SAnitY.

Anche Mauro Ranallo e il team di commento ci danno il benvenuto allo show. Ci dirigiamo subito verso il ring per il match di apertura.

Shayna Baszler vs. Dakota Kai

Vediamo dei video degli attacchi perpetrati da Shayna Baszler ad alcune atlete al Performance Center che hanno portato a questo match.

Ben presto dal pubblico si alzano cori “Shayna’s gonna kill you” (Shayna ti ucciderà). La Kai evita numerosi tentativi di sottomissione, ma poi viene presa e non ha via di scampo. La Baszler sembra giocare con l’avversaria. Le rifila dei brutali calci e degli stomp alla mano. Stomp della Baszler sul braccio della Kai e l’arbitro interrompe il match. Il personale medico accorre per controllare le condizioni della wrestler.

Vincitrice: Shayna Baszler per interruzione arbitrale del match

Dopo il match, la Baszler ricomincia ad attaccare la Kai e le fa perdere i sensi con una clutch. Avendo visto abbastanza, la NXT Women’s Champion Ember Moon arriva per il salvataggio. Shayna esce di scena, evitando qualsiasi ulteriore confronto.

Vediamo un promo degli Authors of Pain e di Paul Ellering, nel quale dicono di rivolere i loro titoli e che chiunque li abbia ora soffrirà.

Ci viene mostrato un recap della Baszler che potrebbe aver rotto il braccio alla Kai. Christy St. Cloid prova ad intervistarla, ma interviene Mr. Regal. Il GM di NXT dice che lui è in questo business da anni e capisce benissimo a che gioco sta giocando Shayna. Attaccare le persone alle spalle non le farà guadagnare una title shot.

Kassius Ohno vs. Raul Mendoza

Mendoza parte subito con un roll-up. Mendoza mette in campo simile a quello della Lucha Libre con head scissors e quasi schienamenti. Ohno stanotte non va certo sul leggero, sferrando un paio di elbows che gli fanno ottenere un lungo conto di 2. Ohno esegue una reverse Glory Special stretch. Mendoza si libera, ma non per molto. Un senton di Ohno gli fa trovare il conto di 2. Mendoza esegue un paio di shot e poi un corkscrew arm drag. Springboard di Mendoza per il conto di 2. Mendoza salta su Ohno, ma viene intercettato e messo in una Electric Chair per essere poi lasciato cadere sulle corde. Ohno realizza il suo rolling elbow da dietro, trovando la vittoria.

Vincitore: Kassius Ohno

Zelina Vega parla ai media. Dice che lei e Almas sono sulla stessa lunghezza d’onda e lo dimostreranno a Philadelphia. Quando le viene fatta una domanda riguardo a Johnny Gargano, lei afferma che Johnny Wrestling ha avuto fortuna nel Fatal Four-Way e si è trovato nel posto giusto al momento giusto. Quando le viene chiesto quale sia la loro strategia, Zelina risponde che lei non è arrivata dov’è ora rivelando i suoi segreti. Zelina conclude dicendo che lei e Almas prendono Gargano sul serio, e che da Almas non si scappa.

Christy St. Cloud chiede a Johnny Gargano come si sente per Philadelphia. Velveteen Dream interrompe e dice “dillo”. Stavolta non vuol sentire pronunciare il suo nome, ma vuole essere ringraziato per l’opportunità concessa a Gargano, essendo stato messo fuori gioco. Dream dice che Gargano ha avuto fortuna sconfiggendo un “tipo” come Ohno, dato che non ha l’aspetto di una superstar. Quindi, dice che Gargano non merita il posto in cui si trova. Sembra che assisteremo ad un match tra i due, magari per la title shot.

Gli Street Profits creano un po’di scompiglio nel backstage. Arrivano nell’ufficio di Mr. Regal e chiedono una title shot. Non ancora, ma la prossima settimana affronteranno gli Authors of Pain.

Lio Rush vs. Lars Sullivan

Lio approfitta della sua velocità per evitare Lars. Sullivan afferra Rush per la gola e lo sbatte prima alle corde, e poi contro il turnbuckle. Rush riesce a liberarsi. Lio evita un’altra carica, va alle corde, ma subisce un Lariat. Sullivan trova la vittoria con un Freak Accident.

Vincitore: Lars Sullivan

Dopo il match, Sullivan dice di aver affrontato innumerevoli avversari, a volte perfino più di uno alla volta. Poi, continua dicendo di essere stato nel Fatal Four-Way e di aver affrontato un atleta mai affrontato prima, cosa che lo ha reso molto felice. Quindi, si rivolge direttamente a Killian Dain. Mentre parte la sua musica, sferra un ultimo Freak Accident dalla terza corda su Lio Rush.

Ci spostiamo nel backstage, dove l’Undisputed Era attacca i SAnitY per assicurarsi di mantenere i titoli di coppia stanotte.

È tempo di main event!

L’Undisputed Era si dirige verso il ring chiedendosi dove siano i SAnitY. Nikki Cross sembra molto agguerrita e gli arbitri la tengono lontana dall’Undisputed Era. Arriva Mr. Regal e dice che Kyle O’Reilly e Bobby Fish stanotte metteranno i loro titoli in palio in un modo o nell’altro. Arriva Roderick Strong e afferma che lui è pronto ad affrontarli. Parte la musica di Aleister Black, il quale ha un conto in sospeso con l’Undisputed Era. Il match viene immediatamente sancito.

NXT TAG TEAM CHAMPIONSHIP MATCH

Undisputed Era (c) vs. Roderick Strong & Aleister Black

A dare inizio al match sono Black e O’Reilly. Fish prova ad intervenire, ma viene colpito. Strong con un low kick e Black si concentra su Kyle O’Reilly. Viene dato il cambio e viene sferrata una combo tandem che si chiude con un leg lariat di Strong. Strong sferra un paio di chop e inizia a lavorare con i suoi tipici back breakers. Un primo tentativo di schienamento trova il conto di 2. Strong lavora sul collo di O’Reilly, mentre Fish torna sull’apron. O’Reilly lamenta di essere stato colpito all’occhio da Black e l’arbitro si distrae, permettendo a Fish di colpire la gamba di Black dall’apron. Lo show va in pausa.

Torniamo dal break e O’Reilly lavora sulle gambe di Black. Viene dato il cambio. Assistiamo a veloci scambi di tag e offensive in tandem. O’Reilly ha la meglio su Strong sull’apron. Running high knees in successione da parte dell’Undisputed Era e Fish chiude la sequenza con un Exploder. Strong interrompe lo schienamento. Black va alle corde, salta su Fish, esegue un roll up e trova il conto di 2. Black atterra Fish e cerca il cambio. Entra in azione Strong che sferra uno dei migliori drop kick del match. Back breaker su Fish e belly to belly su O’Reilly. O’Reilly si riprende velocemente, mentre Strong lavora su Fish e gli sferra un calcio seguito da un high knee. Entrambi gli uomini sono a terra. Black affronta Fish fuori dal ring, e lo riporta dentro, ma Adam Cole impedisce a Black di fare ulteriori danni. Cole si dirige tra il pubblico e Black lo insegue. Questa distrazione permette a O’Reilly e Fish di sferrare la loro finisher, trovando la vittoria.

Vincitori e ancora NXT Tag Team Champions: The Undisputed Era

Un contrariato Black torna sul ring e attacca i vincitori, ma Cole arriva in soccorso dei compagni. L’Undisputed Era lascia Strong e Black a terra. Ma non è ancora finita! Prendono una sedia, la posizionano e Cole esegue una sorta di AA (fireman’s carry slam) sulla sedia.

Mentre i tre festeggiano sulla rampa, arriva Mr. Regal e annuncia che il match tra Adam Cole e Aleister Black a NXT Takeover: Philadelphia sarà un Extreme Rules Match.

Su queste immagini termina la nostra puntata. Io vi saluto, vi ringrazio per aver scelto il nostro report e vi do appuntamento alla prossima settimana per un altro episodio di NXT. Ciao!

 

Benedetta Fortunati

staffer