Report: WWE Smackdown Live 30-05-2017

Salve a tutti e bentornati in quella che è l’analisi dell’odierna puntata di Smackdown Live che si è svolta ad Atlanta, GI.

Ancora prima della sigla iniziale, le contendenti al titolo femminile che si daranno guerra sta sera in un Fatal Five Way ci tengono a precisare singolarmente che sta sera è il loro momento.

Intanto nel ring il campione US ci dà il benvenuto al Kevin Owens Higlight Reel. Il pubblico francamente se ne infischia e dopo qualche minuti incinta il nome di AJ Styles. Owens precisa che a Money In The Bank lui si guadagnerà la valigetta e incasserà con successo, diventando così il volto della WWE. Dopodiché annuncia il suo ospite, “The Rockstar” Shinsuke Nakamura. L’ atleta dai mille soprannomi mostra come sempre allo Universe le sue doti da “ballerino improvvisato”, ma al contrario del pubblico, Owens non apprezza. A tal punto di invitarlo a smettere di ballare e di fingersi una rock star, perché l’ultima volta che qualcuno ci ha provato è finito in ospedale (Jericho è sempre tra noi).
A interrompere Nakamura che riesce solo a dire “Kevin Owens..” è il Lone Wolf ovvero Baron Corbin che subito avverte l’altetla nipponico che a nessuno frega nulla di quello che ha da dire. Poi fa mandare il video che mostra l’aggressione spietata ai danni di Sami Zayn la scorsa settimana, così, tanto per. Il commento di Kevin Owens non si fa attendere e invita Corbin ad andarsene dal suo show. Quest’ultimo però zittisce il campione e dice che è pronto a vincere il contratto a MITB. Nakamura sentendosi il terzo incomodo riesce a ritagliarsi uno spazio e riferisce a Owens che la settimana scorsa è stato pinnato proprio da lui, e poi rivolgendosi a Corbin dice che Zayn ha già avuto la meglio parecchie volte. Ed è subito rissa. I due heel si scaraventano sul povero Nakamura che viene aiutato subito dopo dall’underdog Sami Zayn. La situazione si ribalta e i face riconquistato il ring gettando i due farabutti fuori dal quadrato. Zayn prende il microfono e intende chiarire due cose: la guerra con Corbin è ben lontana dalla fine, mentre per quanto riguarda la guerra con Owens, non è mai finita. Infine chiede a Shane un tag team match tra lui e Nakamura contro Owens e Corbin. Dalla regia viene esaudito il desiderio.

Tag team match: Sami Zayn & Shinsuke Nakamura vs Kevin Owens & Baron Corbin.

Inizialmente il team face sembra in vantaggio, con tanto di beffe da parte di Nakamura su Corbin. La situazione precipita quando entrambi i team effettuano il cambio, Sami Zayn comincia a prendersele sia da Owens che da Corbin, che se lo lavorano per bene. L’underdog riesce a effettuare una Blue Thunder Bomb ma Corbin evita il tag con il partner colpendo direttamente Nakamura. Così Zayn tenta un roll-up che arriva fino a due, e poi si rifila una violentissima Spinebuster da Corbin. Una Clothsline dal nulla riesce a garantire il cambio ai due face, quindi entra “The Artist” e fa piazza pulita. D’un tratto Zayn attacca Corbin per aiutare il compagno, KO se ne accorge e fa per attaccarlo, ancora Zayn però getta il campione US direttamente su Corbin posizionato all’angolo. Un gesto che il Lone Wolf non può trascurare. I due iniziano un battibecco che finisce in malo modo, Owens si rifila un pugno dritto in faccia. Dopodiché Zayn butta fuori dal quadrato Corbin e Nakamura ne approfitta per sferrare il Kinsasha definitivo.

Vincitori: Sami Zayn & Shinsuke Nakamura.

Nell’arena sentiamo la song dei campioni di coppia, gli Usos si rivolgono allo Universe vantandosi (a loro modo) di essere i migliori campioni che il brand può offrire e cose del genere. A interrompere la classica tiritela è una voce a noi conosciuta, quella di Big E. Il New Day finalmente debutta nello show blu! Senza troppi giri di parole fanno capire agli Usos che sono qui per dare una grande notizia; a Money In The Bank dovranno difendere i titoli contro ovviamente il New Day. E ben arrivati.

Dal back mandando in onda un promo dedicato interamente al campione WWE Jinder Mahal fresco di vittoria. Si ripercorrono i momenti migliori del suo match e del suo “trionfante” momento celebrato la settimana scorsa.

Sempre dalla regia viene trasmesso il simpatico solito siparietto dei “Fashion Files”, questa volta intenti a risolvere un caso particolare, qualcuno ha messo sottosopra l’intero ufficio (che è un tavolo forse due). I due si danno alla ricerca del/dei colpevoli.

Fatal Five Way match: Charlotte Flair vs Carmella vs Natalya vs Becky Lynch vs Tamina.

Ultima ad entrare è la Lynch, che scaturisce subito lo scontro ancora prima che la campana suoni. Carmella e Becky menano le mani a lato ring mentre le altre restano dentro. Natalya e Tamina indeboliscono la Flair che tenta invano di reagire. Dopo aver scaraventato Carmella oltre le barricate, Natalya libera il tavolo, segno che ha cattive intenzioni per “The Queen”. Subito dopo quest’ultima effettua un favoloso Moonsault su Tamina e Natalya. Da qui inizia una reazione a catena che il pubblico ha apprezzato non poco. Carmella si getta dalle barricate su Charlotte, poi subisce la finisher della Lynch, che si becca un superkick di Tamina che viene poi atterrata da un Big Boot di Charlotte. Infine Natalya chiude lo spettacolo con una clothsline ai danni della stessa Flair. Le cose sembrano calmarsi, ma ancora una volta Charlotte stupisce il pubblico con una powebomb sul tavolo liberato alla povera Natalya che resta a terra. Sentiamo udire la song del Commissioner Shane McMahon che si dice sorpreso di ciò che la categoria dello show sa offire. Poi prende l’occasione per annunciare allo Universe che al prossimo PPV, ci sarà il primo vero e proprio Money In The Bank Ladder match tra le presenti.
Non male.

Una grafica ci mostra che tra poco Randy Orton si rivolgerà al “Maharaja” Jinder Mahal.

Tag team match: Team Breezango vs The Colòns

Gli ex Shining Stars hanno subito la meglio per gran parte dell’incontro. Ovviamente non mancano i giochetti sporchi che però non bastano a battere The Fashion Files. Primo cerca di effettuare una manovra dal paletto su Fandango, ma quest’ultimo riesce a contromossarlo e a effettura una Sunset Flip Powerbomb, il momento perfetto per dare il cambio a Breeze che nel frattempo si è travestito da bidello, un deja vu. Questo basta per cambiare le sorti del match, a un certo punto Epico cerca di attaccare Breeze bidello con una moccio, ma Fandango riesce a bloccarlo. Ancora Breeze ne approfitta per connettere la finisher che porta il team alla vittoria.

Vincitori: Team Breezango

Nel backstage Renee Young interroga AJ Styles sul match che lo attende a MITB, a interromperlo è lo Show Off. Ziggler si rivolge aggressivamente a Styles, che lo invita a combattere proprio lì nel back. Ziggler se ne va con un sorrisino quasi soddisfatto con tanto di “a dopo”. Il main event di sta sera sarà proprio Styles contro Ziggler.

Nel ring entra un Randy Orton molto amareggiato e furioso. Senza perdere tempo si presenta, elenca la generazione di cui fa parte e dice a Money In The Bank agirà diversamente contro Mahal. Non dirà cosa farà, ma lo farà e basta, come facevano un tempo. Risuona la song di Jinder Mahal ma lui non c’è. Qualche secondo dopo si presenta sul titantron, offende la persona di Orton dandolgi dell’americano ignorante e si riproclama WWE World Champion (con tanto di Singh Brothers che applaudono alle spalle). The Viper snobba il tutto ed esulta nel ring come stava per fare prima che lo interrompessero.

Veniamo informati che la settimana prossima Nakamura se la vedrà con il campione degli Stati Uniti Kevin Owens.

Single match: AJ Styles vs Dolph Ziggler

I due partono ai mille e senza esclusione di colpi. Styles mette in difficoltà l’avversario prima con una Face First e poi con una suplex rivolto ai paletti interni. Anche quest’ultima interessante manovra risulta inefficace e il conteggio arriva a 2. Poi Styles tenta una Styles Clash dalla terza corda, lo Show Off la evita ed effettua una DDT degna di nota. Successivamente una Calf Crusher risulta quasi decisiva. Il conteggio arriva ancora a due e Ziggler con un tranello ne approfitta per rifilare la Zig Zag ai danni di Styles. Nonostante ciò l’arbitro arriva solamente a due. The Phenomenal One non molla e tenta una Phenomenal Four Arm, Ziggler riesce a evitare il colpo spostando la gamba di AJ, quest’ultimo cade inciampando e Ziggler chiude lo show con un Superkick alla nuca. Questa volta il conteggio arriva a 3.

Vincitore: Dolph Ziggler

La puntata termina quindi con un Dolph Ziggler che passa da jobbare con Apollo Crews a vincere il main event contro AJ Styles.

Voto puntata: 8-

Davvero non male. Finalmente abbiamo assistito al debutto del New Day, è stato annunciato il primo MITB Ladder match tra le donne del roster e abbiamo concluso il tutto con un main event molto soddisfacente.