WWE: 6 domande scatenate da WWE No Mercy 2017 (Foto)

L’edizione 2017 del pay-per-view No Mercy, per alcuni aspetti, si è rivelata una delusione e ha lasciato i fan confusi e frustrati.

Considerato il potenziale di questo PPV, con il primo scontro tra Reigns e Cena, e la possibilità che il regno del terrore di Lesnar fosse giunto al termine, il roster ha avuto poco lavoro da fare nella puntata successiva di Raw e i fan pensano già al prossimo show.

Ecco sei interrogativi scatenati da No Mercy 2017:

#1 La WWE poteva utilizzare Nia Jax peggio di così?

Fin dal suo debutto a NXT, Nia Jax ha avuto un gran potenziale. Quest’atleta offre qualcosa di diverso da tutte le altre donne della divisione femminile della WWE, eppure gli autori sembrano non aver trovato il modo giusto per utilizzarla.

Nonostante aver lottato per il Raw Women’s Championship a Wrestlemania quest’anno, il suo coinvolgimento nella scena titolata del 2017 non ha avuto molto rilievo. La cosa davvero frustrante è che la WWE vede senza dubbio un potenziale in Nia, e per quanto riguarda i suoi match, l’atleta ha un booking migliore di quello di qualsiasi sfidante.

Domenica notte a No Mercy, abbiamo visto un altro multi-women’s match costruito intorno ad atlete più piccole che dovevano affrontare la stazza e la forza di Nia Jax, e il match sembrava molto interessante. Ma ora che Alexa Bliss sembra aver dato vita a un nuovo feud con Mickie James, cosa farà Nia Jax d’ora in poi?

Attualmente, il suo booking sembra essere quello di una simpatica babyface piuttosto che quello di una mostruosa heel. Nia dovrebbe essere l’equivalente femminile di Brock Lesnar, la detentrice della cintura che sfida le altre ad affrontarla. Vederla inseguire il titolo e sembrare sempre più debole ad ogni tentativo di vincerlo sembra un vero spreco.

 

#2 Titus può già avere un vero push?

Con l’avanzare del 2017, aumenta il  numero di superstar della WWE che i fan vorrebbero vedere nella scena principale nonostante i piani della dirigenza. Atleti come Cesaro, Matt Hardy e The Miz sono tutti esempi di wrestler che si impegnano ogni settimana eppure non sembrano ottenere le stesse opportunità di persone come Brock Lesnar e Roman Reigns.

Un nome che non viene fatto spesso, ma che può rientrare nella categoria, è quello di Titus O’Neil. Vedendo questo atleta, sorprende che non abbia un rango più alto. Ha il tradizionale “big guy look” che piace così tanto a Vince e al microfono è migliore di molti altri atleti.

Inoltre, Titus aiuta molto la WWE con la beneficenza ed è ambasciatore di molte charity nel suo stato natale. Vedendo questo mix, ci si aspetterebbe che Titus sia una star fatta e finita.

Questa settimana a Raw, sembra che una potenziale faida tra Titus e Elias sia passata inosservata. Il Drifter sembra aver iniziato un programma con Apollo Crews di recente, ma un feud Elias vs. Titus potrebbe essere un’idea migliore.

 

#3 Miz potrebbe dare una mano a far emergere Roman Reigns?

Che sia un bene o un male, lo scontro tra John Cena e Roman Reigns e negli archivi della WWE. Magari, il match non si è rivelato esattamente ciò che Vince McMahon aveva in mente, ma almeno il Big Dog può dire di essere un pezzo grosso.

Chiaramente, il WWE Universe ha visto questa rivalità in maniera molto diversa rispetto alla dirigenza della compagnia. Mentre i promo che hanno portato a No Mercy si sono rivelati molto nuovi e interessanti, il match è stato alquanto deludente. Il problema è che i fan non erano abbastanza interessati ad una vittoria di Roman.

Infatti, i fan sembravano essere dalla parte di Cena. Se sconfiggere John Cena in maniera pulita non è bastato per far apprezzare Roman dai fan, cos’altro può fare la WWE?

La risposta a questa domanda sembra essere arrivata con la puntata di Raw successiva a No Mercy. Reigns è stato ospite del nuovo episodio di Miz Tv e i due hanno costruito un buon segmento. Si potrebbe dire che Roman ha ottenuto risultati migliori in questo unico segmento con l’attuale Campione Intercontinentale che in tre settimane con Cena.

Le risposte date da Roman, anche se ancora un pò titubanti, sono sembrate più personali e hanno scatenato una reazione più forte da parte dei fan di quanto il wrestler abbia mai fatto prima. Una gran parte di merito per quesro va riconosciuta alla straordinaria capacità di The Miz di far emergere chiunque lavori con lui.

Stando al modo in cui si è concluso il match tra i due a Raw, sembra che il programma tra Reigns e Miz continuerà, magari portando anche a una riunione dello Shield. A Miz serve tempo per capire cosa può fare con Roman, ma se riuscirà a far cambiare idea ai fan, gli dovrebbe essere data la medaglia di Impiegato dell’Anno.

 

#4 Da quando essere bravi al microfono è un crimine?

Tutta la storyline di Enzo Amore è stata piuttosto confusa e parte della colpa è da attribuire al fatto che alla WWE sembra punire i suoi atleti a causa del loro talento. Con la sua sporca vittoria del Cruiserweight Championship a No Mercy e la sua seguente celebrazione a Raw, Enzo è diventato un altro heel che dice le cose come stanno e viene odiato per questo.

Amore viene criticato dai fan perchè non sembra prendere seriamente il suo lavoro e la compagnia. Ciò che è stato efficace per lui e Cass a NXT ha finito per alienare Enzo con i fan.

Per i fan della Cruiserweight Division e di 205 Live, vedere Enzo improvvisamente catapultato nello show e diventare il nuovo campione sembra uno schiaffo in faccia, soprattutto nei confronti degli atleti che lavorano duramente ogni settimana.

Il punto è che quello che Enzo ha detto a Raw è vero. Ha dato rilevanza alla divisione per la prima volta da dopo il Cruiserweight Classic. Non solo il titolo è stato difeso nella card principale di No Mercy, ma la celebration è stato il main event di Raw.

Enzo dovrebbe realizzare i suoi commenti come un babyface, spingendo il resto del gruppo a migliorare e dando una mano alla divisione di Raw. Invece, abbiamo questa strana dinamica tra Neville e Enzo dove dovremmo essere dalla parte dell’ex campione, ma fondamentalmente siamo d’accordo con il nuovo campione.

 

#5 Una F5 fa più male di uno schianto in ambulanza?

No Mercy è stato una notte di wrestling piuttosto scadente, anche per gli standard attuali della WWE. Il main event ci ha lasciati piuttosto frustrati e il grande scontro tra John Cena e Roman Reigns ha lasciato molto a desiderare.

Ma, nessuna scelta della WWE sembra essere così deludente come quelle prese per il main event. Dopo aver provato a convincerci settimana dopo settimana che Strowman era in grado di tenere testa a The Beast, per mantenere il titolo a Lesnar è bastata una F5.

Strowman è un atleta che può alzarsi e andarsene da un ring sfondato con Big Show ed essere schiantato contro un muro nel retro di un’ambulanza da Romam Reigns. Nel percorso che lo ha portato a rincorrere il titolo, Braun è stato visto riprendersi da un German Suplex subito da The Beast.

I fan non sono scontenti del fatto che Lesnar abbia mantenuto la cintura. Ma la WWE avrebbe potuto farlo avvenire in modo da dipingere ancora Strowman come un atleta davvero forte, ad esempio con un doppio count out o una squalifica.

Ora la WWE deve cercare di ristabilire il dominio di Strowman, sempre ammesso che sia ancora intenzionata a pusharlo.

 

#6 Cena aveva un testimone da passare?

Come detto in precedenza, il match tra John Cena e Roman Reigns non ha avuto la rilevanza che si aspettava Vince McMahon. Dati gli anni di fatica di Cena, e il fatto che l’esperimento Reigns è stato un fallimento fin dall’inizio, questo match non sembra aver avuto basi solide.

Quel che è certo è che questo match è stato una sorta di passaggio di testimone, come affermato dallo stesso Cena nell’intervista post-match. La star principale della PG Era è finalmente pronta a ridurre il suo lavoro nel mondo del wrestling per dedicarsi ad altri progetti, e il regno del Big Dog sembra essere appena iniziato.

Detto questo, quale testimone ha passato Cena a Roman, e Roman aveva bisogno di accettarlo?

I passaggi di testimone sono davvero efficaci solo se l’atleta che lo riceve viene fatto apparire al meglio. Prendiamo come esempio il modo in cui Kurt Angle e The Rock hanno passato il testimone a Brock Lesnar nel 2002/2003. Questo ha funzionato perchè i fan avevano rispetto per l’eredità costruita da queste star ed erano pronti per sostenere un nuovo atleta e per vedere cosa sarebbe stato in grado di fare.

Cena sta lasciando un’eredità sporca, con cali negli acquisti dei PPV e arene quasi vuote. La cosa peggiore che Roman potrebbe fare ora è continuare tutto questo. Reigns dovrebbe aiutate la WWE a rompere con il passato e intraprendere una nuova direzione. E se lui non dovesse essere in grado di scatenare questo cambiamento, allora gli autori della WWE dovrebbero guardare altrove.

FONTE: SPORTSKEEDA.COM

 

 

 

 

 

 

 

Comments

Commenta questo post

Benedetta Fortunati

staffer

bfortunati has 2298 posts and counting.See all posts by bfortunati