WWE: 5 possibili avversari per Dean Ambrose al suo ritorno

Le notti del lunedì non sembrano le stesse senza “The Lunatic Fringe”, Dean Ambrose. È una Superstar sulla quale la WWE ha sempre puntato da quando è in televisione. La sua presenza in-ring e i suoi promo sono così avvincenti che l’Universo WWE arriva alle sue spalle non appena si ascolta la sua musica d’ingresso.
Probabilmente è uno dei migliori intrattenitori nel mondo degli affari e ogni episodio che passa senza di lui lascia ai fan la sensazione che nel prodotto manchi qualcosa.
Dean Ambrose ha riportato un infortunio al tricipite a dicembre in un episodio di Raw e si dice che ritornerà solo dopo nove mesi. Questo sembra essere un periodo troppo lungo per il quale qualcuno del suo calibro sia tenuto ai margini.
In questo giorno ed età in cui un wrestler potrebbe essere dimenticato se non si presentasse in due episodi successivi, Ambrose ha dato all’universo WWE molti ricordi per tenerlo nella loro mente. Quando potrà tornare, ci si aspetta niente di meno che la folla impazzisca quando sentirà quel motore in funzione, al suo ingresso.
Di seguito i 5 possibili lottatori con cui Ambrose potrebbe combattere al suo ritorno.

#5 Finn Balor

La folla perderebbe la testa se questo match dovesse svolgersi. Entrambe le Superstar sono agili e hanno un numero enorme di mosse nel loro arsenale. Si immagini Balor su un promo sul perché dovrebbe essere il campione intercontinentale(un titolo che probabilmente sarà tenuto da Seth Rollins in quel momento) ed essere interrotto da un ritorno di Dean Ambrose.
Questo match potrebbe essere utilizzato per testare Ambrose e per per dimostrare all’universo WWE che non ha perso nulla dopo il suo infortunio. Se la WWE organizzasse questa faida, non c’è motivo per cui i fan non sarebbero coinvolti in essa. Con Dean che raccoglie la vittoria dopo una dura battaglia combattuta, Balor potrebbe evocare il “Demone” in lui e con l’aiuto dei suoi fratelli del Balor Club rendere la vita dura per Dean Ambrose con un turning heel senza fermarsi davanti a nulla affinchè non metta le mani sull’oro.

#4 Seth Rollins

Seth Rollins e Dean Ambrose hanno già fatto faville incredibili. La loro faida per il titolo WWE ha tenuto la folla incollata e incuriosita. Ambrose e Rollins hanno una chimica che è una classe a parte. Entrambi hanno abilità microfoniche impeccabili e fanno parte di alcune Superstar selezionate che la folla ascolta davvero. Questo match è destinato a tenere i fan in pugno mentre queste due Superstar si conoscono come il dorso delle loro mani.
Un Ambrose che ritorna può interrompere Seth Rollins a proposito di come sia ancora la ragione per cui la folla compra i biglietti ogni lunedì sera e mentre altri si crogiolano nelle loro ferite, lui ha “ridisegnato, ricostruito e reclamato” ciò che era suo. Ambrose che interrompe Rollins e gli consegna una Dirty Deeds sarebbe ottimo per accendere questa faida. I due sono i lottatori più versatili che l’azienda ha da offrire e un match in più o una serie di match tra loro è ciò che sarebbe la cosa migliore per il business.

#3 Jason Jordan

Anche se Jason Jordan è fuori combattimento e non è stato detto nulla sul suo ritorno, non è uno che può essere cancellato solo per via della sua assenza. Il suo ultimo stint come compagno di Seth Rollins e la sua performance nel ring lo hanno reso un wrestler a cui prestare attenzione in futuro.
Ritraendolo come figlio di Kurt Angle, si nota che la WWE ha investito in lui e sta andando probabilmente a fare il possibile per metterlo sotto i riflettori.
Questo faida praticamente si scrive da sola. Un Ambrose di ritorno potrebbe avere una divertente riunione con i suoi fratelli, dello Shield, quando la loro celebrazione viene interrotta da uno scontato Jason Jordan. Jordan entra sul ring e incolpa Ambrose per il suo ritorno e dicendo che nulla è cambiato. Jordan proclama se stesso come miglior terzo membro dello Shield. Dean lo trova divertente e dice a Jordan di andar via lasciando che la celebrazione continui. Jordan diventa psicotico e inizia a picchiare Dean, che ha rotto con gli altri membri dello Shield. E così, si creerebbe la faida.

#2 Samoa Joe

‘La macchina di sottomissione samoana’ è fuori servizio da gennaio di quest’anno, Dopo aver ottenuto un infortunio al piede in un match a Raw. Joe è stato tra quelli che potrebbe ottenere un titolo sin dal suo debutto su Raw, ma non è mai stato in grado di raggiungerlo. La sua faida con Roman Reigns aveva un grande potenziale, ma si è infortunato prima che potesse davvero decollare. Continuava a litigare con lo Shield insieme al The Bar dalla sua parte. La sua data di ritorno non è stata ancora confermata, ma il giorno in cui ritornerà, ci si aspetta che lanci corpi dappertutto.
Samoa Joe e Dean Ambrose si sono affrontati in un singolo match a Raw prima, ma ci fu un po’ di interferenza da parte di Jason Jordan. I due non hanno mai avuto la possibilità di affrontarsi davvero nel ring WWE. Con la forza di Joe e gli stunt acrobatici di Ambrose, l’Universo WWE apprezzerebbe certamente. Samoa Joe può colpire duramente e Dean Ambrose sa come battere e tornare a combattere. Aspettatevi che questo match sia quella che il buon vecchio JR chiamerebbe un “Slobber Knocker”.

#1 Braun Strowman

“The Monster Among Men” ha avuto un enorme successo con l’universo WWE da quando si è separato dalla famiglia Wyatt. Ha litigato con il meglio che la compagnia ha da offrire negli ultimi tempi. Aggiungendo Braun Strowman in qualsiasi match, questo diventa automaticamente un’attrazione per la folla. Sia che si tratti dei suoi match di squash o di ribaltamento di veicoli, Strowman si è affermato come una legittimata Superstar nel settore.
Dean Ambrose è conosciuto come il “Lunatic Fringe” per una ragione. Probabilmente è l’unica Superstar nello spogliatoio abbastanza pazza da provocare ostinatamente Strowman. I due si sono affrontati prima, ma Strowman non era visto come il mostro che è ora. Ambrose non si allontana mai da un omone ed è sempre pronto a provocare e farsi picchiare. La resilienza di Ambrose può essere il punto chiave in questa faida. Ambrose è così bravo con il microfono che può schernire Strowman settimana dopo settimana per spingerlo al limite e tenerlo in punta di piedi.

FONTE: sportskeeda.com