WWE: Il perché dei riferimenti al Broken Universe degli Hardy Boyz

Molte persone erano convinte che gli Hardy Boyz fossero ormai vicini ad accaparrarsi i diritti della loro amata Broken gimmick. Hanno perfino fatto molti riferimenti a Raw alcune settimane fa, utilizzando delle parole chiave del vocabolario Broken.

Però recentemente le cose non sono andate come previsto e la questione dovrà essere ancora risolta. Anthem Sports, che possiede la GFW e il Broken Universe, dice che l’accordo non è andato in porto e Ed Nordholm che non sono più interessanti a fare accordi con gli Hardy. Nonostante Reby Hardy voglia lottare e nonostante le prove che ha a suo favore, Anthem non vuole lasciar perdere.

Dave Meltzer di recente ha analizzato la cosa sul Wrestling Observer Radio, chiarendo alcuni aspetti della situazione.

Meltzer dice che il motivo per cui gli Hardy hanno fatto riferimento al Broken Universe durante una puntata di Raw in maniera così palese è perché pensavano che l’accordo fosse andato in porto. Gli Hardy erano convinti che tutto quello che gli serviva erano le fime di Anthem. Sfortunatamente hanno supposto male e le cose non sono andate bene per loro.

“Billy Corgan ha fatto tutto – hanno provato ad usarlo come intermediario per raggiungere un accordo. Ed Nordholm dice che non sono interessati e che vogliono andare avanti, ma ovviamente è una strategia per le negoziazioni. Perché c’è sempre un accordo se si tratta dell’accordo giusto”, dice Meltzer.

“Reby Hardy ha detto che ha tutte le conversazioni registrate e sono sicuro che è così.” Continua Meltzer, “Cosa starà a significare non lo so. Fondamentalmente l’accordo è che Anthem… Penso che la loro idea sia di fare un accordo migliore aspettando più a lungo. Vogliono l’accordo più conveniente e se lo dicono (agli Hardy), dovranno andare in tribunale. Il tribunale ci metterà tempo e farà spendere molti soldi. Si cullano (Anthem) sul fatto che sanno che la WWE non toccherà quella gimmick fino a quando non sarà in possesso degli Hardy. E’ molto chiaro, la WWE non dirà mai ‘ok, vaffanculo, useremo le gimmick lo stesso’, non si espongono ad una causa in tribunale.”

“Perciò, fondamentalmente, è un accordo che devono prendere gli Hardy e Anthem, e Anthem sta rendendo la situazione difficile. Dicono ‘volete andare in tribunale? Andate in tribunale’, pensando che abbiano il coltello dalla parte del manico. Ma, di nuovo, secondo il contratto la loro posizione è piuttosto chiara… Gli Hardy sostengono di aver finanziato molte delle riprese, Senor Benjamin non è mai stato pagato, ma pensano di poter vincere. Non lo so.”

Alla fine Meltzer ha parlato di uno degli elementi chiave che Anthem ha dalla sua parte, ovvero il tempo. Dopo tutto più Anthem protrae le trattative, più il valore del Broken Universe si abbassa, in teoria.

“Perde un po’ il suo valore, il tempo è dalla parte di Anthem”, conclude Dave. “Il tempo non è dalla parte degli Hardy e penso che Anthem lo sappia. Conosco molte persone che dicono di lasciargli la gimmick. Sapete, c’è una questione morale su cui si potrebbe discutere, ma questo affare non riguarda la moralità.”

Dall’altro lato anche la WWE non ha permesso a molte persone di usare gimmick e personaggi sviluppati sotto il loro marchio. Non hanno nemmeno permesso a Cody di utilizzare il cognome Rhodes. Solo il tempo ci dirà come andranno le cose, ma una cosa è certa: se vi aspettate un ritorno a sorpresa dei Broken Hardys per SummerSlam, lasciate perdere perché potrebbe volerci molto più tempo.

FONTE: STILLREALTOUS.COM