Report: WWE Raw 26-02-2018

Signore e signori, amici ed amiche benvenuti a una nuova puntata di Monday Night Raw! 24 ore fa anche Elimination Chamber è passato agli archivi e la Road to Wrestlemania è entrata sempre più nel vivo!

Come ogni lunedì io sono Umberto e vi accompagnerò per questa puntata. La campionessa di Raw fa il suo ingresso in scena. Alexa Bliss è in compagnia della sua nuova amica Mickie James e sale sul ring fiera: questa domenica ha dimostrato nuovamente di essere la numero uno, sconfiggendo le sue avversarie e mantenendo il titolo per l’ennesima volta! Per questo oltre a se stessa vuole ringraziare anche Mickie, una 6 volte campionessa femminile e sicuramente futura Hall of Famer. Alexa passa poi a parlare delle altre avversarie. I membri dell’Absolution, Sonya e Mandy, sono state eliminate quasi subito e si è capito ormai che nessuna di loro arriverà mai al titolo. Sasha Banks e Bayley, così frustrate dalle continue sconfitte, prima erano tanto amiche e adesso invece litigano l’una con l’altra. Adesso è chiaro a tutti che lei è la miglior wrestler della WWE e ora che è sicura che andrà a Wrestlemania, sa sicuramente che prenderà a calci in c..o anche Asuka,e che finalmente metterà fine alla sua streak. Che si goda la sua fortunata vittoria contro Nia, perchè ora ci penserà lei.

Asuka non si fa aspettare e poco dopo si presenta sul ring, arrivando al faccia a faccia con la campionessa. Le due si guardano e Alexa dice che sa perfettamente che Asuka non parla molto bene l’inglese e dunque il suo linguaggio può confondere, tuttavia lei capisce dal suo linguaggio del corpo che è molto risentita del match del giorno prima contro la Jax, poichè nonostante abbia vinto è stata annientata dalla sua avversaria. Asuka allora non ci pensa due volte e attacca Mickie e Alexa, ma Nia Jax è in agguato e la stende con un potente braccio teso. Dalle retrovie in man forte della giapponese però, arrivano Bayley e Sasha Banks e quindi parte la rissa. Kurt Angle decide allora di sancire un match 3 vs 3.

Nia Jax, Alexa Bliss e Mickie James vs. Asuka, Sasha Banks e Bayley

Cominciano Mickie contro Bayley con la Hugger leggermente in vantaggio dopo un buon colpo assestato con l’ausilio del paletto, tuttavia dopo poco c’è una reazione della James che colpisce Bayley con un crossbody. Mickie cambia poi con Nia che entra e comincia a far valere la sua stazza con una testata ed un braccio teso. Successivamente la Jax cambia per Alexa Bliss che però si fa anticipare e viene lanciata contro il paletto avversario. Sasha allora di prepotenza ottiene il cambio da Bayley, che pare non gradire molto. I problemi tra le due non sembrano voler cessare.  Sasha colpisce con un double nese Alexa e prova un conteggio per roll up che però arriva appena a 2. Intanto Sasha pare in controllo e mentre Alexa e Mickie sono a bordoring le colpisce con un double dropkick, finendo tuttavia nelle grinfie di Nia Jax che la travolge con un violento braccio teso.

Torniamo dopo il break e ora Alexa sul ring è in controllo su Sasha Banks. La campionessa cambia prima con Nia e poi con Mickie che colpiscono entrambe la Banks che ora sembra in difficoltà. Sasha allora con un ultimo sforzo riesce ad allontanarsi ed arrivare al paletto cercando il cambio per Bayley che però all’improvviso tira indietro il braccio e scende dal ring, girando le spalle alla sua partner. Mickie James allora va per attaccare ma viene anticipata e finalmente la Banks cambia per Asuka che entra e comincia a colpire in preda alla furia Mickie James a centro ring, lanciandosi in tempo per intercettare Nia Jax che stava entrando e respingerla fuori dal ring e chiudendo nella sua armbar Micki James che dopo poco è costretta alla resa dando la vittoria alle avversarie.

Vincitrici: Sasha Banks, Bayley e Asuka

Cena intanto arriva sul ring e pare esser provato per aver fallito il suo match di qualificazione per Wrestlemania. John dice che ci ha provato alla Rumble e ha fallito, poi domenica ci ha provato nell’Elimination Chamber e ha nuovamente fallito, anche se ci ha provato con tutte le forze. Ora lui è deciso ad andare a Wrestlemania e quindi lancia un’aperta sfida niente di meno che a UNDERTAKER! Il pubblico pare apprezzare, tuttavia Cena fa capire che questo è e resterà un sogno, poichè questo match non è possibile. Dunque lui dinanzi a tutti i suoi fallimenti aveva due scelte, arrendersi o rialzarsi e provarci fino alla fine. La soluzione, quindi, sta nel non arrendersi secondo John che decide, siccome è un free agent, di giocarsi una nuova carta: Domani sarà a Smackdown e proverà anche lì a trovare la sua chance per partecipare a Wrestlemania, perchè lui, non si arrende mai!

Bray Wyatt intanto è sul ring e si appresta a cominciare il suo match contro Heath Slater.

Heath Slater vs. Bray Wyatt

Wyatt non fa suonare nemmeno la campanella che subito aggredisce Rhyno, buttandolo fuori dal ring e poi colpendo violentemente Slater con un doppio braccio teso. Wyatt sembra essere stasera una furia e pare essere fuori di se, tanto che aspetta Rhyno sul ring, lo stende nuovamente e poi comincia a camminare col suo solito ponte all’indietro. Slater viene poi lanciato contro il paletto, preso in consegna da Wyatt che ci balla prima un po’ e poi decide di farla finita con la sua Sister Abigail. Wyatt a fine match ha qualcosa da dire e in stato che pare quasi confusionale, manda un messaggio ad Hardy: ha cominciato una lunga guerra che non può sostenere, prossimamente avranno il loro rematch e Hardy verrà spazzato via. Wyatt intima all’avversario di prepararsi e di scappare.

The Miz intanto arriva sul ring con Miztourage e prende parola. Il pubblico di stasera deve essere molto contento perchè hanno l’onore di vedere il miglior campione Intercontinentale di sempre, il più longevo di sempre. Non Shawn Michaels o Bret Hart, ma lui, The Miz. Non Rollins, non Reigns, ma lui. Lui ha il titolo più prestigioso della WWE e grazie a lui, questo titolo già grande ha raggiunto il suo massimo splendore. Adesso lui aveva un piano, quello di poter essere il primo campione Intercontinentale a sfidare Lesnar a Wrestlemania per poter essere campione sia Universal che Intercontinental, rendendo la sua carriera incredibile e inarrivabile. Lui The Miz, che si fa un c…o da anni su questo ring. Lui The Miz, una pubblicità vivente per il brand WWE, le sue foto sono ovunque. Lui e la sua bella Maryse sono la nuova coppia di star sulla bocca di tutti, i più famosi in televisione. Ora lui aveva l’ambizioso piano di qualificarsi per Wrestlemania contro Lesnar, ma Angle, come suo solito, gli ha messo i bastoni fra le ruote e lo ha fatto entrare per secondo, rendendogli difficile la sua qualificazione. Adesso lui però ha una cosa che è importantissima: il titolo Intercontinentale. Questo titolo, infatti è un lasciapassare unico per Wrestlemania e quindi di sicuro lui ci sarà. Ora anche stavolta Angle ci si è messo di mezzo e gli ha riferito che stasera verrà deciso il suo avversario proprio al PPV più importante dell’anno. A lui non interessa cosa ha architettato Angle e chi ha scelto: chiunque entri adesso dall’apron è avvisato, stasera verrà sconfitto, chiunque esso sia. Seth Rollins risponde alla sfida e arriva sul ring, con Miz che si prepara e già si pente delle parole spavalde dette fin ora.

The Miz vs. Seth Rollins

I due partono con un clinch, ma Miz dà una spallata a Rollins gonfiando i muscoli. Rollins reagisce allora con dei calci e Miz si rifugia tra le corde. Rollins solleva allora Miz e lo colpisce con una doppia ginocchiata per poi scaraventarlo fuori dal ring con un braccio teso. Rollins allora prova il suicide dive ma il Miztourage difende il proprio capo, spostandolo preventivamente. Rollins allora desiste, scende e intima al Miztourage di andarsene. Miz prova allora a caricare di sorpresa ma Rollins è lesto e Miz si schianta contro le gradinate. Rollins manda sul ring il suo avversario, ma viene distratto alla fine da Bo Dallas grazie alla quale The Miz colpisce con un pugno l’avversario e prova un roll up che però non va oltre il conto di 2. Rollins prova allora a caricare, ma Miz non solo lo evita ma lo alza anche e lo fa finire oltre la terza corda fuori dal ring. Rollins risale però sul ring e dopo aver evitato qualche colpo vola con un elbow dal paletto e poi colpisce Miz con un back buster provando il conteggio e trovando il solo conto di 2. Miz allora si riprende e lancia contro le corde il suo avversario, trovando una facebuster e provando il conteggio, ottenendo però solo il conto di 2. Rollins allora veloce fa cadere male sulle corde Miz dal paletto, lo risistema e prova il suplex. Miz prima resiste poi viene colpito da una testata e cade nel doppio suplex di Rollins che poi prova il conteggio e trova un quasi conto di 3 con The Miz che si salva davvero all’ultimo! Axel allora interviene e Rollins non ci pensa due volte e colpisce i due lacchè con un suicide dive, poi risale sul ring, manda fuori anche Miz con un braccio e teso e vola per la seconda suicide dive! Miz viene riportato sul ring e colpito con una ginocchiata e sistemato a centro ring. Rollins va dalla terza corda e frog splash! 1..2..3! Rollins vince!

Vincitore: Seth Rollins

Rollins non ha nemmeno il tempo di festeggiare che subito Finn Balor fa il suo ingresso in Arena e si avvicina al ring. A quanto pare anche lui affronterà The Miz e se vincerà avrà anche lui una chance per il titolo. Rollins è sorpreso e un po’ infastidito e incrocia il suo sguardo con Balor, che lo guarda sornione. Chi sta peggio ovviamente è The Miz, che preso dalla frustazione comincia un pestaggio ai danni di Balor, facendo scattare la squalifica. Balor allora viene raggiunto da Gallows e Anderson e comincia dunque una rissa tra le due squadre. A un certo punto però interviene il GM di Raw,Kurt Angle, che allontana dal ring il Miztourage e il Balor Club facendo ripartire subito il match e intimando a Miz di giocare pulito. In caso di squalifica, infatti Miz perderebbe il suo match a Wrestlemania.

The Miz vs. Finn Balor

Balor è ancora dolorante a inizio match e infatti Miz prova in tutti i modi a conteggiarlo quasi subito, raggiungendo un massimo conteggio di 2. Miz continua allora con colpi veloci e intensi quali calci e pugni e provando il conteggio continuamente, non trovando però mai quello giusto. Balor ha una timida reazione poco dopo fuori dal ring e riesce a far impattare Miz contro i gradoni, guadagnando tempo. I due si danno battaglia per un po’ con The Miz che prova in tutti i modi una chiusura rapida ma non trovandola mai. Balor allora recupera energie e comincia a svegliarsi dal torpore, mettendo in difficoltà The Miz colpendolo con due dropkick e poi con qualche violenta chop. Miz allora ha un ritorno e colpisce l’avversario con uno spezzaschiena, provando ancora il conteggio e trovando soltanto un conto di 2! Miz prova ad andare via dal ring, ma Balor è lesto e con un dropkick lo manda contro le barricate. Finn manda sul ring quindi Miz, lo manda all’angolo con un dropkick, va dal paletto e connette la coup de grace, che gli permette lo schienamento finale! Anche Balor si conquista la sua chance!

Vincitore: Finn Balor

Roman Reigns arriva sul ring e dopo qualche secondo di silenzio, comincia a parlare di quelli che sono i suoi valori. Uno di questi dice Reigns è la sincerità e quindi lui ora sarà sincero col pubblico. Anche se stasera lui e Lesnar avrebbero dovuto firmare il contratto, Lesnar e il suo avvocato Heyman non ci saranno stasera, hanno dato buca. Ora lui sa cosa pensa e dice il WWE Universe: a 6 settimane da Wrestlemania lo Universal Champion non è Raw. Lesnar infatti a differenza sua è uno che si fa vedere davvero poco quando c’è da lavorare perchè si crede un business man, che va a destra e a manca. Roman invece sostiene che il suo unico business è la WWE, così come è stato anche per la sua famiglia e sempre lo sarà. Lui diventerà campione e allora nessuno a Raw si lamenterà che il campione non c’è mai, perchè lui, ogni volta è sempre qui a sudare e a dare al pubblico ciò che vuole, un campione presente. Roman va via, dichiarandosi deciso a battere Lesnar a Wrestlemania.

I The Bar intanto arrivano sul ring. Affronteranno in un 2 of 3 Falls,  Titus O’Neil e Apollo.

2 OF 3 FALLS RAW TAG TEAM TITLES MATCH

The Bar vs. Apollo e Titus

Incredibile tattica di Sheamus e Cesaro con lo svizzero che finge un attacco a Titus ma in realtà lo distrae solo e Sheamus che connette il brogUe kick e chiude dopo pochi secondo su Titus: 1-0!
I The Bar festeggiano la loro marachella mentre Apollo solleva e consola il suo amico e gli dà il cambio per cominciare subito e provare a recuperare. Apollo prova da subito ad imbrogliare il suo avversario con una serie di roll up che però non trovano più che un conto di 2. Successivamente Cesaro cambia per Sheamus che però si becca un dropkick da Apollo. Crews cambia per Titus che entra e nervoso e colpisce Sheamus con una spallata e poi con due violente chop, cambia per Apollo che connette un moonsault che non trova la chiusura però. Apollo intanto getta i suoi avversari fuori dal ring e gli salta addosso dalla terza corda stendendoli. Apollo e Titus sembrano in un buon momento ma poco dopo però il feeling tra Cesaro e Sheamus fa la differenza e i due vengono imbrigliati nelle mosse degli avversari, fino a finire vittima di una mossa in tag che gli vale il 2-0 e la fine delle speranze di Titus e Apollo.

Vincitori: Sheamus e Cesaro

I due festeggiano sul ring e, intervistati, dichiarano che vorrebbero affrontare qualcuno a Wrestlemania solo che non sanno chi, dato che, li hanno battuti tutti.

Elias intanto è sul ring e aspetta Braun Strowman per il loro match, che puntualmente arriva rovinando la canzone del rockettaro.

Elias vs. Braun Strowman

Strowman è decisamente distruttivo fin dalle prime battute e infatti lancia Elias a destra e sinistra nel ring. Elias tenta qualche fuga e qualche contromossa ma alla fine pare avere sempre la peggio, fino a che prova a scappare sotto il ring, ma viene trattenuto per una gamba da Strowman. Dopo un tira e molla, Elias esce fuori e con una mossa a sorpresa colpisce Strowman con l’estintore, aprendoglielo negli occhi. Elias allora approfitta della sua furbata e colpisce con l’estintore al busto Strowman, che all’inizio pare aver accusato il colpo, ma poi afferra nuovamente Elias per il collo e lo lancia fuori. Il match, manco a dirlo, finisce in squalifica.

Vincitore pe squalifica: Braun Strowman

Strowman insegue Elias e lo raggiunge cercando di portarlo verso il tavolo dei commentatori. Strowman sta apparecchiando e alza il suo avversario che però, approfitta del problema agli occhi di Braun e riesce a scappare verso il backstage, dandosi alla fuga definitiva con Strowman che arrabbiato, rinuncia a rincorrerlo.

Triple H e Stephanie McMahon intanto raggiungono il ring e ci parlano dello spiacevole episodio di Elimination Chamber con Ronda Rousey. Stephanie crede che il responsabile di tutto sia Angle, che con una storia ridicola e inventata è riuscito a mettergli contro Ronda che però ha reagito subito in modo spropositato. Ronda forse pensava che di trovarsi ancora nelle MMA. qui certe cose non sono tollerate e se ne accorgerà. Ora però la Commissioner chiama sul ring Angle, poichè vuole delle scuse da lui!

Sullo stage però arriva Ronda Rousey che con fare minaccioso fa grandi falcate verso il ring! Angle arriva però poco dopo e prega la ragazza di calmarsi, raggiungendola sul ring e dicendole che ha sbagliato e che mentiva su quella storia, non diceva la verità. Angle fa capire in poche parole che ha ancora bisogno del suo lavoro a Ronda e che quindi, deve delle scuse a Sthephanie ma non solo, le deve anche a lei per averle mentito. Stephanie e Triple H allora prendono coraggio e salgono sul ring, dicendo alla Rousey che loro non hanno mai pensato a quelle cose e che accettano le scuse di Angle, dicendo che forse sono partiti con il piede sbagliato. Ronda inizialmente pare stare al teatrino ma poi ricorda dello schiaffo di Stephanie e dunque, adesso anche lei merita delle scuse! La commissioner inizialmente pare incredula di fronte a queste richieste ma poco dopo decide di chiedere scusa e di risolvere i problemi con Rhonda. I due fanno per andarsene ma il triplo, prima di lasciare il ring colpisce Angle, stendendolo! Stephanie e HHH vanno dunque via, mentre Ronda sul ring si sincera delle condizioni di Kurt Angle!

Dunque un’altra puntata è giunta al termine! Ronda Rousey ha avuto un impatto importante in questi due giorni e sicuramente ne vedremo delle belle!  a noi non resta come sempre che salutarci! vi auguro un buon proseguimento di settimana e vi do un arrivederci alla prossima puntata del monday night raw!