X-Pac: “Volevano Val Venis nella DX”

La D-Generation X è una delle stable più popolari nel mondo del wrestling professionistico di tutti i tempi e, nonostante la Attitude Era sia passata da un pezzo, l’eredità della DX è ancora forte. I fan di wrestling di tutto il mondo ancora urlano il classico “suck it” e incrociano le mani indicandosi il cavallo dei pantaloni quando ce n’è l’occasione. Il solo fatto che la DX sia ancora così popolare sta a testimoniare quanto divertente e interessante fosse quel gruppo.

I fan discutono sempre su chi fosse la fazione migliore durante la guerra del lunedì sera, se la NWO o la DX. Uno degli argomenti presi in discussione quando si dice che la DX era migliore della NWO è che la NWO aveva troppi membri, mentre la DX è rimasta “semplice” rimanendo con il gruppo di base.

Comunque, durante una recente intervista con Sport IllustratedSean Waltman, conosciuto anche come X-Pac, ha rivelato che ad un certo punto Vince Russo spingeva per far entrare Val Venis nel gruppo, ma che loro gli hanno detto un no categorico.

 

“Russo voleva Val Venis della DX, ma noi abbiamo detto di no. Siamo rimasti così come eravamo perché lui non andava bene per la DX. Così come per il Bullet Club: se la New Japan o la Ring of Honor quale che il Bullet Club faccia qualcosa che loro non vogliono, il Bullet Club deve ricordargli che la stable è una loro creazione. Rimani così come sei. Se senti che qualcuno non dovrebbe farne parte, allora tienilo fuori.”

Oggigiorno la formazione del gruppo è un qualcosa di iconico, quindi è difficile immaginare qualsiasi altra persona far parte della D-Generation X.