WWE: Medaglia d’oro alle Olimpiadi fa visita al Performance Center (VIDEO)

Parlando a CBC Sports, la medaglia d’oro olimpica nella lotta libera, la ventottenne canadese Erica Wiebe, ha raccontato la sua prima esperienza con la WWE, sul camminare sul tappeto rosso e sul subire i colpi sul ring.

Wiebe, che ha vinto la medaglia nella categoria femminile di 75 kg alle olimpiadi di Rio nel 2016, è stata contattata dalla WWE e le è stata offerta l’opportunità di volare a Las Vegas per la serata finale del Mae Young Classic.

Non avevo mai visto un evento WWE prima di entrare alla Thomas & Mack Arena.

Dopo aver sfilato sul tappeto rosso assieme a Stephanie McMahon (un tappeto rosso che ha visto, tra le altre celebrità, anche Ronda Rousey e il cast della serie Netflix G.L.O.W. – la Wiebe si è seduta per vedere Kairi Sane fare la storia, sconfiggendo l’ex atleta MMA Shayna Baszler e vincere il rivoluzionario torneo femminile.

Erica è anche andata al Performance Center ad Orlandom dove ha avuto l’opportunità di salire su un ring.

Sapevo che avrei dovuto provare a farlo, era una sfida personale. Ad essere onesta, mi sono sentita molto piena di me mentre mi arrampicavo in mezzo alle corde. Ho dedicato gli ultimi 10 anni della mia vita a padroneggiare l’arte della lotta libera… quanto poteva essere difficile un po’ di lotta “finta”?
Mentre mi insegnavano alcune mosse base, ho capito subito che tutti i miei istinti come lottatrice erano contrapposti a quelli che servivano nel wrestling.

Mentre le esperienze passate hanno fatto sì che mantenesse la sua concentrazione su un approccio pesante per prendere a pugni e mettere a terra le sue avversarie, la Wiebe ha scoperto che questo tipo di esibizione richiede una certa concentrazione e attenzione sul modo in cui vengono eseguite le mosse. Dopo aver imparato a cadere come si deve, la medaglia d’oro olimpica ha iniziato ad apprezzare questo sport, notando come “non sia poi tanto diverso dalla lotta libera a cui sono abituata”.

La Wiebe attualmente si sta spostando nel mondo delle aziende come consulente per la Deloitte. Intanto ha sempre gli occhi puntati verso le Olimpiadi estive del 2020. Comunque non esclude un coinvolgimento con la WWE in futuro, che dal suo canto ha lasciato la porta aperta per lei.

FONTE: WRESTLINGINC