Report: WWE Smackdown Live 09-01-2018

Buongiorno e benvenuti al report di Smackdown, cari lettori di Spazio Wrestling.

La situazione nello show blu è piuttosto elettrizzante, con i tag team sempre in fermento, il ritorno di Becky Lynch, il torneo per il vacante titolo U.S. e infine la questione AJ Styles, Kevin Owens, Sami Zayn, Daniel Bryan e Shane McMahon. Cosa succederà nella puntata odierna? Scopritelo con me, il vostro Matteo Traversa!

La puntata si apre con Renee Young che introduce AJ Styles. Il campione arriva sul ring e si accomoda su una sedia, così come fa l’intervistatrice. La prima domanda è sull’handicap match sancito da Bryan, è stata una decisione corretta? AJ risponde che si prende la responsabilità per le sue azioni e ciò che dice, ma si rimangerebbe le sue parole se potesse. Voleva essere sarcastico. Potrà perdere il suo titolo? Certamente. Potrà menare i due best friends? Forse. Dovrà colpirli velocemente, altrimenti la superiorità numerica si farà sentire. Renee lo punzecchia sostenendo che non ha propriamente risposto alla domanda. AJ allora risponde con un secco no, ma cosi anche è la vita. Loro lo hanno battuto, ma in modo sporco. In ogni caso lui lotterà, semplicemente non si sarebbe aspettato una scelta del genere a smackdown. Quindi Bryan sta facendo del favoritismo? lo incalza la Young. Cori del pubblico ‘yes’. Lui non sa cosa stia pensando e nemmeno i problemi che abbia con Shane. La questione è che non può permettere a quei due idioti di prendere il suo titolo, quindi li batterà.

Risuona la musica di Kevin Owens, che giunge sulla rampa accompagnato dal suo miglior amico, Sami Zayn. KO deride AJ descrivendolo come il pieno di rimorsi, perché si è incastrato da solo. Avrà bisogno di un miracolo per batterli, ma non avverrà. Loro saranno i primi co-wwe champions.

RISUONA LA MUSICA DI SHANE MCMAHON! Il Commissioner ne ha abbastanza! Shane arriva sullo stage e riflette sulla decisione di Bryan, definendo ingiusto il match sancito da Bryan, soprattutto perché ha dato una chance a quei due yep-clowns. Lui però supporta per ora la decisione di avere il match alla Rumble, ma perché non avere un handicap match stasera? Magari Sami Zayn e Owens vs. Nakamura, Orton e AJ Styles!

Shane rientra nel backstage e incontra Bryan che lo guarda male, ma poi si complimenta per il main event e gli stringe la mano.

Becky Lynch vs. Ruby Riott

Dominio iniziale di Becky con prese tecniche e di potenza, infatti Ruby deve chiamarsi un break alle corde. Distrazione della Logan, però non funziona, perché Becky si difende da Ruby e la getta fuori ring.

Di ritorno dal break, la Lynch è prigioniera di una body scissor, dalla quale si libera con un roll up. Gomitata difensiva dell’irlandese, che poi evita una valanga e colpisce con un calcio in salto all’angolo. Pugni all’addome, ma viene stesa a terra venendo tirata per i capelli. Ginocchiate a terra sul fianco, poi abdominal stretch. Lancio di braccio di Becky e roll up. Serie di forearm e uppercut che stende Ruby. Clothesline, calcio all’addome e due overhead suplex. Ruby evita un calcio e colpisce all’addome la Lynch. Carica il suo enziguri, ma Becky ribalta nella disarmher! La Logan e la Morgan vorrebbero intervenire, ma Charlotte e Naomi fanno buona guardia, così Ruby non ha altra scelta che cedere!

Vincitrice: Becky Lynch per sottomissione

I Breezango, in un video registrato, augurano buona fortuna agli Ascension per il loro match, dicendo che ce la faranno da soli.

The Ascension vs. The Bludgeon Brothers

Subito attacco doppio su Harper. Sul ring resta Viktor, che si becca un big boot. Superkick all’addome di Konnor. Entra Rowan e valanga accompagnata, seguita dalla powerbomb assistita ed è già finita per gli Ascension.

Vincitori: The Bludgeon Brothers

Konnor sale sul ring a verificare le condizioni del compagno e viene attaccato. Doppia crucifix slam per lui!

Mojo Rawley vs. Zack Ryder (FIRST ROUND OF THE U.S. TOURNAMENT)

Subito caricamento e spallata all’angolo di Mojo. Calci difensivi di Ryder, che però poi viene tirato giù dalle corde. Colpi a terra e poi Zack viene sbattuto di nuca ripetutamente all’angolo. Chin lock e reazione di Ryder sedata con una ginocchiata all’addome. Suplex in neckbreaker! Gomitate di Ryder e pugni all’angolo. Broski boot, no, Ryder va fuori ring e allora si becca un calcio dalle corde. Si torna sul ring e Ryder colpisce all’angolo il rivale, ma si becca un atomic drop, seguito da una ginocchiata alla schiena e il forearm con rincorsa all’angolo che vale il conto di tre!

Vincitore: Mojo Rawley

Roode, che era presente al tavolo di commento, sale sul ring e va faccia a faccia con Mojo. L’ex Hype Bros arretra e lascia il ring, così il glorioso può festeggiare col pubblico.

Messaggio dal backstage di Mahal, accompagnato dai suoi fedeli Singh Brothers. Il 2017 è stato il suo anno. Per 185 giorni è stato il campione. Nessuno pensava fosse possibile o che se lo meritasse, eccetto lui. Nel 2018 ha puntato il titolo U.S. e sconfiggerà Xavier Woods per avanzare nel torneo.

Ci viene mostrato il momento in cui Natalya ha scoperto che parteciperà al Mixed Match Challenge con Nakamura.

Gable e Jordan raggiungono il ring e si armano di microfono, mentre ci vengono mostrati i momenti salienti della sfida con gli Usos di settimana scorsa. Gable chiede al pubblico se sappia cosa serve per essere un vincitore. Le ore di allenamento, le rinunce, ecc. Vedere i sacrifici premiati alzando il titolo sopra la propria testa. Benjamin punzecchia il pubblico prendendosela con la squadra locale, affermando che ha vinto con un furto, proprio come è stato per loro, a causa di una pessima chiamata arbitrale. Gable dice che avevano liberato i titoli dal penitenziario degli Usos, sconfiggendoli, ma poi un arbitro che non faceva parte del match è intervenuto. Perché era nel match? Benjamin risponde: gelosia! Lui non sa cosa voglia dire essere un vincitore. Non è un eroe, ma un ladro. Un crimine è stato commesso e loro richiedono giustizia. Non hanno perso contro gli Usos, ma contro l’instant replay. Chiamano l’arbitro, ma arriva il GM! Bryan capisce la loro delusione e la sensazione di venir derubati di qualcosa per cui si è lavorato tanto. Ma se parlano male del managament…Gable lo interrompe, garantendo che ce l’hanno solo con l’arbitro. Bryan insiste che gli arbitri rappresentano il management e le loro decisioni sono insindacabile. Benjamin coglie la palla al balzo, affermando che loro avevano vinto! Bryan specifica che non è vero, in quanto hanno schienato l’Uso sbagliato e l’arbitro si è avveduto dell’errore correggendolo. Gable e Benjamin ribattono che non gli interessa, poi provocano Bryan chiedendogli come ci si senta ad essere in rotta col proprio boss. Cosa vuole, che battano gli Usos due volte in una notte? Bryan si complimenta per l’idea e sancisce un two out of three fall match per la rumble con i titoli in palio.

Randy Orton è nel backstage e viene raggiunto da AJ che gli chiede se voglia fare strategia o colpire qualsiasi cosa che si muova con una RKO. Randy accetta la seconda opzione, ma poi ferma Styles che se ne sta andando e gli dice che stasera collaboreranno, ma dopo la Rumble darà la caccia a chiunque avrà il titolo. Sopraggiunge Nakamura, il quale si propone a sua volta come futuro sfidante del campione.

Sul ring ci sono Rusev ed English, con il secondo che annuncia cantando che il suo amico vincerà la Rusev Rumble al Rusev Day! È il turno dei Breezango e il match può iniziare.

Breezango vs. Rusev e Aiden English

Iniziano English e Fandango. Headlock e spallata del cantante, ma lancio di braccio e suplex alle corde di Fandango. Tag a Breeze e doppio calcio alla testa su English appeso alle corde.

Break pubblicitario e al rientro English domina Breeze con una sleepeer hold. Calcio all’addome sulla reazione di Breeze. Senton dal paletto a vuoto. English viene mandato oltre la terza corda, ma atterra sull’apron e rientra con una capriola. Clothesline a vuoto e tag di Breeze. Serie di chop di Fandango e backbody drop. Tag, non visto, di Rusev. Dropkick di Fandango ad English, ma il bulgaro lo stende con un enziguri e un calcio sul petto. Valanga all’angolo e spinning heel kick. Breeze gettato fuori ring e Fandango preso al volo, ma c’è il dropkick di Breeze. Schienamento di Fandango e solo due! Enziguri per Breeze, ma c’è il roll up di Fandango per il conto di tre!

Vincitori: Breezango

Bryan sta guardando soddisfatto il match da uno schermo nel suo ufficio, quando viene raggiunto da shane. Il GM commenta l’incontro e la speciale connessione dei Breezango col pubblico, poi osserva quanto la divisione tag sia in gran spolvero. La puntata è stata grandiosa e manca ancora il fantastico main event! Shane dice che vuole essere chiaro con lui, loro non sono sulla stessa lunghezza d’onda. Basta vedere i due match che ha sancito per la Rumble. AJ sarà in un handicap match con due avversari indegni, i quali vogliono proclamarsi co-campioni. Poi Gable e Benjamin avevano vinto, quindi meritavano subito il rematch e soprattutto non in un 2 out of 3 fall. Dunque si domanda se sia tutto ok. Alla domanda di chiarimenti di Bryan, Shane risponde che lo trova un po’ instabile, forse perché ha tante cose per la testa. Bryan ribatte che potrebbe dire la stessa cosa su di lui. Shane conclude affermando che per ora lo lascerà da solo e se ne va.

È tempo di MAIN EVENT!

Shinsuke Nakamura, Randy Orton e AJ Styles vs. Kevin Owens e Sami Zayn

Ad iniziare la contesa sono Orton e Owens. Serie di pugni di The Viper, uppercut e persino una testata. Valanga respinta, ma subito tentativo di RKO e Owens si rifugia fuori ring. Orton lo attacca, sbattendolo sulle barricate, e poi lo rigetta sul ring. Owens sfrutta il vantaggio di posizione e lo porta all’angolo. Tag a Zayn, che però viene presto steso e riempito di pestoni. Tag a Nakamura che rifila alcune ginocchiate all’addome e un knee drop al rivale. Enziguri in seconda battuta e calci al torace. Sami blocca l’ultimo, ma si becca un enziguri. Good vibrations e poi tag a Styles. Suplex respinto e il campione trascinato all’angolo. Dentro Owens, che però viene sorpreso da una head scisssor, seguita dalla combo strike e da un phenomenal forearm basso. Tentativo di styles clash, ma Zayn trascina fuori ring l’amico. I due fanno per ritirarsi nel backstage, ma risuona la musica di Shane, il quale tramuta il match in un no count-out! I face raggiungono i best friends e li colpiscono, mentre noi andiamo in pubblicità.

Al rientro Sami tiene sotto controllo Styles con una side headlock. Tag a Owens e gomitata al volto del campione. Pugni e pestoni, poi clothesline. Sleeper hold, Styles riesce a reagire e connette la ushigarashi! Doppio tag, dentro Orton e Zayn! Doppia clothesline di the Viper e powerslam. Silver spoon DDT! RKO chiamata, ma c’è la sediata a tradimento nell’addome da parte di Owens! Scatta la squalifica, mentre KO colpisce anche Nakamura e Styles. I best friends, esaltati, fanno per andarsene, ma risuona nuovamente la musica di Shane! Il Commissioner fa ripartire il match come un anything goes! Sediate di Styles a KO sulla rampa d’ingresso e fino al backstage. Sami è da solo con Nakamura e Orton. Prova la fuga, ma viene ripreso e spedito contro il paletto. Orton recupera i gradoni e nakamura gli serve Zayn! Duro colpo per l’Underdog. Ora i face insieme lanciano Sami oltre il tavolo di commento, con Orton che poi esegue anche un backdrop. Rigetta sul ring Sami e c’è la kinshasa di Nakamura! Randy rialza Zayn ed esegue la RKO! Ed è 1, 2 e 3!

Vincitori: AJ Styles, Randy Orton e Shinsuke Nakamura

Sui festeggiamenti di Nakamura e Orton, la puntata si conclude!
Grazie a tutti per aver scelto il nostro report! A tra sette giorni!

Comments

Commenta questo post