WWE: JBL dice che Roman Reigns è il futuro della compagnia

Di recente, a WWE Network’s Bring it to Table, gli announcers WWE Corey Graves e JBL hanno discusso diversi eventi in WWE, inclusi il feud tra Roman Reigns e Braun Strowman, la formazione dellaWelcoming Committee, e il possibile passaggio di Titus O’NEIL ad un ruolo manageriale on-air nella programmazione WWE.

Riguardo al modo in cui Roman Reigns si è comportato nei match con Strowman, Graves ha affermato che i due sono una bella coppia, anche se il Big Dog ha obbligato il Monster Among Men a portare la sua lotta ad un altro livello:

“Io penso assolutamente che per ballare il tango bisogna essere in due. Roman Reigns ha sicuramente aiutato e forzato Strawman ad entrare nel gioco e insieme hanno creato la magia. Questa è una delle mie rivalità preferite da un pò a questa parte.”

Secondo JBL, Reigns ha ragione a dire che prima Strowman non combatteva match validi. JBL ha continuato dicendo che Reigns è il futuro della WWE e continua a svolgere grandi match:

“Roman Reigns fa un grande match dopo l’ altro. Questo ragazzo è il futuro della compagnia. E le persone che lo odiano, per favore continuino a farlo. Sicuramente avete ragione, ma lo odiate per il motivo sbagliato. Questo ragazzo continua a mettere qualità in campo ogni notte”.

Riguardo alla Welcoming Committee che si è unita per fronteggiare la loro minaccia comune nella figura di Charlotte Flair, JBL sostiene che questa società gli piace in quanto ha dato visibilità ad atleti poco considerati a Smackdown Live.

Graves, invece, afferma che il gruppo non gli piace e la loro costruzione sembra forzata:

“Sembra un gruppo di donne raffazzonato. Hanno tutte talento. Ognuna di loro è unica a modo suo. Ma penso che la Smackdown Live women’s division soffrirà del fatto che si sono date l’ etichetta di Welcoming Committee e del fatto che sembrano tutte concentrate ad eliminare Charlotte.”

Riguardo a Titus O’Neil, Graves sembra favorevole a un suo passaggio nel managing in quanto afferma che “quello che gli manca nel ring, magari lo trova nell’abilità verbale”.

JBL, dal canto suo, non appare entusiasta dell’ idea, sostenendo che The Real Deal è tropo grosso per essere un manager:

“Il ragazzo sembra un atleta da hall of fame, ma quale atleta a cui farà da manager non sembrerà un nano di fianco a lui?.

 

Comments

Commenta questo post

Benedetta Fortunati

staffer

bfortunati has 2071 posts and counting.See all posts by bfortunati