WWE: La WWE sta provando a far tornare CM Punk?

I rapporti tra CM Punk e la WWE, si sono guastati dal momento in cui l’atleta ha abbandonato la compagnia dopo l’edizione 2014 del pay-per-view Royal Rumble.

Ora, tra le due parti, c’è molta animosità e una causa legale in corso.

Ma, Dirty Sheets, ha riportato che, tutto questo, potrebbe essere un piano per creare una situazione pacifica.

Ricordiamo che CM Punk, è stato the Second City Savior, e un eroe durante buona parte della sua carriera in WWE. Ma, Punk, ha lasciato la compagnia a causa di un protratto malcontento per la gestione del suo personaggio. Inoltre, sembra anche che, dietro la decisione di lasciare la WWE, ci siano anche alcuni problemi con il personale medico della compagnia.

Poco dopo aver lasciato la WWE, CM Punk ha partecipato al podcast di Colt Cabana, in un episodio in due parti, nel quale ha raccontato nel dettaglio tutte le circostanze che lo hanno portato a prendere questa decisione. Durante la lunga rivelazione, l’atleta, ha affermato che i dottori della WWE non avrebbero curato un’infezione da Staphylococcus aureus resistente alla meticillina da lui contratta, e per questo ha combattuto in condizioni di salute non ottimali per un certo periodo di tempo, a causa del fitto calendario della WWE.

Nonostante, CM Punk non abbia rivelato il nome di nessuno dei medici coinvolti, Chris Amman ha citato in giudizio sia l’atleta che Colt Cabana, a causa del podcast.

Il risultato di questo gesto, è stata una causa legale tra le controparti, attualmente ancora in corso.

The Dirty Sheets, ha riportato che Colt Cabana, sta affermando che la WWE potrebbe obbligare CM Punk a spendere i suoi soldi in questa causa legale. Infatt, è stato riportato che Punk e Cabana hanno investito un’ incredibile somma di denaro per affrontare la causa, ma questa potrebbe essere un’intelligente tattica della WWE.

Sembra, quindi, che Colt Cabana stia spargendo la voce secondo cui la WWE starebbe cercando di riportare forzatamente la pace tra lei e Punk.

In particolare, a Punk e Cabana, è stato chiesto di pagare 250.000$ per continuare le indagini a riguardo. CM Punk e il suo team, vogliono vedere se esiste una corrispondenza interna alla WWE riguardo al suo infortunio.

Con premesse simili, probabilmente, questa causa legale potrebbe non trovare mai una conclusione.

Ma, se davvero la pace potesse essere riportata, chissà che questo non convinca CM Punk a tornare sul ring.

Inoltre, il futuro del lottatore sull’Ottagono è in dubbio, dopo la veloce sottomissione subita da Mickey Gall a UFC 203, e il fatto che Punk non abbia più combattuto in un anno.

Se la WWE e CM Punk riuscissero a raggiungere un compromesso, potrebbe essere l’inizio di un percorso che potrebbe riportare The Voice of the Voiceless al WWE Universe.

FONTE: SPORTSKEEDA.COM

Comments

Commenta questo post

Benedetta Fortunati

staffer

bfortunati has 2293 posts and counting.See all posts by bfortunati