WWE: 3 Superstar che risentono del regno di Brock Lesnar

Da quando Brock Lesnar è diventato campione Universale, tutte le altre Superstar (tranne alcune eccezioni) che erano ipoteticamente in lizza per il titolo a Raw, ne hanno risentito.

Quelli finiti nella mid-card possono considerarsi fortunati, visto che altri grandi atleti invece fanno fatica a rimanere a galla nella mid-card.

Quando gli atleti migliori vengono relegati nel mid-card, quelli che prima erano wrestler della mid-card perdono automaticamente il loro posto e vengono coinvolti in faide non titolate e inutili.

Eccovi quindi 3 Superstar che risentono in maniera negativa del regno di “The Beast”:

3. ELIAS

Presente ogni settimana a Raw e uno dei personaggi che intrattengono di più. Il suo personaggio e la sua personalità vengono inneggiati dal pubblico e ha avuto anche un ottimo riscontro nella vendita di merchandising.

Da quando Elias è arrivato a Raw, si è rivelato un personaggio completamente diverso da quello che abbiamo visto a NXT.

Elias sta andando alla grande (quasi come The Miz) e ci si aspettava che diventasse campione Intercontinentale quando The Miz stava per diventare padre e doveva prendersi un mese fuori dalle scene.

La situazione però è cambiata con il regno di Lesnar e il conseguente inserimento di Reigns e Rollins nella scena del titolo Intercontinentale. Mentre Reigns è tornato ad essere un main event, Rollins ha detenuto il titolo per quasi 5 mesi prima di perderlo contro Dolph Ziggler.

Ora, con molti dei main eventer che vengono inseriti nella mid-card, la vittoria del titolo Intercontinentale di Elias sembra impossibile nei prossimi 5-6 mesi.

Considerando l’energia che Elias mette ogni volta che entra nelle arene, il fatto che non abbia ancora vinto un titolo è senza senso.

2. FINN BALOR

Balor è stato una figura di spicco nella NJPW, come membro del Bullet Club. Dopo aver firmato con la WWE, è stato mandato a NXT, dove ha rubato la scena con la sua gimmick del Demon King.

E’ diventato campione di NXT e dopo alcuni mesi è stato mandato a Raw, dove è diventato il primo campione Universale.

Il suo regno è stato breve, per via di un infortunio sofferto durante la vittoria del titolo stesso. E’ stato fuori dal quadrato per quasi un anno, e quando è tornato il campione in carica era Brock Lesnar.

Vince McMahon non lo ha considerato abbastanza bravo da affrontare “The Beast”, solamente per via della sua stazza, perciò non ha mai avuto il suo rematch per il titolo Universale.

Mentre per esempio Seth Rollins ha avuto alcuni titoli minori (Intercontinentale e di coppia), il Demon King è rimasto a bocca asciutta fin dal suo ritorno. Con nessuna storyline degna di nota o faida, Balor è diventato irrilevante a Raw.

  1. SETH ROLLINS

Il motivo per cui Seth Rollins è al primo posto in questa lista si ricollega al passato. Se date un’occhiata alla carriera di Seth, lui è l’uomo che ha detenuto due titoli allo stesso tempo.

Ora, se guardiamo lo stato attuale delle cose, è coinvolto in storyline minori nonostante tiri fuori dei match grandiosi. E’ finora il babyface più tifato del 2018, ma non è ancora abbastanza per ambire al titolo Universale.

Il motivo dietro questa scelta (come per Finn Balor) è che Vince pensa che solo dei grandi “mostri” possano combattere contro Lesnar. Ecco perché Braun Strowman, Samoa Joe, Kane e Roman Reigns hanno avuto delle opportunità per il titolo, mentre Bobby Lashley dovrebbe aggiungersi a breve a questa lista. Nonostante il duro lavoro, Rollins è confinato nel mid-card.

Questo è un insulto ad un wrestler del suo calibro e i fan di Rollins la pensano allo stesso modo. L’uscita di scena di Lesnar potrebbe essere l’opportunità per Rollins di tornare nella zona main event, il posto in cui merita di stare.

FONTE: SPORTSKEEDA

  • Stex14

    Il regno di Brock Lesnar lo risente TUTTO il roster di RAW non solo 3 superstar…..