WWE: 5 PPV che dovrebbero essere cancellati

La WWE ha fatto un favore a tutti, limitando il numero di pay-per-view in programma quest’anno, ma ciò non significa che siamo completamente soddisfatti. Ci sono una manciata di eventi che meritano di essere lì, ma quando si tratta di quelli che sono già stati annunciati, i giornalisti di Spotskeeda sono scettici sul fatto che abbiano o meno bisogno di esistere.

Detto questo, ecco cinque pay-per-view WWE che dovrebbero essere cancellati.

#TLC

Tables, Ladders and Chairs è una stipulazione che, nelle giuste circostanze, può essere eccezionale. Che si tratti di single o di una competizione a squadre, il genere TLC può completamente cambiare e migliorare la direzione di ogni faida. Basta dare un’occhiata all’edizione di WrestleMania 17 o a John Cena vs Edge come esempi perfetti, perché quando è fatto bene, può essere davvero, davvero fantastico.

Sfortunatamente, rientra nella categoria di essere un altro pay-per-view gimmick che semplicemente non ha bisogno di esistere. Nel 2010 aveva ancora qualcosa di fresco, e sono stati in grado di mescolare la stipulazione con tutto il resto della card, ma al di là di questo, è solo diventata una ricorrenza annuale priva di senso.

#4 Clash of Champions

Clash of Champions, precedentemente noto come Night of Champions, è stato annunciato come l’unica notte dell’anno in cui ogni singolo titolo viene messo in palio. Per un po’ di tempo, la WWE rimase fedele alle loro idee, ma nel corso del tempo, molti altri eventi durante l’anno presentavano ogni singolo titolo difeso, il che rendeva praticamente inutile l’intero concetto di questo pay-per-view.

Poi, negli ultimi anni, hanno reso le cose ancora peggiori facendo in modo che l’evento fosse brand-exclusive per Raw e poi per SmackDown Live.

#3 Backlash

C’era una volta un tempo in cui Backlash era considerato il quinto membro non ufficiale dei “big five”. E’ considerato come l’evento post-WrestleMania che è stato usato come un modo per continuare le faide dopo l’evento più importante dell’anno, e in aggiunta a ciò, ha anche dato ai fan la possibilità di assistere a nuove rivalità andate avanti mesi.

Ma ora è stato relegato a nient’altro che un cluster show, come evidenziato dalle ultime due edizioni dell’evento. L’anno scorso abbiamo visto Jinder Mahal vincere il titolo WWE in uno dei cambiamenti di titolo travolgenti degli ultimi tempi. Quest’anno, abbiamo ricevuto uno dei peggiori pay-per-view nella memoria recente dato che SmackDown Live e Raw si sono combinati in un evento che non aveva alcun senso.

#2 Fastlane

Tra Royal Rumble e WrestleMania, ci sono circa due mesi di Monday Night Raw e SmackDown Live.

Quindi, invece di perdere tempo costruendo un evento per febbraio / marzo che in realtà non significa nulla, perché non mettiamo tutte le nostre uova nel paniere di Mania per accentuare le rivalità?

È un processo esasperante che dura da molto tempo, eppure, anche quando l’Elimination Chamber è stata spettacolare, lo stesso non si può dire per Fastlane. Questo spettacolo non ha bisogno di esistere e mentre ci sono stati sicuramente dei momenti interessanti sin dal suo inizio nel 2015, i contro superano di gran lunga i pro.

#1 Extreme Rules

Non siamo il tipo di fan a cui piace togliere il PG dalla WWE, perché siamo onesti, è una mossa che per quello che è diventata la Compagnia dei McMahon ci sta tutta. Tuttavia, quando il pay-per-view delle ‘regole estreme’ diventa nient’altro che un soprannome annacquato, è ora di iniziare a ripensare alla sua presenza.

Qualche anno fa, Extreme Rules sembrava un’occasione importante che avrebbe inasprito alcune faide in WWE. Ora, sembra l’esatto contrario. Siamo passati dal vedere Brock Lesnar vs John Cena ad avere un Kendo Stick tra Alexa Bliss e Bayley.

Non stiamo accusando i lottatori di non aver fatto spettacoli abbastanza buoni, perché alla fine, la colpa ricade sugli sceneggiatori che devono assicurarsi di utilizzare ogni singolo evento nel modo giusto.

FONTE: SPORTSKEEDA

  • Stex14

    dovrebbero cancellare tutti i PPV che possiedono il nome di una stipulazione di un match….