Report: WWE Smackdown Live 03-07-2018

Ciao a tutti amici e amiche di Spazio Wrestling! Io sono Benedetta e, come ogni mercoledì, sono lieta di accompagnarvi nel report dell’ultima puntata di Smackdown Live.

La puntata si apre con un video che ripercorre la reunion del Team Hell No, avvenuta la scorsa settimana.

Siamo in onda live dal Century Link Center di Omaha, in Nebraska e riceviamo il benvenuto di Tom Phillips, Corey Graves e Byron Saxton.

Ci dirigiamo sul ring, dove Renee Young ci dà il suo benvenuto e introduce il Team Hell No, Kane e Daniel Bryan, che fanno il loro ingresso.

Renee racconta che il team ha sempre avuto successo, nonostante la relazione complicata tra i due. Bryan dice che questo è il bello della loro relazione: a volte litigano, a volte si abbracciano, ma quando sono sul ring insieme sono inarrestabili. Kane ricorda alcuni dei traguardi che hanno raggiunto e dice che il Team Hell No è tornato più in forma che mai. Renee chiede a Kane come mai ha deciso di tornare e il wrestler risponde che Bryan ha un bel caratterino e quando, due settimane fa, i Bludgeon Brothers lo hanno attaccato, lui sapeva che non poteva fargliela passare liscia, perchè era solo questione di tempo prima che anche lui si trovasse nei guai. Bryan ha sempre un demone che gli guarda le spalle. Bryan dice che sono tornati e non ha dubbi sul fatto che diventeranno i nuovi Smackdown Tag Team Champions a Extreme Rules. Kane non era del tutto sincero quando ha detto che gli guarda sempre le spalle, perchè l’ultima volta che sono saliti sul ring erano l’uno contro l’altro e Kane ha provato a mettere fine alla sua carriera. Kane dice a Bryan di non rivangare il passato perchè ora devono unirsi contro i Bludgeon Brothers. Bryan dice che Kane ha tentato di rapire sua moglie e Kane fa notare che ci ha solo provato. È vero, dice Kane, loro hanno le loro divergenze, ma lui ha sempre guardato le spalle a Bryan. I due sono in disaccordo su questo punto. Parte la musica e arrivano gli Usos.

Gli Usos ricordano il Team Hell No ma, secondo loro, i due non meritano una title shot a Extreme Rules. Quindi, Team Hell No, benvenuti nell’Uso Penitentiary! Jimmy e Jey non riescono a credere che il Team Hell No pensi di meritare una title shot solo perchè vanno li fuori ad abbracciarsi. Bryan sfida gli Usos a salire sul ring, se pensano di essere meglio di loro e chiede a Kane se è pronto, ma poi capisce che Kane lo considera ancora l’anello della catena.

Parte la musica e fa il suo ingresso la General Manager di Smackdown Paige. Paige dice che il suo lavoro consiste nel fare ciò che è giusto per il WWE Universe. Il Team Hell No avrà la sua title shot a Extreme Rules, ma devono dimostrare quanto valgono nel main event di stanotte contro gli Usos. Se gli Usos vinceranno, si aggiungeranno al match di Extreme Rules, che diventerà un Triple Threat.

Il WWE United States Champion Jeff Hardy è nel backstage e parla dell’aquila dalla testa bianca e di come sia un simbolo dell’America. Hardy dà il via alla Indipendence Day US Open Challenge, mentre lo show va in pausa.

Torniamo dal break e vediamo Asuka nel backstage. La giapponese dice che non le importa se deve affrontare un uomo o una donna, nessuno è pronto per Asuka, nemmeno James Ellsworth.

INDEPENDENCE DAY OPEN CHALLENGE PER IL WWE UNITED STATES TITLE

The Miz vs. Jeff Hardy (c)

Miz parte subito bello carico e atterra Hardy, per poi portarlo nell’angolo e alle corde. Miz blocca una Twist of Fate, ma manca il bersaglio nell’angolo.

Hardy sale sulla terza corda, ma Miz lo ferma. Miz va per un superplex, ma Hardy lo blocca e lo fa finire al tappeto. Hardy sta per eseguire una Swanton Bomb, ma atterra sui suoi piedi, dato che Miz esce dal ring per rifiatare. Lo show va in pausa.

Torniamo dal break e Hardy si riprende e porta Miz in tutti e quattro gli angoli, schiantandolo di faccia. Miz trova un conto di 2 dopo aver sferrato un knee e un calcio al volto. Jeff trova un conto di 2 grazie ad un inverted atomic drop e ad un low dropkick. L’azione si sposta fuori dal ring e Jeff spedisce Miz contro la barriera. Jeff salta dai gradoni, ma Miz si scansa, facendolo finire contro la barriera. Lo show va in pausa.

Tornati dal break, i due si scambiano dei colpi al centro del ring. Hardy blocca una Skull Crushing Finale e Miz blocca un Hardyac Arrest. Miz trova un conto di 2 con una DDT. Miz va sulla terza corda e salta, ma Jeff si scansa. Jeff sale sulla terza corda e trova un conto di 2 con un Whisper In The Wind.

Miz neutralizza una Twist of Fate. Miz atterra Hardy e mette un piede sulle corde per lo schienamento, ma l’arbitro se ne accorge. Miz inizia a discutere con l’arbitro e subisce una Twist of Fate. Jeff sale sulla terza corda ed esegue una Swanton Bomb per la vittoria.

Vincitore e ancora campione: Jeff Hardy

James Ellsworth è nel backstage e si guarda allo specchio. Ellsworth dice che gli uomini sono superiori alle donne e la battaglia dei sessi finirà stanotte quando metterà Asuka al suo posto. Perchè Mella is Money e Ellsworth is Exquisite. Lo show va in pausa.

Tornati dal break, Byron Saxton è sul ring per il primo New Day’s Pancake Eating Contest annuale del 3 luglio. Vediamo un tavolo dall’aspetto molto patriottico sul ring. Saxton introduce i New Day, che fanno il loro ingresso.

Saxton spiega le regole e c’è un arbitro per assicurarsi che nessuno bari. I New Day hanno cinque minuti per mangiare il maggior numero di pancakes possibile. I tre iniziano a mangiare, ma le luci si spengono e parte la musica dei SAnitY. Le luci si riaccendono e vediamo Eric Young, Killian Dain e Alexander Wolfe che attaccano i New Day da dietro. Dain porta Big E fuori dal ring e lo schianta contro i gradoni e contro il tavolo di commento. Quindi, Dain si accanisce su Kofi fuori dal ring. Sul ring, Young tiene Woods, mentre Dain e Wolfe sistemano il tavolo. I due tengono Woods sul tavolo e Young lo schianta con un big elbow drop. Parte la musica e i SAnitY si ergono vittoriosi. Lo show va in pausa.

Asuka vs. James Ellsworth

Parte la musica prima dell’inizio del match e fa il suo ingresso la Smackdown Women’s Champion Carmella. Carmella sale sul ring e si prende gioco di Asuka, quindi si unisce al team di commento.

Asuka atterra Ellsworth e lo spedisce fuori dal ring. Ellsworth cerca di intrappolare Asuka in una presa, ma lei lo colpisce. Asuka insegue Ellsworth tra il pubblico e nel backstage.

Il match termina in doppio Count Out

Dopo il suono della campana, vediamo Asuka che insegue Ellsworth nel backstage. I due arrivano alla barriera e Carmella ne approfitta e atterra Asuka a bordo ring. Carmella fa un po’ di trash talking e spinge Ellsworth sulla rampa, e si erge vittoriosa con il titolo, mentre parte la sua musica.

Vediamo Kane nel backstage. Daniel Bryan cammina con dei fogli in mano. Kane gli chiede se sono degli schemi per il match. Bryan risponde che non hanno tempo per gli schemi e devono essere dalla stessa parte, quindi Kane deve scusarsi. Bryan legge dal foglio alcuni eventi per cui Kane deve scusarsi, da oggi andando a ritroso fino al 2012. Kane si scusa e Bryan gli chiede per quale evento si stia scusando. Kane dice che si sta scusando per tutto, quindi prova a cambiare argomento e dice che gli Usos sono al meglio della forma, ma quando il Team Hell No è sulla stessa lunghezza d’onda, è imbattibile. Diveneranno i nuovi Smackdown Tag Team Champions. Kane chiede a Bryan se è pronto per gli Usos e Bryan getta via i fogli e dà inizio ad un coro “Yes!”.

AJ Styles si sta preparando nel backstage. Lo show va in pausa.

Torniamo dal break e viene annunciato un match per Extreme Rules. Jeff Hardy difenderà il titolo contro Shinsuke Nakamura.

AJ Styles vs. Aiden English

AJ si arma di microfono e dice che a Extreme Rules difenderà il titolo contro un uomo più grosso e più forte di lui, ma questo è ciò che rende divertente il suo lavoro e a lui è sempre piaciuto dimostrare alle persone che sbagliano. Parte la musica e fa il suo ingresso il Bulgarian Brute, insieme ad Aiden English. Rusev dice che sconfiggerà AJ e lo prenderà a calci a Extreme Rules, quindi entrerà nella casa che AJ ha costruito e lo farà nel Rusev Day.

Suona la campana, ma Rusev ottiene l’attenzione di AJ al microfono, permettendo a English di colpirlo con un colpo sporco. Lo show va in pausa.

English trova un conto di 2. AJ esegue una clothesline e un flying forearm. English neutralizza uno Styles Clash e AJ trova la vittoria con un Calf Crusher.

Vincitore: AJ Styles

Dopo il match, Rusev trascina AJ fuori sal ring per una gamba e lo schianta contro un paletto del ring. AJ subisce un Macka Kick. Parte la musica di Rusev, ma il bulgaro non è ancora soddisfatto. Rusev riporta AJ sul ring e applica una Accolade al centro del ring. Rusev interrompe la presa e guarda AJ mentre riparte la musica.

Vediamo un video delle IIconics nel backstage. Peyton Royce dice che stanotte dimostrerà che Becky Lynch non vince mai nelle occasioni importanti. Peyton dice che finirà il lavoro iniziato di recente da Billie. Sconfiggerà Becky, la prima le farà molto male. Lo show va in pausa.

James Ellsworth e Carmella stanno camminando nel backstage, quando arriva Paige. Paige annuncia un rematch tra Ellsworth e Asuka per la prossima settimana. Il match sarà un Lumberjack Match con la divisione femminile di Smackdown intorno al ring.

Becky Lynch vs. Peyton Royce

Peyton parte subito aggressiva. Billie prova ad interferire, ma Becky trova un conto di 2 grazie ad un roll up. Becky va sulla terza corda, ma Billie interferisce e Peyton trova un conto di 2.

Peyton applica un’abdominal stretch, ma Becky si libera. Becky trova un conto di 2 grazie ad un roll up.

Peyton solleva Becky sulle spalle, ma Becky esegue un roll up e trova la vittoria con una Dis-Arm-Her.

Vincitrice: Becky Lynch

Tom ci mostra un video in cui Shinsuke Nakamura commenta il suo match di Extreme Rules contro Jeff Hardy. Il giapponese si chiede perchè Jeff si dipinge il volto: si vergogna o è un clown? A Extreme Rules, lui gli porterà via tutto, inclusi il suo titolo e il suo orgoglio.

È tempo di main event.

The Usos vs. Team Hell No

A dare inizio al match sono Jimmy e Bryan. Bryan applica una surfboard submission. Kane ottiene il cambio e sferra un big boot. Bryan torna in azione per un attacco in double team. Jimmy spinge Bryan nell’angolo ed entra in azione Jey. Gli Usos attaccano Bryan in double team. Kane riottiene il cambio. Jimmy sale sulla terza corda, ma Kane lo afferra per la gola e spedisce entrambi i fratelli fuori dal ring. I due attaccano Kane fuori dal ring, ma Bryan accorre in suo soccorso. Lo show va in pausa.

Torniamo dal break e Bryan carica Jimmy sul ring con un corner dropkick e alcuni calci. Bryan porta Jimmy sulla terza corda ed esegue una hurricanrana e alcuni “Yes!” kicks. Uso evita un calcio e spedisce Bryan sull’apron. Bryan colpisce Jey. Jimmy spedisce Bryan fuori dal ring. Jey ottiene il cambio ed esegue una clothesline. L’azione torna sul ring. Jimmy ottiene il cambio ed esegue uno splash Rikishi/Umaga nell’angolo, trovando un conto di 2. Jimmy finisce sulla schiena di Byan mentre questi prova a dare il cambio a Kane. Jey ottiene il cambio e sale sulla terza coda, per poi saltare, mentre il fratello tiene fermo Bryan. Jimmy ottiene il cambio e attacca Bryan. Kane e Jey ottengono il tag nello stesso momento.

Kane atterra Jey con un big boot e un sideslam e trova un conto di 2, dato che Jimmy interrompe lo schienamento. Kane atterra Jimmy con un uppercut. Jey corre alle corde per un dive, ma Kane lo schianta contro la barriera. Jimmy core alle corde, ma Kane lo colpisce. Jimmy ottiene il cambio e i due sferrano un double superkick a Kane. Jey ottiene il cambio. Gli Usos vanno agli angoli opposti per un big double splash, ma Kane lo blocca e afferra i fratelli per la gola. Kane spinge Jimmy addosso a Bryan facendogli subire un knee. Quindi, Kane trova la vittoria con una clothesline su Jey.

Vincitori: Team Hell No

Dopo il match, parte la musica di Kane. Bryan prova a far eseguire a Kane il coro “Yes!”. I fan si uniscono al coro, seguiti da Kane. Parte la musica di Bryan e i due si abbracciano. La musica si interrompe e arrivano i Bludgeon Brothers sullo stage. Rowan e Harper fissano il Team Hell No. Qui si conclude la nostra puntata.

Io vi saluto, vi ringrazio per aver scelto il nostro report e vi do appuntamento alla settimana prossima per un altro episodio di Smackdown Live. Ciao!

Benedetta Fortunati

staffer