WWE: Kevin Owens e Sami Zayn tornano a parlare di Hell In A Cell

Uno dei momenti più scioccanti del 2017 è stato sicuramente il volo dalla gabbia di Shane McMahon a Hell In A Cell contro Kevin Owens. Volo andato male, perchè Sami ha impedito che Shane colpisse Kevin, facendolo schiantare contro il tavolo.

Kevin e Sami, ospiti di Chris Jericho nel suo podcast, hanno parlato della pericolosità di ciò che è successo.

“Mi ha salvato la vita”, ha detto Kevin. “Non solo una vita”, ha risposto Sami. “C’erano tre vite in gioco. La tua, quella di Shane ovviamente, e la mia, perchè se sbaglio sono morto. ”

Poi Sami ha continuato a parlare, dicendo che un piccolo sbaglio poteva costare la carriera di qualcuno.

“”Bene, portalo via, devi solo trascinarlo via. Ma pensaci, quando esattamente devo prenderlo?” “Appena il piede di Shane parte”, “Bene, avevo 1.8 secondi per non farmi vedere mentre lo toglievo dal tavolo. Non capisci il margine di errore che c’era.””

Sami ha poi parlato del suo nervosismo durante tutto il giorno, e Kevin della difficoltà che aveva nel fare quel movimento, dato che Sami doveva afferrarlo ma è scivolato.

Addirittura Sami ha detto che Shane era a circa un metro e mezzo da Kevin, “Ho sentito il vento” ha detto Kevin, ma poi per fortuna tutto è andato per il meglio e nessuno ha avuto conseguenze.

FONTE: Sportskeeda