Report: NXT 20-12-2017

Ciao amici e amiche di Spazio Wrestling! Bentrovati, io sono Benedetta e come ogni giovedì vi farò compagnia per il report dell’ultima puntata di NXT.

Nell’episodio di stanotte assisteremo al WWE UK Championship match tra l’attuale campione Pete Dunne e il primo detentore del titolo Tyler Bate.

Poi, l’Undisputed Era proverà a conquistare gli NXT Tag Team Championships contro i SAnitY.

Bando alle ciance e partiamo con lo show!

Mauro Ranallo e il team di commento ci danno il benvenuto e ci presentano la card della puntata.

Ci dirigiamo verso il ring e abbiamo subito il match per i titoli di coppia.

NXT TAG TEAM CHAMPIONSHIPS MATCH

SAnitY (Eric Young e Killian Dain) (c) vs. The Undisputed Era (Bobby Fish e Kyle O’Reilly)

Viene annunciato che Alexander Wolfe non ha ancora il via libera dei medici dopo WarGames. Il pubblico sembra poco attivo per un match titolato.

A iniziare il match sono Dain e Fish. Fish sembra voler usare una strategia fatta di veloci calci e ritirate alle corde per qualche giochino mentale. Cambio a O’Reilly, il quale tiene le distanze dopo ogni colpo. Altro cambio e forearm di Dain. Fish si arrampica sul mostro per una sleeper hold ed esclama “Ce l’ho in pugno!”, ma si sbaglia. Dain si libera di lui e poi mette fuori gioco anche O’Reilly.

O’Reilly cerca di avvantaggiarsi su Young, ma senza successo e viene attaccato da Dain. Cambio tra gli attuali campioni che sono belli carichi. Young domina entrambi gli avversari e scappa ad una loro trappola. Young fuori dal ring fa lo sgambetto a O’Reilly dentro. Riceve lo stesso trattamento da Fish e finisce testa contro l’apron, mentre andiamo in pausa.

Torniamo dal break e vediamo che gli sfidanti sono riusciti a dividere il ring a metà e iniziano a costruire un match fatto di velocissimi cambi. Knee strike e trip tandem combo seguita da un senton e conto di 2. Un double suplex manda Young  al tappeto. Hammerlock sweep di O’Reilly e una wrist lock al gomito e alla spalla. Young si libera. Un disperato neck breaker di Young ed entrambi gli sfidanti finiscono al tappeto. Vengono dati i cambi e Fish colpisce Dain. Prova ad entrare, ma l’arbitro se ne accorge, il che dà tempo all’Unidpsputed Era contro Young. Whip combo all’angolo, ma Young si libera di entrambi. Young striscia da Dain, ma O’Reilly lo ferma, ma non è abbastanza e viene fatto il cambio. E’ tempo per un po’ di distruzione! Avalanches nell’angolo. O’Reilly evita, ma un drop kick colpisce Fish. Fish viene sollevato e fatto cadere insieme a Dain, che esegue la mossa, su O’Reilly. Ora l’uomo legale è Young ed è da solo con O’Reilly. Young sale sulla terza corda e viene fatto cadere dal leader dell’Undisputed Era Adam Cole! Nikki Cross esegue un running cross body su Cole. Torniamo sul ring. Leaping neck breaker su O’Reilly e tentativo di schienamento, ma solo conto di 2. Dain cerca di neutralizzare Cole, ma Cole lo sbatte contro un paletto. Young si distrae un istante e subisce la finisher dell’ex Redragon, che trova la vittoria e conquista i titoli.

Vincitori e nuovi NXT Tag Team Champions: The Undisputed Era (Fish e O’Reilly)

Diamo un veloce sguardo ai tre partecipanti già qualificati per il Fatal 4-Way Number One Contender Match. L’ultimo match sarà disputato tra Lars Sullivan e Roderick Strong. Vediamo un filmato di Strong. Il Fatal 4-Way si terrà la prossima settimana.

Va in onda una vignetta di Shayna Baszler, la Regina di Picche, che debutterà presto.

Gli Heavy Machinery devono fare una lunga camminata per arrivare al Performance Center perchè non ci sono parcheggi liberi. C’è una Maserati parcheggiata lì davanti e appartiene a Tino e Moss. Dozovic prova a spostarla, ma non c’è nulla da fare. Parte un alterco tra i team.

Ci spostiamo nel backstage con Sonya Deville. La wrestler dice che non ha ancora finito a NXT e settimana prossima affronterà la NXT Women’s Champion Ember Moon in un match valevole per il titolo.

Vediamo un filmato di Lars Sullivan.

NUMBER ONE CONTENDER FATAL 4-WAY QUALIFIER

Lars Sullivan vs. Roderick Strong

L’entrata aggiornata di Sullivan sembra piacere molto al pubblico. Buona reazione per Strong, che sembra subito pronto a scendere in campo. Strong sembra voler sollevare Sullivan per un back breaker e questo potrebbe essere un errore. Huge lariat di Sullivan. Lars sbatte Roderick alle corde e lui rimbalza e riceve un kidney shot. Strong viene gettato ovunque e schienato, ma scalcia sul conto di 1. Strong si lancia contro Sullivan, ma viene intercettato. Sullivan carica per un calcio e finisce appeso alle corde. Strong sferra un colpo dopo l’altro. Lars si riprende e sale sulla terza corda. Strong lo raggiunge ed esegue un monumentale superplex. Sullivan interrompe lo schienamento sul conto di 1. Angle slam di Strong e un big slam. Un altro tentativo di schienamento. Big slam seguito da un Freak Accident e Sullivan trova la vittoria.

Vincitore: Lars Sullivan per schienamento

“Street Talk” con gli Street Profits, i quali continuano a spargere in giro il loro “sapere di strada”.

Christy St. Cloud fa un’intervista pre-match a Tyler Bate. L’ex UK Champion parla della sua rivalità di lunga data con Dunne, mentre questi fa il suo ingresso.

WWE UNITED KINGDOM CHAMPIONSHIP

Pete Dunne (c) vs. Tyler Bate

La campana suona e i due partono subito belli carichi. Lock up e Dunne passa subito alle manipolazioni. Bate esegue a sua volta un wrist lock. Grounded leg scissors di Dunne. Bate cerca di alzarsi, ma Dunne mantiene la presa. Bate evita un leg grab e si libera dalla presa. Dunne va con un second hand e rifila uno stomp sulla mano di Bate. Bate riesce a sferrare un drop kick. Altra lock up di Dunne. Il campione inizia ad usare tattiche più sadiche e afferra il naso dell’avversario. Dunne realizza un calcio e si ritira alle corde, mentre a Bate non sembra essere piaciuto il colpo. Dunne mette in mostra la sua atleticità. Bate colpisce Dunne con un Bang e trova quasi lo schienamento.

L’azione si sposta fuori dal ring dove Dunne esegue un forearm che mette fuori gioco Bate. Porta Bate sulle scale, dove Bate reversa e rifila uno stomp sulla mano all’avversario sui gradoni di acciaio. Suplex sulle scale di Dunne che torna per primo sul ring. Dunne esegue un rear chin lock che sembra una sleeper, ma Bate riesce a raggiungere le corde. Dunne realizza un hay maker e uno stomp sulle dita di Bate. Dunne esegue lo stomp una seconda volta senza il minimo rimorso. Dunne mantiene il contatto e rifila un calcio allo sfidante. Bate riesce a realizzare un suplex. Running uppercut nell’angolo seguito subito dopo da un altro. Bate afferra i capelli di Dunne. Running shooting star. Deadlift suplex e Bate sembra bello carico.

Il pubblico sembra godersi il match. Una right hand di Dunne fa rimbalzare Bate dalle corde e lui esegue un wheel barrow kick. Bate va per eseguire il Tyler Driver 97, ma Dunne resiste. Bate lo solleva di nuovo e usa le corde per avvantaggiarsi. Bate intrappola Dunne in un fireman’s carry e procede con lo spinning. dopo circa 10 giri, reversa in un big pop. I due cadono a terra, ma Bate trova lo schienamento e un conto di 2. I due si rialzano lentamente e sembra che Dunne sia ferito. Bate salta sulla seconda corda e la usa come una catapulta per un suplex su Dunne per un conto di 2. Bitter End dal nulla e Bate scalcia quasi sul conto di 3. I due si scambiano delle whirling clothesline. Bate esegue un big right che fa male alla mano a lui tanto quanto a Dunne. I due si affrontano sull’apron. Roll kick di Bate, che striscia per eseguire il cover, ma Dunne si sposta. Bate scala le corde ed esegue un big right. X-Plex Power Bomb di Dunne e Bate scalcia. Dunne prova a portare Bate sul ring, Bate rimbalza ed esegue un’altra clothesline. Bate lascia sedere Dunne fuori per un conto di 8 e poi si tuffa per interrompere il conto. Tyler Driver 97. 1…2…NOOOO! Entrambi gli atleti sembrano esausti. Bate cerca un altro suplex dall’alto, ma Dunne reversa. Dunne ne approfitta ed esegue una Bitter End trovando la vittoria in una a dir poco fantastica difesa del titolo.

Vincitore e ancora WWE UK Champion: Pete Dunne

Su queste immagini termina la nostra puntata. Io vi saluto, vi ringrazio per aver scelto il nostro report e vi do appuntamento a giovedì prossimo con un altro episodio di NXT. Ciao a tutti!

 

Benedetta Fortunati

staffer