Report: WWE Smackdown Live 19-06-2018

Ciao a tutti amici e amiche di Spazio Wrestling! Io sono Benedetta e, come ogni mercoledì, sono qui per farvi da guida nel report dell’ultima puntata di Smackdown Live.

La puntata di oggi è quella post-Money In The Bank e siamo in onda live dall’Huntington Center di Toledo, in Ohio.

L’episodio si apre con un video nel backstage con la General Manager di Smackdown Live Paige. Paige parla dei match disputati dagli atleti del roster blu a Money In The Bank e del Gauntlet Match che stanotte decreterà l’avversario del WWE Champion AJ Styles a Extreme Rules.

Quindi, riceviamo il benvenuto di Tom Phillips, Corey Graves e Byron Saxton e ci dirigiamo subito sul ring, dove arriva la Smackdown Women’s Champion Carmella.

Carmella rivela che, quando era una ragazzina, aveva problemi di autostima, ma non ha permesso che questo la bloccasse nella vita. Ha capito di avere qualcosa di speciale prima che lo vedessero tutti gli altri ed è diventata una campionessa. Quello che sta cercando di dire, è che vuole che tutti i ragazzi e le ragazze là fuori che pensano di non valere abbastanza, si guardino allo specchio e ripetano le parole “Mella Is Money”. Questa affermazione scatena i “boooo” del pubblico. Carmella ammette che, in realtà, non ha mai avuto problemi di autostima. Chiunque può lavorare il doppio rispetto a quanto fa lei, ma comunque varranno sempre tutti la metà di quanto vale lei. Ricorda quando ha incassato il suo contratto di Money In The Bank per diventare campionessa e di come ha sconfitto Charlotte Flair due volte. Inoltre, Domenica a Money In The Bank, ha fatto l’impensabile sconfiggendo Asuka.

Quindi, Carmella si vanta di avere sconfitto Asuka tutta da sola. Parte la musica e arriva Asuka, tra il boato del pubblico. Si avvicina al ring e capiamo che non è davvero Asuka. La Asuka fasulla sale sul ring e scopriamo che si tratta di James Ellsworth. Ellsworth dice che nessuno è pronto per lui, soprattutto Asuka. Quindi, Ellsworth intima al pubblico di fare silenzio perchè ha qualcosa da dire alla sua principessa. Quindi, parla di amare qualcuno e dice che non è importante perchè quello che conta è che è tornato qui per servire Carmella. Per lui, Carmella è meglio di tutte le altre. È meglio di Charlotte, delle WWE Hall of Famers Lita e Trish Stratus, di Madre Teresa, di Beyonce, di Ronda Rousey e di Asuka. Riparte la musica e, questa volta, arriva la vera Empress of Tomorrow.

Asuka corre sul ring. Ellsworth si toglie il vestito da Asuka e Carmella sembra sul punto di battere in ritirata. Ellsworth fa un passo verso Asuka e viene atterrato con un calcio. Carmella, a sua volta, atterra Asuka con un calcio e spinge Ellsworth fuori dal ring. Carmella percorre la rampa insieme a Ellsworth, sollevando il titolo e prendendosi gioco di Asuka. Asuka osserva la scena e ride, mentre parte la musica di Carmella.

Vediamo Becky Lynch nel backstage che si prepara per il suo match contro Billie Kay. Lo show va in pausa.

Billie Kay vs. Becky Lynch

Becky ottiene subito il controllo ed esegue un Bexploder suplex. Billie ribalta la situazione e spedisce Becky di faccia contro un paletto del ring. Lo show va in pausa.

Torniamo dalla pausa e Billie ha atterrato Becky a centro ring. Peyton Royce sferra un colpo a Becky, mentre l’arbitro è distratto, permettendo a Billie di trovare un conto di 2.

Becky si riprende e atterra Billie. Quindi, trova un conto di 2 grazie ad un Bexploder suplex. Becky sale sulla terza corda, ma prima deve sbarazzarsi di Peyton sull’apron. Becky salta e atterra Peyton, tra il boato del pubblico. Billie va per eseguire un suplex, ma subisce un roll up di Becky. Alla fine, Becky costringe Billie alla resa, con una Dis-Arm-Her.

Vincitrice: Becky Lynch

Dopo il match, Becky festeggia la vittoria, mentre parte la sua musica.

Rivediamo il match di settimana scorsa tra Jeff Hardy e Shinsuke Nakamura.

Ci spostiamo nel backstage, dove troviamo il WWE United States Champion Jeff Hardy. Jeff dice che Shinsuke Nakamura non è riuscito a vincere il WWE Title a Money In The Bank e AJ Styles sta andando avanti. Lui, invece, ha un ricordo che non gli permette di lasciarsi tutto alle spalle. Quindi, Jeff analizza i dettagli della ginocchiata al volto che ha ricevuto la scorsa settimana da Nakamura, dicendo che tormenta la sua anima e che non lo ha annientato, ma lo ha reso più concentrato. I suoi occhi erano chiusi prima, ma ora sono più aperti che mai. Dicendo questo, si volta e mostra un nuovo face paint con gli occhi bianchi e dice a Nakamura “Io ti vedo”.

I commentatori promuovono il debutto dei SAnity che avverrà stanotte. Le ombre dei SAnitY appaiono sullo schermo. Eric Young dice che il caos è arrivato, e i tre se ne vanno. Graves promuove lo scontro tra i SAnitY e gli Usos e lo show va in pausa.

Torniamo dalla pausa e i commentatori promuovono WWE Super Show-Down, in Australia.

Renee Young è nel backstage con Daniel Bryan. Renee rivela che Daniel entrerà per primo nel Gauntlet Match e gli chiede come farà a sopravvivere. Bryan risponde che non sopravvivrà, vincerà il match. Quindi, elogia Rusev, Big E e Samoa Joe, ma lancia una frecciatina a The Miz. Daniel chiede, poi, a Renee se crede che sia pronto per affrontare le più grosse e le più cattive Superstars della WWE. Le fa un’altra volta la domanda e Renee risponde “sì”. Questo porta Bryan a dare inizio ai cori “yes!”.

SAnitY vs. The Usos

I primi a fare il loro ingresso sono gli Usos, armati di microfono. Jey dice che sembra sia arrivato un nuovo tag team che vuole costruirsi una reputazione. Jimmy dice che, per fare questo, bisogna mostrare il proprio cuore, essere se stessi al 100% e avere qualche rotella fuori posto, proprio come loro. Quindi, Jimmy e Jey danno il benvenuto ai SAnitY nell’Uso Penitentiary. Si spengono le luci, parte la musica, e arrivano Eric Young, Killian Dain e Alexander Wolfe.

Wolfe prova ad attaccare gli Usos. Scoppia una rissa prima ancora che il match possa avere inizio. I SAnitY distruggono gli Usos. Young costringe Jey a guardare, mentre Dain brutalizza Jimmy. Wolfe e Young attaccano Jey in double team. I SAnitY si ergono vittoriosi, mentre parte la loro musica.

Più tardi vedremo un match titolato tra Gallows e Anderson contro i Bludgeon Brothers. Ci dirigiamo nel backstage, dove i Good Brothers si stanno riscaldando. Ci spostiamo e troviamo i Bludgeon Brothers, che si voltano e fissano la telecamera. Lo show va in pausa.

Vediamo alcune immagini della sconfitta di Shinsuke Nakamura nel Last Man Standing match di Money In The Bank. Renee Young è nel backstage con Shinsuke Nakamura. Il giapponese dice che l’unico motivo per cui ha perso contro AJ Styles è che l’arbitro ha contato troppo velocemente. In risposta alle affermazioni di poco fa di Jeff Hardy, Nakamura dice che gli occhi di Jeff possono anche essere aperti, ma lui li chiuderà per sempre se Jeff incrocerà ancora il suo cammino in futuro.

SMACKDOWN TAG TEAM TITLES MATCH

Luke Gallows e Karl Anderson vs. The Bludgeon Brothers (c)

A dare inizio al match sono Gallows e Rowan. Harper prova ad interferire, ma viene spedito fuori dal ring. Anderson si tuffa su Harper, ma viene schiantato contro il bordo del ring. Rowan sale sulla terza corda per un superplex, ma Gallows resiste. Rowan trova un conto di 2 con un superplex, ma Anderson interrompe lo schienamento.

Rowan trova un altro conto di 2. Harper e Rowan mantengono il controllo grazie a dei velocissimi cambi. Harper ottiene il cambio.

Anderson ottiene il cambio e trova un conto di 2 grazie ad uno Spinebuster. Harper trova un conto di 2 con un big sideslam. Gallows trascina via Rowan dall’apron, ma Rowan lo schianta nell’area dei timekeepers. Anderson trova un conto di 2 su Harper grazie ad un roll up, ma Rowan ottiene il cambio e i Bludgeon Brothers trovano la vittoria grazie ad un attacco in double team.

Vincitori e ancora campioni: The Bludgeon Brothers

Dopo il match, Rowan e Harper sollevano i titoli, mentre parte la loro musica. Rowan e Harper escono di scena, mentre Daniel Bryan fa il suo ingresso per il main event. Bryan si ferma tra Harper e Rowan sulla rampa e si fissano per circa un minuto.

Vediamo The Miz nel backstage che si riscalda per il main event. Vediamo anche Rusev e Aiden English, Samoa Joe e i New Day. Lo show va in pausa.

GAUNTLET MAN MATCH PER DECRETARE IL NUOVO NUMBER ONE CONTENDER AL WWE CHAMPIONSHIP

Daniel Bryan vs. Big E vs. Rusev vs. Samoa Joe vs. The Miz

Tornati dalla pausa, fa il suo ingresso Big E, accompagnato da Xavier Woods e Kofi Kingston, e si unisce a Daniel Bryan sul ring. Il match ha inizio e Big E ottiene il controllo.

Big E corre alle corde, ma viene atterrato da Daniel Bryan. Bryan intrappola Big E in una Dragon Sleeper, ma lui riesce a liberarsi. Big E atterra Bryan con un big splash e lo show va in pausa.

Torniamo dal break e Big E trova un conto di 2. Bryan sferra i suoi Yes Kicks nell’angolo e atterra Big E con un’hurricanrana. Big E trova un conto di 2 con un big backbreaker.

Big E applica una Stretch Muffler submission e Bryan prova a trasformarla in uno Yes Lock, ma Big E resiste. Big E evita un Heel Hook e sferra una spear che fa finire lui e Bryan fuori dal ring. Big E va per eseguire una Big Ending, ma Bryan si scansa, facendolo schiantare contro un paletto del ring. Bryan trova lo schienamento ed elimina Big E.

Tocca a Samoa Joe fare il suo ingresso. Lo show va in pausa.

Tornati dal break, Joe ottiene il controllo e vediamo AJ che segue il match nel backstage. Joe trova un conto di 2. Joe trova un altro conto di 2 con una powerbomb. Joe applica un Boston Crab e lo trasforma in un STF. Bryan riesce a raggiungere la prima corda. Bryan esegue un Dragon Screw leg whip. Joe trova un altro conto di 2 con un senton. Lo show va in pausa.

Torniamo dal break e Joe intrappola Bryan in una Sleeper hold. Joe esce dal ring per prendere un po’di tempo. L’azione torna sul ring e Bryan esegue un missile dropkick e gli Yes Kicks. L’azione torna fuori dal ring e Joe applica una Coquina Clutch.

Bryan inizia a perdere i sensi, mentre l’arbitro inizia a contare. Bryan si libera e l’azione torna sul ring. Joe subisce il count out e viene eliminato. All’improvviso, arrivano i Bludgeon Brothers e mandano Bryan al tappeto. I due lasciano il ring e arriva The Miz.

Miz esegue la Skull Crushing Finale su Bryan e lo elimina. È il turno di Rusev, accompagnato da Aiden English. Lo show va in pausa.

Tornati dal break, Rusev trova due conti di 2 ravvicinati. Miz scaglia Rusev fuori dal ring con un dropkick. Miz schianta Rusev contro la barriera e poi trova un conto di 2 sul ring.

Miz blocca un Machka Kick e va per la Skull Crushing Finale, ma Rusev resiste. Rusev trova un altro conto di 2. Miz spedisce Rusev fuori dal ring e lo schianta contro i gradoni, quindi trova un conto di 2 sul ring. Miz esegue gli It Kicks. Rusev evita l’ultimo calcio e va per eseguire l’Accolade, ma Miz la blocca e trova un conto di 2 grazie ad una DDT.

Rusev sferra un Machka Kick e applica un’Accolade, costringendo Miz alla resa.

Vincitore e nuovo Number One Contender: Rusev

Dopo il match, Rusev si erge vittorioso e festeggia perchè affronterà Styles a Extreme Rules. Parte la musica e arriva AJ Styles. AJ sale sul ring e appoggia il titolo a terra tra lui e Rusev. Quindi, i due si stringono la mano. English dice qualcosa a AJ e il WWE Champion offre anche a lui una stretta di mano. English ritrae la mano e viene atterrato da AJ. AJ prende il titolo e se ne va, mentre parte la sua musica.

Su queste immagini termina la nostra puntata.

Io vi saluto, vi ringrazio per aver scelto il nostro report e vi do appuntamento alla settimana prossima per un altro episodio di Smackdown Live, sempre qui su Spazio Wrestling. Ciao!

 

 

 

Benedetta Fortunati

staffer