WWE: Daniel Bryan parla di come la WWE influisce sui suoi obiettivi

Da quando è tornato a combattere, tutti si sono goduti la run di Daniel Bryan e dopo la brutta faida con Big Cass adesso finalmente si appresta a sfidare un’avversario alla sua altezza come The Miz. È una faida che tutti sognano da molto tempo perchè quando era ancora infortunato, Bryan ha avuto molti scontri verbali con The Miz, e proprio l’atleta si divertiva ad imitare lo Yes Movement proprio per provocare il leader dello Yes Movement.

In una recente intervista, Daniel ha raccontato di come il team creativo è molto d’accordo con le sue idee e gli crea molti obiettivi (anche se a volte è molto difficile trovarne) ma lui si concentra di più sull’evoluzione del suo personaggio.

“Quindi non sono sulla falsariga di ‘Ok, devo pensare al main event di WrestleMania 35!’ Non è così che funziona: creare degli obiettivi del genere è molto difficile in WWE e spesso può lasciarti deluso perché non hai il controllo su molte cose. L’unica cosa su cui ho il controllo è la mia performance, quindi ho obiettivi artistici che sto cercando di raggiungere e luoghi in cui mi piacerebbe andare con il mio wrestling e il mio personaggio. Questo è un turbinio costante di avanti e indietro, compromessi e quant’altro, quindi ho quei tipi di obiettivi ma non sono il main event di WrestleMania, vincere la Rumble o cose in cui non si ha voce in capitolo.”

Fonte news: Givemesport.com