WWE: I 5 momenti in cui lo Universe ha odiato profondamente Roman Reigns




Si sa, Roman Reigns non è di certo tra le superstar più amate dal WWE Universe, e questo è un dato di fatto che si riconferma ad ogni puntata in cui è presente.

L’ex membro dello Shield ha dimostrato in questi ultimi mesi di poter migliorare passo dopo passo, regalandoci anche incontri decenti come quello contro Styles; ma perché il pubblico, nonostante i lievi miglioramenti, continua perennemente a fischiarlo? Ad ogni modo, questa è una classifica sui momenti in cui lo Universe ha detestato di più il Big Dog:

1) Royal Rumble 2015

Ahimè, un grave colpo per tutti. Ciò che ha dato fastidio non era Roman Reigns stesso, bensì il modo in cui ce l’hanno proposto. Diciamola tutta, quell’anno la rissa reale era destinata a Daniel Bryan, il top face di quell’anno, anche se ai funzionari l’idea non piaceva. La vittoria di Reigns alla Rumble segna l’inizio del suo percorso “glorioso”.

2) Royal Rumble 2016

Reigns entra con il numero 1, più va avanti il tempo e più lo Universe si dispera. Finché la League Of Nations non fa un atto di gentilezza e mette KO il povero Reigns. Ciò che probabilmente ha “incendiato” il pubblico è stato il ritorno in azione da supereroe ristabilito dopo il pestaggio. Comunque, l’esito finale della rissa reale è stato a favore di Triple H, che peraltro ha eliminato Roman.

3) Wrestlemania 32

In questa edizione il nostro Samoano si è guadagnato un’altra volta il Main Event di Westlemania, che non è andato giù al pubblico. In questo “final chapter” contro HHH, il pubblico ha giocato un ruolo fondamentale cantando cori per NXT, Sami Zayn e altro ancora. Inutile descrivere la reazione nel post match.

4) Royal Rumble 2017

Sinonimo di rabbia, delusione e amarezza. Le aspettative di tutti erano piuttosto alte per questo evento, tutti erano curiosi ed entusiasti di scoprire (come di tradizione) quale sopresa ci sia dietro il numero 30. Beh, ancora una volta ci è stato imposto Roman Reigns, e come se non bastasse ha avuto l’onore di eliminare il mostro sacro della WWE Undertaker. Scusate se è poco.

5) Wrestlemania 33

Qua abbiamo raggiunto il limite, la prova che qualcosa in WWE non funziona. Roman Reigns si aggiudica la vittoria contro il Phenom e termina la sua carriera. Non serve aggiungere altro, se non le mie scuse se ho ricordato dolorosamente cose che avreste voluto dimenticare.

 

Comments

Commenta questo post