Report: WWE Raw 10-09-2018

Amici ed amiche di Spaziowrestling ben ritrovati ad una nuova puntata del Monday Night Raw! Stasera in diretta dalla magnifica New Orleans! La puntata si apre con una piacevole sorpresa, Renee Young entra a tempo pieno nella schiera dei commentatori di Raw, divenendo così la prima donna commentatrice nella storia dello Show. Renee dunque si dice onorata della sua nuova occupazione e ci da il benvenuto alla puntata. Dolph Ziggler e Drew Mcyntyre sono già nell’arena! I nuovi campioni di coppia si dirigono verso il ring; subito dopo risuona la musica di Braun Strowman che li raggiunge. Con loro anche parte del roster che settimana scorsa hanno partecipato al pestaggio ai danni dello Shield: Gli AoP, Drew Gulak, Jhinder Mahal, Mojo Rawley e gli Ascension. I tre cominciano a vantarsi del pestaggio della settimana scorsa e ci fanno vedere una clip che riassume quanto accaduto. Strowman prende parola e dice che Roman Reigns ha perso tutto e gli è rimasto soltanto l’Universal Title perché è scappato come un vigliacco. Roman avrà avuto anche i suoi cani da guardia ma come ha visto lui ha invece dei cani da guerra, aggiungendo poi che lo Shield ha fatto quello che gli pare per troppo tempo. Ziggler allora prende parola e si rivolge agli atleti stanno accerchiando il ring, dicendo che loro settimana scorsa hanno dovuto fare una scelta e l’hanno fatta, scegliendo per il meglio perché loro si sono fatti da soli. Mcyntyre allora aggiunge che ormai l’aria a raw è cambiata e lo Shield è ormai acqua passata e che stasera continueranno con la carneficina per rendere la cosa chiara a tutti. Loro settimana scorsa hanno distrutto i campioni di coppia e hanno vinto il titolo e stasera, finiranno quanto iniziato con il B-Team! Strowman allora aggiunge che la prossima volta che alzerà le sue mani, sarà in una gabbia ad Hell in cell, per metterle addosso a Roman Reigns! Attenzione però, la musica dello Shield risuona nell’arena! Lo Shield è quì e come sempre arriva dai lati dell’arena, dal pubblico.  Lo Shield attraversa la folla e appena arriva alle barricate, i tre cominciano a tirar via gli atleti che accerchiavano il ring, cominciando la rissa! I tre fanno fuori parecchi avversari, poi vanno sul ring portando Jhinder Mahal con loro e connettendo una double team che lo manda KO. Strowman, Mcyntyre e Ziggler sono sull’apron e osservano da lontano battendo in ritirata mentre lo Shield li osserva fieri da centro ring mentre la loro musica risuona.  Primo Spot.

Di ritorno dalla pubblicità vediamo che c’è lo Shield di fronte al backstage con la polizia che però gli sbarra la strada. Baron Corbin prova a calmare la situazione dicendo che non c’è bisogno di arrivare alla conclusione di settimana scorsa e aggiunge che se lo Shield non lascia subito l’arena, rinunciando anche ai loro titoli, non li farà arrestare. In caso contrario loro andranno in galera per molto tempo. I tre dello Shield allora lasciano cadere i loro oggetti allontanandosi subito dopo.

Nikki Bella vs Ruby Riot
Ruby prende controllo nelle prime fasi mentre il pubblico sembra essere tutto per le Bella’s. Ruby fa cadere la sua avversaria di faccia sul ring e ci riprova, tuttavia questa volta Nikki reagisce e rapidamente prova un roll up che però non ha buon esito. Nikki prova il takedown ma Ruby si rifugia tra le corde; Nikki allora la carica ma Ruby la colpisce con un turnbuckle e poi mantiene il controllo, provando uno schienamento che però ottiene solo il conto di 2.  Nikki si riprende ma Ruby la colpisce con un calcio e la fa cadere dalla corda più alta riversando sulla sua avversaria sofferente al tappeto minacce per intimidirla. Tornati dallo spot Ruby è ancora in controllo e colpisce l’avversaria con un altro calcio; Nikki però ha un ritorno e dal nulla colpisce l’avversaria con una spinebuster. Le due ora si combattono alle corde ma Ruby fa cadere la sua avversaria al tappeto e poi dalle corde la colpisce con una ginocchiata in pieno volto. Nikki però si rialza e colpisce l’avversaria con un calcio a mezz’aria che la fa cadere dalle corde, Nikki prova ora lo schienamento: 1..2..no! Solo 2! Sarah Logan allora prova ad intromettersi ma Nikki la getta fuori dal ring, ma distrattasi a sua volta cade preda di una STO della sua avversaria che prova allora la chiusura: 1..2..NO! Niente da fare! Ruby allora scarica la frustrazione tramite dei calci in faccia e urlando contro la sua avversaria colpendola poi con il Riot Kick! Liv allora prova l’interferenza ma viene fermata da Brie che la butta di nuovo fuori; Ruby Riott allora viene distratta e Nikki la colpisce con il Rack Attack 2.0 e trova il pin vincente!

Vincitrice: Nikki Bella 

Lo show va in pubblicità e subito dopo questa vediamo un video per Connor’s cure e pediatric cancer awareness month, un associazione benefica della quale Big Show è sponsor. L’atleta infatti esce sull’apron per presentare “superstars of tomorrow” e vediamo Show in piedi con alcuni bambini malati di cancro vestiti come i loro supereroi della WWE. Show dice che tutti sul palco sono della Lousiana e introduce i bambini con i loro nomi da eroi.  Dopo l’iniziativa lo show va di nuovo in pausa.

Tornati allo show, vediamo Drew Maverick nel Backstage con gli AoP che sta appunta caricando per il loro imminente match.

The Authors of Pain vs Nathan Bradley and Ronnie Ace
I due distruggono le loro vittime sacrificali di stasera chiudendo con la Super Collider.

Vincitori: AoP

Di ritorno dallo spot vediamo che una limousine si ferma nel parcheggio e ne esce fuori Triple H! Il cerebral assassin percorre la strada e fa il suo ingresso in arena, tra i grandi pop del pubblico! Triple H ci parla di quanto molte persone stiano parlando del suo match con Taker in Australia e di quanto molti colleghi abbiano votato come vincitore più probabile Undertaker. Triple H dice che al loro livello, sondaggi e opinioni personali contano ben poco, lui non li considera affatto. Eppure Taker settimana scorsa è stato talmente scosso dalle parole di Shawn Michaels che addirittura era in arena e ha sentito l’obbligo di fare la sua previsione. HHH dice di non sapere bene perché le parole di Michaels abbiano scosso così tanto Taker lui pensava che all’inizio fosse perché Taker aveva smarrito il rispetto per Michaels e per lui ma, la cosa non lo convinceva e quindi ha mandato indietro il video per qualche volte e allora rivedendolo ha capito, Taker aveva perso il rispetto per se stesso e per nessun altro. Il triplo aggiunge poi che dai match che Taker ha avuto con Michaels e lui, questo non è stato più lo stesso, molto probabilmente sono proprio loro due gli avversari che hanno affrontato Taker negli ultimi match per lui più importanti e quindi per questo ce l’ha con loro: pensa che sia colpa loro se la sua grandezza è finita tanto da farlo ritirare. Triple H aggiunge ancora che Taker settimana scorsa ha detto un’unica cosa vera: Adesso la questione è diventata personale e dunque lui metterà al tappeto Taker e quell’ultimo briciolo di rispetto che prova per lui a Super Show-Down in Australia. Paul guarda la telecamera fissa e lascia poi cadere il microfono mentre la sua musica risuona nell’arena.

Intanto i commentatori ci rifanno vedere quanto successo stasera e aggiungono che lo Shield ha dovuto abbandonare l’arena altrimenti, se fossero rimasti o se vi facessero ritorno, Rollins e Reigns dovrebbero rinunciare ai loro titoli.

Dolph Ziggler e Drew Mcyntyre vs B-Team for WWE Tag Team title match
Partono Dallas e Ziggler che subito vanno al clinch ma Ziggler colpisce l’avversario con un drpkick e comincia ad insultarlo. Dallas allora prova la reazione con un neckbreaker che però gli vale solo il conto di 2. Dallas allora porta Dolph nel loro angolo e dopo una doubleteam cambia con Axel che colpisce l’avversario con una DDT e prova il conteggio. Solo 2. Ziggler si riprende e gira intorno ad Axel colpendolo poi con un superkick cambiando poi per Drew che stende l’avversario con un big Boot. Tornati dallo spot Mcyntyre è in controllo del suo avversario che colpisce con un vertical suplex. I due Heel vanno al tag e colpiscono con una mossa combinata i loro avversari: Axel viene sbattuto al tappeto da Mcyntyre e poi Dolph prova il conteggio che però è solo di 2. Axel però evita Ziggler e prova il tag, con questo che però prova ad impedirglielo facendolo cadere dal ring. Dallas però carica e spinge anche Drew fuori dal ring, poi rialza Ziggler e lo lancia all’interno del quadrato. Mcyntyre però è lesto e sale sul ring bloccando il conteggio! L’arbitro si distrae e Ziggler acceca con le dita negli occhi Dallas : Zig-Zag/Claymore su Dallas! 1..2..3! I campioni difendono!

Vincitori e ancora campioni: Mcyntyre e Ziggler 

Dopo il match i due si fermano a festeggiare a centro ring ma all’improvviso, parte la musica dello Shield: Seth Rollins e Dean Ambrose irrompono sul ring e cominciano ad attaccare gli avversari! Mcyntyre viene lanciato fuori mentre i due si concentrato su Ziggler! Drew però riesce a salvare il compagno da uno “stomp”, afferra i titoli e si da alla fuga mentre la musica di Rollins risuona nell’arena!

Di ritorno dalla pausa, Baron Corbin sta discutendo con Rollins e Ambrose che si giustificano del loro gesto, dicendo che lo Shield non è presente nell’arena ma sono presenti loro come singoli, Ambrose e Rollins. Corbin dice che sapevano perfettamente cosa lui intendesse e questo è solo un modo di ledere la sua autorità non rispettandolo e dunque, deve farli arrestare di nuovo. I due però si chiedono se sia realmente Corbin lo stesso ad averli fatti arrestare la volta scorsa e quindi, fanno accomodare nello spogliatoio il vero sceriffo della zona. Lo sceriffo comincia a leggere i diritti a Corbin e fa per arrestarlo. Corbin chiede allo sceriffo di non farlo e di lasciarlo qui solo un attimo in modo da rimanere con Rollins  un altro po’ e risolvere la situazione. Ambrose e lo sceriffo allora li lasciano soli e Seth, tranquillizza Corbin dicendogli che in effetti non c’è motivo per denunciarlo e farlo arrestare o almeno, non per ora.

Kevin Owens vs Tyler Breeze
Breeze fa il suo ingresso nel ring ma Owens non fa scattare nemmeno la campanella che comincia ad aggredirlo mettendolo KO dopo averlo sbattuto contro le balaustre. Owens continua con il suo pestaggio e Breeze prova una reazione ma Kevin lo stende prima con un superkick e poi successivamente con una powerbomb sul bordo ring, lasciandolo per terra. Kevin allora prende il microfono e dice che qui, l’unico che ha capito quanto lui valga è Baron Corbin che lo tratta come un MVP dicendo che è stato l’unico che lo ha convinto a tornare in WWE. Corbin lo ha convinto in un unico modo: Owens non è responsabile di ciò che fa ai suoi avversari e il suo lavoro ora è di fare ciò che vuole, quando vuole. Questo è appena accaduto quando lui ha messo al tappeto quell’imbarazzo di Tyler Breeze. Attaccare lo Shield settimana scorsa? Stava facendo il suo lavoro e lo ha fatto perché era stanco di loro. Owens farà quello che vuole e non c’è nessuno al mondo che possa farci nulla. Kevin aggiunge che però lui e il pubblico possono fare una cosa insieme, biasimare un uomo: Bobby Lashley. Lashley è il maniaco malato che ha attaccato e infortunato il suo migliore amico, Sami Zayn. Lashlaye è il motivo per cui Sami non è on screen da mesi e che è la ragione per cui lui qualche settimana fa aveva abbandonato ma è sopratutto il motivo per cui lui è tornato. Quello che ha fatto settimana scorsa a Lashley è solo l’inizio poiché questo è pure sempre il Kevin Owens Show e che adesso tutti possono aspettarsi tre cose: anarchia, agonia e distruzione. Tutto ciò è per colpa di Lashley. Owens fa cadere il microfono e abbandona il ring.

Bobby Roode e Chad Gable vs Ascension
Gable carica contro i suoi avversari e fa cadere Konnor dal ring colpendo invece Viktor con un Suplex. Konnor però ritorna e attacca Gable. I due adesso tengono Chad nel loro angolo e lo colpiscono alternandosi. Questo però riesci a liberarsi e a cambiare per Roode che colpisce l’avversario con una spinebuster.  Roode chiama la mossa finale ma Gable si auto da il cambio e va dentro; Roode non pare entusiasta della cosa ma con il german suplex Gable chiude l’incontro e i due vincono.

Vincitori: Gable e Roode

Di ritorno dallo spot vediamo Ziggler, Mcyntyre e Strowman parlare nell’ufficio del Gm di raw dell’attacco subito prima dopo il loro match. Entra però ad interromperli Baron Corbin che avvisa i tre che ha sancito un match di coppia con i titoli in palio ad Hell in a Cell contro Rollins e Ambrose. I due non sembrano proprio contentissimi ma Corbin dice che devono fidarsi poiché questo è il suo primo PPV da GM e dovrà essere fantastico. Lui e Stephanie hanno parlato ed hanno grandi piani: vogliono che Strowman vinca il titolo da Reigns a Hell in a Cell. Strowman si dice contento ma adesso deve andare a cercare Roman. Strowman abbandona la stanza.

Ronda Rousey e Natalya vs Micky James e Alexa Bliss
Il match comincia e Natalya mette subito al tappeto Alexa. La Bliss prova a contrattaccare ma viene spedita sulle corde e poi colpita con un dropkick basso per un conteggio successivo che vale però soltanto due. Natalya cambia allora con Ronda e rapida anche Alexa cambia con la James. Dopo qualche scambio tra le due, Ronda cambia di nuovo per Natalya, che colpisce l’avversaria con una sharpshooter che però la Hart non riesce a chiudere. Alicia Fox allora da bordo ring prova a distrarre l’arbitro e Micky fa cadere Natalya con un superkick.  Le due cominciano il controllo su Natalya, cambiandosi spesso e colpendola al ginocchio dolorante dell’atleta. Natalya prova a reagisce ma Alexa Bliss continua a controllare.  Ronda allora interviene e corre nel ring inseguendo le sue avversarie che se la danno a gambe.  Natalya però cattura Alexa e la colpisce con un Hart attack! Le heel allora tirano fuori dal ring Alexa per farla rifiatare mentre le loro avversarie le osservano impetuose dal ring.  Subito dopo lo spot una Natalya in difficoltà tenta il tag ma viene sbattuta con la faccia sul ring da Micky James che la blocca portandola poi nell’angolo amico. La Bliss la James adesso cambiano e colpiscono duramente l’avversaria. Alexa però si distrae troppo negli scherni e mentre l’arbitro la avvisa di smetterla, Natalya la blocca e la fa cadere riuscendo a taggare per Ronda, che entra tra i pop del pubblico! Ronda insegue Micky ma Alexa approfitta della distrazione e la colpisce mandandola contro le balaustre. Alexa capisce che può accanirsi sulle costole infortunate della sua avversaria e quindi la lancia nelle barricate varie volte, riportandola sul ring e tentando uno schienamento che però è solo di 2. Alexa e Micky ora si alternano e Alexa cattura Ronda in una mossa di sottomissione, continuando a infierire sulle costole dell’avversaria. Ronda urla di dolore ma riesce a reagire mentre le sue avversarie provano il tag e fa cadere Micky fuori dal ring; subito dopo la Rousey si lancia su Alexa che però scappa, rimandando Micky sul ring. La James ora è vittima delle mosse di Ronda che subito prova a sistemarle il braccio. Ronda fa con calma mostrando tutto il procedimento ad Alexa Bliss fuori dal ring, per poi buttarsi come una furia con la sua armbar su Micky, che cede tra le urla di dolore!

Vincitrici: Ronda Rousey e Natalya 
Dopo il match le due sono a festeggiare sul ring ma Alexa lesta, riesce a colpire l’avversaria con un calcio alle costole e poi a scappare! Ronda si contorce dal dolore mentre Natalya si sincera delle sue condizioni, mentre Alexa le guarda dall’apron.

Elias è nel backstage con un membro dello staff ed è sconvolto per la qualità della bibita che gli è stata portata, ma tutto di corsa arriva Strowman che urla ad un altro membro dello staff dove sia Roman Reigns. Questo pare non saperlo e allora furioso Strowman riprende la sua ricerca.

Dopo la pausa, Charlie Caruso è nel backstage con Ronda e Natalya e chiede informazioni riguardo l’infortunio di Ronda in vista di Hell in a Cell. Rousey dice che sta bene e che se anche non fosse così sarebbe comunque a Hell in a Cell perché lei è la migliore.

Sul ring intanto c’è Elias che con la sua chitarra chiede se qualcuno è disposto a camminare con lui. Elias comincia la performance ma a poco dall’inizio a interrompere tutto ci pensa la musica di Mick Foley! Foley fa il suo ingresso in arena con grandi pop da parte del pubblico. Foley dice di essere un grande fan di Elias. Elias dice che Foley non è una sorpresa per nessuno e sa che è quì per festeggiare per l’ennesima volta il suo match di 20 anni fa a Hell in a Cell contro Taker. Foley dice di come lui abbia fatto una richiesta particolare a Stephanie McMahon di recente e cioè partecipare in qualsiasi modo ad Hell in a Cell, non guardarlo da casa, ma partecipare in qualsiasi ruolo, anche solo suonare la campana. Elias afferma che Stephanie deve aver riso in faccia a tale proposta e Foley dice che si, in effetti è andata così. Stephanie ha riso perché per lui aveva in serbo altro: sarà l’arbitro speciale del match tra Strowman e Reigns per l’universal title! Il pubblico pare apprezzare ma Foley dice che non è finita qui, Steph gli ha dato un’altro potere in onore dei vecchi tempi, scegliere cioè un match per stasera e lui ha scelto l’avversario di Elias: Si ricorda del suo amico Finn Balor? Finn Balor fa il suo ingresso nel ring e si  prepara per il match contro Elias!

Braun Strowman intanto è ancora dietro le quinte ed è su tutte le furie poiché non trova Reigns

Finn Balor vs Elias
Elias è in controllo di Finn e lo tiene fermo sul pavimento. Balor viene lanciato in un angolo e prova a contrattaccare ma Elias mantiene il controllo e lo tiene costretto nell’angolo, con l’arbitro che comincia a contare.  Balor però continua a reagire e riesce a sfondare, colpendo l’avversario con un dropkick e calpestandolo sul petto successivamente. Balor connette poi una slingblade su Elias ma subito dopo viene colpito da una ginocchiata volante di questo, che subito dopo prova il pin ma ottiene solo il conto di 2. Pausa.
Dopo la pubblicità Balor scarica Elias fuori dal ring e si tuffa dalle corde su di esso! Elias però gli corre incontro e lo stende provando poi il conto ma trova ancora solo il 2. Sitdown powerbomb di Elias che prova ancora lo schienamento: ancora solo 2! Allora Elias spinge Balor nell’angolo e lo porta sulla terza corda ma questo si arrampica e lo fa cadere a centro ring; Elias però è lesto ed evita la coup de grace ma Balor lo sorprende con un roll up: 1..2..3! Balor beffa Elias!

Vincitore: Finn Balor

nel backstage Charlie Caruso è con Braun Strowman, che le strappa il microfono da mano e chiede dove sia Roman Reigns. Caruso suggerisce a Strowman di andare sul ring e farsi vedere, magari Reigns uscirà fuori. Strowman dice che è proprio quello che farà adesso.
Braun Strwman fa il suo ingresso in arena tra i pop del pubblico! Braun prende il microfono e dice di esser stanco di aspettare. Strowman chiama Roman Reigns ma questo non esce fuori. Braun dice che lo sapeva, il campione universale è un vigliacco. Reigns però ha un problema, può nascondersi quanto vuole ma a Hell in a Cell saranno in una gabbia e non avrà nascondigli; nessuno sarà in grado di aiutarlo, ne Ambrose, ne Rollins ne l’arbitro speciale Foley. Strowman dice che se Foley si mette sulla sua strada le ferite che Taker gli ha fatto nel 98 sembreranno nulla rispetto a ciò che gli farà lui. Braun manderà Reigns all’inferno e lui non tornerà mai più. Attenzione però perché la musica di Roman Reigns risuona nell’arena! Strowman si guarda intorno cercando di capire dove sia il suo nemico. Reigns è in piedi sul tavolo di commento e non appena lo vede, Strowman si lancia contro di lui! Reings però è preparato e lo colpisce con un superman punch! Reigns ne connette un altro ma Strowman continua a provare a combatterlo e seguendolo verso gli schermi. Strowman comincia a sbarazzare il tavolo di commento e a prepararlo poi prende il titolo di Reigns e comincia ad urlargli contro! Braun si arrampica sul tavolo ma Reigns lo colpisce con una Samoan Drop su di questo e lo manda in frantumi! I due sono entrambi al tappeto ma Reigns si alza per primo ed affera il suo titolo ottenendo una reazione mista da parte del pubblico. Reigns alza le braccia e il titolo al cielo mentre la sua musica risuona e mentre la punta di stasera volge al termine! Grazie per averci scelto come sempre e non ci resta che darci nuovo appuntamento a settimana prossima per una nuova puntata del Monday Night Raw! Buon proseguimento di settimana!