Shot’Em Edition: Sakura Genesis 2018

Ben ritrovati a tutti gli amici di Spaziowrestling. Eccoci con un nuovo numero di Shot’Em Edition. Dopo un incredibile spettacolo di Strong Style Evolved in California, la New Japan torna a Tokyo e Ryogoku Sumo Hall per Sakura Genesis questa domenica. (Orari di inizio: 9:00). Il vincitore della New Japan Cup, Zack Sabre Jr., ha scelto di affrontare il campione dei pesi massimi, Kazuchika Okada nel main event di questo spettacolo nella famosa Sumo Hall il 1 ° aprile. Considerato uno degli eventi “BIG 5” della NJPW, Sakura Genesis è il prossimo evento, che in precedenza prendeva il nome di “Invasion Attack” e che  tutt’oggi continua a trasmettere la sua importanza. La card, un po’ povera di grandi match e aspettative, anche a causa della concomitanza con Wrestlemania, ci propone comunque uno spettacolo solido e ci dà l’opportunità di vedere qualcosa di nuovo. Quindi andiamo ad esaminare i vari match.

Bullet Club (Chase Owens & Yujiro Takahashi) vs The Young Bucks (Matt & Nick Jackson)

Il Bullet Club Civil War è in pieno svolgimento. I fratelli Jackson sono apparentemente in linea con Cody, ma seguendo Being the Elite, non tutto sembra perfetto fra di loro. Owens è stato nel Team Kenny e ha anche collaborato con Ibushi nel tour New Japan Cup. Questo non è l’unico capitolo della Bullet Club Civil War. Combatteranno un match normale? Ci saranno problemi dopo il match? O sarà semplicemente il team migliore a vincere? Aprire uno show con gli Young Bucks è sempre una ottima scelta, e anche dopo il pestaggio che hanno subito a Strong Style Evolved la scorsa domenica, dovrebbe essere un incontro di apertura abbastanza veloce. Owens e Takahashi sono lontani dal livello dei fratelli Jackson quando si tratta di prestazioni in-ring e di aspettative dei fan. Con i Bucks che hanno perso a Strong Style Evolved, sembra un incontro perfetto per dare loro una vittoria.

Vincitori: The Young Bucks

 

Chaos (Toru Yano & Tomohiro Ishii) vs Suzuki-gun (Taichi & Takashi Iizuka)

Yano e Ishii sono una coppia così strana. I talenti comici di Yano sono ben noti e si sposano bene con la serietà senza senso di Ishii. Dall’altra parte ci sono due dei più strani membri della Suzuki-gun, con il più recente dei pesi massimi Taichi e l’incontrollabile Iizuka. Questo match sarà probabilmente breve e veloce, con Ishii che guiderà la contesa per la gran maggior parte del tempo e che garantirà la vittoria al suo team.

Vincitori: Chaos 

 

NEVER Openweight 6-man Tag Team Championship: Bullet Club (Bad Luck Fale, Tama Tonga, Tanga Loa) (c) vs Taguchi Japan (Togi Makabe, Michael Elgin and Ryusuke Taguchi)

I NEVER Openweight 6-man tag team sembrano delle patate bollenti per la New Japan, nel senso che sembra che nessuno se le voglia tenere, vedendo i moltissimi cambi di titolo. Il trio del Bullet Club ha detenuto le cinture praticamente da dicembre, con solo una pausa di 24 ore dopo Wrestle Kingdom. In realtà mi piacciono molto i titoli, perché utilizzati correttamente, potrebbero essere un grande oggetto di scena nella guerra civile del Bullet Club. Ma a Jado e Gedo non piace che vengano mantenuti questi titoli per così tanto tempo e potrebbe essere l’occasione per i Taguchi Japan di portarsi a casa le cinture. Ma spero davvero di sbagliare. D’altra parte il Bullet Club attualmente detiene soltanto questi titoli, quindi il risultato sembra abbastanza incerto. Questo dovrebbe essere un incontro solido, ma raggiungerà la sufficienza solo se saranno tutti motivati.

Vincitori: Bullet Club 

 

Taguchi Japan (Hiroshi Tanahashi, Juice Robinson & David Finlay) vs Chaos (Hirooki Goto, Jay White & Yoshi-Hashi)

Più sfidanti per più titoli. Juice Robinson ha preso di mira direttamente Hirooki Goto e il suo NEVER Openweight Champioship. È una grande occasione per Juice, infatti la sua popolarità e il suo talento sono più che meritevoli. Nel frattempo gli ex Young Lions, Jay White e David Finlay, si affronteranno per decretarsi il titolo degli Stati Uniti prossimamente dopo che Finlay ha attaccato White a Strong Style Evolved e dopo il loro tag team match durante Road to Sakura Genesis. Come incontro undercard, questo dovrà preparare la folla per il resto dello show, quindi mi aspetto che Tanahashi si esibisca, mettendo in mostra le sue abilità, e si prenda il pin vincente ai danni di Yoshi-Hashi, mentre i rivali per i titoli saranno impegnati l’uno con l’altro.

Vincitori: Taguchi Japan 

 

Los Ingobernables de Japon (Tetsuya Naito, Evil & Sanada) vs Suzuki-gun (Minoru Suzuki, Lance Archer & Davey Boy Smith Jr)

Una battaglia molto interessante. Evil e Sanada hanno battuto Archer e Davey Boy per l’IWGP Heavyweight Tag Team Championship a Wrestle Kingdom, ma da allora Evil ha avuto un infortunio abbastanza grave, impedendo l’eventuale rivincita tra i due team. Nel frattempo, l’atteggiamento tranquilo di Naito è passato sotto la pelle del sadico campione intercontinentale Minoru Suzuki. Mentre il trio Suzuki-gun ha un vantaggio considerevole per dimensioni e brutalità, l’atletismo di LIJ e la chimica che hanno potrebbero superare il team più forte fisicamente. Suzuki-gun è stato in ottima forma quest’anno, con Suzuki e Sabre Jr che hanno torturato Tanahashi, ma i LIJ sono estremamente popolari e per organizzare una futura faida tra Suzuki e Naito non stupitevi se Destino colpirà questa domenica.

Vincitori: Los Ingobernables de Japon 

 

IWGP Jr. Tag Team Championship:  Roppongi 3K (Sho & Yoh) (c) vs Suzuki-gun (El Desperado & Yoshinobu Kanemaru) vs Los Ingobernables de Japon (Hiromu Takahashi & Bushi)

Gli incontri riguardanti queste cinture sono sempre divertenti e anche questo match non ci deluderà sicuramente. Sho & Yoh sono il team più importante della divisione ora che The Young Bucks sono saliti di categoria. Hanno ereditato una grossa responsabilità, dato che dovranno sostituire i fratelli Jackson. La coppia composta da Hiromu e Bushi ha già affrontato e sconfitto il team composto da El Desperado e Kanemaru di recente. Come ex campione dei pesi leggeri, Hiromu ha bisogno di una cintura per tenere alto il proprio status, dato che è da quasi un anno che ha perso il titolo contro KUSHIDA. Non sarà facile, però, sconfiggere i campioni attuali. Sarà una contesa sicuramente selvaggia ed esplosiva.

Vincitori: Los Ingobernables de Japon

 

IWGP Junior Heavyweight Championship: Will Ospreay (c) vs Marty Scurll

Questa non è la prima volta che questi due si scontrano in un match con in palio il titolo dei pesi leggeri, ma due britannici che si battono per un titolo IWGP è ancora una cosa incredibilmente nuova. Questi due hanno combattuto in tutto il mondo per diverse federazioni, dalla Progress fino alla Ring of Honor, e ora nella New Japan, ed è sempre stupendo vederli combattere. La velocità e l’high-flying di Ospreay combaciano molto bene con il carisma e lo stile tecnico di Marty. L’anno scorso Scurll ha battuto Ospreay per questo titolo, in una continuazione della loro faida. Osprey vinse la cintura e Scurll lo ha battuto nella sua prima difesa titolata. Ospreay sta cercando di mostrare il suo valore per scrollarsi di dosso la nomina dell’eterno secondo, ma soprattutto per togliersi l’ombra del suo acerrimo nemico. A Wrestle Kingdom è riuscito a vincere contro l’Airone in un match a quattro. Sembra che questo sia il momento in cui Ospreay supererà finalmente il suo rivale. Ospreay è la quintessenza della divisione dei pesi leggeri in questo momento e lo sarà ancora per molto tempo.

Vincitore: Will Ospreay 

 

Golden Lovers (Kenny Omega & Kota Ibushi) vs Bullet Club (Cody & Hangman Page)

La coppia composta da Kenny Omega e Kota Ibushi, dopo la loro accoppiata nel match candidato come migliore dell’anno a Strong Style Evolved, è indubbiamente malconcio e contuso, ma l’animosità tra Kenny e Cody non può aspettare. Questo scontro è durato quasi un anno e, dopo che Cody ha dichiarato che il classico logo del Bullet Club sarebbe stato ritirato e rinnovato, sembra che siamo destinati a vedere diverse ginocchia sul bel viso di Cody. Il fattore X qui è Hangman Page, che è riuscito a mettere in piedi la scorsa domenica finalmente un match interessante con Jay White e che ha raccolto molto consenso da parte del pubblico. Credo questo possa essere solo un anticipo di quello che vedremo nello show di ROH, dove si scontreranno finalmente Cody e Kenny in un single match.

Vincitori: Golden Lovers

 

Kazuchika Okada vs Zack Sabre Jr

Il regno titolato di Okada è già diventato leggenda. Due difese al Tokyo Dome, dieci in totale, di cui due contro Kenny Omega, uno contro Naito, Suzuki e Katsuyori Shibata per citarne solo alcuni. Okada è stato indistruttibile per tutto il suo regno e sembra più forte che mai. Ma Zack Saber Jr è diverso da qualsiasi altro avversario che il Rainmaker abbia affrontato fino ad oggi. E’ il primo vincitore britannico della New Japan Cup. Saber ha sconfitto Naito, Ibushi, Sanada e Tanahashi lungo il suo cammino nel torneo. Il maestro delle sottomissione, ZSJ, è stato incredibile e ha mostrato la sua capacità di costringere tutti quanti ad arrendersi al suo stile di combattimento, pieno di prese di sottomissioni dolorose. Dopo aver schienato Ishii a Strong Style Evolved, mentre Okada lo guardava impotente, è diventato una minaccia legittima come prossimo detentore del titolo. Tranne una cosa. Questa è la difesa numero 11 per il regno di Okada e, nel caso di vittoria domenica, andrà ad eguagliare il record stabilito da Tanahashi. Sembrerebbe strano che il suo regno finisse senza aver demolito anche questo ennesimo record. Poi c’è il fatto che l’unico straniero a detenere il IWGP Heavyweight Champioship nell’ultimo decennio è stato AJ Styles, non uno qualunque. Credo che sarebbe stato più interessante se ZSJ avesse sfidato Suzuki per il titolo intercontinentale con le varie conseguenze che ci sarebbero state all’interno della fazione, anche perchè Zack Saber Jr avrebbe potuto vincere un titolo secondario. Tuttavia domenica assisteremo ad un match interessante e molto combattuto, anche se il finale con un finale scontato.

Vincitore: Kazuchika Okada

 

Detto questo, io vi saluto e buona domenica a tutti. Ciao, alla prossima!!!

“Goodnight and Goodbye”.

 

Francesco Muolo

Nato nel 1995, ho cominciato a seguire la WWE dal 2002 e ho smesso il giorno in cui è morto Eddie Guerrero. Nel 2012, ho riscoperto il mondo del pro-wrestling grazie alla Royal Rumble, il mio PPV preferito da bambino. Ho, quindi, ricominciato a seguire la WWE e non solo, ma anche la NJPW, grazie al Bullet Club