WWE: Luca Franchini intervista AJ Styles “Non ricordo il post match di Firenze”

A meno di venti giorni dal più importante spettacolo al mondo di wrestling, AJ Styles, uno dei combattenti più amati e spettacolari, ha parlato a Sky Sport. La diretta di WrestleMania, con commento dagli Stati Uniti a cura di Luca Franchini e Michele Posa, andrà in onda in pay per view su Sky Primafila con inizio alla 1.00 di notte ora italiana

Il prossimo 8 Aprile al Mercedes Benz Superdome di New Orleans, Louisiana va in scena il più importante spettacolo al mondo di wrestling WWE WrestleMania! La diretta, con commento dagli Stati Uniti a cura di Luca Franchini & Michele Posa, andrà in onda in pay per view su Sky Primafila con inizio alla 1.00 di notte ora italiana. In quell’occasione AJ Styles, uno dei combattenti più amati e spettacolari, tanto da essere chiamato “Il Fenomenale” difenderà il titolo WWE in uno degli incontri principali. Ecco quello che ha dichiarato ai microfoni di Sky Sport.

Mancano meno di venti giorni a WrestleMania, l’appuntamento più importante dell’anno. Questa sarà la tua terza partecipazione ma per la prima volta ci arrivi come campione WWE. Qual è la tua sensazione?

Sono davvero molto felice di andare a WrestleMania da campione WWE e soprattutto di poter affrontare un atleta formidabile come Shinsuke Nakamura dando vita ad un match che spero possa diventare per tutti i fan della disciplina un incontro da ricordare negli anni a venire. Se devo essere sincero, però, non mi sento particolarmente sotto pressione. Parliamoci chiaro, combattere a WrestleMania è sempre qualcosa di speciale e unico ma sono assolutamente tranquillo e credo di poter entrare nello showcase degli immortali come campione WWE e uscirne ancora come tale.

Al Mercedes Benz Superdome di New Orleans difenderai la cintura di campione WWE contro il vincitore della Royal Rumble, Shinsuke Nakamura, in quello che i fan hanno definito un dream match. E noi come italiani siamo orgogliosi di questa battaglia perché per la prima volta l’Universo WWE lo aveva invocato proprio a Firenze, qui in Italia, lo scorso novembre. Ti ricordi di questo fatto?

Se devo essere sincero non mi ricordo di questo episodio che mi stai raccontando. Devi capire che ogni anno disputo almeno 200 match in altrettante città e anche durante i tour internazionali visitiamo decine di nazioni differenti ogni volta e la memoria non è sicuramente una delle qualità migliori di AJ Styles (ride…). Detto questo, il match con Nakamura è un vero e proprio dream match che tutto il mondo desidera vedere quindi non mi sorprendo se anche il pubblico italiano già mesi fa avesse elevato il coro “WrestleMania, WrestleMania” quando io e l’artista giapponese ci siamo trovati faccia a faccia al centro del ring.

Avresti mai pensato all’inizio della tua carriera di arrivare a combattere a WrestleMania davanti a quasi ottantamila spettatori?

Assolutamente si. Il viaggio per arrivare come campione WWE a WrestleMania è stato lungo ma mi sono sempre sentito una sorta di predestinato anche quando venti anni fa ad inizio carriera combattevo in anonime palestre davanti a poche decine di persone. Il mio obiettivo è ed era quello di dare il massimo indipendentemente da quanta gente ci sia o ci fosse. Certo, poter combattere ed intrattenere quasi ottantamila persone e farlo come campione WWE è la prova conclamata e concreta che la mia carriera ha avuto successo. Il sogno nel quale credevo si è dunque avverato.

Che cosa si ti senti di promettere ai telespettatori di Sky Sport e all’Universo WWE italiano in vista di WrestleMania?

Preparatevi ad assistere probabilmente allo spettacolo di wrestling più grandioso di sempre. I tanti match in programma vi faranno saltare dalla sedia e tutti i protagonisti che avranno l’onore di salire sul palcoscenico più importante dell’anno daranno il 110% per farvi divertire e per entusiasmarvi. Amici italiani, spettatori di Sky Sport, vi prometto che lo show varrà il prezzo del biglietto. Vi voglio in tantissimi davanti alla tv!

FONTE: SKYSPORT.IT