WWE: Intervista a John Cena

John Cena ha parlato con Bleacher Report su un certo numero di temi di wrestling. Ecco alcuni dei punti salienti:

Aiutare Roman Reigns con come le folle reagiscono a lui: “Non ho aiutato Roman, e non è perché non voglio, e credo che sia un testamento della capacità di Roman di gestire il pubblico: hai bisogno di spalle abbastanza ampie e lui non è dovuto venire a chiedere a chiunque altro per dei consigli, questo mostra esattamente quanto è forte. ”

Se qualche talento più giovane è venuto da lui per consigli:

“Be ‘, più giovane … voglio dire, è solo poche settimane da me … ma ricordo quando AJ Styles entrò, e lui sapeva solo presentarsi in modo diverso. E ci siamo seduti e abbiamo avuto molte lunghe conversazioni su differenze e somiglianze tra altri punti e qui, e da questo penso che abbia preso un sacco di materiale per presentarsi meglio “.

Se pensa mai di intraprendere un percorso diverso diventando heel per esempio:

“No. Credo che ogni tipo di retrospettiva, specialmente in questo settore, sia uno spreco di tempo, e il tempo è estremamente prezioso. Non lo controllo. Le persone mi chiedono di fare qualcosa, ed è il nostro compito fare del nostro meglio per raggiungere questo obiettivo. Quello che mi preoccupa in questo settore è che tante persone parlano di “cosa succede”, anziché del “che cosa è”. Il “cosa è” è più importante: se qualcuno dovesse tornare indietro di 15 anni e dire: “Avresti dovuto farlo”, è troppo tardi, mi è stato detto di fare “X” e stavo cercando di fare “X” nel modo migliore possibile”.

FONTE: WrestlingINC

Francesco Muolo

Nato nel 1995, ho cominciato a seguire la WWE dal 2002 e ho smesso il giorno in cui è morto Eddie Guerrero. Nel 2012, ho riscoperto il mondo del pro-wrestling grazie alla Royal Rumble, il mio PPV preferito da bambino. Ho, quindi, ricominciato a seguire la WWE e non solo, ma anche la NJPW, grazie al Bullet Club