Report: WWE Raw 13-11-2017

Amiche ed amici ben trovati per una nuova puntata di Monday night Raw! Stasera siamo in diretta da Atlanta,Georgia. Io come sempre sono Umberto e non vedo l’ora di raccontarvi la puntata di Raw che precede le Survivor Series!

Cominciamo subito nel migliore dei modi, nell’arena fa il suo ingresso Stephanie Mcmahon che si avvia verso il ring pronta a parlare! La figlia del Chairman nonché Commissioner di Raw dice che lei e Raw hanno bisogno di leader per queste Survivor Series e dunque, in modo ironico, invita il GM Kurt Angle a raggiungerla sul ring.

Angle non si fa aspettare e poco dopo la raggiunge, dicendo di aver capito cosa Stephanie intendesse con le parole precedenti, ovvero che si riferisce alla visita del New Day di settimana scorsa. La McMahon allora riprende la parola, dicendo che secondo lei, Angle riesce benissimo a cadere nei giochetti mentali che suo fratello Shane sta attuando per ridicolizzare Raw alle Survivor Series. Un’altra cosa però ora le preme, vuole sapere da Kurt, chi è il quinto membro del team maschile di Raw. Stephanie infatti sembra essere infastidita dalla scelta di Angle di assegnare l’ultimo posto in squadra a Jason Jordan, un lottatore che con tutto il rispetto, forse non è all’altezza. Tuttavia, Stephanie non può far a meno di ricordare a Kurt che Smackdown Live ha ufficializzato come quinto elemento il 16 volte campione John Cena e che forse, la sfida adesso è “un attimino” impari, chiedendosi, cosa abbiano in mente di fare contro Cena.

Angle allora risponde che penserà lui a Cena, ma Stephanie sembra molto sorpresa, ricordandogli che i bei tempi sono passati. Angle continua a difendersi dichiarandosi pronto. Stephanie allora rincara la dose, dicendo che Angle fa il gioco del fratello e che così facendo riuscirà nell’intento di far affossare Raw, lo show di suo padre da 25 anni.

A interrompere l’ennesimo momento di imbarazzo di Kurt Angle , entra lo Shield che con il ritrovato Roman Reigns, raggiunge il quadrato prendendo parola. I tre difendono fin da subito Angle, dicendo che egli ha dimostrato di essere pronto e di essere un leader a TLC quando li ha aiutati nel match contro The Miz. Stephanie allora interroga il trio sugli eventi di settimana scorsa, e precisamente sul motivo per cui hanno perso i titoli di coppia contro Sheamus e Cesaro, a causa dell’intromissione del New Day, ennesimo, secondo Stephanie, errore di Kurt Angle e poi stizzita chiede a Reigns dove diavolo fosse durante gli attacchi. Reigns subito risponde a tono, chiedendo se realmente, una donna che è presente a Raw si o o no due volte l’anno stia richiamando lui sulla sua presenza, spostando subito l’argomento di conversazione sulla loro richiesta di stasera: affrontare il New Day alle Survivor Series. Lì noterà la loro presenza quando prenderanno a calci nel c..o il New Day. Prima pausa.

Subito dopo la pausa ci vengono mostrati i match in programma per stasera : lo Shield affronterà The Miz,Sheamus e Cesaro; ci sarà un triple threat match femminile per l’ultimo posto nel team Raw tra Dana Brooke, Mickie James e Bayley; Brock Lesnar sarà a Raw per rispondere al suo nuovo avversario per le series, AJ Styles.

Il capitano Alicia Fox e il team femminile di Raw si trovano a bordo ring: a seguire il triple threat tutto al femminile!

Bayley vs. Dana Brooke vs. Mickie James

Le tre provano da subito una prova di forza per studiarsi, ma Mickie prende l’iniziativa e ruba il tempo alle altre due, stendendole con un dropkick. Successivamente Bayley rinviene quasi subito e fa inciampare la James che sbatte sul ring dando il tempo anche a Dana Brooke, che con un braccio teso violento colpisce Bayley spedendola fuori dal ring. Bayley si riprende e torna sul ring colpendo stavolta Dana con un suplex, ma non c’è tempo per esultare che Mickyie James la colpisce con una facebuster. Dana successivamente colpisce Mickie con un neckbreaker, ma viene spedita fuori dal ring da Bayley cadendo molto male. Asuka che si trovava  a bordo ring va a sincerarsi delle condizioni della collega che di tutta risposta le rifila un ceffone!! Asuka allora colma di rabbia la manda prima contro un paletto e poi la colpisce con un calcio alla nuca stendendola. Il match dopo questo contrattempo diventa confuso con Mickie e Bayley che provano un paio di roll up da due e poi Bayley dal nulla connette il bayley -to -belly suplex che le vale il conteggio di 3 e l’ultimo posto per le Survivor Series!

Vincitrice: Bayley

Enzo Amore e Drew Gulak fanno il loro ingresso nel ring e Enzo, come al solito, presenta se stesso e il suo partner di stasera. Dopo le presentazioni ci parla di Survivor Series dove affronterà ancora una volta Kalisto. Kalisto è molto fortunato ad avere lui come avversario poiché dove c’è Enzo ci sono i guadagni e, mentre sta per lanciarsi in un modestissimo promo, a salvare tutti noi dalla retorica tipica del New Jersey arriva Kalisto, accompagnato da un carichissimo Akira Tozawa.

Enzo Amore e Drew Gulak vs. Kalisto e Akira Tozawa

Aprono le danze Gulak e Kalisto con quest’ultimo che, capendo che non se la vedrà subito con Amore, dà il cambio immediato a Tozawa. I due si chiudono in un clinch fino a che Enzo con molta prepotenza entra nel ring e colpisce alle spalle Tozawa stendendolo. L’asiatico allora capisce che è il momento del tag e fa entrare in gioco Kalisto che di gran mestiere li stende entrambi con un dropkick dal paletto. Lo show va in pausa.

Torniamo dal break e Gulak sembra in controllo su Tozawa e dopo qualche ginocchiata, tuttavia subisce il ritorno di Akira che dà il tag a Kalisto, così come Gulak fa spazio ad Amore. Il luchador, però è più carico dell’italo americano e lo colpisce prima con un enziguri e poi con un crossbody. Anzo allora deve rifiatare e dà il cambio a Gulak che si becca come il suo partner un crossbody. Kalisto allora cambia per Tozawa, prende la rincorsa e connette un suicide dive su Gulak! Enzo intanto viene riportato sul ring con Tozawa che si prepara dalla terza corda. Incredibilmente Amore riesce a essere tratto in salvo all’ultimo da Gulak, risale sul ring e fa scontrare Tozawa e Kalisto, colpendo poi il nipponico con la reverse STO e chiude la contesa.

Vincitori: Enzo Amore e Drew Gulak

Kurt nella zona interviste è con il team Raw e gli parla: loro saranno un team quindi c’è bisogno che stasera si tengano allenati e che provino anche la loro affinità. Proprio per questo sancisce per la serata un match di coppia tra Balor e Samoe Joe, che non sembrano andare molto d’accordo. I due affronteranno Gallows e Anderson. Invece, Jason Jordan affronterà Bray Wyatt. Strowman allora interrompe Kurt dicendo di volere unicamente Kane per stasera. Angle sembra titubare all’inizio, ma poi sancisce il match: Kane contro Braun Strowman sarà il main event di questa puntata!

The Miz entra col suo Miztourage sul ring, pronto per la solita puntata di Miz TV. Miz si dice pronto per le Survivor Series e non gli importa chi affronterà tra Baron Corbin e Sin Cara, nessuno dei due, infatti è minimamente al suo livello. Corbin da Mr. Money In The Bank è riuscito a perdere l’occasione di riscattare il titolo, dunque sembra essere un perdente perchè ha bruciato la sua occasione. Corbin non può competere con uno come The Miz, che invece, le occasioni non solo se le crea, ma le sfrutta al massimo stando sempre al top. Anche stasera dimostrerà ai suoi avversari quanto è al top sconfiggendo lo Shield. Bando alle ciance però, è ora degli ospiti della puntata che sono Sheamus e Cesaro, campioni di coppia e suoi grandi amici. I due arrivano sul ring, sornioni e felici con le loro cinture alla vita. Loro ora ne sono sicuri, con la riconquista dei titoli settimana scorsa hanno dimostrato di essere il miglior team di sempre. I loro avversari a Survivor Series, gli Usos, non avranno scampo, non ci sarà partita poichè loro sono i migliori tag team champions di sempre! A Survivor Series distruggeranno gli Usos e stasera distruggeranno lo Shield. Loro sono i campioni e avranno quindi la meglio. Il Miz TV si chiude su queste “ritrite” parole!

Torniamo ai match. Fa il suo ritorno a Raw dopo un breve periodo di pausa Bray Wyatt che con la sua lanterna ad olio si avvia verso il ring tra le tenebre. Poco dopo entra anche Jason Jordan e il match può cominciare!

Jason Jordan vs. Bray Wyatt

Jordan pare voler partire subito fortissimo con Bray che capendolo, fa qualche uscita tattica dal ring sin dall’inizio. Jordan prova qualche presa e poi colpisce l’avversario con un dropkick. Wyatt si riprende poco dopo, prende Jordan lo lancia contro le corde e lo stende con una testata. Intanto ci viene mostrato Kurt Angle che osserva il match del figlio da uno schermo dietro le quinte. Bray si rifugia giù dal ring con Jordan che lo rincorre e lo carica in modo troppo irruento. Bray, infatti, riesce a scansarsi all’ultimo secondo e Jordan si schianta violentemente contro le barricate. Dopo questo episodio Wyatt sembra entrare in controllo del match, anche perchè dal precedente scontro, Jordan è rimasto dolorante a una gamba e Wyatt, accortosi di questo, inizia  a infierire sulla gamba dolorante di Jason con una serie di calcio e prese. Jordan prova la reazione, ma la sua gamba sembra non reggerlo, parendo infortunata. Wyatt allora lo colpisce con una serie di gomitate e poi lo solleva e lo stende al tappeto poggiandosi agli angoli, girando la testa e chiamando la Sister Abigail. Wyatt prova con la sua finisher, ma dal nulla Jordan caccia un roll-up: 1..2..3! incredibile! Jordan schiena Wyatt!

Vincitore: Jason Jordan

Jordan dolorante festeggia sul ring,  ma Wyatt non ci sta alla sconfitta e colpisce violentemente Jordan, lanciandolo fuori dal ring con una clothesline violentissima. Bray allora prende ancora Jordan, lo sistema sul ring e gli sbatte il ginocchio infortunato violentemente contro il paletto, con Jordan che si contorce dal dolore. Angle da dietro le quinte sembra molto preoccupato e accorre verso il ring per sincerarsi delle condizioni del figlio.

Subito dopo i due raggiungono l’infermeria dove Jordan si fa dare del ghiaccio per la ferita. Angle è preoccupato e chiede al figlio come sta, in quanto, se infortunato dovrà trovargli un sostituto per il match a Survivor series. Jordan non ci sta all’idea e dice al padre di star bene. Angle gli ripete che vuole che lui sia al 100% poichè non può farlo lottare infortunato. Jordan allora risponde che , come suo padre, da infortunato ha vinto una medaglia d’oro alle olimpiadi, allora anche lui può lottare anche se si è fatto male. Angle sembra molto titubante sulla situazione del figlio.

The Beast is back! Brock Lesnar fa il suo ingresso nel ring, accompagnato dalla sua unica voce: Paul Heyman.
Solita presentazione di Heyman che, come suo solito, sposta l’attenzione tutta sull’Universal Champion. Heyman arriva subito al dunque, questo fine settimana per la prima volta, Brock Lesnar affronterà in un ring AJ Styles. Adesso, secondo lu,i ci sono almeno quattro motivi per cui ogni fan dovrebbe vedere questo match. Innanzitutto vedere Brock Lesnar è sempre una grandissima emozione, inoltre il suo match con Styles è inedito in quanto i due non si sono mai affrontati. Vedremo Lesnar distruggere AJ Styles per la prima volta e lo vedremo andare giù veloce e  in poco per la prima volta. Styles, secondo Paul, dovrebbe tremare solo all’idea di doversi trovare nella stesso ring con Brock Lesnar, il miglior campione del mondo di sempre, il migliore del passato, del presente e del futuro della WWE. AJ Styles ha avuto un anno meraviglioso secondo Heyman: ha battuto Cena, ha battuto Shane e ha conquistato il titolo sconfiggendo Jinder Mahal. Egli crede di aver fatto grandi cose, ma capirà quanto ciò sia stato inutile dopo che Lesnar lo distruggerà in pochi secondi. Come farà Styles? E’ pronto ad affrontare la Bestia? E’ pronto a sopravvivere alla sua F5? AJ verrà distrutto!

Torniamo dallo stacco pubblicitario e sul ring troviamo già pronti The Miz e i campioni di coppia Sheamus e Cesaro. Lo Shield entra subito dopo con la solita entrata dal pubblico che mi fa sempre un certo effetto!

The Miz, Cesaro e Sheamus vs. The Shield

Sul ring Rollins e Cesaro cominciano studiandosi per qualche secondo fino a che Cesaro non assesta un calcione a Rollins e questo risponde con un dropkick che spedisce Cesaro all’angolo. Seth allora dà il cambio a Ambrose e i due colpiscono con una mossa combinata Cesaro, dandosi nuovamente il cambio e connettendo un’altra mossa in due sul povero malcapitato. Lo svizzero riesce a dare il cambio a Sheamus che entra nel ring e colpisce Ambrose con un calcio facendosi richiamare dall’arbitro. Miz approfitta della distrazione per colpire Ambrose che poi viene anche mandato contro il paletto da Cesaro appena entrato. Entra allora di nuovo Sheamus che continua a lavorare su Ambrose che ora sembra parecchio in difficoltà. Dean, però, ha uno scatto improvviso e riesce a cambiare per Rollins che butta Cesaro giù dalle corde e dà il cambio repentino a Reigns che con un braccio teso violentissimo scaraventa Sheamus giù dal ring e quasi in contemporanea anche Rollins prende la rincorsa e colpisce Cesaro con un suicide dive!

Miz, coi suoi alleati al tappeto, capisce che è meglio darsela a gambe e si nasconde prima dietro Bo Dallas, che ha la peggio in uno scontro con Reigns e poi dietro l’infortunato Curtis Axel di cui Ambrose, sembra avere quasi pena, esitando 2 secondi prima di colpirlo,ma poi decidendo di stenderlo. Miz allora riesce a fuggire tra il pubblico.

Dopo la pubblicità torniamo sul ring dove The Miz, grazie al ritorno dei campioni di coppia sembra guadagnare un certo vantaggio e sembra in controllo su Rollins. In questa fase il match diventa molto concitato e infatti si susseguono vari colpi veloci tra Rollins e Cesaro con lo spettacolo che ne guadagna di parecchio quando questi due lottano! Poco dopo Rollins riesce a cambiare per Reigns che si dirige verso The Miz e lo colpisce con un uppercut. Si dirige poi verso l’angolo dove si trova Cesaro e lo colpisce con una decina di pugni. Cesaro prova una timida reazione, ma viene colpito prima da un big boot e poi da una samoan drop. Roman ora è carico e sembra caricare il suo superman punch , ma The Miz interviene e lo distrae, ma viene colpito da una suicide dive di Dean Ambrose! Reigns però resta in balia di Cesaro che lo colpisce con un uppercut e cambia per Sheamus. L’irlandese però viene infastidito da Ambrose e poi viene colpito da un suicide dive di Rollins che lo stende! Cesaro sul ring intanto si becca il superman punch di Roman Reigns  che prova successivamente a connettere la spear.  Cesaro però è redivivo e contrasta l’assalto di Reigns provando a connettere la sua neutralizer con Reigns che riesce a salvarsi all’ultimo. The Miz allora lesto prova il conteggio con un roll up, ma ottiene solo il conteggio di 2! Incredibile match, veramente molto godibile. Sheamus allora torna sul ring e va verso Rollins, ma dal nulla sbuca Ambrose : DIRTY DEEDS! Ora per Miz sono guai amari, si trova sul ring con lo Shield al completo e senza più alleati, nessuno di noi vorrebbe essere nei suoi panni ora! Reigns connette la sua spear e poi i tre sollevano il rivale e lo schiantano col la loro tripla powerbomb! 1..2..3! Lo Shield si è preso finalmente la sua rivincita!

Vincitori: The Shield

Kane intanto dall’apron ci fa sapere che accetta la sfida di Strowman e che ancora è musica per le sue orecchie il rumore del camion dei rifiuti che ferisce Strowman a TLC.

Angle intanto si avvia al ring e, microfono alla mano, sembra volerci dire che Jason Jordan si è infortunato. Questa per lui, è una delle decisioni più importanti della sua vita poichè sa cosa vuol dire per suo figlio questa occasione. Kurt sta per annunciare il nuovo membro del team Raw quando sullo stage sopraggiunge Jason Jordan che, con fare di bambino piagnucoloso, prega il padre di ripensarci e di dargli un’altra chance. Angle continua a ripetere di volere un atleta al 100% e di non volere che Jason lotti infortunato. Jordan allora, con fare ancora più piagnucolante, prega il padre di non rovinargli questo momento che sogna sin da piccolo. Lui merita di lottare alle Series, merita di lottare col padre, questo è il suo momento, lui è l’uomo giusto! Insomma, Angle è lì che prova a fare qualcosa mentre Jordan è lì a piagnucolare con il pubblico che in questo momento, se potesse, probabilmente, metterebbe fine a questo piagnisteo uccidendo Jordan. A salvarci dalla situazione più scontata padre-figlio arriva Stephanie McMahon che finalmente dice a Kurt di tirare fuori le palle ( Kurt Angle ma che ti è successo???) e di dire al figlio di farsi da parte poichè c’è da presentare il suo sostituto. Jordan continua a guardare il padre e a chiedere ” please, dad please” ( non lo tollero proprio più, ormai lo odio).

Angle non sembra prendere una decisione e così START TO PLAY THE GAME! START TO PLAY THE GAME! HUAHAU è TRIPLE H! TRIPLE H è tornato e ci sta salvando dalle lagne di Jordan! Grazie Triplo!
Triple H si avvicina impettito al ring e arriva faccia a faccia con Angle. Ll buon Paul Levasque dice che se ancora non lo avesse capito, lui è disponibile come quinto membro del team Raw e accetta la sfida! Angle guarda come un cane bastonato e Jordan sembra aver qualcosa da ridire contro HHH;. Il Triplo guarda Angle come a dire ” sai vero che ora devo farlo per forza?” e senza pensarci colpisce Jordan con il Pedigreee! Finalmente Jordan sta zitto per la felicità del pubblico che non chiedeva altro!

Fa il suo ingresso intanto Finn Balor, che nell’esperimento di stasera formerà la strana coppia col suo quasi acerrimo rivale Samoa Joe contro Gallows e Anderson

Samoa Joe e Finn Balor vs. Luke Gallows e Karl Anderson

Samoa Joe e Finn Balor da subito non sembrano essere in sintonia e infatti discutono su chi debba cominciare nel ring. Joe, conosciuto per la sua poca pazienza, spedisce Finn Balor nel ring con uno spintone “decidendo” democraticamente chi comincia il match. Anderson ne approfitta e prova a sollevare Balor che però reagisce e lo spinge contro il paletto amico, cambiando per Joe che entra, colpisce con una serie di pugni Anderson e ricambia per Balor. Anderson reagisce e, a un certo punto, Joe dal nulla carica verso il ring, stendendo Gallows e salvando Balor da un attacco improvviso del membro del “Club”. Joe riceve il cambio e sembra in controllo del match. Successivamente decide di far rientrare in campo Balor che colpisce prima l’avversario con un paio di chop e poi con un Enziguri. Finn allora prova dalla terza corda, ma Anderson è lesto a fargli perdere l’equilibrio e a farlo sbattere con l’inguine sulle corde. Entra allora Gallows che stende Balor con un Big Boot e lo chiude in un armbar. Balor, dopo qualche minuto di difficoltà, riesce a cambiare per Joe che come un treno travolge Anderson con una running senton e un dropkick al paletto. Cambio per Balor e calcio su Gallows che viene spedito fuori dal ring.  Joe non ci pensa due volte e connette un suicide dive. Contemporaneamente sul ring Balor connette la Coup De Grace e ottiene il conteggio di 3! Samoa Joe non risale nemmeno sul ring per la vittoria e, a testa bassa, si avvia verso gli spogliatoi.

Vincitori: Finn Balor e Samoa Joe

Ci siamo è il momento del main event. Kane e Braun Strowman fanno il loro ingresso verso il ring.

NO DISQUALIFICATION MATCH

Kane vs. Braun Strowman 

Kane colpisce con un pugno Strowman che reagisce colpendolo con un forte calcio e con una serie di pugni molto violenti. Strowman dopo poco fa cadere il suo avversario che resta a terra in balia dei suoi colpi violenti e sembra aver bisogno di rifiatare. Kane accenna una timida reazione e Strowman, infatti che calcola male spazi e tempi, si va a schiantare contro i gradoni d’acciaio. Kane allora dal ring prende un tavolo e lo sistema fuori dal ring, poi si avvicina ad un altro lato e prende una sedie che sbatte per ben due volte sulla schiena di Strowman fino a che il gigante non reagisce al tentativo di chokeslam dell’avversario. Strowman, allora, entra in possesso della sedia e colpisce Kane un paio di volte prima di avvicinarlo al paletto e salire sulla terza corda con in testa l’idea di schiantarlo sul tavolo. Kane però reagisce e tenta invano nuovamente la chokeslam. Strowman, allora, dalla terza corda si lancia su Kane lo afferra e connette una violenta running powerslam che sfonda letteralmente il ring facendo un buco al suo interno! Kane e Strowman scompaiono sotto il ring e tutto sembra tacere! La puntata si chiude sull’immagine del ring sfondato dalla fisicità dei due!

Anche questa puntata passa dunque agli archivi, alla prossima settimana con una nuova puntata che sarà la prima dopo le Survivor Series! Ne vedremo sicuramente delle belle! Buona settimana a tutti!

Comments

Commenta questo post