WWE: 5 motivi per cui il ritorno di Daniel Bryan è davvero un disastro

Un completo disastro.

Molti fan descrivono così l’attuale run di Daniel Bryan in WWE e il sentimento è stato ricambiato da The Miz durante l’ultimo episodio di Smackdown Live.

Sportskeeda.com, in questo articolo, ha raccolto e analizzato cinque motivi per cui l’A-Lister ha ragione:

#5 Un dream match deludente

Non c’è niente come un dream match atteso da tempo, e mente molti nel WWE Universe pensavano che non sarebbe mai accaduto, Daniel Bryan e AJ Styles hanno finalmente avuto il loro scontro a Smackdown dopo Wrestlemania 34.

Sfortunatamente, il match è finito senza un vincitore quando Shinsuke Nakamura ha attaccato entrambe le Superstars.

Ovviamente è difficile incolpare la WWE per aver rimandato così a lungo il match, ma la decisione è stata l’inizio di una lunga serie di fattori che hanno portato alla perdita del momentum per Daniel Bryan e a una delle peggiori storyline del suo attuale run in WWE.

 

#4 L’eliminazione per mano di Big Cass nel Greatest Royal Rumble match

Un altro pessimo momento dell’attuale run in WWE di Daniel Bryan si è verificato quando la compagnia ha deciso che il wrestler doveva essere eliminato da Big Cass dopo essere entrato con il numero 1 e dopo aver resistito per ben 76 minuti.

Non solo la WWE ha infranto le speranze dei fan portando Daniel così vicino alla vittoria, ma lo ha anche fatto eliminare da un atleta che poi ha rilasciato un mese dopo.

Se la WWE fin dall’inizio non era intenzionata a far vincere il match a Bryan, avrebbe potuto farlo entrare con un numero più alto, per poi farlo eliminare da un atleta degno di diventare suo avversario nei mesi seguenti.

 

#3 La storyline con Big Cass

Mettere un giovane talento contro Daniel Bryan sembrava una buona idea, ma si e trasformata in un completo disastro quando la WWE ha deciso che questo talento sarebbe stato Big Cass.

La colpa di tutto questo va senza dubbio attribuita alle prese in giro riguardo la stazza di Bryan e al fatto che la WWE abbia permesso a Cass di realizzare un segmento con un nano che imitava il Leader dello Yes Movement.

Alla fine, Bryan ha avuto la sua vendetta sconfiggendo Cass per sottomissione ed è andato avanti, ma il fatto che la WWE lo abbia inserito in una storyline simile è davvero disgustoso. La compagnia avrebbe dovuto avere molto più rispetto per il personaggio di Bryan e per la sua persona.

 

#2 La sconfitta di Extreme Rules per mano dei Bludgeon Brothers

La sconfitta di Daniel Bryan a Extreme Rules è difficile da difendere.

Da un lato, ha permesso di realizzare il segmento dell’elogio funebre fatto da Miz questa settimana a Smackdown Live, ma è pur sempre una sconfitta pulita subita da Daniel Bryan.

La WWE ha fatto di tutto per far apparire Bryan come un underdog senza speranza, ma i fan non hanno dimenticato i numerosi traguardi raggiunti dal wrestler nella sua carriera.

Inoltre, la sconfitta è avvenuta per mano dei Bludgeon Brothers e questo peggiora ancora di più la situazione di Bryan. Vedere Bryan schienato dai Bludgeon Brothers e non Kane, non ha avuto nessun senso e ha dimostrato le numerose mancanze che la WWE sta avendo nei confronti dell’ex General Manager di Smackdown.

 

#1 L’eliminazione del Gauntlet match per mano di The Miz

A Smackdown Live ha avuto luogo un gauntlet match per decretare chi avrebbe dovuto affrontare AJ Styles per il WWE Championship a Extreme Rules e Daniel Bryan ha fatto il suo ingresso per primo.

Le cose sembravano andare per il verso giusto. Bryan ha sconfitto Big E e ha ingannato Samoa Joe facendolo eliminare per count out, ma poi è finita male.

I Bludgeon Brothers, che hanno affrontato Bryan durante il suo ingresso nel match, sono tornati e lo hanno attaccato. The Miz ne ha approfittato ed ha eliminato Bryan dal match con una Skull Crushing Finale.

Non solo il finale non ha avuto il minimo senso, dato che ripetere uno scontro Daniel Bryan vs. AJ Styles sarebbe stata un’ottima idea, ma la WWE ha inserito Bryan in un feud con i Bludgeon Brothers. Questa scelta si è rivelata dannosa sia per la tag team division che per la carriera di Daniel Bryan.

FONTE: SPORTSKEEDA.COM

Benedetta Fortunati

staffer

  • THE_VITAL_JACK

    Beh non è che ci sia tanto da dire…effettivamente al momento è un disastro…

  • Stex14

    ma quale disastro per cortesia! E’ una gestione fatta con la testa!