WWE: In cosa consiste un Punjabi Prison match?

La WWE ha pubblicato il seguente annuncio, in seguito alla scelta di Jinder Mahal di disputare un Punjabi Prison match titolato contro Randy Orton a Battleground, per spiegare meglio incosa consiste questo particolare tipo di stipulazione.

” Il Punjabi Prison match, un tipo di stipulazione piuttosto complesso- ce ne sono stati solo due nella storia della WWE, l’ultimo dei quali risale a 10 anni fa-sta per fare il suo ritorno a Battleground come luogo dello scontro per il WWE Championship tra Jinder Mahal e Randy Orton. Il WWE Universe moderno forse conosce le curiosità portate da The Great Khali, ma non capisce quanto sia complicata la stipulazione e quanto un match di questo tipo sia brutale.

Mentre uno Steel Cage, Hell in a Cell o un Elimination Chamber intrappolano i wrestler in una sola gabbia, in questo match ne abbiamo due. La prima ha quattro pareti di bamboo che circondano il ring in una gabbia vecchio stile. Fuori dalla prima c’è un seconda, più grande struttura ottagonale, che presenta sulla sommità dei bamboo affilati e molto appuntiti.

Per vincere, un wrestler deve uscire da entrambe le gabbie, ma non è così semplice come può sembrare. La struttura a quattro pareti contiene quattro porte, ciascua controllata da un arbitro. Quando un atleta chiede di aprire una porta, gli sfidanti hanno un minuto per attraversarla e uscire nella seconda struttura. Se riescono ad uscire in tempo, la porta viene richiusa  e bloccata con un lucchetto. Se gli sfidanti non riescono ad uscire atttaverso una delle quattro porte nel tempo previsto, dovranno arrampicarsi per uscire dalla prima gabbia. A questo punto, i contendenti dovranno uscire anche dalla seconda struttura, che però è priva di porte. Quindi, l’unico modo per uscire dalla seconda gabbia consiste nell’arrampicarsi per poi scendere dalla gabbia. La prima Superstar che tocca terra con entrambi i piedi vince il match. Questo significa che un atleta non può vincere il match tramite schienamento o sottomissione all’interno della Punjabi Prison, ma deve lottare per uscirne.

Questo è ciò che aspetta Randy Orton a Battleground. E, anche se The Viper non si è mai tirato indietro da una stipulazione che non conosceva, questa sarà particolarmente difficile. Jinder Mahal ha chiaramente fatto una ricerca, altrimenti non avrebbe scelto questa stipulazione. Innanzitutto, costituisce un legame con il suo paese di origine, che rappresentato egregiamente vincendo il WWE Championship. Inoltre, lui ha a disposizione i Singh Brothers al suo fianco in un ambiente privo di squalifica.

Domenica 23 luglio a Battleground  vedremo quale Superstar sarà abbastanza coraggiosa per sopravvivere ad uno dei più complessi campi di battaglia.”

Benedetta Fortunati

staffer