WWE: Com’era il comportamento di Austin Aries nel backstage?

L’ex wrestler della WWE Matt Morgan, durante l’ultimo episodio del podcast di Wrestling Inc, ha parlato del rilascio di Austin Aries, fornendo maggiori dettagli sul comportamento di Austin Aries.

Ecco le sue parole:

” È un wrestler che combatte per ogni opportunità che gli viene offerta. Io non l’ho mai visto come una persona arrogante. Non l’ho mai visto come l’attaccabrighe che tutti credono che sia. Io solo visto un ragazzo che è stato sempre fregato. E quando non sei molto alto, non sei un pezzo grosso, sfortunatamente, devi combattere per ogni cosa che vuoi ottenere. Specialmente quando hai il suo talento. ”

Matt Morgan, come la maggior parte dei fan, crede che Austin Aries fosse sprecato nella divisione Cruiserweight, quando in realtà aveva il potenziale per essere un atleta principale di Raw o Smackdown:

“Abbiamo sempre pensato che quel ragazzo non avrebbe dovuto essere in quella dannata divisione, compresi i fan nelle arene. Quando cantano il suo nome, non pensano certo ad un Cruiserweight, ma ad un talento degli show principali. È per questo che inneggiano il suo nome, non certo per vederlo combattere tra le corde viola. Non sono felici di vedergli fare quelle stupidate insieme a Jack Gallagher. Vogliono vederlo in situazioni nelle quali possa realmente mostrare il suo talento.”

Morgan, che ha lavorato sia per la WWE che per Impact Wrestling, ha poi elogiato Aries per essere un talento diverso dagli altri:

” È un ventaglio di talenti diversi, e può fare di tutto. Può battere chiunque sia al microfono, che sul ring. Quindi, averlo perso è una sconfitta solo per la WWE. Quello che ho sentito, ma non dirò se provenga da lui o meno, è che lui ha fatto tutto il possibile per ottenere il suo rilascio.”

Infine, Morgan ha rivelato che Austin Aries era intenzionato a fare di tutto per arrivare nel main show, arrivando anche a pensare e proporre storyline e idee nuove per il suo personaggio, che però non sono state prese in considerazione.

Ecco le sue parole:

” Si sono lasciati scappare un altro grande talento, ed è un vero peccato. In un epoca in cui cercano di continuo giovani talenti, ne avevano uno proprio lì e lo hanno sprecato. Avevano un autentico main eventer a disposizione e se lo sono perso.”

Comments

Commenta questo post

Benedetta Fortunati

staffer

bfortunati has 2203 posts and counting.See all posts by bfortunati