Report: WWE Raw 30-10-2017

Signore e signori bentrovati per una nuova puntata di Monday Night Raw! Stasera lo show è live da Baltimora nel Maryland e ne vedremo sicuramente delle belle dopo l’invasione di Raw da parte di Smackdown Live della settimana scorsa!

Bando ai convenevoli dunque, io sono Umberto e come sempre vi farò compagnia in questa puntata che ci catapulta  subito nell’arena, dove il GM, Kurt Angle è sul ring microfono alla mano e sull’apron è presente tutto il roster di Raw. Angle comincia il discorso dicendo che tutti hanno visto cosa è successo la settimana scorsa e che dunque tutti sanno che Shane McMahon ha tradito la sua fiducia attaccando il suo roster e ciò è colpa sua che si è fidato troppo. Angle dunque chiede scusa ai membri del suo roster, dicendo che a causa di un suo errore di valutazione, quelli che l’hanno avuta peggio, sono state loro, le superstar di Raw. Il pubblico pare voler accennare un timido applauso alle parole di Angle, almeno così sembra poichè risuona nell’arena la theme song di Stephanie McMahon!!! La Commissioner di Raw è tornata e non poteva scegliere un momento migliore! Anche il pubblico sembra apprezzare infatti!

Steph sale sul ring e strappa da mano il microfono a Kurt, riprendendolo subito sul modo scialbo di aver aperto la puntata quest’oggi! La moglie di Triple H, si capisce sin da subito, non è qui per congratularsi con Angle perchè comincia subito con l’accusare il GM di Raw di aver sbagliato troppo. Stephanie ci va giù pesante, affermando che mai, in 25 anni di Monday Night Raw, il suo roster sia caduto così in basso, aggredito addirittura questa volta, in casa propria dagli uomini di suo fratello Shane! Kurt prova a replicare un minimo, ma Steph lo blocca subito, continuando con la sua ramanzina e andandoci giù ancora più pesante, dicendo a Kurt che questo è il punto più basso della sua carriera! Subito dopo, nel clamore della folla che apprezza il promo della rientrante Stephanie, la Commissioner dichiara che anche le cose successe sotto la sua giurisdizione come ad esempio Strowman che viene chiuso in un camion dei rifiuti o il suo sentirsi libero di allearsi con lo SHIELD sono pessimi esempi di come Kurt stia lavorando male, dunque, arriva al sodo: Kurt Angle sarà il capitano del team Raw a Survivor Series e dovrà vincere, perchè altrimenti, lei dovrà cercare un nuovo GM per lo show! La puntata iniza col botto: a Survivor Serier, Angle guiderà il team Raw!

Subito dopo ci vengono mostrati i match in programma per la serata e si va in pubblicità:
Bayley vs. Alicia
Finn Balor vs. Cesaro
Seth Rollins vs. Kane

Dopo gli spot pubblicitari, ci ritroviamo nel parcheggio dove Angle prova nuovamente a parlare con Stephanie per chiarirsi. La donna però lo liquida subito intimandogli di non cercare scuse e di impegnarsi poichè la sua minaccia era seria! Se non si fida, può anche chiedere a Mike Foley!

La McMahon se ne va e Angle resta qui perplesso e pensieroso, fino a che, la sua attenzione non viene catturata dall’arrivo di The Miz. Angle subito riprende Il campione intercontinentale e i suoi scagnozzi, accusandoli di essere in ritardo e comunica ai tre, ciò che è successo precedentemente con Stephanie. Miz alla notizia che Angle sia capitano del team Raw non riesce a crederci. Insomma perchè proprio Angle? vuole forse perdere? Angle allora stizzito zittisce The Miz e lo accusa di essere un codardo, poichè durante l’invasione di Smackdown lui e i suoi uomini erano introvabili poichè se l’erano data subito a gambe! Dunque per punire The Miz , decide che stasera lui difenderà la cintura a Raw! The Miz non la prende bene e comincia a lamentarsi, ma Kurt fa valere la sua posizione e lo fa trottare verso gli spogliatoi.

Torniamo subito sul ring, dova fa il suo ingresso in scena Bayley! Subito dopo fa il suo ingresso in arena anche Alicia Fox, stasera in versione capitano di una nave che prende il microfono poichè deve comunicare una cosa a Bayley: siccome lei è il capitano del team raw femminile, ha la facoltà di scegliere le sue compagne di team e non crede dunque di dover essere lei ad affrontare Bayley. Tuttavia la sua sfidante non deve preoccuparsi perchè lei le ha trovato un’avversaria: Parte la musica di Nia Jax che entra nell’arena e affronterà Bayley!

Bayley vs. Nia Jax

Subito il match sembra teso verso la Jax che colpisce con un braccio teso Bayley e la spedisce verso il paletto e poi fuori dal ring. Subito dopo però, Bayley reagisce e sale lesta sul ring buttando stavolta lei la Jax fuori dal ring augurandole ironicamente il bentornato a Raw.

Dopo lo spot, Nia Jax però sembra un po’ più in controllo del match e sbatte Bayley sul tappeto con violenza, poi la alza di forza la spedisce al paletto e la colpisce con un forte braccio teso. Bayley sembra in difficoltà e prova a reagire come può, infatti prima fa andare a vuoto un altro braccio teso della forte Nia, e poi la sbatte nuovamente fuori dal ring, cercando di recuperare qualche minuto per riprendere fiato.  La Jax poco dopo torna però nel ring, si lancia contro le corde e stende Bayley con una modificata somersault senton che gli vale il conto di 3!  Alicia Fox allora prende parola e da il benvenuto a Nia Jax nel team di Raw!

Vincitrice per schienamento: Nia Jax

Non c’è tempo per le pause però, perchè mentre la Fox e la Jax sono ancora sull’apron, arriva Samoa Joe che rientra quindi dal suo infortunio! Samoa Joe fiero si avvia verso il ring, mentre la folla sembra apprezzare il suo ritorno. Samoa Joe prende il microfono e rivolgendosi al pubblico chiede che gli sia dato rispetto: proprio come lui dà rispetto a chiunque salga sul ring con lui, ora lui lo vuole dal pubblico, perchè se lo merita.
Entra Intanto Apollo Crews, che stasera mi sa tanto di vittima sacrificale.

Samoa Joe vs. Apollo Crews

Samoa Joe parte subito aggressivo e assesta un paio di ginocchiate al suo avversario che però poco dopo reagisce con una presa alla testa alla quale Joe, ha qualche problema in più del previsto a liberarsi. Dopo qualche secondo infatti, il samoano è costretto a lanciare il suo avversario contro le corde e a rifilargli una forte spallata. Intanto Apollo sembra affrontare il match nel modo giusto, tanto che riesce a fare anche cose abbastanza buone, dimostrando un buono stato di forma e forse, un trattamento migliore di quello che sta avendo. Comunque tornando al lottato Apollo riesce a lanciare al paletto Joe che però riesce a spostarsi e ad assestargli un Pele Kick. Crews si riprende e reagisce con un calcione, ma Samoa Joe lo colpisce con un forte bodyslam e poi connette la sua Muscle Buster. A Crews non resta che cedere anche se il suo avversario non sembra voler mollare la presa. Interviene allora Titus O’Neil che era a bordoring. Titus si toglie la giacca e sembra voler intercedere con Joe che però finge prima di non voler litigare e poi aspetta che O’Neil gli dia le spalle per attaccarlo e chiuderlo nella sua Muscle Buster. O’Neil e Crews sono riversi sul ring, mentre sornione Samoe Joe si dirige negli spogliatoi.

Vincitore per sottomissione: Samoe Joe

Si torna dopo qualche spot alla puntata e fa il suo ingresso in gioco, The Miz coi i suoi scagnozzi, pronti ad aspettare il misterioso avversario di Mike. L’avversario fa il suo ingresso dunque: Sfiderà The Miz per l’intercontinental championship Matt Hardy!

WWE INTERCONTINENTAL CHAMPIONSHIP MATCH

The Miz vs. Matt Hardy 

I due iniziano chiudendosi in un clinch, ma Matt sembra subito voler spaventare l’avversario, infatti prova ben due roll up e addirittura prova a connettere la Twiste Of Fate! Miz scansa il peggio e capisce che non sarà facile come credeva. Matt prova a lanciar fuori dal ring The Miz che però scansa un braccio teso e esce intenzionalmente dal ring rifugiandosi dai suoi scagnozzi per rifiatare.

Hardy però sembra essere molto motivato e conduce un match veramente buono costringendo il suo avversario al paletto e colpendolo ripetutamente con una serie di pugni accompagnati dal conteggio del pubblico. Matt ora prova la presa sul suo avversario dal paletto, ma Miz reagisce e lo fa cadere con le parti basse sul paletto, connette un neckbreaker e tenta il conteggio, ma arriva soltanto a 2. Poi Mike prova ad addormentare il suo nemico in una sleeperhold ma Hardy resiste e dunque The Miz assesta uno spezzaschiena e prova il conteggio 1..2..Ancora niente!
Miz intanto pensa a distrarre l’arbitro con qualche trucchetto e Bo Dallas assesta un pugno a Matt Hardy lasciandolo intontito. Ne approfitta quindi il suo avversario che lo fa sbattere con la gola sulle corde, lo lancia contro il bordoring violentemente e lo spedisce dritto contro il paletto. The Miz tenta allora il braccio teso dal paletto, ma Hardy reagisce e lo scansa facendo finire Mizanin a terra sul ring. I due ora sono entrambi stesi nel ring, stanchi e consapevoli di stare facendo un gran match! Matt Hardy e The Miz infatti hanno un buon ritmo ed entrambi sembrano stiano dando molto per il match! Hardy dopo la reazione sembra aver preso nuovamente coraggio ed energie e lancia Miz in un angolo, chiamando il pubblico che si infiamma! Hardy corre verso The Miz e gli assesta un braccio teso, poi lo prende in consegna, lo porta a spasso nel ring e assesta una facebuster chiamando successivamente la sua Twist Of Fate! Hardy prova a connettere la sua finisher, ma Miz la scansa e lancia Hardy contro il paletto provando ad avere la meglio, ma finisce per beccarsi uno spettacolare moonsault dalla terza corda di Hardy! Che bel match ragazzi! The Miz prova ad accennare una reazione, ma dal nulla Hardy connette la sua Twiste Of Fate!! Tuttavia la mossa fa ruzzolare The Miz quasi fuori dal ring ad altezza delle corde e Matt viene colpito a tradimento da The Miz che rientrava sul ring che intanto lesto connette la Skull Crushing Finale e prova il conteggio: 1..2…3! The Miz ha difeso alla grande il suo titolo dall’assalto di un grande Matt Hardy!

Vincitore e ancora campione intercontinentale: The Miz

Kurt Angle è nuovamente nel backstage e mentre si trova al telefono viene raggiunto da Alexa Bliss che si congratula ironicamente con lui per essere il capitano del team Raw. Alexa prova come sempre a convincere il GM a non farla combattere stasera poichè ha già dimostrato a Mickie James di essere la migliore ma  Kurt, quasi irritato chiede alla Bliss di smetterla! Non riuscira a scappare stasera, difenderà il titolo contro Mickie James! La Bliss va via stizzita.

Torniamo sul ring dove Asuka affronta uhmmm chi è? credo una jobber. Strano: prima esordisce contro Emma e poi a Raw combatte coi Jobber. Mah.

Asuka vs. Staci Cullen

Asuka sin da subito ci tiene a far capire che lei è decisa e letale e pesta infatti la povera malcapitata anche in modo un po’ cattivo, concentrandosi con calci e pugni finchè non sbatte l’avversaria a terra e connette la Asuka Lock. L’avversaria, giustamente, poco dopo cede e Asuka si aggiudica un’ altra vittoria in quel di Raw!

Vincitrice per sottomissione: Asuka

Intanto inquadrato in un buio totale, Daniel Bryan in quel di Raw è agitato al telefono con qualcuno ( Che ci fa Bryan a Raw? Veramente pensava non succedesse nulla?) fino a che non arriva Kane che gli assesta una violenta chokeslam.

Sul ring fa il suo ingresso in scena Finn Balor, che affronterà Cesaro!

Finn Balor vs. Cesaro

Balor prova a chiudere subito Cesaro in una sleeperhold , ma Cesaro con un pugno riesce a liberarsi poco dopo e lancia il suo avversario contro le corde connettendo uno spezzaschiena che lascia dolorante Balor al centro del ring. Cesaro poi, schiaccia il suo avversario in un angolo e comincia a colpirlo con dei pugni, Balor però reagisce connettendo un dropkick e allontando l’avversario. Sheamus, dall’inizio a bordo ring con il suo tag team partner, comincia però ad essere irrequieto riuscendo così a distrarre Balor che viene colpito a tradimento da Cesaro con un braccio teso. Ancora Sheamus a bordo ring distrae Balor che viene lanciato in aria da Cesaro e colpito da un violento braccio teso al volto. Cesaro prova il conteggio: 1..2..NO!  Cesaro allora prova a prendere per le gambe l’avversario e a sollevarlo per la swisse made, ma Balor riesce a scamparla di nuovo. Tuttavia non può nulla contro un bellissimo vertical suplex di Cesaro dalla terza corda, che lo scaraventa violentemente nel ring. Cesaro allora prova a connettere la sharpshooter, ma Balor è ancora vivo e reagisce con un dropkick allontanando l’avversario.  Balor dunque si avvicina al paletto dove è pronto a connettere la Coup De Grace, ma interviene nuovamente Sheamus che però stavolta, si becca un volo magnifico dal ring di Balor che colpisce entrambi i suoi due avversari, prende poi Cesaro, lo rispedisce sul ring e Coup De Grace! 1..2..3! Finn Balor ha la meglio in un bel match con Cesaro!

Vincitore per schienamento: Finn Balor

Mentre Balor va via, entra però Kane che lo attacca e gli assesta una tombestone piledriver sull’apron e si avvia sul ring per il suo match! Poco dopo, accompagnato da Ambrose fa la sua tipica entrata da SHIELD, Seth Rollins e può cominciare il match. Cesaro e Sheamus intanto non hanno lasciato il bordoring e restano per dare man forte a Kane.

Seth Rollins vs. Kane

Rollins sembra voler partire aggressivo e colpisce Kane con una serie di pugni fino a che Kane non prova a connettere la chokeslam che però non va a buon fine, poichè Rollins reagisce e allontana la Big Red Machine con un dropkick. Kane però dopo poco sembra entrare in controllo del match e lancia Rollins nell’angolo cominciando ad infierire su di lui con calci e pugni. Intanto Rollins sembra essersi ripreso e riesce a connettere una facebuster dal paletto su Kane che finisce fuori dal ring e poi a connettere un suicide dive su tutti i suoi avversari al di fuori del ring. Non contento, Rollins torna sul ring e si esibisce in un altro bel suicide dive per dividere Sheamus e Cesaro che stavano pestando Ambrose. Rollins però così si distrae e una volta entrato nel ring si becca la chokeslam di Kane che chiude la contesa. 1..2..3.
Kane non è ancora soddisfatto della vittoria e prima esegue una tombestone su Ambrose e poi subisce la stessa sorte Rollins. I pestaggi di Kane sembrano non volersi fermare.

Vincitore per schienamento: Kane

Torniamo negli spogliatoi mentre il GM di Raw Daniel Bryan viene soccorso da una barella. La focalizzazione però si sposta nuovamente su The Miz, che euforico per aver difeso il suo titolo ancora una volta,vorrebbe festeggiare. Una volta arrivato nel suo camerino però la sua giornata cambia radicalmente poichè trova una busta dell’immondizia e subito capisce che qui centra qualcosa Strowman. Miz terrorizzato chiede anche ai suoi scagnozzi che sembrano però rassicurarlo: è impossibile che Strowman sia già in piedi dopo quello che gli hanno fatto! Sono passate solo due settimane da TLC!
Miz allora cerca e trova Kane chiedendo anche a lui, che ne pensa su un possibile ritorno prematuro di Strowman. Kane risponde che è improbabile che Braun sia tornato e se anche fosse, sarebbe pronto a sistemarlo un’altra volta. Kane se ne va e The Miz sembra contento di trovarsi dalla stessa parte con Kane.

Il ring intanto è addobbato per Halloween, ci sarà infatti un match in maschera tra Rhyno e Slater contro Gallows e Anderson.

Rhyno e Slater vs. Gallows e Anderson

I 4 sono travestiti in un modo abbastanza ridicolo  e proprio non capisco cosa abbiano fatto di male i due ex Club per meritarsi questo trattamento. Il match è abbastanza noioso e ridicolo nonostante duri poco. Anderson e Gallows, come se non bastasse, riescono anche a perdere questo match, poichè avendo indossato delle zucche sulla testa per fare i deficienti, non vedono ciò che accade e si beccano una sconfitta che dire umiliante, è dir poco.

Vincitori: Rhyno e Slater

Negli spogliatoi Miz ora è con Sheamus e Cesaro e quasi in paranoia per la situazione, continua a chiedere se sia possibile per loro un ritorno così prematuro di Strowman. I due, anche sembrano molto scettici sulla questione, ma prendono la cosa quasi come uno scherzo non prendendo sul serio The Miz. Il campione Intercontinentale preoccupatissimo decide allora di chiamare una macchina per farsi venire a prendere al più presto.

Sul ring, monotono come sempre, abbiamo Elias che comincia a suonare il solito pezzo, fino a che indovinate chi viene a interromperlo? Esatto quel simpaticone di Jordan che prima corre sul ring e lo attacca, assestandogli un belly -to- belly suplex e poi spacca in mille pezzi la chitarra di Elias che guarda e vorrebbe piangere. Basta con sti due, a me sembra siamo arrivati al limite di questo feud a mio modo di vedere bruttissimo. Comunque “the show must go on” cantava una band poco famosa e quindi continuiamo!

Torniamo dal nostro terrorizzato The Miz che armato di valigie e accompagnato dai suoi fidi scagnozzi sembra volersela dare a gambe ma si trova dinanzi il GM Kurt Angle, che notevolmente arrabbiato chiede a The Miz se sia realmente serio e intima ai tre di tornare subito allo show!

Sul ring intanto fa il suo ingresso Enzo Amore che raggiunge Drew Gulak sul ring: i due dopo aver offeso Kurt Angle e essersela tirata come solito si apprestano ad attendere l’avversario di Gulak: Kalisto!

Drew Gulak vs. Kalisto

Il match sembra essere scritto sin dall’inizio e Drew Gulak riesce a tenere veramente per poco tempo beccandosi da prima un paio di calci e ginocchiate poi un dropkick e infine la Salida Del Sol che vale il conto di 3! Subito dopo il match però Enzo entra sul ring e colpisce Kalisto con la reverse STO e va via trionfante.

Vincitore per schienamento: Kalisto

Intanto negli spogliatoi The Miz ha deciso, chiama un autista per andarsene!

Sul ring fanno il loro ingresso in ordine di entrata prima la campionessa, Alexa Bliss, e poi la sua sfidante, Mickyie James.

RAW WOMEN’S CHAMPIONSHIP MATCH

Alexa Bliss vs. Mickie James 

Alexa prende per i capelli Mickie quasi con un gesto di stizza e la butta contro il paletto partendo alla grande in questo match. La James dopo qualche secondo di assenza reagisce colpendo Alexa Bliss con un calcio e spedisce la biondina fuori dal ring con un huricanrana.

Al ritorno dalla pubblicità Alexa tiene Mickie in una sleeperhold dalla quale Mickie riesce a liberarsi grazie a un braccio teso che manda Alexa a terra. La James sembra essere in un buon momento, riesce infatti a connettere un facebuster e tenta la mossa dal paletto ma Alexa riesce a intervenire prima e a farla cadere da quest’ultimo. Mickie sembra però riprendersi e spedisce Alexa all’angolo colpendola poi con un braccio teso e provando il conteggio con un paio di roll up che non arrivano però oltre il conteggio di 2. D’improvviso però la Bliss colpisce violentemente al volto l’avversaria che va al tappeto e si becca il conteggio di 3!

Vincitrice e ancora campionessa di Raw: Alexa Bliss

The Miz intanto riesce con i suoi scagnozzi a salire su una limousine e si sente finalmente al sicuro. D’un tratto però la macchina si ferma di botto e si inizia a vedere un camion dei rifiuti indietreggiare verso la macchina. Il camioncino inizia a riversare la spazzatura su la macchina di The Miz fino a che a un certo punto, dal retro del camioncino non esce Braun Strowman! Strowman sembra arrabbiatissimo e inizia a correre dietro a Miz e compagnia che scappano verso l’arena! Difatti, mentre Alexa Bliss ancora sta festeggiando la sua vittoria, dall’apron arrivano prima The Miz e Curtis Axel che cadono per terra e poi Bo Dallas che vola letteralmente lanciato da Strowman che arriva tutto arrabbiato sullo stage.  Strowman si dirige verso The Miz, ma quando sembra quasi arrivato, intervengono di nuovo Dallas e Axel che in poco tempo hanno la peggio e vengono lanciati a destra e sinistra dalla forza bruta di Braun!
I malcapitati corrono allora invano verso il ring, col loro aguzzino che li segue e li raggiunge e che afferra The Miz finalmente!! Proprio quando sembra stia per distruggerlo però, interviene Axel, che riesce a salvare il suo capo ma non se stesso dalle 4 running powerslam che Strowman gli rifila. Il mostro però non è ancora soddisfatto e sotto gli occhi terrorizzati di The Miz, schianta Curtis Axel sul tavolo dei commentatori che finisce in frantumi.  Strowman è tornato e The Miz, ormai sembra avere sempre più nemici! I team di Raw per Survivor Series intanto inizano a prendere forma con delle belle soprese.

La puntata di oggi si chiude qui, non ci resta che salutarci e darci appuntamento a lunedì prossimo con una nuova puntata di Monday Night Raw!