WWE: I dieci regni più lunghi della WWE

Da un paio di giorni Brock Lesnar è il campione più longevo dell’epoca moderna dopo aver battuto il record di CM Punk.

Il record di Lesnar non ha fatto piacere a molti perchè è un campione che non è sempre stato presente, infatti è stato più fuori che dentro gli show e quindi, a differenza di Punk, non ha sempre difeso il titolo e questo ha portato a molte critiche dai fan alla WWE.

Parlando dei regni titolati più lunghi, Sportskeeda.com ha stilato una lista di dieci Superstars maschili e femminili che hanno avuto i regni più longevi:

#10 Rob Van Damme ECW Television champion, 700 giorni

Nonostante abbia detenuto questo titolo per quasi due anni, RVD lo ha difeso costantemente esibendosi sempre in match a cinque stelle ed inoltre è stato contemporaneamente Tag Team Champion insieme a Sabu.

Anche se non stiamo parlando del titolo maggiore della ECW, questo viene considerato tale visto i talenti che lo hanno detenuto.

 

#9 Ric Flair NWA World Champion, 800 giorni

Quando si parla di Ric Flair di solito si parla di NWA World Championship oppure del World Heavyweight championship. Questo perchè il Nature Boy con questo titolo ha stabilito un record di imbattibilità di 800 giorni.

Flair ha dato prestigio a questo titolo anche per le sue entrate sceniche ispirate a Joe Namath, il quale vestiva spesso con pellicce e gioielli costosi. C’è però da dire che durante il suo regno, Flair ha combattuto più o meno contro gli stessi avversari, infatti sarebbe più facile scrivere una lista degli avversari con cui ha combattuto che con quelli con cui non ha combattuto.

 

#8 Harley Race NWA World Champion, 900 giorni

Harley Race è uno dei wrestler più duri e temuti della sua era a causa del suo carattere scontroso e della sua volontà di combattere nel backstage.

Quando Race combatteva contro qualcuno era capace di tirare fuori il meglio dal suo avversario, ed infatti, persone come Ric Flair devono la loro carriera a lui. Dopo essersi ritirato dal lottato ha fatto da manager a Vader in WCW, e in un’intervista criticò anche il wrestling dicendo che stava diventando troppo finto e questo gli è valso il posto nella lista nera da parte della WWE.

 

#7 Hulk Hogan WWF/E Champion, 1400 giorni

Hulk Hogan è sinonimo di wrestling anni ”80 ed ha iniziato il suo regno battendo Iron Sheik per il titolo WWF.

Da lì in poi Hogan ha difeso il suo titolo contro wrestler come Andrè The Giant, King Kong Bundy ed altri. L’unica cosa che potrebbe sporcare questo record di Hogan è il fatto che nei suoi match il titolo è stato messo poche volte in palio.

 

#6 Frank Gotch World Heavyweight Champion, 1800 giorni

Il regno di Frank Gotch potrebbe essere e non essere inserito in questa lista, perchè lui era campione quando il wrestling era ancora uno sport vero e proprio.

Era un esperto del catch wrestling e riusciva a battere gli avversari eseguendo anche alcune mosse illegali che sfuggivano agli occhi dell’arbitro. Quando il wrestling si stava avviando verso uno sport basato sulla sceneggiatura e la preparazione, Frank si è saputo adattare.

Si può dire che lui è quello che fatto conoscere il wrestling negli USA e nel 2016 è stato introdotto nella Hall of Fame.

 

#5 Bob Backlund WWF/E Champion, 2100 giorni

 

 

 

Bob Backlund era il re dei ritorni del wrestling. Iniziò la carriera nel 1973, poi si ritirò per un po’. In seguito fece alcune apparizioni nel 1984 e tornò definitivamente nel 1992, quando rivinse il titolo mondiale.

Ha combattuto anche in TNA ed in GFW ed è sempre presente alle convention di wrestling. Nei suoi quasi sette anni di regno, Bob ha caratterizzato il wrestling anche col suo modo di vestire.

 

#4 Lou Thesz, NWA World Champion, 2300 giorni

Ai suoi tempi, Thesz era considerato un innovatore. Sicuramente ha creato la Lou Thesz Press ed è spesso accreditato per aver creato la chokeslam dopo aver preso spunto dalla chokehold.

Nei giorni in cui gli uomini erano uomini e gli steroidi erano solo una parola divertente, Thesz era uno dei più duri, più abili e atletici lottatori in circolazione.

 

#3 Vern Gagne, NWA World Champion, 2600 giorni

È uno dei campioni più longevi della storia del wrestling visto che ha detenuto il titolo NWA dal 1968 al 1975 e non cedeva la cintura a chi riteneva indegno ed infatti venne sconfitto dopo sette anni da Nick Bockwinkel.

 

#2 Bruno Sammartino, NWA World Champion, 2700 giorni

 

Se si parla di regni longevi, in questa classifica non poteva mancare il nostro orgoglio nazionale Bruno Sammartino.

Quando la NWA si separò dalla WWWF nel 1968, voleva un proprio campione e la scelta ricadde su Buddy Rogers che doveva intraprendere questo lunghissimo regno titolato.

Però Rogers aveva molti problemi fisici (tra cui anche malattie cardiache) e quindi dovette lasciare il titolo ad un giovane leone italiano che avrebbe fatto la storia.

Il suo regno non è stato raggiunto da nessun wrestler maschile. In seguito, Bruno é stato introdotto nella Hall of Fame nel 2013 ed è morto nell’Aprile 2018.

 

#1 Fabulous Moolah, Women’s Champion, oltre 10000 giorni

Il suo regno inizia nel 1956 quando vinse una Battle Royal a tredici donne e divenne la prima campionessa femminile.

La WWE le riconosce un regno continuo, anche se nel 1966 Moolah venne sconfitta ma riconquistò subito il titolo. Non le viene nemmeno contata la perdita del titolo a causa della separazione della WWF dalla NWA nel 1983.

Fonte news: SportSkeeda.com