WWE: La Women’s Revolution potrebbe sbarcare in Arabia Saudita?

Secondo quanto riportato in un annuncio pubblicato dall’Arabia Saudita, alle atlete femminili sarà permesso di partecipare ad eventi sportivi e non all’interno del paese.

Come noto, la WWE sta pensando di organizzare un altro importante show in Arabia Saudita quest’anno.

Il Regno dell’Arabia Saudita viene considerato uno dei paesi con lo sviluppo più veloce del mondo. Sotto la guida del principe Mohammad bin Salman bin Abdulaziz Al-Saud, il paese sta attraversando diversi cambiamenti sociali, soprattutto per quanto riguarda i diritti delle donne.

Il Regno dell’Arabia Saudita ha da poco annunciato il “Quality of Life program 2020”, un programma che promette di migliorare la qualità della vita di tutti gli abitanti del paese.

Uno dei punti principali del programma prevede che alle donne venga permesso di partecipare a qualsiasi evento sportivo e non in Arabia Saudita. Il programma, al momento, sembra effettivo in tutto il Medio Oriente.

Questo programma fa supporre che, lo show che la WWE sta pensando di organizzare nella città di Riad in novembre, potrebbe presentare anche match femminili nella sua card.

Fonte: Sportskeeda.com

 

Benedetta Fortunati

staffer

  • Stex14

    Siamo nel 2018, è incredibile leggere ancora certe cose, che tristezza porca miseria….