WWE: Roman Reigns parla di Kevin Owens

Appena prima dell’evento WWE No Mercy di domenica, la Superstar WWE Roman Reigns è stato ospite del podcast CBS “Sports’ In This Corner”. Tra le altre cose, Reigns ha parlato dell’interessante segmento di SmackDown Live con Kevin Owens e Vince McMahon e del lavoro con l’attuale WWE United States Champion, AJ Styles.

Per quanto riguarda l’intenzione di aggiungere un po’ di colore a SmackDown Live, da parte di Vince McMahon, attuale Presidente della WWE, Reigns ha sostenuto di essere ispirato dalla passione di Vince e ci ha tenuto a sottolineare che tutte le Superstars WWE arrivano ad un punto in cui desiderano definire la loro carriera con lui.

“Penso che sia una di quelle situazioni in cui una persona dà il buon esempio.. Quando vedi il tuo capo, là fuori, che viene colpito, preso a testate e lanciato in giro alla sua età, ritorniamo alla parola “Passione” di cui stavamo parlando. Io sono stato sul ring con lui, siamo andati sul fisico, ma non sono solo testate. Su di lui puoi contare. Non c’è intrattenimento sportivo qui, capisci cosa intendo? Non c’è nulla di forzato, non c’è nulla di truccato. Kevin Owens è davvero un gran wrestler, ma se volesse in qualche modo lavorarci , dovrò farlo sedere e parlarci. Penso che questo riesca a rendere l’idea e faccia in modo che tutti siano motivati, poichè sono stato là fuori con il Boss. Kevin stesso, è stato là fuori con il Boss, la gente vuole star fuori con lui, vorrà pur dire qualcosa. Tutto questo ti eleva e questo è tutto, salire questa sorta di scala mobile e crescere globalmente, progredendo e vedendo nascere la tua stella. A volte il Boss deve venir fuori e mettere mano alla situazione”.

Per quanto riguarda Styles, Reigns ha confessato che quella faida è stata davvero “Speciale” e ha sottolineato quanto gli piacerebbe affrontare “The Phenomenal One” per il resto della sua carriera.

“E’ decisamente difficile per me fare una classifica dei miei migliori avversari. Sai cosa significa? Ho un profondo rispetto per tutti coloro che ho affrontato e fare una classifica di essi mi fa davvero strano. Ma sia io che AJ sappiamo quello che abbiamo fatto ed entrambi possiamo dire che è stato speciale. Affronterò AJ per il resto della mia vita. Mi prenderò il rischio e posso dirti che non avrò alcun problema a salire sul ring e se dovessero dirmi “Ehi, lui è l’unica persona che affronterai”, io risponderò “Grazie, mi va bene”. Se non lo conosci, se non sapevi chi fosse AJ prima del suo arrivo in WWE, sappi che c’è una ragione se ora è in WWE. C’è una ragione per cui ha percorso la strada che ha percorso ed è stato un vero piacere salire sul ring assieme a lui”.

Reigns ha poi aggiunto:

“E’ stata una di quelle situazioni che ho realmente amato e non dimenticherò mai gli incontri che abbiamo avuto. Penso che la nostra intesa sia stata incredibile fin dal primo giorno alla Royal Rumble. Capisci cosa intendo? Non ci eravamo mai visti prima di salire su quel ring e lottare insieme, è stato qualcosa di magico. Spero che un giorno possa capitare di nuovo. Lui adesso è a SmackDown e questo è importante perchè con la sua leadership, il suo carisma, è stato in tutto il mondo ottenendo profondo rispetto per il nostro lavoro. Come abbiamo detto poco fa, questa è passione e la passione non è qualcosa che tu possa fingere di avere”.

fonte: wrestlinginc.com