THE DEBATE: Elimination Chamber 2018

Salve ragazzi e bentornati in questa nuova edizione del THE DEBATE, con tommaso e jacopo, oggi andremo ad analizzare il PPV monobrand di Raw, Elimination Chamber.

MATCH MIGLIORE: (Tommaso)
Scelta fatta per il gran lavoro svolto dalle divas ma anche dal mezzo flop dell’incontro maschile, la WWE sta dedicando molto spazio alla loro categoria e loro rispettano sempre le aspettative, non è stato il primo e non sarà l’ultimo match delle divas ad entrare nella storia; inoltre, si sono gettate le basi per una grande rivalità, quella tra Sasha e Bayley, ormai attesa da tempo.

MATCH MIGLIORE: (Jacopo)
Elimination Chamber femminile. Per essere  stato il primo con questa particolare stipulazione le ragazze si sono comportare egregiamente. Carini gli spot con la struttura e finalmente Sasha Banks ha voltato le spalle a Bayley per un probabile Turn Heel. Alexa meritatamente mantiene il titolo, visto che secondo me è attualmente la più in forma tra le donne.

MATCH PEGGIORE: (Tommaso)
Elimination Chamber match maschile. Tengo a precisare che non ho messo Bray Wyatt vs Broken Hardy o The Bar vs Apollo & Titus solo perché non avevo grandi aspettative (come penso in molti). Beh che dire, il risultato lo sapevamo da mesi, ma speravo almeno che arrivasse in un modo un po’ diverso o un po’ più spettacolare, magari una spear attraverso la gabbia, e non con Strowman che ci finisce addosso come accade con i gradoni a bordo ring. Per finire, apparte Reigns, per gli altri concorrenti non si sono avanzate idee per WM, ah e mancano 6 settimane….

MATCH PEGGIORE: (Jacopo)
Elimination Chamber maschile. Stava andando tutto per il verso giusto, mi aspettavo un dominio di Strowman e la vittoria di Reigns, ma non così. Infatti il finale ha a mio avviso distrutto tutto ciò che c’era stato di buono. Un match totalmente privo di logica, ma approfondirò questa cosa nei flop moments.

TOP MOMENTS: (Tommaso)

1) Finalmente ho rivisto un salto dalla gabbia fatto come si deve. Ricordo quello di Cena dell’anno scorso, che stilisticamente lasciava molto a desiderare, o quello di Kalisto, che si era semplicemente lasciato cadere sugli avversari (dopo esser stato appeso 10 secondi buoni)

2)  Il promo di Alexa Bliss post vittoria, un’attrice nata, ci stavo quasi credendo; in un primo momento ti fa quasi commuovere col suo discorso e poi torna la classica heel, davvero migliorata al microfono. Ho sentito che alcuni fan rivedono il lei il The Miz femminile, per tali paragoni deve ancora migliorare, ma la strada è quella giusta.

TOP MOMENTS: (Jacopo)

1) Lo spot tra Nia Jax e Asuka nel post match. Pensare a due ragazze che sfondano le barricate con una spear era fino a poco tempo fa impensabile, invece mi ha esaltato e non poco.

2) Lo split tra Sasha e Bayley. Come accennato prima finalmente le migliori amiche hanno litigato e tutto ciò porterà ad un probabile turn heel della Boss. Era nell’aria da diverso tempo ed eccolo qui, tra due che a NXT hanno fatto faville.

3) La firma di Ronda Rousey. Spinebuster su HHH sul tavolo. Benvenuta Rowdy!

FLOP MOMENS: (Tommaso)

1) Ok, accetto l’idea di far dominare Strowman, ma almeno UNA eliminazione diversa dalle altre è difficile farla? Ma poi, seriamente atleti come Cena, Balor e Rollins li fai uscire dopo una sola mossa finale? Dai, almeno un po di suspence.

2) Facciamo una petizione per chiedere alla WWE di togliere Bray Wyatt dall’anonimato in cui è finito, credo seriamente sia uno dei più grandi sprechi della storia della WWE, ha un personaggio che potenzialmente sarebbe tra i migliori del roster, sul ring se la cava ed è anche fisicamente ben messo. Dalla vittoria del titolo (regno durato una ventina di giorni) non ha più fatto nulla.

3) Ma l’overbooking ? tutti si aspettavano l’inizio di Undertaker vs Cena, o di Strowman vs The Miz… mancano 6 settimane a Wrestlemania e non abbiamo nulla sotto mano, questo PPV è riuscito solo a confermare quello che sapevamo già da tempo, Roman Reigns vs Brock Lesnar, per il resto, siamo al punto di partenza, non ci siamo.

FLOP MOMENTS: (Jacopo)

1) Come detto nel mio flop match, la logica del main event. Abbiamo Braun Strowman che domina l’incontro e ci sta per come è costruito il suo personaggio. Ma vederlo uscire da tutte le finisher dei partecipanti, con addirittura un kickout all’uno sulla AA di Cena mi ha fatto imbestialire. Come se non bastasse non è bastata nemmeno una frog splash dalla cima di una cella. A tutti è bastato un solo powerslam per venire schienati, mentre Roman dopo tutto un match ad aver fatto clothesline vince con una doppia spear schienando come se niente fosse uno che è sopravvissuto a esplosioni di ambulanze e che solleva camion in ogni show. Però a questo punto mi viene spontaneo chiedermi, ma se in questa Elimination Chamber Strowman è resistito anche alle cannonate, perché contro Brock Lesnar dopo una F5 è stato schienato e ha jobbato come se niente fosse? Però il post match nei PPV è il suo forte, dopo il job infatti ha fatto due powerslam al Big Dog. Wow. Ci basta questo per essere contenti? Il mostro tra gli uomini e il jobber nei PPV.

2) Hardy vs Wyatt. Il momento più alto è stato quando dal pubblico si è alzato il coro Rusev Day. La scelta di riproporre una gimmick che ha fatto successo già da un’altra parte non la trovo per nulla azzeccata, ma aspettiamo Brother Nero.

CONSIDERAZIONI FINALI: (Tommaso)

Non ho dato molti voti negativi quest’anno nei PPV, ma questo non si salva, 5 match di cui 3 inutili e uno scontato, credo basti.
VOTO 5
Non vado più gioco solo per le divas e il bel segmento di Ronda Rousey.

CONSIDERAZIONI FINALI: (Jacopo)

Opener col botto, pienamente sufficiente. Il tag team match è stato riempitivo ed evitabile, visto che comunque lo show è finito alle 5.30 del mattino, Asuka vs Nia godibile, mentre Wyatt vs Hardy evitabile. La firma della Rousey mi ha esaltato il giusto ma quel finale del Main Event ha gettato tutto nel cestino della spazzatura facendomi venire un senso di nausea quando forzatamente ci hanno ficcato Roman Reigns giù per la gola. Doveva vincere, ma così non mi sembra il modo giusto, perché ha affossato tutti gli altri partecipanti. Per me si merita un 5. Insufficienza piena.

Per oggi è tutto, ci vediamo con il prossimo PPV, ovvero Fastlane!