WWE: I migliori vincitori del millennio alla Royal Rumble

La strada per WrestleMania inizierà il mese prossimo alla Royal Rumble. Ogni anno trenta Superstar degne di lode gareggiano per vincere il premio più ricco della WWE, un match a WrestleMania.

Come omaggio all’evento che è diventato una sorta di Santo Graal che dura ormai da tre decadi, presentiamo cinque wrestler degni di essere ricordati come vincitori alle Royal Rumble.

#5 The Undertaker (2007)

The Undertaker è indubbiamente il punto di riferimento per tutti i wrestler professionisti di tutto il mondo. Ha vinto la Royal Rumble dalla trentesima posizione. Nonostante sia considerata la posizione più facile all’interno del match, non è riuscita a produrre un vincitore fino al “Phenom”.
Gli ultimi sette minuti di questo match del “Deadman” contro Shawn Michaels sono stati un classico assoluto. Anni dopo, questi due performer erano presenti alle leggendarie WrestleMania 25 e 26.
The Undertaker ha sfidato e sconfitto “Animal”, Batista, per il World Heavyweight Championship a WrestleMania 23.

#4 John Cena (2008)

John Cena non doveva nemmeno esserci nella Royal Rumble. Nell’ottobre 2007, Cena si era infortunato al pettorale destro, infortunio che lo ha costretto a lasciare vacante il suo titolo WWE.
Durante il match della Royal Rumble, Triple H stava marciando verso la vittoria quando John Cena fece il suo ritorno come ingresso finale.
La folla esplose incredula mentre la musica di Cena produceva uno dei più grandi deliri di folla mai ascoltati nella storia della Royal Rumble. Triple H è stato eliminata come ultimo partecipante alla match, rendendo il trionfale ritorno per il “Leader of Cenation”.
John Cena ha anche stabilito il record per il minor tempo trascorso da vincitore in un match della Royal Rumble.

#3 Rey Mysterio (2006)

Prima del match, Rey Mysterio ha voluto dedicare la sua prestazione alla Rumble al suo migliore amico Eddie Guerrero. È entrato come secondo partecipante al match in sella a un’auto di Eddie come tributo.
Rey Mysterio ha offerto una prestazione grintosa e ha trascorso un tempo record di oltre 62 minuti per aggiudicarsi la vittoria, eliminando infine Randy Orton.
WrestleMania 22 ha visto un “Triple Threat Match” per il World Heavyweight Championship con Kurt Angle (c), Randy Orton e Mysterio. Rey ha attaccato la “Viper” con il West Coast Pop mentre la medaglia d’oro olimpica non è stata in grado di raggiungere appena in tempo per interrompere il conteggio.

#2 Stone Cold Steve Austin (2001)

La partecipazione di Stone Cold alla Royal Rumble è iniziata in modo piuttosto poco ortodosso. Prima che potesse entrare sul ring, è stato attaccato da Triple H che gli ha procurato una ferita alla testa. Qualche minuto più tardi, Rikishi ha attaccato il “Rattlesnake” quando il samoano è entrato come partecipante finale.
Alla fine, Kane e Stone Cold sono stati gli ultimi due concorrenti. In particolare, Kane ha eliminato un record di undici partecipanti in quella Royal Rumble. Ci sono voluti tre colpi di sedia e uno stendi biancheria da Stone Cold per eliminare la “Big Red Machine”.
Steve Austin è l’unico a raggiungere il record per tre volte.

#1 Chris Benoit (2004)

Il maestro del “Crippler Crossface” è entrato come primo partecipante in quel match. Per vincere dopo oltre un’ora di incontro ha dovuto eliminare Big Show.
In particolare, Paul Heyman, l’allora direttore generale di SmackDown, ha costretto Chris Benoit ad essere il primo a fare il suo ingresso sul ring, per fare in modo che non potesse vincere la Royal Rumble.
Dopo che “Rabid Wolverine” ha vinto la Rumble, è apparso su Raw la sera successiva e ha sfidato Triple H per il World Heavyweight Championship. Ciò ha provocato un “Triple Threat Match” a WrestleMania XX, con Shawn Michaels come terzo concorrente.

fonte: sportskeeda.com

Comments

Commenta questo post